Riparazione in bagno e toilette: gesso o cartongesso

Sezioni dell’articolo



Durante la revisione di un bagno, viene sollevata la prima domanda sul metodo di decorazione murale. Tecnologia asciutta o bagnata: la giusta soluzione garantirà un aspetto eccellente e un buon risparmio di spazio. Oggi ti aiuteremo a determinare il tipo di preparazione del muro e descrivere i vantaggi di ciascuno.

Riparazione in bagno e toilette: gesso o cartongesso

Qual è la differenza principale tra i metodi a secco e a umido

Scegliere tra le finiture a parete ruvida asciutta e bagnata è quasi sempre difficile. Nel caso del bagno, gli aspetti pratici sono limiti tecnici abbastanza seri..

Poiché la finitura ruvida persegue il suo obiettivo principale di livellare il piano, ciascuno dei metodi può avere diversi vantaggi e svantaggi, a seconda delle condizioni iniziali dell’oggetto. Per comodità, accetteremo di classificare le irregolarità di pareti e pareti come violazioni generali della geometria della stanza e depressioni o protuberanze locali.

Revisione del bagno

Se la scatola del bagno è formata da pannelli di cemento armato o gesso, ci saranno un minimo di irregolarità locali, ma sono possibili forti distorsioni nella larghezza o nella lunghezza della stanza a diversi livelli. Quando si livellano tali irregolarità con l’intonaco, lo strato di quest’ultimo può raggiungere i 100 mm, il che influenzerà negativamente sia la laboriosità del lavoro che le caratteristiche di resistenza.

La muratura, con rare eccezioni, non presenta distorsioni geometriche globali, ma possono essere presenti lievi curvature piane, che sono molto facili da eliminare mediante intonaci generali lungo i fari.

Revisione del bagno

Non dimenticare che il materiale delle pareti e delle partizioni stesse può introdurre alcune restrizioni sulla scelta. Ad esempio, in una casa di legno, o se le pareti sono ricoperte di adobe, il muro a secco è quasi l’unico modo per rifinire il rivestimento successivo con piastrelle.

Problema di conservazione dello spazio

Nei bagni degli appartamenti, il problema della conservazione dello spazio è particolarmente acuto. La larghezza originale del bagno raramente supera i 150-170 cm, anche in tali condizioni è abbastanza difficile posizionare tutto il necessario nella stanza. Chiunque abbia mai provato a sistemare una vasca da bagno, un lavandino, una lavatrice e un piccolo armadio in una stanza angusta sa di cosa si tratta: a volte pochi centimetri non sono sufficienti per un posizionamento compatto.

Impianto idraulico in un piccolo bagno

La parete in cartongesso, montata secondo il sistema di profili per soffitti CD-60, nella sua parte più sporgente “mangia” almeno 40 mm. E tenendo conto delle difficoltà nel posizionare i profili guida e lo spessore della piastrella con la colla, questo valore raggiunge 70–80 mm. Non dimenticare che esiste anche una parete opposta, che è, di conseguenza, la stanza diventerà 10-15 cm più stretta e più corta.

Anche l’atterraggio del cartongesso sulla colla non risolve il problema: l’assenza di uno spazio d’aria tra la parete principale e il rivestimento porterà a una saturazione eccessiva di umidità, questo metodo semplicemente non è previsto dalla tecnologia generale di lavorare con il cartongesso. In questo senso, il modo migliore per livellare è l’intonaco preparatorio con una miscela di cemento e sabbia, a meno che l’area del bagno non superi i 10 m2 o sai in anticipo che puoi adattare tutto ciò di cui hai bisogno anche in uno spazio limitato.

Soluzione ad alta umidità

Molti non sono attratti dalla finitura del cartongesso a causa della bassa resistenza del cartongesso alla saturazione dell’umidità. In effetti, le condizioni operative del bagno sono per molti versi vicine a pareti umide estreme, funghi e muffe sono comuni qui. Bene, la probabilità di inondazioni da parte dei vicini dall’alto nel bagno è molto più alta che in altre stanze..

Alta umidità nel bagno

Le pareti con intonaco cementizio sono praticamente insensibili agli ambienti umidi e alla forte bagnatura. Gli effetti negativi residui vengono eliminati mediante priming preparatorio con l’aggiunta di un antisettico. Eppure il muro a secco non è completamente inutile in questo senso. Se le pareti principali e le stesse pareti non si inumidiscono, la finitura del cartongesso verrà utilizzata per lungo tempo e senza difetti visivi.

Intonaco per il bagno

Il problema dell’alta umidità può anche essere risolto ripetendo l’imbiancatura di superfici ruvide prima di rattoppare le lastre, sostituire il muro a secco con cartongesso o rivestimento multistrato combinato con l’inclusione di lastre di vetro in magnesite che non sono sensibili alla saturazione dell’umidità.

Ricorda anche che la comparsa di condensa sulle pareti durante le procedure idriche è solo un fenomeno di superficie visibile. Con la ventilazione normalmente organizzata, l’umidità in eccesso viene rimossa rapidamente quando si forma, semplicemente non ha il tempo di penetrare nella struttura del muro e saturare il nucleo di gesso. Il motivo principale della distruzione della falsa parete in molti casi è l’atteggiamento disinteressato verso l’aspetto della muffa: sviluppandosi dalla superficie, la colonia apre la strada alla migrazione dell’umidità nella pelle.

Ventilazione in bagno

Attività sismica e fluttuazioni stagionali

La conservazione dell’aspetto del rivestimento in piastrelle tra le riparazioni viene generalmente messa in primo piano. Si ritiene che la finitura del cartongesso offra un vantaggio significativo in questo senso..

Questo è in parte vero: se si osservano tutte le regole tecnologiche, la scatola di rivestimento all’interno della stanza non percepisce la deformazione delle pareti principali e delle partizioni dai movimenti nella litosfera. Pertanto, un “astuccio” annidato si forma all’interno del bagno con una rigorosa geometria delle pareti, che rimane durante l’intero periodo di funzionamento..

Decorazione bagno in cartongesso

Tuttavia, per creare una tale guaina, sono richieste elevate qualifiche degli installatori e una rigorosa aderenza alla tecnologia: posizionamento e selezione corretti del metodo di fissaggio del telaio, incollaggio dei nastri di smorzamento e attenta aderenza allo schema di assemblaggio delle guaine.

Chiariamo che in questo caso l’insieme principale di profili ha una dimensione standard di 50 mm, ovvero la riduzione dello spazio sarà ancora più pronunciata. Vale anche la pena notare che il concetto di un sistema di controsoffitto in una finitura “a matita” non è molto applicabile, di solito vengono utilizzati rivestimenti in film estensibile.

Soffitto teso in bagno

Quanto sopra non significa affatto che una tale soluzione nella decorazione debba essere applicata ovunque. I fenomeni di restringimento e vibrazioni sismiche non sono espressamente espressi in ogni edificio; spesso il problema può essere risolto rafforzando l’intonaco con una rete di acciaio o polimero..

Posa nascosta delle comunicazioni

Il problema più urgente nella riparazione di un bagno è la questione di nascondere le comunicazioni. In quasi tutti gli appartamenti, i montanti di fognature e di approvvigionamento idrico si trovano in posizione aperta, a cui si aggiungono schemi di cablaggio piuttosto complessi per impianti idraulici e di alimentazione, nonché la necessità di installare installazioni.

Nascondere le comunicazioni in bagno

Il cartongesso consente di “bypassare” meravigliosamente le comunicazioni e l’unica cosa che disturberà l’armonia degli interni sarà un portello di ispezione. È possibile nascondere i dettagli tecnici agli occhi sia con un rivestimento solido, sia con un’erezione frammentaria di un falso muro o addirittura l’installazione di un box tecnologico..

Nascondere le comunicazioni in bagno

Il problema di nascondere le comunicazioni e il “furto” dello spazio sono indissolubilmente legati ed è estremamente difficile arrivare a un compromesso tra questi concetti. La situazione è aggravata dal fatto che la posa di piastrelle su diversi tipi di substrati è tanto più problematica quanto più instabile è l’edificio. Ci sono molti esempi in cui il rivestimento delle piastrelle è stato strappato nel punto di congiunzione tra muro a secco e intonaco.

Opzioni decorative

In conclusione, notiamo che la decorazione murale con piastrelle di ceramica non è una panacea ed è tutt’altro che unica. Come in altre stanze, è possibile combinare diversi tipi di rivestimenti nel bagno..

Intonaco decorativo in bagno

In particolare, l’installazione di un box doccia eliminerà l’umidità in eccesso nella stanza, quindi è possibile utilizzare carta da parati o intonaco strutturato senza alcun danno all’aspetto. Un’ottima alternativa alle piastrelle sono i pannelli sandwich in PVC per la decorazione d’interni, sui quali praticamente non si forma condensa.

Decorazione del bagno con pannelli di plastica

In definitiva, la scelta tra i metodi di finitura ruvida e decorativa del bagno è quasi sempre determinata dal rapporto tra costi in contanti e grado di partecipazione personale a ciascuna delle opzioni in esame. Si può sostenere che solo un’attenta pianificazione ed elaborazione del progetto del bagno nei minimi dettagli fornirà un aspetto veramente estetico con una lunga durata..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy