Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Sezioni dell’articolo



Ti invitiamo a discutere questioni di attualità relative alla posa di cavi e fili. Nell’articolo, considereremo i requisiti di base che si applicano all’installazione di cavi elettrici, proveremo a evidenziare vari metodi di elettricità delle fognature, daremo consigli pratici.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Quando si creano reti elettriche all’interno dei locali, il cablaggio di cavi e fili è considerato un lavoro approssimativo e di routine, che in organizzazioni e team specializzati viene spesso eseguito da lavoratori ausiliari. Tuttavia, questa fase è standardizzata non meno rigidamente rispetto, ad esempio, alla commutazione dei circuiti elettrici, di cui abbiamo parlato nell’ultimo articolo. Gli errori qui fatti sono quasi impossibili da correggere, di solito sono molto difficili da identificare, a causa del fatto che il layout di solito si riferisce a lavori nascosti. Le catene con fili instradati in modo errato non possono resistere in modo affidabile alle sollecitazioni meccaniche che si verificano durante il funzionamento. Tale cablaggio non risponde ai compiti ad esso assegnati e fornisce malfunzionamenti, che causano il funzionamento dei dispositivi di protezione, il surriscaldamento e l’accensione dei fili.

La sicurezza elettrica e la sicurezza antincendio sono i requisiti principali per il cablaggio. Gli elettricisti devono preparare i sistemi di supporto dei cavi per l’assemblaggio con una qualità eccezionalmente alta e posare i cavi in ​​conformità con il piano. È necessario essere guidati dagli attuali documenti normativi, tra cui:

  • PUE “Regole per installazioni elettriche”
  • GOST R 50571–15–97 “Installazioni elettriche di edifici. Parte 5. Selezione e installazione di apparecchiature elettriche “(Capitolo 52)
  • SNiP 3.05.06–85 “Dispositivi elettrici”

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Uno o un altro metodo di installazione del cablaggio (una serie di cavi, fili, nonché i loro elementi di protezione e dispositivi di fissaggio è chiamato cablaggio) viene utilizzato in base a:

  • dallo scopo dei locali;
  • il tipo di conduttori utilizzati;
  • condizioni operative;
  • caratteristiche strutturali dell’edificio.

A volte è possibile scegliere tra diverse opzioni accettabili, quindi viene data la preferenza a meno tempo e più economico.

Cablaggio nascosto o esposto

Il cablaggio aperto è inferiore al cablaggio nascosto nel design e nell’ergonomia, ma è molto più semplice e pulito da installare (non è necessario scanalare e sigillare i canali) ed è anche facile da mantenere, diagnosticare e modernizzare. Inoltre, il cablaggio aperto è un’opzione più sicura per gli edifici costruiti con materiali combustibili. A questo proposito, l’uso del cablaggio aperto è più razionale nella realizzazione di alimentatori per uffici, punti vendita, case di legno.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Il metodo aperto di montaggio dei cavi viene eseguito su pareti, pavimenti, supporti, capriate e altri elementi di costruzione finiti, nonché su speciali cavi portanti e passacavi. Cavi, fili e loro fasci possono essere posati:

  • nei condotti dei cavi;
  • su isolatori a rulli (contorto “retrocable”);
  • su staffe polimeriche (sia per cavi – tondi e piatti, sia per manicotti di protezione);
  • in scatole battiscopa, cornici e platbands;
  • sospensione libera su cavi e stringhe (solitamente alimenta le lampade);
  • su vassoi elettrici.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

I conduttori di cablaggio aperti possono essere protetti con tubi o manicotti flessibili, ma possono anche essere installati senza di essi. Nella maggior parte dei casi, le opzioni di installazione per il cablaggio aperto devono essere combinate, ad esempio in una casa di legno tritata, una sezione diritta del percorso si inserisce in un canale di plastica e il ramo verticale, che attraversa i tronchi, viene eseguito su isolanti o in un’ondulazione con clip.

I cablaggi nascosti vengono ora utilizzati molto più spesso, soprattutto nei locali residenziali, poiché sono più sicuri e non rovinano l’aspetto delle stanze. I cablaggi nascosti devono essere considerati un’opzione di installazione in cui i cavi vengono posati all’interno delle strutture dell’edificio – pareti, soffitti, pavimenti. Di norma, le scanalature sono tagliate per i conduttori o le rotte sono monolitiche durante il lavoro concreto. A volte per il cablaggio, i canali vengono utilizzati negli elementi di costruzione (ad esempio, perforati nelle pareti da una barra o in lastre di cemento vuote). Per essere considerato nascosto, non è necessario che le comunicazioni siano situate in blocchi, questo tipo di cablaggio elettrico include fili posati dietro il rivestimento del rivestimento del telaio (pareti e soffitti in cartongesso, pavimenti su tronchi).

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

I cavi di cablaggio nascosti sono sempre protetti da tubi, corrugazioni o canali di plastica costituiti da materiali non combustibili, difficilmente combustibili, che, oltre a prevenire danni meccanici, consentono di creare uno spazio d’aria per il raffreddamento e ottenere la sostituzione del conduttore. La modificabilità è uno dei requisiti più importanti per il cablaggio nascosto, la sua essenza sta nel fatto che dobbiamo essere in grado di estrarre il filo dalla guaina o del canale in qualsiasi momento e allungarne uno nuovo.

Percorsi di fili

La rete fognaria di alimentazione consiste nel collegare i principali elementi del sistema con i conduttori. Il punto di partenza è sempre il centralino, il punto finale sono scatole di giunzione o singoli consumatori che sono direttamente collegati. Esistono diversi modi per condurre i fili.

Sul soffitto in modo nascosto, i cavi possono essere montati solo se sono orlati usando una cornice (cartongesso, rivestimento) o se il foglio del soffitto è allungato. È impossibile tagliare il pavimento e i canali delle lastre con anima cava non lasciano spazio alla manovra, poiché hanno solo una direzione. Non ci sono tali restrizioni per il cablaggio aperto..

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Nel pavimento, i fili possono essere posizionati sia in un monolito (l’installazione elettrica viene eseguita in manicotti corrugati o tubi rigidi prima di versare il massetto), sia nei vuoti delle strutture del telaio. Alcuni costruttori e installatori preferiscono utilizzare questo particolare percorso, poiché è molto più semplice lavorare di seguito, in molti casi si ha un notevole risparmio di cavi.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Alle pareti, il cablaggio elettrico viene generato se le prime due opzioni non sono adatte (di norma, durante una piccola riparazione) o se viene utilizzato un metodo di installazione aperto. Le rotte principali dovrebbero essere 100-150 mm dal soffitto finito e entro 50-100 mm da travi e cornicioni. Le sezioni verticali del cablaggio elettrico, adatte per prese e interruttori, sono montate rigorosamente in verticale, non più vicino di 100 mm da angoli, aperture, colonne. All’interno delle pareti divisorie del telaio, attraverso gli scaffali, possono passare i cavi per diversi utenti posizionati su di esso, ma non sarà possibile allungare i percorsi qui. Si noti che è vietato posare i fili nei giunti di diversi pannelli, ad esempio nell’angolo tra la parete e il soffitto..

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Protezione e fissazione dei conduttori

Maniche e tubi

I tubi per la protezione di fili e cavi sono utilizzati sia per il cablaggio nascosto che per l’installazione aperta. Servono diverse funzioni. Innanzitutto, impediscono danni meccanici al cablaggio elettrico, ad esempio, quando le comunicazioni sono riempite con un massetto o nascoste in flash. Consentono inoltre di montare i cavi senza pizzicarli, in modo che le singole sezioni del cablaggio possano essere sostituite, anche se si trovano all’interno di una serie di strutture edilizie. In situazioni critiche, manicotti e tubi resistono all’accensione del cavo e forniscono ulteriore protezione elettrica in caso di danni all’isolamento.

I tubi corrugati (manicotti, corrugamenti) si distinguono favorevolmente per la loro plasticità, mentre i bordi dei manicotti possono resistere bene alle sollecitazioni meccaniche. I tubi corrugati sono prodotti in bobine da 25 a 100 metri, quindi possono essere facilmente tagliati lungo la lunghezza del cavo e non richiedono l’uso di angolazioni aggiuntive e raccordi di collegamento. Il diametro interno del manicotto è selezionato per un conduttore specifico o più conduttori, le ondulazioni di 16 e 20 mm sono più comuni, ma è possibile acquistare un prodotto fino a 5 cm di diametro. Non è difficile ottenere il filo nell’ondulazione, poiché ha un filo di brocciatura e alcune maniche hanno una superficie interna liscia.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

I tubi lisci vengono anche utilizzati per la posa di cavi, di norma hanno uno spessore della parete maggiore rispetto alle ondulazioni, quindi sono più resistenti ai carichi statici e agli urti. I tubi in acciaio sono collegati da giunti filettati, mentre i prodotti in polietilene sono saldati e i prodotti in plastica vinilica sono incollati. Alcuni tubi polimerici vengono trasformati in calore.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

I tubi metallici sono molto più costosi dei loro concorrenti in plastica e meno resistenti alla corrosione, è molto più difficile lavorare con loro, quindi vengono utilizzati solo nelle condizioni più difficili (ambiente esplosivo, liquidi corrosivi, pareti in legno di un edificio, monoliti pesanti).

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Tubi e corrugazioni sono fissati individualmente alle strutture di chiusura mediante appositi fermagli, oppure in gruppi in uno strato vengono premuti alla base con piastre forate. La distanza ottimale per i tubi corrugati va da 0,5 a 1 metro, i tubi rigidi possono essere fissati dopo 1,5-3 metri.

Canali via cavo

I condotti dei cavi sono realizzati in sottile acciaio zincato o plastica, hanno una sezione rettangolare con una copertura rimovibile (per cablaggio esposto) o possono essere solidi – per cablaggio nascosto. I condotti di plastica sono generalmente utilizzati nei locali pubblici e degli uffici come un cuscinetto per cavi e allo stesso tempo un elemento di cablaggio protettivo; possono ospitare conduttori di circuiti di alimentazione, nonché cavi di informazione e segnale, ad esempio, destinati a un sistema di gestione dell’edificio. Nei locali residenziali, i canali via cavo vengono utilizzati solo se è impossibile applicare l’installazione nascosta, così come nelle case di legno con cablaggio esposto.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Il design dei canali polimerici può variare a seconda dello scopo. Quindi, per il transito di conduttori, vengono utilizzati semplici prodotti a forma di U, che svolgono solo una funzione protettiva e di trasporto. Per organizzare un posto di lavoro, ad esempio in un ufficio, sono stati sviluppati canali via cavo con divisori interni (per il cablaggio di conduttori per vari scopi). Sono dotati dei raccordi necessari (curve, angoli, connettori, spine, adattatori) e dispongono anche di spazi per il montaggio di vari accessori di cablaggio (prese, interruttori, dispositivi automatici). Per i locali pubblici, vengono prodotte speciali scatole da pavimento, che hanno una forma arrotondata e sono particolarmente durevoli e resistenti all’abrasione. Per rendere il cablaggio esposto più esteticamente piacevole, è possibile utilizzare i canali di battiscopa o modanatura del soffitto..

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Il vantaggio principale dei canali è la possibilità di accedere facilmente al cablaggio, aggiungere o sostituire un conduttore ed eseguire la diagnostica. È molto facile assemblare strutture da scatole di plastica, poiché il materiale è facilmente lavorabile. Grazie al loro peso ridotto e alla copertura rimovibile, i condotti dei cavi possono essere comodamente montati su superfici utilizzando tasselli ordinari o viti autofilettanti. Non ci sono requisiti speciali per il percorso dei canali via cavo: puoi scegliere liberamente dove montare la struttura. Di norma, i prodotti in plastica sono prodotti in bianco, ma sono anche colorati alla rinfusa..

Canaline

L’instradamento di fili e cavi nei vassoi è considerato aperto. A causa del suo aspetto industriale, viene raramente utilizzato per organizzare l’alimentazione di edifici residenziali, ma in tutti gli altri casi ha il maggior successo, soprattutto se ci sono molti fili:

  1. Il sistema di supporto dei cavi è economico in quanto non sono necessari tubi protettivi.
  2. Semplifica l’installazione del percorso: meno punti di attacco rispetto ai singoli fili, non c’è scanalatura e riempimento di scanalature.
  3. I conduttori sono ben raffreddati.
  4. È possibile mantenere il cablaggio, è facile aggiungere e cambiare i cavi.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

I vassoi sono realizzati saldando da filo zincato con una sezione di 3-5 mm. Sono a forma di U con la larghezza del ripiano inferiore principale fino a 500 mm. Le partizioni si trovano spesso all’interno della canalina, che delimita i conduttori di informazioni di potenza e bassa corrente, escluse le interferenze. Un chiaro vantaggio dei vassoi può essere considerato un peso ridotto della struttura con un’elevata rigidità spaziale, che consente di renderli abbastanza larghi.

I vassoi in lamiera sono realizzati in acciaio zincato, acciaio inossidabile o alluminio. Il foglio, di regola, è perforato per garantire la ventilazione dei fili, dall’alto la struttura sotto forma di una “P” invertita può essere coperta con una copertura solida. I vassoi per fogli possono essere utilizzati sia per la posa di un singolo cavo che per un sistema multicomponente: la larghezza di tali prodotti è ridotta (circa 50–150 mm).

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Per i cavi più pesanti vengono utilizzati vassoi per scale (“kabelrost”), costituiti da traverse e ponticelli portanti longitudinali. Sono montati non solo sul piano orizzontale, ma anche per la posa inclinata e verticale. I vassoi a scala non impediscono la ventilazione dei conduttori, consentendo un facile accesso ad essi.

I vassoi metallici sono assemblati in un unico sistema su filettature per mezzo di elementi ausiliari: angoli, curve, connettori, ganci. Le sezioni hanno un contatto elettrico affidabile tra loro, quindi il sistema metallico dei vassoi può fungere da circuito di protezione (elemento di messa a terra). Il fissaggio dei passacavi viene effettuato ad un’altezza di almeno 2 metri dal pavimento, sono fissati al muro su console o ai soffitti mediante ganci e ancoraggi. I conduttori nei vassoi possono essere disposti in uno strato, fasci (pacchetti) o multistrato.

Cavi e stringhe

Tale cablaggio è realizzato da cavi con cavi di supporto in metallo incorporati. Anche fili isolati leggeri (di solito fino a 16 mm2) può essere fissato rigidamente o liberamente su cavi (2-6 mm di diametro) o stringhe – lungo un elemento di supporto o attraverso più. In genere, il cablaggio via cavo viene utilizzato per organizzare le linee di illuminazione di gruppo in grandi aree aperte: piani commerciali, campi sportivi, magazzini, officine, cortili. Il vantaggio del cablaggio è l’economia e la bassa intensità di manodopera dell’installazione, il vantaggio di questo sistema può anche includere l’elevata industrializzazione dei lavori preparatori e, di conseguenza, le scadenze ravvicinate.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Cablaggio comune

Spesso, quando si installano i collegamenti elettrici, si verificano situazioni in cui più cavi per vari scopi vanno nella stessa direzione, quindi sorge la domanda: possono essere cablati in un tubo protettivo, scatola, vassoio? I documenti normativi non danno una risposta inequivocabile, l’unica cosa nel PUE (clausola 2.1.15 e clausola 2.1.16) afferma che è impossibile unire i cavi di alimentazione e l’alimentazione di backup di alcuni consumatori, nonché i conduttori di circuito fino a 42 V e oltre 42 V, se i primi non sono racchiusi in un tubo isolante aggiuntivo. Si indica inoltre che è necessario montare separatamente l’illuminazione di emergenza e di evacuazione, si consiglia di posare la fase e lo zero di un circuito in un tubo.

L’esperienza di funzionamento di dispositivi complessi dimostra che i cavi di alimentazione con campi elettromagnetici e giunti capacitivi influenzano i circuiti di misurazione, i sistemi di controllo e gli allarmi. Nei sistemi di controllo, sotto l’influenza di interferenze, possono verificarsi falsi circuiti, provocando falsi allarmi di vari dispositivi. Pertanto, si consiglia di posare e commutare i cavi di segnale a bassa corrente, le linee di comunicazione, i cavi del computer e i conduttori dei dispositivi di misurazione da quelli di potenza. Va notato che tra i fili che forniscono correnti di una frequenza vicina, i pickup sono minimi..

Se per qualsiasi motivo non è possibile un cablaggio separato, è necessario utilizzare cavi schermati o individuare conduttori scarsamente compatibili alla massima distanza reciproca. La distanza ottimale tra percorsi paralleli per vari scopi è considerata da 100 mm, quindi è possibile effettuare un cablaggio in una scatola o vassoio, diviso per partizioni.

Regole di base per il cablaggio

Il cablaggio deve essere avviato solo dopo aver redatto un piano dettagliato. Abbiamo parlato della pianificazione dell’alimentazione nell’articolo “Come realizzare i giusti cablaggi in casa: pianificare i lavori elettrici”.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

  • I fili devono essere fissati parallelamente alle principali strutture architettoniche.
  • Le curve dei cavi vengono sempre eseguite solo ad angolo retto con un raggio moderato, anche se si ritiene che se i conduttori non sono fissi, possono essere guidati lungo il percorso più breve.
  • Non è consentito posare i fili nei condotti di ventilazione, ma possono essere attraversati da singoli conduttori in un tubo metallico rigido.
  • Evitare di incrociare i cavi elettrici con tubi di riscaldamento, camini, corpi grezzi e corpi illuminanti. In casi estremi, è necessario fornire uno strato barriera di isolamento termico o utilizzare cavi resistenti alle alte temperature.
  • I fili non devono toccare le strutture metalliche, quindi, anche dietro i telai, devono essere fissati a pareti e soffitti.
  • Con l’installazione parallela, la distanza tra i fili e qualsiasi tubazione non dovrebbe essere inferiore a 100 mm, se ci sono punti di intersezione, è necessario organizzare uno spazio di almeno 50 mm. Lasciare uno “spazio” di almeno 400 mm tra il cavo elettrico e il tubo del gas.
  • È anche meglio non incrociare i cavi tra loro, quindi è necessario considerare l’ordine delle linee, tenendo conto del senso di rotazione dei singoli conduttori rispetto al cablaggio principale.
  • Per garantire la possibilità di sostituire i cavi, le transizioni di percorsi tra pareti e soffitti vengono eseguite solo in tubi o condotti. Con il cablaggio aperto, ad esempio, sui vassoi, è possibile posare i fili in strati e fasci attraverso aperture riempite dopo il cablaggio con composti facilmente rimovibili.
  • Le strutture a parete possono essere utilizzate per cablaggi nascosti solo se il loro spessore e capacità portante sono sufficienti in modo che la guaina con il cavo, posizionata nel cancello, sia coperta con uno strato di gesso di almeno 10 mm di spessore. Requisiti simili per il cablaggio a pavimento – almeno 20 mm di malta devono essere al di sopra del manicotto di protezione.
  • La fase di fissaggio dei fili e posizionamento dei supporti / ganci viene scelta in modo da escludere danni alla linea fornita sotto il proprio peso.
  • Tubi, canaline per cavi e vassoi sono completamente assemblati in un unico sistema prima di posare fili e cavi.
  • Quando si eseguono cablaggi nascosti, si consiglia di far fuoriuscire i conduttori e misurare la resistenza di isolamento.
  • Dopo la fine del cablaggio, è necessario prendere le misure e redigere un piano di cablaggio, in cui le distanze principali saranno indicate in base ai risultati effettivi. Raccomandiamo di fotografare nodi complessi sullo sfondo di una ruota della roulette.

Come posare i cavi elettrici in modo sicuro

Queste sono le disposizioni di base relative al cablaggio, su cui fare affidamento nella scelta dell’uno o dell’altro metodo di cablaggio. Per implementare l’alimentazione di un oggetto specifico, è necessario studiarlo attentamente, prendere decisioni difficili, tenendo conto di molti fattori diversi. Ma, se il lavoro viene eseguito con cura e in conformità con gli standard testati nel tempo, il cablaggio sarà durevole e assolutamente sicuro..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: