Impermeabilizzazione del tetto: materiali e metodi di installazione

Sezioni dell’articolo



La copertura non è l’unica barriera contro la penetrazione dell’umidità nel sistema di supporto e nella torta isolante. La base di protezione contro la condensa e la penetrazione residua delle precipitazioni atmosferiche è fornita dall’impermeabilizzazione. Cosa succede e come eseguire correttamente l’installazione sono gli argomenti principali della nostra recensione di oggi..

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Compiti di impermeabilizzazione

Le coperture del tetto, con pochissime eccezioni, non offrono una protezione assoluta del tetto dal bagnarsi. L’organizzazione di un’ulteriore barriera idroelettrica immediatamente sotto la cassa ha diversi obiettivi contemporaneamente:

  1. Se è possibile spostare il punto di rugiada sul bordo della copertura, sono escluse le gocce di condensa sul sistema di travi e l’isolamento;
  2. Quando si utilizzano materiali di rivestimento come ardesia, coperture di giunture o piastrelle metalliche, è esclusa la infiltrazione di pioggia o acqua di fusione che scorre lungo di essi;
  3. Viene fornita la protezione dell’isolamento minerale dagli agenti atmosferici;
  4. Elimina il rischio di danni al sistema del tetto a causa di danni al rivestimento o errori di installazione.

La necessità di un dispositivo sotto un rivestimento impermeabilizzante è determinata considerando due casi generali del tipo di tetto: freddo o caldo. In altre parole, l’impermeabilizzazione deve essere presente nella composizione della torta calda sul tetto, cioè con una cintura di protezione termica. Un’eccezione a questa regola sono i tetti, il cui isolamento è stato effettuato secondo un accurato calcolo di ingegneria termica, in cui l’intervallo delle coordinate del punto di rugiada è interamente all’interno dello strato idrofobo..

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Nel caso di un tetto freddo, l’impermeabilizzazione di solito non è richiesta. Se l’installazione del rivestimento viene eseguita in conformità con le raccomandazioni del produttore, l’unica fonte di umidità nello spazio sotto il tetto è la condensa dovuta a cadute di temperatura giornaliere. La sua formazione può essere trascurata solo se viene fornita una ventilazione intensiva dello spazio sotto il tetto..

Tipi e ambito di applicazione

Quando si sceglie il tipo di impermeabilizzazione, si dovrebbe passare da casi generali a casi specifici. In generale, i materiali per l’impermeabilizzazione di coperture possono essere classificati in base ai seguenti criteri:

  1. Metodo di montaggio. Può essere adesivo, resistente, a spruzzo o con fissaggio meccanico. Questo criterio deve corrispondere al tipo di isolamento (impossibile da fondere con schiuma di polistirolo) e al materiale utilizzato per la copertura del tetto.
  2. La capacità di passare il vapore acqueo. In alcuni casi, non ha senso realizzare un sistema di cassa complesso con due circuiti di ventilazione, è molto più facile garantire la rimozione dell’aria satura di umidità attraverso una membrana diffusa o superdiffusa in grado di far passare il vapore e trattenere le gocce d’acqua che cadono all’esterno.
  3. Modalità di funzionamento termica ottimale. Il materiale deve essere resistente al riscaldamento del tetto dalla luce solare e allo stesso tempo conservare le sue proprietà a basse temperature.
  4. Resistenza meccanica e manutenibilità. Durante l’installazione della copertura del tetto, l’impermeabilizzazione può essere soggetta a carichi significativi, deve mantenere la sua integrità fino al completamento della pavimentazione.
  5. Seamlessness. Per le pendenze con una pendenza inferiore a 15 °, questo è un requisito obbligatorio, perché in caso di perdite, l’acqua avrà il tempo di trovare una strada sotto il tetto. Nel caso di utilizzo di materiali laminati e saldati, è necessario garantire un solido valore di sovrapposizione – circa 20 cm, che alla fine si traduce in una significativa spesa eccessiva di materiali.

Applicazione dell’impermeabilizzazione del rivestimento

Il tipo più specifico di impermeabilizzazione è considerato come rivestimenti senza cuciture applicati a una guaina o una base continua. Qui si possono distinguere tre varietà principali:

  • mastici bituminosi indurenti atmosferici;
  • si scioglie bituminosi;
  • materiali di spruzzatura.

Nei primi due casi, l’applicazione si svolge secondo uno schema relativamente semplice. L’importante è garantire un alto tasso di adesione rimuovendo polvere, sporco, macchie d’olio dalla superficie della cassa. A volte si pratica per macinare la base di legno prima del lampo, è anche possibile lavorare con primer, che sono compatibili nella composizione con il materiale impermeabilizzante.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Mastici e fondi bituminosi sono tra i tipi di impermeabilizzazione più comprovati ed efficaci. Sono utilizzati principalmente per tetti a falda bassa e per tetti piani e invertiti. Se questo tipo di impermeabilizzazione diventa successivamente una copertura di copertura finita, il suo spessore dovrebbe essere di almeno 15-20 mm e sono richiesti almeno due strati di rinforzo con cartone (carta catramata) o fibra di vetro. Se l’impermeabilizzazione sarà protetta dagli agenti atmosferici e dalle influenze meccaniche, è sufficiente uno strato di 2-3 mm. Il rinforzo è richiesto solo con un significativo calo delle temperature in inverno, di norma, questo segno va da -15 ° С a -20 ° С.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

L’isolamento spray sul mercato russo è rappresentato da gomma liquida e composti di poliurea. I principali vantaggi di questo metodo sono l’elevata velocità delle prestazioni lavorative, la resistenza alle influenze negative e un grado assoluto di protezione dell’acqua, che dura almeno 20-30 anni. Non sarai in grado di organizzare da solo tale barriera idroelettrica; sono necessarie attrezzature speciali.

Installazione di membrane

Una caratteristica dei materiali a membrana è la loro capacità di passare il vapore in modo limitato, mantenendo allo stesso tempo l’acqua in uno stato liquido di aggregazione. Pertanto, le membrane diffuse mantengono la capacità di ventilare l’isolamento, ma lo proteggono qualitativamente dalla condensa.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

L’installazione delle membrane deve essere eseguita in modo che il loro piano esterno sia nello spazio ventilato. In questo caso, deve essere garantita la ventilazione continua lungo il pendio dalla grondaia alla cresta in direzione verticale. Dal momento che nel classico schema di copertura, le stecche sono disposte orizzontalmente, utilizzando membrane diffuse, è necessario fissarle con stecche a distanza, lasciando spazio per la ventilazione e per far scorrere le gocce d’acqua.

Impermeabilizzazione del tetto: materialiSchema di una torta di copertura per un tetto a due falde con un classico sistema di travi in ​​legno: 1 – materiale di copertura; 2 – pattinare; 3 – sistema di travi; 4 – tornitura verticale per formare una fessura di ventilazione; 5 – tornitura orizzontale per il fissaggio del materiale di copertura; 6 – impermeabilizzazione

Con le membrane superdiffuse, questo requisito non è così rigoroso. Grazie alla loro struttura porosa, sono in grado di assorbire una parte significativa dell’umidità e quindi di trasmetterla all’aria durante il processo di ventilazione limitata. Lo spazio aereo non deve essere continuo, spazi abbastanza piccoli a causa del rilievo del materiale del tetto ondulato. Tuttavia, in entrambi i casi, è obbligatoria l’installazione di prese di ventilazione nell’area della cresta..

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Le membrane sono arrotolate orizzontalmente dalla cornice verso l’alto. La sovrapposizione tra le membrane va da 50 a 200 mm di diversi produttori ed è incollata su entrambi i lati. I materiali di qualità hanno un bordo posteriore adesivo nascosto sotto il nastro protettivo e segni di razionamento sovrapposti. Uno dei requisiti obbligatori per l’installazione di pellicole e membrane è l’assenza di tensione quando fissati al sistema di travi. L’abbassamento libero aiuta a neutralizzare le manifestazioni di deformazioni della temperatura e garantisce un efficace drenaggio dell’acqua accumulata. Ci sono anche raccomandazioni per l’impermeabilizzazione di punti di fissaggio meccanici mediante l’applicazione di sigillanti universali sotto la striscia di pressione.

Utilizzo di materiali in rotolo

Il materiale di copertura, i film impermeabilizzanti e la tela idrofobica antivento sono posati principalmente in direzione verticale sui pendii con una pendenza superiore a 40 ° e in orizzontale con pendenze più dolci. La principale specificità dell’installazione dell’impermeabilizzazione del rotolo è la completa sigillatura delle sovrapposizioni.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Quindi, quando si posa il materiale di copertura, un bordo di una striscia già arrotolata si allontana e si riscalda fino a quando non appaiono goccioline lucide nere di bitume. Quindi una striscia adiacente viene premuta contro di essa e arrotolata, che, dopo la solidificazione, viene ripiegata sul sistema di travi. Lo svantaggio del materiale di copertura a questo proposito è l’elevata fragilità. Un’alternativa più pratica è il cosiddetto tetto a saldare, rinforzato con fibre putrefatte o una base tessuta, ad esempio, con rivestimento in vetro o tessuto SBS. Quando si posano materiali bituminosi laminati su una cassa solida o un tetto piano, è ampiamente praticato riscaldare il lato posteriore dei fogli per incollarli su tutta l’area.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Durante l’impermeabilizzazione con film polimerici a struttura omogenea, vengono sigillati con adesivi speciali. Poiché la maggior parte dei film ha una struttura polimerica non polare, il loro legame è possibile solo dopo una lavorazione speciale per migliorare l’adesione. Nelle condizioni dei progetti di costruzione, l’attacco più comune delle aree incollate con una miscela di cromo o trattamento con solventi forti (toluene, tricloroetilene) con un breve riscaldamento con un asciugacapelli da costruzione. Dopo la lavorazione, è possibile l’incollaggio con colla per gomma o poliuretano.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

I film in PVC sono privi dello svantaggio di una bassa capacità di adesione; possono anche avere un rinforzo di rinforzo, ad esempio, dal tessuto di vetro. Il costo di tale impermeabilizzazione è molto più elevato, compensato da una maggiore resistenza, durata e velocità di installazione. Il fissaggio dei film sul sistema di travi viene effettuato per analogia con i materiali delle membrane: con sigillatura dei punti di fissaggio e senza tensione.

Corrispondenza al tipo di copertura

In conclusione, notiamo che la scelta del tipo di impermeabilizzazione del tetto e dello spessore dello strato dovrebbe essere determinata dal tipo di copertura utilizzato. Pertanto, opzioni di bilancio come piastrelle metalliche o lamiere profilate sono ampiamente suscettibili all’indebolimento delle rondelle di tenuta nel tempo, e quindi l’impermeabilizzazione sotto di esse deve essere in grado di resistere a una quantità significativa di umidità in ingresso. Qui, è preferibile utilizzare membrane di diffusione e film in PVC su base di tessuto..

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Per le tegole in ardesia o bitume, è ampiamente praticato l’uso di materiale di copertura o il suo analogo più moderno, con isolamento in vetro. Vi è un grande rischio di danni alla copertura stessa, rispettivamente, il flusso di umidità può essere persino più abbondante che attraverso i punti di attacco, specialmente durante i periodi di scongelamento di ghiaccio e masse di neve. Diversi strati di isolamento depositato aiutano a mantenere le proprietà impermeabili del tetto prima delle riparazioni.

Impermeabilizzazione del tetto: materiali

Per molti materiali di copertura, devono essere utilizzati solo i materiali raccomandati dal produttore. Ad esempio, per piastrelle morbide, l’uso di materiali impermeabilizzanti di terze parti non è consentito, solo un tappeto con marchio di base. Ciò è dovuto al fatto che i materiali di copertura per i quali viene fornita la garanzia non sono rivestimenti nel senso comune, ma sistemi di copertura complessi che possono svolgere le loro funzioni in modo efficiente solo se tutti i componenti sono presenti e la tecnica di installazione è osservata.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Impermeabilizzazione del tetto: materiali e metodi di installazione
Come registrare la proprietà