Installazione di pareti divisorie in cartongesso

Durante la riqualificazione di un appartamento, la questione della costruzione di nuove partizioni viene prima di tutto. L’opzione più ottimale qui è un dispositivo polmonare pareti divisorie in cartongesso. La base di tale partizione è un telaio costituito da un profilo metallico o una trave di legno, che è rivestito con fogli di cartongesso (GKL). Lo spazio tra il cartongesso è riempito con materiale fonoassorbente.

Installazione di pareti divisorie in cartongesso

Dal suo design, il telaio in legno è costituito da una cinghia superiore e inferiore, tra cui sono montati montanti verticali. Le barre trasversali sono posizionate tra i montanti, il che conferisce al telaio un’ulteriore rigidità. Sono posizionati allo stesso livello o in gradini (ad esempio, per fissare quadri, lampade, ecc.). Il blocco della porta è posizionato a filo con le superfici interne o esterne della struttura. Se la stanza non ha una finestra, una finestra aggiuntiva disposta nella partizione o sopra la porta renderà la stanza più luminosa.

Si consiglia di eseguire i lavori come segue. Innanzitutto, i locali vengono misurati e contrassegnati. Un’attenta pianificazione e una misurazione accurata dei locali determinano in gran parte il successo di tutto il lavoro. La partizione può essere montata “sul posto” o “sul pavimento”.

La fabbricazione del telaio della partizione “sul posto” è preferibile nei casi in cui la stanza ha pareti inclinate, se è necessario creare l’angolo della partizione, se non c’è spazio sufficiente per l’assemblaggio preliminare del telaio sul pavimento.
La riconciliazione dei dettagli strutturali, il controllo degli angoli, il chiarimento di alcune dimensioni devono essere effettuati costantemente durante il processo di installazione della partizione. Solo in questo modo è possibile adattare in modo preciso e accurato le parti e le unità del telaio..
Innanzitutto, una barra della reggia inferiore è fissata al pavimento, che deve confinare con lo zoccolo. Se il design della partizione è angolare, installare rack adiacenti alle pareti. Successivamente, viene misurata la distanza dall’angolo futuro della struttura per determinare la lunghezza delle barre della reggetta inferiore. Usando un filo a piombo, segna la posizione dell’angolo e misura la lunghezza delle barre dell’imbracatura superiore. Entrambe le cinghie sono collegate da un palo d’angolo, che consiste di tre barre, fissate con miele da sole.
La misurazione delle dimensioni dei futuri elementi del telaio è un componente importante nella fabbricazione del telaio. Ogni post viene misurato e adattato individualmente. Le cremagliere preparate in questo modo sono fissate alle barre della cinghia inferiore e superiore.
Utilizzando un filo a piombo o una livella, viene infine verificata la posizione verticale dei rack. In modo che i rack non sfalsino durante il fissaggio, vengono temporaneamente fissati in alto e in basso con morsetti. Nell’ultima fase di produzione del telaio, vengono installate traverse tra i montanti e barre verticali sotto le aperture.

Quando si installa il telaio della partizione “sul pavimento”, sarà prima necessario assemblare il telaio sul pavimento, quindi posizionarlo verticalmente al suo posto. Questo può essere molto più semplice e veloce rispetto all’assemblaggio della struttura “sul posto”. Ma bisogna tenere presente che questo metodo di installazione di una partizione è possibile solo se c’è spazio adeguato. La somiglianza di questi due metodi è solo nel fatto che in entrambi i casi, entrambi devono prima fissare i rack adiacenti alle pareti. In futuro, i percorsi di installazione divergono. La possibilità di avvicinarsi al telaio da qualsiasi lato consente di montarlo rapidamente. Tutti i giunti di testa sono realizzati con viti lunghe 70 mm, avvolte obliquamente. Inoltre, devono essere sfollati reciprocamente. Il telaio montato sul pavimento è rialzato, fissato rigorosamente in verticale in piano e incastrato nella prole. L’altezza del telaio con questo metodo dovrebbe essere leggermente inferiore all’altezza della stanza, altrimenti si incepperà quando la struttura è installata in posizione verticale. Nel sito di installazione della porta, la partizione è rinforzata con due barre verticali e un architrave. Le barre trasversali sono inoltre fissate ai rack con viti lunghe, avvitandole obliquamente. Va tenuto presente che quanto più accuratamente vengono tagliate le barre dall’estremità (cioè rigorosamente con un angolo di 90 °), tanto più forti saranno le connessioni. Le linee di taglio devono essere contrassegnate da un quadrato su tutti e quattro i lati. Le transizioni tra le parti da collegare non dovrebbero avere sporgenze, altrimenti i fogli del muro a secco in questi punti potrebbero rompersi. Nel processo di assemblaggio del telaio, i rack vengono prima realizzati sul pavimento, su cui vengono successivamente regolate le barre trasversali.

Quando si rivestono pareti divisorie con fogli di cartongesso, possono essere fissate al telaio in verticale, in orizzontale o in modo misto. Di solito vengono utilizzate varie leve per posizionare il cartongesso nella posizione desiderata. I fogli devono essere sollevati con questo metodo con attenzione in modo da non danneggiare i loro bordi inferiori. La verticalità dell’installazione viene verificata mediante un livello. È abbastanza difficile lavorare solo con il muro a secco: è meglio avere un assistente. I fogli di cartongesso dovrebbero essere adiacenti al soffitto con il loro bordo superiore. Il divario formato nella parte inferiore è generalmente coperto da una battiscopa.

Fogli di cartongesso– la base ideale per la pittura o la carta da parati. Il muro a secco regolare, prima della finitura finale, deve essere accuratamente innescato, ma ci sono anche fogli che non richiedono un primer preliminare.
I giunti tra le lastre devono essere sigillati. Per questo viene usato lo stucco. Prima di iniziare la sigillatura, i giunti sono incollati con un nastro di rinforzo. La transizione tra le piastre dovrebbe essere regolare, quindi, dopo che lo stucco si è asciugato, i punti dello stucco vengono accuratamente levigati usando carta vetrata o rete.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy