Come spendere meno e non essere influenzato dal cervello

Quando si tratta di shopping, molti di noi spendono troppo. Ciò è provocato dalla pubblicità e dalle emozioni. Le persone aprono facilmente i portafogli, perdono denaro e si pentono del comportamento. Uno studio degli Stati Uniti del 2017 afferma che spendere soldi per cose insignificanti è un errore finanziario chiave per la maggior parte.

La tendenza alla spesa eccessiva è una conseguenza dello sviluppo del marketing. Siamo traditi dal nostro stesso cervello. Questo prima spinge verso costi aggiuntivi, e poi rimprovera in una debole volontà. Fortunatamente, i pensieri che incoraggiano lo spreco possono essere riconosciuti, il che ti permetterà di spendere meno soldi..

1. “Ne ho bisogno ora”

spendere di meno

È difficile spendere meno ed essere ragionevoli in tempi di affari veloci e consegna in due giorni. Ma non farlo non è sempre colpa nostra. Gli organizzatori di uno studio presso la Princeton University hanno scoperto che abbandonare il piacere istantaneo è biologicamente più difficile. I nostri cervelli votano per le emozioni positive quando affrontiamo la sfida di scegliere di ottenere qualcosa ora o in futuro.

“David Labson, un professore di economia di Harvard, afferma:“ La parte emotiva del cervello è più complessa in futuro, anche se la parte logica vede chiaramente le conseguenze. La parte emotiva del cervello spinge a svuotare la mappa, ordinare dessert, fumare una sigaretta, un bicchiere in un bar con un amico. La parte logica sa cosa risparmiare per la pensione, risparmiare denaro, rinunciare al cibo spazzatura e smettere di fumare ”..
Secondo Dave Ramsey, prima di fare clic sul pulsante Aggiungi al carrello, è necessario pensare al futuro. Stima quanto sarà importante questo argomento tra un mese. Nella maggior parte dei casi, vorrai rifiutare l’ordine. Cosa succede se l’articolo sembra ancora necessario? Aspetta ancora un po ‘con la decisione.

2. “Mi sentirò meglio”

spendere di meno

La terapia dello shopping funziona. Come risultato dello studio di Psychology Today, è stato scoperto che per il 62% delle persone, l’acquisto è un modo per aumentare lo spirito e migliorare l’umore. E un terzo (28%) degli acquirenti li considera come una celebrazione.

Se non vuoi spendere molto, imposta dei limiti. Presta attenzione alla regola di bilancio 50-30-20 proposta da Elizabeth Warren. Ciò significa che spendi il 30% dei soldi per lo shopping, i ristoranti e l’intrattenimento. Tale importo soddisferà le esigenze senza incidere negativamente su debiti, pagamenti delle abitazioni e risparmi.

3. “Posso spendere di più con una carta di credito”

spendere di meno

Le persone spendono di più con una carta di credito. Questo è un modello comprovato associato a distorsioni cognitive. Siamo più colpiti dagli utili e dalle perdite che si verificano nel presente che nel futuro. Quando un cassiere effettua un pagamento con carta di credito, il cervello non capisce immediatamente il fatto di perdere denaro.

Portare contanti. Una persona che paga con denaro vivo è più consapevole del fatto di separarsi da loro. Una carta di credito ti consente di rimandare questa sensazione. E la delusione per la necessità di un rimborso non può essere evitata..

4. “I piccoli acquisti non sono pericolosi”

spendere di meno

Quando vedi l’opportunità di acquistare una maglietta per 500 rubli o vuoi bere una tazza di caffè per 250 rubli, prova a capire come un tale spreco influenzerà il tuo benessere futuro.

Attenersi a un budget che distingue tra bisogni e desideri reali. Non puoi rifiutare piccoli acquisti? Assegna per loro una parte speciale del budget. Questo non farà risparmiare spese inutili, ma ti consentirà di controllarti e spendere meno.

5. “Ho uno stipendio nei prossimi giorni”

spendere di meno

Hai imparato che la parte emotiva del cervello può ingannare e cercare di non arrenderti. Ma sta cercando di razionalizzare l’acquisto, dicendo che il prossimo stipendio è dietro l’angolo. Sì, non avrai problemi con i soldi, ma questo non significa che devi pulire le tasche. Ci sono molti altri articoli che hanno la priorità “nuove scarpe” condizionali.

Primo affare con spese importanti. Paga te stesso, risparmia denaro in un conto di risparmio, elimina i debiti e non cadere nella trappola della “vita dalla busta paga alla busta paga”.

6. “Posso sempre riaverlo”

spendere di meno

La pratica dice che molto probabilmente no. Ciò è dovuto alla teoria del livello assoluto: le persone che hanno un tempo limitato per portare a termine un’attività lo rimandano fino al momento in cui il problema si risolve. Pertanto, se il negozio offre 30, 60 o 90 giorni per la restituzione della merce, è probabile che lo rinvii all’ultimo momento e lo salti.

Sii decisivo nello shopping. In caso di dubbio, non è necessaria una tale acquisizione. Traccia l’esperienza: se ti sei dimenticato dell’acquisto dopo una settimana, probabilmente non era la tua priorità.

7. “Sento che mi rende più forte”

spendere di meno

Vuoi diventare un’icona di stile o ostentare il tuo stato finanziario? Quindi molti. Sembra alla gente che l’opportunità di spendere sia un segno di forza e controllo. A volte un tale desiderio sorge tra coloro che vivono nel ruolo di capofamiglia della famiglia. Per loro è importante che altri riconoscano questa posizione. In altri casi, questo approccio è una manifestazione della mascolinità. Daniel Krueger è giunto a queste conclusioni grazie a uno studio del 2008. Ha scoperto che tra i partecipanti di sesso maschile di età compresa tra 18 e 45 anni, coloro che sono inclini a spendere hanno più partner sessuali.

Ricorda che il costante superamento dei costi è la strada per un buco del debito, in cui è ancora più difficile sembrare forti e di successo. Esistono altri modi per sentire e dimostrare il tuo stato: migliorare la postura, ampliare i tuoi orizzonti, pensare in modo positivo, monitorare il tuo aspetto.

8. “Sto divagando da conti, debiti e altre preoccupazioni sulla vita”

spendere di meno

Cercare di sfuggire allo stress e creare condizioni che ne ricordano meno è tipico per molte persone. Stress costante, molti resoconti, illeggibilità nei problemi finanziari. Acquistare cose nuove o spendere per l’intrattenimento sta diventando una distrazione positiva. Ma è efficace fino a quando non torni di nuovo alla sorgente di tensione..

Tieni traccia delle tue spese in modo da poter effettivamente vedere dove vanno i soldi fino all’ultimo rublo. Ciò contribuirà non solo a ridurre i costi e a migliorare la situazione, ma anche a ridurre i costi emotivi..

9. “Sarò più bello”

spendere di meno

In un mondo in cui i conoscenti ostentano ogni giorno cose, realizzazioni e intrattenimento su Instagram, è difficile evitare la pressione. Un recente studio della CNBC ha scoperto che il 90% dei millennial ritiene che i social network incoraggino un costante confronto tra ricchezza personale e stile di vita con interessi tra pari “..

Usa i social network con parsimonia e cerca modi per aumentare l’autostima che non sono correlati a loro. I tuoi 500 conoscenti non sono tenuti a sapere tutto sulla tua vita.

10. “Tutto è in ordine – ho un giorno libero”

spendere di meno

Con l’avvento del fine settimana aumenta la spesa. C’è il desiderio di divertirsi e trarre benefici immaginari da vendite, promozioni, sconti, ecc. È vero, non ci sono benefici e l’umore si deteriora quando devi affrontare le conseguenze di costi eccessivi.

Attenersi a un budget che ti dice come spendere meno, nonostante le vacanze e i fine settimana. Questo non significa che devi smettere di andare al cinema e non fare regali ai tuoi cari. Prova a calcolare le spese e preparati in anticipo per giorni importanti.

Voci simili:
  1. I paesi più felici del mondo o dove acquistare la felicità?
  2. Vietnam
Articoli simili
Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: