Riparazione del soffitto

Sezioni dell’articolo



Cari lettori, avete mai visto un tetto scorrevole nella vostra vita? È uno spettacolo triste e meraviglioso. In primo luogo, si ha l’impressione che ci abbiano camminato sopra – è così accartocciato, martellato e calpestato. In secondo luogo, qualcosa sta costantemente cadendo da lui. L’impressione che il sovraccarico aereo non sia stato rinnovato dai tempi della collettivizzazione e dai primi piani quinquennali! Con un tale massimale, bisogna assolutamente fare qualcosa. Puoi ricorrere a tecnologie sospese, a tensione, multilivello, orlatura, colla e copertura con pannelli speciali. Puoi persino organizzare uno specchio o una struttura a stella. Abbiamo parlato di tutte queste tecniche. Ma nonostante la loro prevalenza e la crescente popolarità, i soffitti “classici” più comuni sono ancora più comuni nelle nostre case. E sarebbe completamente ingiusto ignorare i metodi di riparazione tradizionali..

Immagine

Informiamo immediatamente i nostri lettori: qualunque dei metodi che scegli di seguito, non finirai con seccature e sporcizia. Gli svantaggi sono evidenti: il processo è laborioso e disordinato. In caso di perdita, tutto deve essere cambiato. Ma ci sono anche vantaggi: l’altezza del soffitto non cambia, i materiali sono solo naturali. E, a dire il vero, non a tutti piace il sovraccarico di “arte”, molti preferiscono avere un soffitto liscio ordinario tradizionale, pulito come un foglio di carta.

Rimozione del vecchio rivestimento

Tutto inizia con la rimozione del vecchio rivestimento. È possibile utilizzare il vecchio metodo collaudato: lavare via l’imbiancatura con acqua e immergere l’emulsione acquosa con una soluzione di iodio e pulire con un perforatore. Ora ci sono lavaggi speciali con cui è possibile rimuovere facilmente qualsiasi vecchia vernice, ad esempio i lavaggi della società tedesca “Pufas” o la nostra, prodotti nel sobborgo di Mosca di Shchelkovo oa Volgograd. I lavaggi vengono applicati al soffitto con un rullo o una spazzola larga e dopo 20-30 minuti possono essere facilmente rimossi insieme alla vecchia vernice. Veloce e pulito!

Quindi, il soffitto è stato cancellato. Ma prima di iniziare a lavorare, devi scoprire quanto orizzontale hai. Il modo più semplice è utilizzare una linea a piombo per misurare la distanza dal pavimento al soffitto negli angoli della stanza. Se si scopre che c’è ancora una pendenza, sarà necessario ricordarlo durante l’adescamento e la stuccatura per “riportare” il soffitto in posizione orizzontale.

Immagine

Prima di tutto, tutte le cuciture nei pavimenti sono sigillate. In effetti, all’incrocio tra il soffitto e le lastre delle pareti, ci sono “turni”: la casa vive costantemente, l’aria viene soffiata, la carta da parati si stacca, gesso e stucco si sgretolano. Per sigillare i giunti, viene utilizzata malta cementizia o serpyanka, il che significa solo una benda da costruzione. Serpyanka viene incollato a strisce direttamente sulla ruggine (cuciture aperte) usando la colla PVA diluita con acqua.

I prossimi due passaggi – primer e mastice – sono progettati per preparare il soffitto per la finitura. Il primer dovrebbe saturare il calcestruzzo in modo che nulla cada dal soffitto in seguito e livellare la superficie. I primer si differenziano per la profondità di penetrazione: più profondo, migliore e più durevole. Per quanto riguarda i materiali, c’è molto da scegliere, ad esempio, i prodotti dello stesso “Pufas”: “Tiffing primer LF” e “Universal Tiffing primer LH”.

Putty è il lavoro più importante e in alcuni casi piuttosto costoso. Se il soffitto è perfettamente piatto dipende dalla qualità dello stucco. Il riempitivo stesso è una polvere bianca che viene diluita con acqua per ottenere una massa spessa e morbida. Esistono tre tipi di stucco: per ambienti interni, esterni e umidi. I leader delle vendite sono “Pufas” tedeschi e “Vetonit” finlandesi. Il nostro miglior mastice proviene dalla società “Glin”. Abbastanza tollerabile – dalla società polacca “Atlas”.

Per assicurarti contro la comparsa di crepe sul soffitto, puoi attaccare una normale garza o una larga serpentina direttamente sullo stucco secco, che funge da rete di rinforzo.

Il tocco finale per ottenere una superficie perfettamente piatta è lo stucco di finitura, che nasconde difetti molto piccoli. Lo stucco di finitura è a grana fine, cioè completamente piatto e liscio. In poche ore, quando lo stucco si asciuga, il soffitto viene levigato con la carta vetrata più banale. Base monolitica, aspettando con impazienza la pittura, pronta.

Imbiancare

Il gesso viene diluito con acqua, il blu viene aggiunto per l’ombra e si ottiene il bianco. Di norma, i soffitti sono imbiancati con speciali nebulizzatori, meno spesso con un pennello. Ma, come si crede, un soffitto imbiancato banalmente è un piacere dubbioso, e per lungo tempo non aggiunge pulizia in casa.

Pittura

Un modo più moderno è la pittura. Questo è il metodo di riparazione che richiede più tempo. Solo il processo preparatorio può richiedere da una a due settimane. E il dipinto stesso richiederà 4-5 giorni, poiché è meglio dipingere in 2-3 strati.

Immagine

Le più convenienti sono le vernici all’acqua e all’acqua convenzionali, nonché le vernici acriliche al lattice. Meglio – opaco. Se alzi lo sguardo, come se fosse a una distanza nebbiosa, il volume si espande visivamente. La differenza tra le vernici a base d’acqua e quelle a dispersione acquosa è che la prima può essere lavata via, anche se con difficoltà, la seconda è assolutamente resistente all’umidità. Il vantaggio di una dispersione d’acqua è la sua durata. “Permette” di lavarti fino a duemila volte! Inoltre, questa vernice è la gioia di un fumatore. Anche se macini come una locomotiva, il soffitto rimarrà intatto per molto tempo..

Le migliori vernici sono il tedesco “Feydal” e “Pufas”, il finlandese “Tikkurila”. Sono apparsi anche molti buoni domestici: le società “Raduga” e lo stabilimento di Lytkarinsky. La gamma di colori dell’emulsione acquosa è piuttosto ampia. La vernice a base d’acqua è principalmente bianca.

Se l’umidità è il tuo problema, è meglio usare vernici al silicone. Formano un film impermeabile e inoltre, grazie alla loro elasticità, possono persino “stringere” piccole crepe. È vero, tale materiale costerà più della normale vernice..

Immagine

Se il tuo soffitto è coperto di pittura ad olio, non c’è nient’altro con cui puoi dipingerlo. Perché l’olio viene messo su un primer con olio di lino, che impregna il calcestruzzo e nessun altro materiale si attacca ad esso. In questo caso, la scelta è piccola: o di nuovo pittura ad olio, che diventa gialla dopo due o tre anni anche se vengono rispettati tutti gli standard sanitari (il che significa che non fumerai e cucinerai costantemente cibo in questa stanza), oppure – un controsoffitto. Pittura ad olio – produzione russa o bielorussa, puoi anche trovare polacco. Ma agli stranieri giustamente non piace il “burro” e non lo riforniscono quasi mai. Come già accennato, non consente al soffitto di respirare e diventa rapidamente giallo..

A differenza del bianco, puoi sperimentare colori e tipi di vernice, di cui ora ce ne sono molti. Se vuoi dipingere il soffitto con un colore esotico, non puoi fare a meno dei coloranti – additivi coloranti. Mischiandoli con la vernice principale in una certa proporzione, puoi ottenere qualsiasi ombra. Le proporzioni sono sempre indicate sul contenitore.

Immagine

Lo smalto alchidico è adatto anche per dipingere il soffitto. In Occidente, gli smalti sono usati molto ampiamente: sono ampiamente usati per dipingere sia abitazioni che automobili. Li trattiamo con cautela, per una ragione molto banale: è due volte più costoso delle vernici all’acqua. D’altra parte, il colore bianco dello smalto è più bianco del colore della “vernice bianca”. E lo smalto si asciuga più velocemente e l’umidità non ne ha paura. Sul mercato – “Pufas” tedesco o “Vetonit” finlandese. Lo smalto importato ha una gamma molto ampia di colori, il nostro smalto domestico ha un po ‘meno. Ma il turco è quasi sempre solo bianco.

I pacchetti di tutti i materiali importati devono contenere istruzioni per l’uso in russo. Gli stranieri non indicano le date di scadenza – si ritiene che le vernici siano resistenti. Le nostre date sono indicate. Ma gli esperti assicurano che un po ‘di vernice “scaduta” non ha importanza, l’importante è mescolarla bene.

Sfondo

Anche la carta da parati è incollata al soffitto. I semplici rotoli per pareti non funzioneranno, qui sono necessari sfondi speciali: più densi e in rilievo. Se il soffitto presenta piccole crepe e irregolarità, la carta da parati può nasconderle..

Immagine

Le carte da parati del soffitto russo sono solo bianche, ma il rilievo è il più vario. Se decidi di acquistare quelli importati, puoi scegliere immediatamente il colore che desideri. Tuttavia, anche la carta da parati incolore può avere la combinazione di colori desiderata. Tale materiale può essere verniciato con vernice a dispersione acquosa e più volte. La carta da parati per soffitti importata non ha bisogno di essere impregnata di colla: il foglio stesso o il soffitto sono imbrattati e levigati con un rullo di gomma dal centro ai bordi. La carta da parati russa deve essere imbevuta di colla per 5-8 minuti.

Ci sono momenti in cui la carta da parati del soffitto è già incollata al soffitto. Attenzione: sono incollati direttamente su lastre di cemento, il che significa che dovrai fare una preparazione completa per un nuovo rivestimento. Ma nel complesso, gli esperti non raccomandano di incollare di nuovo la carta sul soffitto – in case tipiche, i costruttori lo fanno solo per motivi di velocità ed economicità – quindi non devono né innescare né stuccare il soffitto. “La bellezza della carta” conserva l’aspetto divino per un massimo di tre anni.

Immagine

Idealmente, il soffitto viene aggiornato contemporaneamente alle pareti, ma ti consigliamo di fare tutto il lavoro sporco del soffitto prima di iniziare a riparare il pavimento (posa di parquet, linoleum, moquette o piastrelle). Ma se decidi ancora di prestare attenzione solo al soffitto, prenditi cura della sicurezza del pavimento, delle pareti e dei mobili. In generale, non è così difficile ricordare il tetto e non per troppi soldi. Ci sarebbe un desiderio. La scelta della tecnologia e dell’aspetto è tua.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: