Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Sezioni dell’articolo



Oggi cercheremo di capire le ragioni di un fenomeno come la spaccatura e la pelatura dell’intonaco sulla facciata della casa, oltre a conoscere i modi principali per portare la finitura della facciata in una forma accettabile, permettendoci di prevenire la distruzione dell’intonaco in futuro..

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Le pareti si rompono: qual è il motivo?

La comparsa di crepe può essere il risultato sia della resistenza insufficiente dello strato di finitura sulla base mobile, sia dell’adesione insufficientemente affidabile tra gli strati. A seconda dei materiali utilizzati, del tipo di isolamento e del metodo di preparazione della base, si possono distinguere alcuni dei motivi più comuni..

Il motivo più comune è la formazione di condensa nella struttura della finitura. Uno dei prerequisiti per questo è il disprezzo per il primer. Una facciata bagnata è una struttura multistrato e non è per niente che i produttori raccomandano di depolverare ogni strato di una finitura rivestita con composti che migliorano l’adesione. In luoghi con scarsa adesione degli strati, si accumula umidità, che non ha il tempo di evaporare. Ciò porta alla formazione e all’ampliamento delle cavità: durante il congelamento ciclico, l’acqua distrugge il legante. Bene, l’essiccazione e la screpolatura della finitura esfoliata sono una conseguenza completamente naturale. Pertanto, quando si applica l’intonaco sulla facciata, è necessario lottare per la massima omogeneità del rivestimento..

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Un altro motivo per la comparsa di crepe può essere l’elevata mobilità della base o, più precisamente, l’inadeguatezza delle caratteristiche del materiale rispetto alle condizioni d’uso. Questo errore è più tipico quando si decorano case a telaio e baite. È necessario non solo dare tempo per il restringimento della fondazione e delle strutture di chiusura, ma anche per dotare uno strato di smorzamento, nonché una crosta sufficientemente forte e rigida della base rinforzata.

In alcuni casi, i cambiamenti laminari nello strato di supporto del muro possono essere causa di sfaldamento dell’intonaco. Appaiono come risultato dell’insufficiente resistenza della soluzione legante, a volte a causa della distruzione delle fondamenta in cemento. In tali casi, le riparazioni cosmetiche non faranno nulla: tali effetti distruttivi non possono essere eliminati senza un serio intervento nella struttura portante della casa..

Quando devi risolvere un problema “dall’interno”

La prova più evidente dell’insufficiente resistenza e stabilità delle pareti sono le ampie fessure verticali che compaiono sugli assi della concentrazione di carichi derivanti dalla resistenza del supporto. Ad esempio, con un angolo fangoso (cedevole) di un edificio, le crepe si propagano dal cornicione alla fondazione ad una distanza di 4-6 m dal bordo comune. Un’immagine simile, ma già con il sollevamento del terreno, provoca la propagazione identica di due crepe, ma solo nella direzione dalla fondazione al tetto.

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Se è presente un rinforzo nella base, è abbastanza facile determinare i difetti dello strato del cuscinetto. La mesh si romperà approssimativamente lungo la linea di cricca nello strato di supporto e il danno interno è chiaramente visibile dall’esterno. Se la base non è stata rinforzata, la finitura può staccarsi a strati, mentre la fessura nello strato portante verrà chiusa con frammenti solidi dello strato esterno – sulla superficie della facciata, le crepe appaiono in prossimità della linea di distruzione della base.

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Esistono due modi per uscire dalla situazione: se la fondazione è intatta, prosciugare il sito e lasciare che l’edificio si restringa per 1-2 anni. Se la fondazione è danneggiata, è soggetta a riparazioni e rafforzamenti generali o locali. Per stabilire il fatto che si stanno aprendo delle crepe nel calcestruzzo, è necessario scavare parte della fondazione. Si noti inoltre che il più delle volte la fondazione viene danneggiata proprio a causa del gelo: se nell’area del basamento la larghezza della fessura supera i 15-20 mm, la fondazione viene sicuramente distrutta.

Tipi di danni e metodi adeguati per la loro eliminazione

È spiacevole, ma vero: la maggior parte dei danni allo strato di finitura scorre dall’interno verso l’esterno: quando le crepe e i rigonfiamenti diventano visibili ad occhio nudo, gli strati interni diventano finalmente inutilizzabili. Ciò accade spesso, ma non sempre, in ogni caso, è necessario smontare una sezione del muro prima di procedere con ulteriori azioni..

È abbastanza facile supporre che la valutazione del danno al muro sia effettuata dal numero di strati distrutti e dalle loro condizioni. In totale, ci sono tre casi di peeling di gesso, il più semplice dei quali è quando solo il rivestimento decorativo esterno lascia, ad esempio, uno scarabeo di corteccia o una pelliccia. In questi casi, la rimozione della finitura distrutta è l’unica soluzione corretta. Né la preparazione delle crepe né la riparazione frammentaria di grandi vesciche forniranno risultati a lungo termine. Se l’intero muro è stato finito utilizzando la stessa tecnologia, la comparsa di difetti simili in altri luoghi è solo una questione di tempo.

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Se, dopo aver aperto lo strato decorativo, si è scoperto che ci sono crepe nella base, quest’ultima deve essere riparata. La profondità del restauro può variare. Se il rinforzo è intatto, le fessure vengono tagliate senza danneggiare la rete e riempite e lo spessore della base viene aumentato. Se la rete è strappata, sono necessarie riparazioni più profonde, mentre lo strato di rinforzo superiore viene applicato con rinforzo aggiuntivo.

La pelatura della base è anche un tipo abbastanza comune di danno alla finitura della facciata. Fondamentalmente, un tale difetto è tipico delle facciate bagnate applicate all’isolamento in polistirene espanso, che è rimasto per diversi mesi sotto l’influenza dell’erosione dell’aria e della luce solare. Non c’è nulla da fare qui: tutto l’intonaco deve essere smontato, seguito da un aumento dell’adesione delle pareti (levigatura del PPP) e rafforzamento della base, una nuova base e un nuovo strato di finitura. È molto importante verificare se il calcolo del trasferimento di calore e dell’accumulo di umidità è corretto, se i materiali sono di alta qualità e se corrispondono all’applicazione. Abbastanza spesso, gli sviluppatori decidono di utilizzare un aspetto o una finitura alternativi..

Riparazione dello strato di rinforzo di base

Se la rete è danneggiata, le sezioni di base vengono battute a una distanza di 30–40 cm da entrambi i lati della fessura. In questo caso, i frammenti più piccoli e più deboli del rivestimento si staccano finalmente. In questa fase, è importante verificare l’affidabilità dell’adesione delle restanti aree di rivestimento alla base. Le aree non interessate da danni possono essere lasciate levigando i bordi per annullare con una striscia di circa 15-20 cm.

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Il restauro della facciata implica una riapplicazione frammentaria o completa della base. Inoltre, la nuova maglia dovrebbe essere posata con una sovrapposizione di 20-30 cm sulle aree in cui è conservata la vecchia. Tali patch sono realizzate secondo la principale tecnologia di applicazione dell’intonaco per facciate: in primo luogo, l’intera superficie aperta dell’isolante e le aree adiacenti della base conservata vengono pulite con una miscela, quindi la rete viene applicata e levigata, alla fine viene applicato uno strato di livellamento sottile. Dopo la riparazione, la parete deve essere lasciata asciugare e rinforzata con ulteriori tasselli a disco, se necessario. Successivamente, l’intera superficie viene innescata e incollata con un altro strato di base, di solito con rinforzo aggiuntivo.

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

In assenza di danni alla rete, riparare la base è incomparabilmente più semplice. I bordi delle fessure devono essere accuratamente puliti con una spatola abrasiva e primerizzati. È importante che l’incorporamento venga eseguito con un composto dello stesso tipo con cui viene realizzata la base. Dopo aver riparato le crepe, l’intera superficie della base viene innescata fino a quando l’assorbimento non si interrompe e viene coperta con uno strato di livellamento generale di circa 3 mm di spessore.

Eliminazione della distruzione dello strato decorativo

La comparsa di vesciche sul rivestimento decorativo si verifica più spesso a causa dell’accumulo di umidità sotto di esso. Molto spesso ciò accade a causa dell’insufficiente permeabilità al vapore del tipo di intonaco selezionato. La conseguenza di ciò può essere la formazione di uno strato fatiscente sulla superficie della base che ha subito l’erosione dell’acqua e del gelo. In tali situazioni, è meglio riconsiderare la tua decisione in merito alla scelta dei materiali di finitura..

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Una delle eccezioni è la rilevazione di un difetto dopo 3-4 anni di funzionamento della facciata. Questo si manifesta sotto forma di gonfiori, visibile solo quando si guarda vicino al piano del muro. Di solito ci sono pochissimi di questi difetti, in questi luoghi viene semplicemente violata la tecnologia di adescamento o il periodo di esposizione all’aria aperta. In tali opzioni, puoi fare attentamente fori nella parte superiore dei blister, versare un sigillante a bassa viscosità nelle cavità e rotolare i dossi con un rullo, premendo i frammenti esfoliati alla base.

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Se le aree delaminate sono estese (oltre 1-1,5 m2), il modo migliore per riparare è smantellare lo strato di finitura distrutto e applicare una nuova composizione sull’intero piano. Ricordiamo ancora una volta che un tale approccio è possibile se due condizioni sono soddisfatte: il rinforzo e la base stessa non sono disturbati e la connessione tra esso e lo strato di finitura preparatoria (livellamento) è fuori dubbio. Allo stesso tempo, la riparazione non viene eseguita frammentariamente: le aree esfoliate vengono rimosse completamente e la maschera decorativa superiore viene semplicemente rimossa da quelle sopravvissute. Successivamente, l’intero piano del muro viene innescato e coperto con uno strato di livellamento, sul quale, dopo l’asciugatura, viene applicato un nuovo rivestimento decorativo.

Aiuterà a rafforzare la superficie?

Spesso puoi imbatterti nell’opinione che per ripristinare l’aspetto della facciata, è sufficiente coprirla di nuovo con una composizione decorativa, ma questa è solo una soluzione temporanea. A causa della formazione di un traferro tra strati più profondi, tali azioni aggraveranno solo la situazione, inoltre, è impossibile prevedere in anticipo come un aumento dello spessore dello strato protettivo e decorativo influenzerà la permeabilità al vapore della parete nel suo insieme..

Riparazione di peeling in gesso sulla facciata della casa

Anche con l’applicazione di una nuova base sulla facciata e tentando di risparmiare denaro nello smantellamento del rivestimento, la riparazione non darà il risultato atteso. Sì, sulla parte superiore della finitura si formerà una nuova crosta resistente, che potrebbe essere in grado di resistere per un po ‘al peso complessivo della finitura e alla forza di strappo. Tuttavia, tutti gli strati di finitura esterni devono rispettare la regola di aumentare l’igroscopicità da interna a esterna, il che è assolutamente impossibile quando si esegue un doppio intonaco. Va ricordato che solo la durata estetica delle facciate in gesso è di almeno 10 anni, dopo di che l’edificio viene semplicemente ridipinto. La durata meccanica della facciata “bagnata” è di almeno 30 anni, quindi un approccio coerente e ponderato al problema della distruzione della finitura, di norma, risulta essere più economicamente fattibile rispetto all’adozione di misure temporanee.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy