Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

Sezioni dell’articolo



Non hai una pistola per colla? Invano – una cosa utile! Vediamo cosa c’è al suo interno, impariamo come utilizzare questo piccolo ma potentissimo strumento, scopriamo le caratteristiche tecniche dei diversi modelli, decidiamo sui principali criteri di selezione.

Esiste uno strumento del genere che, senza esagerare e senza riserve, può essere chiamato folk. La pistola per colla è solo di quella serie. Non è necessario agitarsi per questo, non ha bisogno di pubblicità intrusive e astuti trucchi di marketing, poiché molti maestri hanno da tempo apprezzato tutti i suoi vantaggi e hanno prescritto questo dispositivo nel loro arsenale. Nonostante non sia uno strumento essenziale, abbia un design semplice e un prezzo relativamente basso, la pistola per colla a caldo fa un ottimo lavoro nell’esecuzione di una vasta gamma di compiti, nella maggior parte dei casi non può essere sostituita con qualcos’altro..

Bosch PKP 18E Bosch PKP 18E

Con l’aiuto di una pistola per colla, i costruttori riparano le comunicazioni di ingegneria, riempiono le giunture, le sigillano e le incollano insieme. Questo strumento è stato particolarmente apprezzato da designer, fioristi e artigiani della popolare tendenza “fatta a mano”, che fanno regolarmente tutti i tipi di souvenir, oggetti e elementi decorativi. I radioamatori, i modellisti, i normali artigiani domestici non si sono fatti da parte. Anche da solo, un poliuretano fuso può avere un certo valore decorativo: gli artisti creano strutture a maglie da telaio, disegnano con una massa adesiva su oggetti, ottengono uno scatto originale da gocce colorate o metallizzate (palline, perline …), formano timbri stilizzati per decorare cartoline, inviti biglietti e bottiglie per le vacanze, creano immagini tridimensionali.

Mestieri colla a caldo

I principali vantaggi della pistola per colla

La pistola per colla consente di incollare vari elementi quasi istantaneamente, poiché il polimero riscaldato si indurisce in pochi minuti (da 1 a 3), dopodiché la cucitura acquisisce quasi la massima resistenza. Non è necessario attendere ore per l’impostazione, come quando si lavora con colla come “Liquid nail”, “Moment”.

La fusione interagisce bene con la maggior parte dei materiali: legno, plastica, PVC, vetro, pelle, metallo, ceramica, carta, gomma, tessuti … La pistola hot melt non è compatibile solo con alcune basi minerali, ad esempio cemento e gesso. Alcune difficoltà sorgono quando si lavora con parti in polietilene. Come con qualsiasi altra colla, quando si utilizza una pistola termica, le superfici da trattare devono essere prive di sporco, umidità, macchie di olio..

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

La connessione è molto affidabile, non inferiore in termini di resistenza al fissaggio meccanico. Può essere smontato solo per riscaldamento e su molte superfici non lascia segni dopo la rimozione (utile se non è possibile perforare / perforare / martellare). Esiste un’interessante tecnologia per la rimozione senza vernice di ammaccature sulla carrozzeria dell’auto, quando un fungo (pistone) viene incollato sulla superficie anteriore di una parte stampata nel “cratere”, quindi un dispositivo speciale (minilifter) si aggrappa al pistone ed estrae l’ammaccatura sul metallo, quindi il fungo viene rimosso riscaldando.

Anche il fattore di temperatura è una sorta di limitazione: non si deve usare una pistola nella fabbricazione di parti che saranno esposte a temperature elevate. Se devi incollare elementi metallici, dovrai riscaldarli (ad esempio con un asciugacapelli), poiché a causa dell’elevata conduttività termica della base, la fusione si raffredda troppo rapidamente e si solidifica istantaneamente.

L’adesivo riempie molto bene vuoti, sigilli, impregnati. A differenza della maggior parte dei sigillanti, la fusione, anche con strati di grandi dimensioni, si solidifica completamente, per l’intera profondità e in breve tempo (10-15 minuti), anche se non così rapidamente come le piccole macchie (1-3 min).

Pistola per colla Dremel 930 Pistola per colla Dremel 930

La colla di una tale pistola è atossica anche in uno stato caldo e scorrevole. L’unica cosa da fare attenzione alle ustioni e ai danni ai materiali sensibili al calore.

La cucitura finita resiste bene all’umidità. Le aste di ricambio possono essere conservate a lungo senza perdere le loro prestazioni.

Il processo di incollaggio risulta piuttosto economico, poiché le ruote di scorta sono relativamente economiche (50-75% in meno rispetto alla colla liquida di un volume comparabile) e la massa viene dosata in modo molto accurato, con una piccola quantità di rifiuti.

Questo strumento è relativamente sicuro, facile da usare e molto ergonomico, è adatto anche per le arti applicate dei bambini..

Il dispositivo e il principio di funzionamento della pistola per colla a caldo

Una pistola calda è uno strumento manuale in cui la colla poliuretanica viene riscaldata a uno stato fluido, visivamente ricorda fortemente un tipo noto di arma (da cui il nome comune). L’unità viene caricata dal lato posteriore, le “cartucce” sono barre cilindriche di vari diametri (spesso 7 o 11 mm). La ruota di scorta passa attraverso la boccola dell’asta di spinta ed entra nel ricevitore di gomma tubolare, dopodiché guidiamo l’asta nella camera di riscaldamento, dove il materiale si scioglie, acquisendo adesivo e capacità penetrante. Il riscaldamento iniziale dell’utensile dura in media 3-5 minuti. Premendo il grilletto della riserva, agendo sul principio di un pistone, crea pressione nel serbatoio riscaldato e spinge il fuso attraverso l’ugello sulla superficie trattata.

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

Unità di riscaldamento. La camera di calore si trova nella canna – questo è un serbatoio di metallo, vicino al quale (di solito dal basso) si trova un elemento riscaldante, un elemento riscaldante. In alcuni modelli vengono utilizzati diversi riscaldatori che consentono un riscaldamento più uniforme e graduale (BOSCH GKP 200 CE). Le dimensioni della camera e la potenza dell’elemento riscaldante dipendono dalla quantità di massa pronta per il lavoro e dalla velocità di fusione – in altre parole, dalla produttività dell’utensile. L’unità termica, quindi, può essere considerata quella principale, mentre è la più affidabile e la sua risorsa è generalmente sufficiente per l’intera vita utile dello strumento.

BOSCH GKP 200 CEBOSCH GKP 200 CE

Meccanismo di alimentazione.Questa unità è uno spintore anulare (a volte con un dente di innesto), che viene azionato da una leva collegata a un grilletto di tipo a giostra (si muove attorno al suo asse) o da un grilletto di tipo scorrevole (si muove lungo la canna – STANLEY GR 90C). Questo è un design relativamente capriccioso, a volte si verificano gravi guasti, soprattutto se si applica uno sforzo eccessivo, volendo ottenere molta colla all’uscita. Spesso, il meccanismo di avanzamento è “affilato” in modo troppo preciso per una specifica dimensione dell’asta e anche piccole deviazioni nel suo diametro causano malfunzionamenti (alimentazione difficile di una ruota di scorta larga o slittante).

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

Dobbiamo anche menzionare l’accoppiamento della guida di spinta: è un ricevitore tubolare situato direttamente davanti alla camera di calore. È lui che sigilla la “direzione inversa”, impedisce l’ingresso di fusione nella cavità della pistola. In effetti, questo elemento risulta essere il più debole: le gomme invecchiano e si incrinano, con frequenti surriscaldamenti del fuso, il materiale inizia a passare attraverso, che ferma le parti in movimento, distrugge l’isolamento dei fili e provoca un corto circuito. Spesso, la frizione è danneggiata quando si cerca di far girare una barra carica o tirarla indietro, diciamo, per la sostituzione. È meglio tagliare l’asta e far passare il resto attraverso l’ugello.

Ugello (ugello, ugello)La pistola termica viene utilizzata per modellare la massa adesiva, misurare il flusso e chiudere il canale in uscita. L’ugello di solito contiene una valvola di intercettazione (sfera caricata a molla, nipplo) che impedisce lo scorrimento fuori fusione non autorizzato. Vale la pena notare che non si sovrappone completamente all’ugello, questo è stato fatto intenzionalmente per alleviare la pressione in eccesso quando la massa si surriscalda, quindi è necessario mettere un cartone sotto il beccuccio in ogni caso. Vengono utilizzati anche ugelli a flusso diretto, ma la perdita di materiale attraverso di essi è maggiore.

Gli ugelli sono realizzati in metallo (come l’unità di calore) e sono coperti con un involucro in gomma o silicone sulla parte superiore per evitare scottature. Molti modelli sono dotati di numerosi accessori di diverse forme e lunghezze. Hanno una filettatura per il collegamento a una camera di calore e le fessure per una chiave a forchetta, tuttavia possono essere cambiate solo in uno stato riscaldato, altrimenti tutto è saldamente fissato con colla congelata.

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

Alla fine del lavoro, l’ugello deve essere sempre pulito dalla colla facendolo scorrere più volte su un pezzo di cartone.

Corpo della pistola termicasono realizzati in plastica dura, che consente di ridurre il trasferimento di calore dalla camera di riscaldamento, per garantire che il prodotto sia leggero – 300 grammi per una pistola di rete sono considerati nella media. La maniglia è spesso dotata di inserti antiscivolo, di norma è vuota all’interno: i fili vi passano e il grilletto della giostra si muove. La cosa più importante è nel bagagliaio.

Un’opzione importante dell’alloggiamento è la presenza di una finestra di osservazione attraverso la quale è possibile monitorare il resto dell’asta o la comparsa di una perdita dal lato del manicotto di guida.

Quasi tutti i prodotti hanno un supporto pieghevole nella parte anteriore della custodia, su cui è possibile appoggiare lo strumento con il naso verso il basso; a questo scopo viene fornito un penny speciale all’estremità della maniglia. Durante un’interruzione del lavoro, non è consigliabile posare la pistola su un lato, poiché il corpo (e la camera d’aria) in questo caso si surriscalda e anche la superficie su cui è stato lasciato l’utensile potrebbe soffrire.

Scelta delle caratteristiche tecniche della pistola per colla

La potenza di una pistola per colla è il consumo di energia del suo elemento riscaldante. È chiaro che più watt sotto il cofano, più veloce si “scioglie” la colla, ma la velocità non è la cosa principale per le prestazioni. Dovrai anche tener conto della capacità del serbatoio di fusione. Se l’elemento riscaldante può fornire la temperatura di funzionamento richiesta e ci sarà la quantità richiesta di colla nella camera di calore, il problema della sua potenza potrebbe non essere considerato affatto. In generale, le pistole della classe “pro” assorbono 300 o più watt, mentre i prodotti per uso amatoriale sono contenuti con una potenza compresa tra 30 e 150 watt..

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

Tuttavia, se la massima potenza risulta insufficiente (per le nostre esigenze), dovremo fare delle pause forzate per preparare lo scioglimento. Come capire se è abbastanza o no? Non c’è modo! Non scegliere in base al potere, questo indicatore è “per un passaporto”. Scegli per prestazioni.

È interessante notare che alcune aziende offrono uno strumento con una potenza regolabile automaticamente. Ad esempio, per la fusione iniziale, il dispositivo consuma 200 W, quindi passa a una potenza operativa standard di 40 W e in modalità standby circa 14-16 W.

Temperatura di lavoro del fuso. Non tutti i materiali sono ugualmente resistenti alle alte temperature, alcuni sono molto sensibili. Per lavorare con carta, tessuti, alcuni tipi di polimeri, vengono utilizzate stick di colla a bassa temperatura, con un punto di fusione di 105 ° C, sono state sviluppate pistole speciali, funzionanti in questa modalità, o dispositivi con temperatura regolabile. Ad esempio, Dremel 920 è di 105 gradi e Dremel 930 è a doppia modalità (105 e 165 gradi).

Dremel 920Dremel 920

Le pistole tradizionali e medie riscaldano la colla fino a 170-200 gradi. È interessante notare che quasi tutte le aste scorrono a 105 gradi e l’alta temperatura accelera il processo..

Se non hai intenzione di usare una pistola su base regolare, potrebbe non avere senso acquistare un modello costoso. Abbiamo deciso di risparmiare denaro: non acquistare uno strumento con una temperatura operativa massima, poiché potrebbero sorgere problemi di pressione interna con durata. Dare la preferenza a un’unità progettata per 165-170 gradi.

I modelli avanzati consentono di regolare la temperatura in un ampio intervallo, anche uno speciale microcircuito può monitorarne la manutenzione.

La velocità della pistola non è esattamente il termine corretto, sebbene sia abbastanza comune. È più corretto parlare di produttività, i dati su cui indicano la massa del fuso che emana dall’ugello per unità di tempo. Nel passaporto per il prodotto, è quasi sempre possibile trovare tali informazioni. Di norma, questo parametro è compreso tra 5 e 30 grammi al minuto. Per i lavori di costruzione è necessaria molta colla, quindi le aste con un diametro di 11 millimetri saranno le più adatte, ma avranno anche bisogno di prestazioni adeguate. Inoltre, il tempo di flusso della massa è limitato e le aree relativamente grandi devono essere rivestite. Per l’arte amatoriale, dove l’incollaggio puntuale è rilevante, puoi prestare attenzione a qualcosa di più semplice, pagando molte volte di meno. Se lo guardi, è la produttività che costituirà la base per dividere le pistole per colla in “professionale / domestico”.

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

L’alimentazione della pistola per colla viene realizzata in diversi modi. I dispositivi di rete più diffusi con un filo fisso. Un passo avanti sono le pistole, in cui il cavo di alimentazione è staccabile e l’operatore ha la possibilità di allontanarsi dalla presa e lavorare autonomamente per 10-15 minuti (Dremel 940). Qui la camera termica funge da accumulatore di calore. La logica prosecuzione di questo tema sono le macchine che sono in modalità standby in un caricatore speciale, vetro, dock-stand, che raccoglie anche le gocce. Ad esempio, Steinel GLUEMATIC 5000 funziona secondo questo principio, a proposito, il cavo può essere collegato direttamente ad esso.

Steinel GLUEMATIC 5000Steinel GLUEMATIC 5000

La libertà d’azione quasi completa darà la pistola termica a batteria. Steinel Neo 3 ha le seguenti caratteristiche: 45 minuti si carica con una singola carica di una batteria agli ioni di litio compatta, che si ripristina in un’ora e mezza, riscalda un’asta da 7 mm a 190 gradi in 15 secondi e allo stesso tempo pesa solo 786 grammi (compresa la batteria). La pistola BOSCH PKP 7,2 Li ha prestazioni quasi identiche – solo che ha un caricabatterie di due ore. È interessante notare che il prezzo di tali dispositivi (wireless) è diminuito in modo significativo, non è più proibitivo – è di circa $ 100.

BOSCH PKP 7,2 Li BOSCH PKP 7,2 Li

Seleziona per criteri aggiuntivi

Se hai deciso le caratteristiche tecniche appropriate della pistola per colla, ha senso esaminare ulteriori opzioni che rendono il nostro lavoro più confortevole e produttivo:

  1. La modalità di commutazione della temperatura consente di utilizzare lo strumento per lavorare con materiali con proprietà speciali, comprese quelle sensibili al calore. Se la preimpostazione viene eseguita non solo “minimo e massimo”, ma in una vasta gamma, prima di te il dispositivo più versatile.
  2. C’è un controllo elettronico della temperatura in modalità automatica, il che significa che non devi preoccuparti del surriscaldamento dell’utensile, grandi perdite di fusione. La macchina stessa passa in diverse fasi di riscaldamento: fusione iniziale / fase di lavoro / modalità standby. Molti utenti esperti hanno notato che se non ci sono dispositivi elettronici intelligenti, durante le interruzioni di lavoro, è meglio scollegare il dispositivo dalla rete per evitare guasti prematuri della pistola..
  3. Indicazione di stato pronta. Il LED indica che la telecamera ha raggiunto la temperatura desiderata e l’utente può premere il grilletto in sicurezza senza timore per l’integrità del meccanismo di alimentazione e del manicotto di presa.
  4. Un interruttore a pulsante sul corpo serve per lo spegnimento conveniente durante lunghe interruzioni di funzionamento (particolarmente importante in assenza di elettronica di controllo).
  5. Illuminazione dell’area di lavoro con LED – torcia integrata. Sembra una cosa da poco, ma in alcuni casi aiuta molto nostro fratello, specialmente quando lavoriamo “sul posto”, in luoghi difficili da raggiungere.
  6. Allegati sostituibili. Espandere significativamente le capacità dello strumento, poiché ti consentono di ottenere una diversa quantità di fusione all’uscita, cambiare la dimensione della striscia di colla, raggiungere con lunghi ugelli nelle zone cieche.
  7. La presenza di un ugello nell’ugello – riduce significativamente il numero di gocce di adesivo emesse in modalità standby (Metabo KE 3000).
  8. Indicatore di livello: consente di controllare il resto dell’asta caricata, aiuta a monitorare l’integrità del manicotto di avvolgimento.
  9. Gamba in piedi. Non è sempre abbastanza stabile e pratico, non è sempre fissato in modo sicuro nello stato assemblato. Le migliori pistole per colla hanno un ingombro molto ampio che può ospitare lo zoccolo dell’impugnatura e persino il grilletto (Dremel F0131200KA).
  10. Trigger design. La stragrande maggioranza degli utenti nota che l’opzione più conveniente è il meccanismo a grilletto rotante, poiché è più facile per loro controllare il dosaggio e devono essere applicati meno sforzi. È abbastanza difficile lavorare con una pistola senza grilletto, dove l’asta è alimentata a mano, ma un tale sistema è già una rarità. Alcuni modelli hanno un fermo a vite per la corsa del grilletto per regolare la dose massima di materiale (ELMOS EGG 400).
  11. La funzione di staccare il cavo: migliora significativamente l’ergonomia del prodotto, consente di lavorare in modalità autonoma per 10-20 minuti.
  12. Il set completo del dispositivo può includere una custodia, un set di aste per vari scopi, un tappetino resistente al calore che può essere facilmente pulito dalla colla.

Metabo KE 3000Metabo KE 3000

Un po ‘di colla stick

Un pezzo di ricambio per una pistola per colla viene anche chiamato adesivi. Differiscono nel diametro (di solito 7 e 11 mm), nella lunghezza, nel colore, nella temperatura operativa.

Con gli indicatori di sezione trasversale, tutto è più o meno chiaro, è difficile passare sotto il nuovo grading, tuttavia alcune pistole sono molto sensibili al diametro, quindi si consiglia di utilizzare solo aste “native”. A proposito, ci sono pistole che corrono su aste ovali.

Per quanto riguarda la lunghezza della ruota di scorta – potrebbero esserci opzioni da 4 a 20 cm, ciò non influirà in alcun modo sul flusso di lavoro, solo se usi adesivi più lunghi, dovrai cambiarli meno spesso.

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

Il colore della barra può variare per vari motivi. In primo luogo, un adesivo colorato può essere utilizzato per mascherare una cucitura (per un oggetto blu, prendere la colla blu, per uno giallo – giallo) o per un effetto decorativo (aste con glitter, multicolore). In secondo luogo, i produttori di coloranti indicano diversi scopi delle aste, ad esempio un adesivo trasparente è universale, il nero è per sigillare e il giallo è per il vetro. Nota che non esistono standard uniformi, ogni azienda identifica le canne con diverse composizioni chimiche a modo suo, quindi dovresti studiare attentamente le istruzioni prima di acquistare.

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

La temperatura di fusione per la maggior parte degli adesivi è approssimativamente la stessa ed equivale a 100-105 gradi, non preoccuparti che la tua pistola termica si riscaldi fino a duecento: la colla non perde le sue caratteristiche, si scioglie più velocemente. È vero, ci sono anche barre ad alta temperatura che richiedono 150 ° C e oltre. Ovviamente, non tutte le pistole possono tirare una simile ruota di scorta..

Come scegliere una pistola per colla: consulenza professionale

La gamma di pistole per colla è enorme, ma ora siamo ben radicati in teoria e possiamo facilmente fare la scelta giusta. Come hai notato, questo strumento ha un design abbastanza semplice, quindi anche per pochi soldi ($ 7-10), puoi acquistare un dispositivo completamente pronto per il combattimento, ma non gravato da opzioni opzionali. Questo è il raro caso in cui anche un prodotto puramente cinese varrà la pena, l’importante è imparare a usare correttamente una pistola per colla. Per $ 40-50, puoi diventare proprietario di uno strumento già marchiato di produttori europei con capacità avanzate e un buon margine di sicurezza.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy