Lastre di cartongesso in fibra di gesso o gesso: differenze tra cartongesso e cartongesso

Lastre di cartongesso in fibra di gesso o gesso: differenze tra cartongesso e cartongesso

Il foglio di fibra di gesso comprende, ovviamente, stucchi, carta straccia cellulosica e alcuni ausili per la lavorazione. Circa l’80% della composizione è esattamente di gesso, il 20% è di cellulosa. La principale differenza esterna tra cartongesso e cartongesso è che non ha un guscio esterno, il foglio risulta essere omogeneo. In questo caso, un lato del foglio viene levigato e il pannello stesso è impregnato di un idrorepellente, che funge da primer e viene utilizzato contro lo sfarinamento.

Esiste GOST R 51829-2001, che distingue i seguenti tipi di fogli di fibra di gesso:

  • GVL e GVLV, cioè normali e resistenti all’umidità. A questo proposito, la fibra di gesso è simile al muro a secco, che è anche diviso in due tipi simili, destinati a locali asciutti e umidi..
  • Bordo dritto e piegato.
  • La lunghezza standard di GVL può essere 1,5, 2, 2,5, 2,7 e 3 m, la larghezza standard è 0,5, 1 e 1,2 m, lo spessore è 10, 12,5, 15, 18 e 20 mm..

I fogli in fibra di gesso sono contrassegnati come segue: GVLV-PK-2500x1200x10 GOST R 51829-2001, dove PK, rispettivamente, significa un bordo dritto.

Lastre di cartongesso in fibra di gesso o gesso: differenze tra cartongesso e cartongesso

Caratteristiche tecniche di GVL:

  • La densità raggiunge i 1250 kg / m3, che ti consente di martellare con calma i chiodi in fogli di fibra di gesso, senza temere che inizieranno a sgretolarsi.
  • Il materiale è caldo al tatto e ha un basso coefficiente di conducibilità termica, ovvero può essere utilizzato per riscaldare una stanza dall’interno.
  • L’isolamento acustico in base allo spessore del foglio è di 35-40 dB.
  • GVL non brucia, appartiene al gruppo di infiammabilità G1, al gruppo di infiammabilità B1 e al gruppo D1 nella capacità di generare fumo.
  • Il materiale non teme il gelo, quindi può essere utilizzato in ambienti non riscaldati, anche per decorare balconi e logge.

In termini di resistenza al gelo, densità, isolamento acustico, il cartongesso è significativamente superiore..

Lastre di cartongesso in fibra di gesso o gesso: differenze tra cartongesso e cartongesso

I pannelli in fibra di gesso sono spesso utilizzati per l’installazione di pavimenti con tecnologia a secco. Sono in grado di sostituire il normale calcestruzzo, la stanza avrà un clima più confortevole e il processo di installazione stesso è molto più semplice e veloce..

Tuttavia, l’ambito di GVL non finisce qui, possono essere utilizzati nei seguenti casi:

  • creazione di controsoffitti;
  • rivestimento murale – in entrambi i casi, vengono utilizzati fogli con un bordo piegato;
  • rivestimento di varie strutture in legno, che i fogli non combustibili sono in grado di proteggere dal fuoco;
  • rivestimento di soffitte, scantinati, balconi;
  • costruzione di sale giochi per bambini, campi e altre strutture sportive.

Lastre di cartongesso in fibra di gesso o gesso: differenze tra cartongesso e cartongesso

Le proprietà positive dei pannelli in fibra di gesso includono il rispetto dell’ambiente, che consente di utilizzarli anche nelle stanze dei bambini. Inoltre, sono più durevoli e resistenti all’usura; quando tagliati, i bordi non si sbriciolano, come il muro a secco. Tuttavia, le lastre di cartongesso pesano significativamente più delle lastre di gesso, motivo per cui sono più spesso utilizzate per pavimenti e pareti che per soffitti. Un altro svantaggio è il prezzo più elevato: la fibra di gesso costa circa il doppio rispetto al muro a secco.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy