Sedia a dondolo in compensato fai da te

Sezioni dell’articolo



Dopo una giornata intensa, hai un meritato riposo. Per il massimo comfort e tranquillità, consigliamo di prendere una sedia a dondolo. Non è necessario acquistare, offriamo istruzioni dettagliate per la fabbricazione e l’assemblaggio di parti per una sedia comoda e leggera in compensato ordinario.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Sci e base per sedia

Il clou principale della sedia a dondolo è la forma degli sci selezionata in modo ottimale con un raggio costante, in modo che la sedia prenda una posizione naturale sotto il carico del corpo umano, non si ribalti e allo stesso tempo rimanga abbastanza compatta. Proponiamo di farlo secondo uno schema molto tecnologico con possibilità di adattamento.

I dettagli per i lati sinistro e destro della sedia sono tagliati ed elaborati in coppia, il che garantisce una completa identità della forma. Prima di iniziare a tagliare, crea modelli e modelli di cartone, in base ai quali segnerai gli spazi vuoti. Ciò non solo semplificherà il processo e darà un’idea visiva del design del prodotto, ma consentirà anche di dividere elementi di grandi dimensioni in più parti piccole, mantenendo allo stesso tempo accoppiamenti fluidi..

Per ottenere il raggio di raccordo ottimale, abbiamo bisogno di un arco, o meglio, di un sesto di cerchio con un raggio di 1,5-2 metri, a seconda delle dimensioni desiderate. Costruiamo un triangolo equilatero con la lunghezza laterale indicata, e quindi con una matita su una corda colleghiamo i suoi due vertici con un arco, prendendo il terzo come centro. Ritiriamo nel settore un quarto del raggio e disegniamo un altro arco.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Il dettaglio risultante non è altro che la forma degli sci, ma finora sembrano troppo goffi e ingombranti. Dal momento che questo dettaglio non deve essere massiccio, stendiamo i ritagli arrotondati negli angoli superiori con una bussola e segniamo lo stesso taglio al centro. Gli sci, come qualsiasi grande parte della sedia, puoi alleggerire con perforazioni o ritagli, ma mantengono le parti intere almeno 60-80 mm e alle articolazioni – 100 mm.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Per gli sci, è anche necessario fare una piccola aggiunta: una barra nella parte posteriore, limitando il blocco dello schienale della sedia.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Perché evitare grandi dettagli

Nei tipici design a bilanciere in compensato, i longheroni sono solidi. Questo approccio non è solo dispendioso ma anche dannoso per l’ergonomia. Dividendo le parti in un numero di parti più piccole, si ottiene l’opportunità di regolare la sedia durante il processo di assemblaggio. Inoltre, la presenza di giunti renderà la sedia più elastica e piacevolmente cigolante, mentre la base monopezzo trasmetterà alla persona seduta tutti i difetti del pavimento in dettaglio..

Si consiglia l’uso di compensato sottile. Diverse (5-6) parti di 8-9 mm di spessore sono piegate come una catena di galloni e collegate con bulloni a soffietto, ottenendo così un’elevata resistenza e mantenendo l’elasticità. In generale, oltre allo sci stesso, nella base della sedia sono incluse altre tre parti.

Il calcio del sedile è a forma di L a metà del raggio dell’arrotondamento (70–80 cm) e alto circa un quarto (40-50 cm). Il bordo superiore ha una curva che determina la forma del sedile, l’arrotondamento della sporgenza inferiore è associato al raggio dello sci.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

La parte posteriore è una tavola lunga 80–100 cm e larga 12-15 cm La curva sul bordo laterale determina la forma della superficie posteriore: nella regione lombare, il sedile dovrebbe avere una piccola rientranza. Inoltre, poiché la posizione diritta del collo non può essere definita comoda, la parte posteriore dovrebbe avere una svolta regolare, iniziando a 50-60 cm dal sedile. Piegare il bordo o avvolgerlo è una questione di tua unica preferenza.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

L’ammortizzatore è una parte di qualsiasi forma, è conveniente farlo da scarto. Il compito principale è quello di collegare la schiena e lo sci, ovvero la lunghezza della barra è di circa 35-40 cm. Ricorda, tuttavia, che l’ammortizzatore a forma di mezzaluna renderà la sedia più morbida.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Quando si creano modelli, posizionarli sul tavolo sotto forma di una struttura finita, regolare la forma degli accoppiamenti e fornire una larghezza sufficiente di sezioni intersecanti – 100–150 mm. Si noti che durante la produzione viene praticato solo un foro nei dettagli per ciascun punto di attacco. Nei luoghi in cui è richiesta l’associazione, dopo il montaggio e la regolazione preliminari della sedia viene praticato un secondo foro, quindi viene inserito un secondo bullone per il fissaggio finale. Ma torniamo a fare parti.

Comodo sedile con braccioli

La seconda versione del gruppo offre un design più ergonomico con la possibilità di regolare non solo l’angolo di inclinazione dello schienale, ma anche il “cedimento” del sedile e la sua inclinazione generale. Ecco un punto molto importante: quando si elabora il layout della sedia, tenere conto dell’ordine in cui le parti sono piegate, altrimenti si sovrapporranno. Ad esempio, in entrambi i progetti proposti il ​​numero di parti è dispari, condizionatamente esterno di uno in più rispetto a quello interno.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Resta da menzionare altri due piccoli dettagli che formano il bracciolo. Una staffa esterna è fissata alla parte interna condizionata, che funge da continuazione dello sci. Serve come elemento di transizione per impedire un ordine di assemblaggio errato. Il secondo dettaglio è il bracciolo stesso. Il bordo superiore è assolutamente piatto, questo è fatto per fissare saldamente la tavola orizzontale.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Resta da decidere sul numero di pezzi fabbricati. In generale, ogni metà della sedia è un “sandwich” di 5 parti, piegato in un ordine diverso. Le parti funzionali della sedia – sci, sedile e schienale – sono assemblate da tre parti. Convenzionalmente, le parti interne, come un ammortizzatore e un bracciolo, sono realizzate due per ogni metà, cioè quattro per la sedia.

Sedia a dondolo in compensato fai da te Un esempio di taglio di un foglio: 1 – indietro; 2 – aggiunta di sci; 3 – ammortizzatore; 4 – sci; 5 – staffa bracciolo; 6 – bracciolo; 7 – stock di seggi

Dopo aver tagliato le pile di parti, vengono smontate e ognuna viene pulita da schegge e irregolarità con un panno smerigliato. È utile ritagliare le rondelle con un diametro di 60-100 mm dagli scarti, al fine di utilizzarle per realizzare inserti di riempimento per parti lunghe e completare logicamente le parti sporgenti della sedia: lo schienale e l’arresto di blocco.

Assemblaggio sedia, metodi di connessione

Prima di tutto, assemblare lo sci con le parti interne anteriore e posteriore. Avviare il bullone dell’aratro dall’esterno, dall’interno, serrare leggermente le parti sotto la rondella con un dado con una molla di plastica. Quindi arrotolare lo sci su una superficie piana per allineare gli accoppiamenti delle parti o rimuovere irregolarità ruvide con un piano. Stringere i bulloni, praticare ulteriori fori e infine fissare il supporto della sedia.

Appoggiare la sedia su un lato e attaccare l’ammortizzatore senza stringere. Montare anche le parti posteriori e del sedile. Modellare la sedia ad occhio e serrare i bulloni. Dopo aver assemblato la prima metà, ruotarla su un foglio di compensato e, secondo il modello risultante, assemblare la seconda, i bulloni devono essere serrati a metà fino a quando la mobilità delle articolazioni viene eliminata.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Per fissare le metà della sedia, preparare il numero richiesto di traverse: pezzi di 40×40 bar con uno smusso sui bordi o un legname rotondo con un diametro di 40 mm. La lunghezza delle travi è di 50–55 cm, ma tieni presente che quando si collegano elementi interni condizionati, è necessario indicare un margine per lo spessore del compensato. Praticare dei fori al centro delle estremità e avvitare i raccordi per il bullone M8.

Quando si uniscono, riempire gli spazi tra gli strati con inserti in compensato. Stampare 5-6 doghe sottili sul sedile e sullo schienale per ottenere un prototipo pronto della sedia. Provalo per praticità ed ergonomia, regola allentando i bulloni sui collegamenti. Dopo aver ottenuto la forma desiderata, stringere i bulloni in modo tale che i cappucci e le rondelle scavino nel compensato di 1 mm, praticare ulteriori fori ed eseguire il fissaggio finale.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Cucire il sedile

Preparare una striscia di compensato da 5 mm di larghezza 50–55 cm Misurare la lunghezza totale del sedile e dello schienale con un filo, trasferire le dimensioni sul pezzo. Allo stesso modo, misurare e contrassegnare i ritagli per le parti del bracciolo. Tagliare le tasche ai bordi della parte, quindi con una corona di 45 mm praticare fori sfalsati su tutta la superficie della parte con una rientranza tra loro di circa 150-180 mm.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Posizionare il pezzo su uno straccio bagnato e coprire con un secondo strato di tessuto. Posare un altro pezzo dello stesso tipo sulla parte superiore, ma già realizzato in compensato da 3 mm e senza fori, ma con ritagli per i braccioli. Coprire con un panno umido e lasciare per un giorno, periodicamente è possibile aggiungere acqua.

Il giorno successivo, prendi un pezzo di compensato sottile, mettilo nelle nicchie dei braccioli e avvitalo all’estremità dei fianchi del compensato con viti autofilettanti. Attaccare a quegli strati di compensato che sono più vicini al centro della sedia. Inizia ad avvitare un sottile compensato dalla parte posteriore della sedia, spostandoti gradualmente verso la parte anteriore e dando la forma desiderata. Quindi, allo stesso modo, avvolgere e fissare il pezzo perforato di compensato spesso. Dopo l’asciugatura, la sedia sarà quasi pronta.

Sedia a dondolo in compensato fai da te

Devi solo asciugare bene il compensato, quindi ripassare tutti i dettagli visibili con una carta vetrata fine e schiarire la trama del legno. La sedia viene quindi rivestita con due o tre strati di vernice poliuretanica per yacht. Per quanto riguarda il sedile, puoi persino renderlo morbido riempiendo una cravatta secondo le nostre istruzioni..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy