Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Sezioni dell’articolo



Chiunque decida di costruire un pool di qualsiasi volume e grado di complessità deve pensare alla sua efficace impermeabilità. Dopotutto, l’acqua crea carichi significativi e, senza l’uso di materiali impermeabilizzanti, può distruggerla. Qualunque vasca per piscina installata (acciaio, alluminio, cemento armato, pietra, ecc.), È necessario impermeabilizzarla.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Impermeabilizzazione esterna ed interna: quanto costa e quale usare

Esistono solo due tipi di impermeabilizzazione della piscina: impermeabilizzazione interna ed esterna. Quest’ultimo è necessario come protezione dalle acque sotterranee. Di solito, le piscine sono installate sopra il livello delle acque sotterranee e, in questo caso, non è necessaria l’impermeabilizzazione esterna. Se l’interazione delle acque sotterranee con la vasca della piscina non può essere evitata in alcun modo, è necessario tale isolamento, soprattutto per le strutture in cemento armato. Il fatto è che le acque sotterranee, penetrando nei pori del calcestruzzo, distruggono il rinforzo e l’impermeabilizzazione interna, portando alla deformazione dell’intera piscina. Il materiale impermeabilizzante più efficace in questo senso è considerato il tappetino in bentonite realizzato sulla base di argille naturali. Il costo dell’impermeabilizzazione esterna di una piccola piscina (3x6x1,5) sarà di almeno 25 mila rubli.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

L’impermeabilizzazione interna è necessaria per la piscina in ogni caso. Protegge la sua ciotola dagli effetti negativi dell’acqua, previene la corrosione, previene la desquamazione dell’intonaco e previene le perdite. L’isolamento interno della piscina di alta qualità deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • avere una buona resistenza all’acqua, un alto grado di adesione alla superficie;
  • lo strato isolante deve essere sufficientemente elastico e sottile;
  • resistenza agli spazi aperti e alle crepe – fino a 3 mm;
  • soddisfare gli standard ambientali di base;
  • essere in grado di sopportare carichi idrostatici e dinamici;
  • dovrebbe sopprimere la crescita di funghi e microbi;
  • abbinare il tipo di finitura.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

I prezzi per l’isolamento interno sono molto più alti rispetto a quelli esterni, dipendono dai materiali utilizzati, i cui vantaggi e svantaggi saranno discussi di seguito..

Film in PVC – caratteristiche di applicazione e installazione

Il film in PVC appartiene ai sistemi di rivestimento a membrana. È un moderno, buon agente impermeabilizzante, materiale leggero, tollera perfettamente gli effetti dei prodotti chimici, i raggi ultravioletti, ha resistenza al gelo (resiste fino a 63 ° C sotto zero), è facile da pulire, funge da rivestimento di finitura e impermeabilizzazione allo stesso tempo ed è anche più economico di tutti gli altri materiali isolanti per piscine ( il costo per la struttura 3x6x1,5 è di circa 65 mila rubli Lo spessore del film è 1–1,5 mm Lo strato superiore è ruvido, antiscivolo Il film può essere utilizzato sia per nuove piscine che per la ricostruzione di quelle vecchie, ad esempio piastrellate. Il rivestimento è posato sopra questa piastrella. I geotessili devono essere posizionati sotto il film per proteggerlo da condensa e danni. Gli svantaggi di questo materiale includono una durata relativamente breve, dopo 5-10 anni deve essere cambiato. Inoltre, difficilmente puoi installarlo da solo senza dover abilità di costruzione speciali. Vale la pena, poiché esiste una tecnologia così complessa come la saldatura ad aria calda delle cuciture. È sufficiente ammettere la minima inesattezza e l’acqua penetrerà sotto l’intero tappeto impermeabilizzante.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Gomma liquida – un materiale impermeabilizzante innovativo

È un’emulsione acquosa di bitume purificato altamente modificato, a cui vengono aggiunti speciali elastomeri, polimeri e il catalizzatore è una soluzione di cloruro di calcio. Nel 2003, la superficie del primo pool in Russia è stata trattata con gomma liquida. Da allora, non ci sono stati reclami su questo prodotto. Ci sono buone ragioni per questo. La gomma liquida non si degraderà sotto l’influenza della maggior parte dei prodotti chimici (anche acido cloridrico). Può essere utilizzato per l’impermeabilizzazione esterna ed interna della piscina, utilizzando una tecnologia continua della sua applicazione. Protegge perfettamente le strutture edili portanti dalla distruzione e dalla corrosione, non consente il passaggio dell’acqua, crea una protezione affidabile dagli effetti delle acque sotterranee, non emette composti pericolosi per la salute, è possibile utilizzare varie vernici per ottenere l’impermeabilizzazione del colore desiderato. Ma questo materiale moderno ha anche i suoi svantaggi: non tollera bene le radiazioni UV, quindi deve essere rivestito con mezzi speciali che proteggono dalle radiazioni ultraviolette. Inoltre, non può essere applicato su una superficie umida; una serie di lavori preparatori deve essere eseguita prima di rivestire la vasca della piscina. Costo medio: 100 rubli. kg (sono necessari 3 kg per 1 mq).

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Caratteristiche del vetro liquido

Il vetro liquido è una soluzione acquosa speciale contenente silicato di sodio (la stessa colla per ufficio). È in grado di prolungare significativamente la durata della piscina, ha proprietà antisettiche. Riempie tutte le crepe e i pori del calcestruzzo, proteggendolo dagli effetti dell’aria e dell’umidità. Il vetro liquido è ignifugo, ha un’adesione elevata, resistente al gelo, antincendio e antideflagrante. Può essere utilizzato sotto forma di impregnazioni, additivi e additivi. Svantaggi: lascia macchie di sale biancastre sulla superficie, preparazione laboriosa (viene aggiunto alla miscela, componendo in determinate proporzioni). Costo medio: 100 rubli. per chilogrammo.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Membrana impermeabilizzante in lattice

È un liquido in lattice pronto per l’applicazione. Viene fornito con tessuto di rinforzo. Forma una membrana elastica, sottile, impermeabile, resistente alle crepe (fino a 2-3 mm) sulla superficie della piscina. Ideale per l’impermeabilizzazione di mosaici in vetro, piastrelle in ceramica, pietre naturali e artificiali; inibisce la crescita di microbi e funghi. Più spesso utilizzato nella costruzione di piscine in cemento. Non deve coprire superfici umide. Costo medio: 250 rubli. per litro.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Impermeabilizzazione penetrante per piscine in cemento armato

Questi possono essere, ad esempio, impregnazioni polimerizzabili. Il principio di funzionamento di questo materiale isolante è il seguente: penetra in profondità nei pori del calcestruzzo (fino a 0,5 m), li polimerizza, li ostruisce in modo affidabile, formando plastica. È conveniente applicarlo dall’interno della struttura isolata. Questo tipo di impermeabilizzazione aiuta ad aumentare la resistenza al gelo del calcestruzzo, previene muffe e muffe e crea una base eccellente per l’applicazione di uno strato di intonaco. Gli svantaggi includono l’impossibilità di applicare l’isolamento alle giunzioni del calcestruzzo con elementi di attrezzature per l’approvvigionamento idrico e fessure di tenuta che sono comparse nello strato di intonaco. In totale, può anche essere usato:

  • soluzioni di acidi minerali. Forniscono un’apertura sufficiente dei pori del calcestruzzo, che assicura la penetrazione più profonda possibile della composizione impermeabilizzante al suo interno;
  • additivi alle soluzioni. Questi sono vari adesivi e malte che migliorano le proprietà dei composti impermeabilizzanti.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

Isolamento a base di cemento – vantaggi e svantaggi

Esistono molti materiali impermeabilizzanti a base di una miscela di cemento e sabbia. È una composizione di film polimerico bicomponente a base di resina sintetica e acetato di vinile (5-10%). Lo spessore dello strato è di 2-5 cm. Tali materiali impermeabilizzanti si distinguono per buoni indicatori di prestazione: sono adatti per sigillare piscine interne ed esterne, aderiscono perfettamente a qualsiasi superficie, percepiscono facilmente carichi statici e dinamici, sono permeabili al vapore (ciò consente di risolvere efficacemente il problema di vesciche e bolle), alti indicatori di affidabilità, robustezza, praticità e facilità di applicazione. L’impermeabilizzazione del cemento può essere applicata su superfici umide. Gli svantaggi includono un basso grado di elasticità. Ciò porta a una bassa idoneità del materiale a significative cadute di temperatura, quando possono formarsi fessure non strutturali fino a 3 mm. I sigillanti elastici o ai silicati possono risolvere il problema. Costo: circa 200 rubli. per chilogrammo.

Impermeabilizzazione della piscina: scelta di materiali e tecnologie

In conclusione, notiamo che i materiali impermeabilizzanti più efficaci sono il film in PVC, la membrana impermeabilizzante in lattice e la gomma liquida. Questi sono gli ultimi materiali realizzati utilizzando tecnologie moderne che presentano vantaggi rispetto alle tecnologie del passato. Il cemento e l’impermeabilizzazione penetrante sono molto meno ottimali per l’uso nella costruzione di piscine, poiché sono anelastici, non resistono a rotture fino a 3 mm, non resistono a forti carichi idrostatici e dinamici, sono sensibili alla disinfezione dell’acqua nella piscina.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy