Riparazione del soffitto: scelta dei materiali

Quindi, hai deciso che è tempo di aggiornare il soffitto. Grande idea! Tuttavia, tieni presente che la scelta dei materiali per la sua realizzazione dipenderà non solo dal tuo gusto artistico, ma anche dalle condizioni ingegneristiche della tua casa e, naturalmente, dal contenuto del tuo portafoglio….

Prima di tutto, decidi cosa ti piacerebbe vedere sopra la tua testa. I soffitti sono sospesi e basici o intonaci. Quelli sospesi sono suddivisi in controsoffitti a cremagliera, pannello, elasticizzati, autoadesivi e cartongesso che richiedono una finitura aggiuntiva. I soffitti in gesso sono dipinti o incollati.

L’età non dipinge

Per cominciare, parliamo di una casa, un appartamento in cui è in attesa di rinnovamento. La sua struttura gioca un ruolo importante. Se la casa è in mattoni e non ha più di 15 anni, praticamente non ha subito una deformazione temporanea, quindi puoi acquistare i materiali di finitura più ordinari – è improbabile che si verifichino problemi con le crepe. Se la casa di mattoni ha dai 15 ai 30 anni, dovrai spendere soldi per alcuni additivi tecnici – miscele di fissaggio per primer, nonché una rete autoadesiva di assemblaggio per resistenza e protezione dalle crepe. Tuttavia, a volte questi additivi non possono essere utilizzati – tutto dipende dallo stato della casa e dal tuo desiderio. Ma se la casa ha più di 30 anni, la riparazione è semplicemente necessaria. Per questo, viene utilizzata la stessa mesh, primer, preferibilmente una penetrazione profonda. Ma va notato che “age” è dato qui approssimativamente, come standard per la banda media; in condizioni sfavorevoli – elevata umidità, ecc. – la casa “invecchia” e in 25 anni.

Per quanto riguarda le case a pannelli, le pareti e il soffitto sono realizzate con lo stesso materiale, quindi la deformazione è significativamente inferiore rispetto a quelle in mattoni. Nelle case a pannelli, si consiglia di livellare il soffitto (le piastre alle articolazioni sono spesso unite in modo non uniforme), il primer viene utilizzato per la penetrazione profonda. Se parliamo di nuovi edifici monolitici, allora non ci sono quasi problemi. Non è necessario allineare nulla, poiché non vi sono differenze nel piano del soffitto; e i lavori preparatori sono ridotti al minimo.

Per bagni, servizi igienici e uffici

I soffitti a cremagliera sono costituiti da doghe lunghe fino a 4 me larghe 85 mm. Sono disponibili in bianco, argento e oro, oltre che a specchio. I minion possono essere installati insieme a soffitti a doghe, ma se lo desideri, puoi anche lasciare lampade o un lampadario. I soffitti a cremagliera vengono utilizzati principalmente per le aree comuni (bagno, toilette). Puoi installare i soffitti a doghe da solo. Considerando che il telaio stesso è allineato durante il montaggio, con una certa abilità può essere fatto senza troppi sforzi. La cosa principale è impostare correttamente il primo angolo, quindi resta solo da collegare i dispositivi di fissaggio. Durata di servizio dei soffitti a doghe – 15-20 anni.

I soffitti a pannelli sono a doghe più piastrelle stampate 60×60 mm o 62×62 mm. Sono installati su supporti di sospensione, le piastrelle sono poste sul telaio. Molto spesso, tali soffitti vengono utilizzati negli uffici o nei locali di servizio. Soprattutto per loro, vengono prodotte speciali lampade fluorescenti (60×60 o 62×62 mm) e cappe. Il colore del soffitto è generalmente bianco, ma può essere verniciato. Puoi anche montare i soffitti del pannello da solo – il sistema è quasi lo stesso del caso di cremagliera. Vita utile – 15-25 anni.

Per “quartieri privati”

I soffitti tesi possono essere utilizzati in qualsiasi stanza, anche se il soffitto stesso è in cattive condizioni. Il telaio del soffitto è livellato con un dispositivo speciale (se lo acquisti da solo, costerà circa $ 120), quindi viene applicato un rivestimento estensibile in film rigido. Questo design può sopportare un carico fino a 200 kg per m2. Puoi scegliere qualsiasi colore del materiale, ma puoi anche dipingere se lo desideri. Qui, l’installazione deve essere affidata a specialisti, poiché alla minima imprecisione, dovrai acquistare di nuovo materiali. Vita utile – fino a 25 anni.

I soffitti autoadesivi sono lastre di schiuma quadrate 50×50 mm o 60×60 mm. Sono entrambi piatti e in rilievo. Le assi sono incollate in fila al soffitto pulito e preparato. Se la colla non è inclusa nel kit, è possibile utilizzare qualsiasi cosa diversa da “unghie liquide” e tipi chimici di colla (“Moment”, “Epoxy”, ecc.). Inoltre, esiste una buona ricetta “folk” per fare la colla: prendi tre parti di PVA e una parte di stucco per rifinitura a secco, e tutto si mescola bene. E per dare al soffitto un aspetto finale, le cuciture tra le piastre sono sigillate al meglio con silicone 101E..

Piccoli difetti si trovano spesso lungo i bordi delle lastre. Anche questo è riparato con silicone. Un bordo decorativo in schiuma può essere posizionato lungo il bordo del soffitto. Il cordolo è prodotto in strisce di 1,3-2 m di lunghezza. In generale, i soffitti autoadesivi sono i più convenienti, sia nel prezzo che nella facilità di installazione. Certo, puoi chiamare il maestro per l’adesivo, ma da solo non ci vorranno nemmeno due giorni. Durata di servizio dei soffitti – fino a 15 anni.

Questi non sono ancora soffitti

I soffitti in cartongesso sono, in linea di massima, “non ancora soffitti”. Il cartongesso viene utilizzato per livellare la superficie del soffitto e per creare soffitti a più livelli. È venduto sotto forma di cornici o in fogli di 1,2×2,5 m, spessore – 10-15 mm. È resistente all’umidità e non resistente all’umidità. Resistente all’umidità viene utilizzato in ambienti umidi (bagno, toilette, scantinati), non resistente all’umidità – nei salotti. Vita utile materiale – 15-20 anni.

I soffitti per la pittura e quelli per incollare tecnologicamente differiscono solo nell’ultima fase. Nel primo caso, due strati di vernice speciale a base d’acqua vengono applicati al soffitto finito, nel secondo, il soffitto è innescato e la carta da parati è incollata. La durata di tali soffitti è la più bassa – 3-5 anni. Questa opzione per la finitura dei soffitti è l’ideale per chi ama cambiare frequentemente il proprio ambiente. Puoi facilmente far fronte a una simile riparazione da solo, godendo molto il piacere di creare un nuovo interno..

Lavoro preparatorio

Qualunque dei metodi di aggiornamento del massimale sopra indicati, l’ordine approssimativo di lavoro rimane lo stesso. Così:

1. Il soffitto deve essere pulito dallo sporco, polvere e materiale di finitura precedente. Per le doghe e i soffitti tesi, in questa fase, il lavoro preparatorio termina, poiché vengono livellati durante l’installazione.

2. Livellamento del soffitto. Se la curvatura è fino a 3 cm, il soffitto viene costruito nei punti giusti utilizzando miscele di gesso. Se l’inclinazione è più forte, viene utilizzato il muro a secco. Nella stessa fase vengono creati soffitti multilivello..

3. Riempimento a soffitto. Il giorno dopo l’applicazione dello stucco, è vyskurivatsya, quindi innescato. Quindi puoi iniziare a incollare carta da parati o pannelli di schiuma. Se l’obiettivo finale è dipingere, quindi uno strato di stucco di finitura viene applicato al soffitto, viene ancora sfornato, quindi dipinto, preferibilmente due volte.

A proposito di triste

Ora parliamo del lato economico del problema. Il costo del soffitto finito è costituito dal costo del materiale e dai salari dei lavoratori. Quale parte su cui risparmiare è una questione di gusti.

È meglio non comprare tutto ciò di cui hai bisogno nel primo negozio in cui ti imbatti, ma visitarli almeno due o tre. Quindi non solo otterrai un quadro più completo dei prezzi e sarai in grado di scegliere il prodotto di alta qualità, ma riceverai anche una consulenza completa sul suo utilizzo (i venditori di solito sanno quali prodotti sono richiesti e perché). I più famosi sono gli stucchi Vetonit (con l’indice KR – normale, LR – finitura), Pufas, Sheetroсk. Dal momento che ci sono molte opzioni, non è difficile scegliere la migliore..

In base al costo dei materiali, puoi creare un elenco in ordine crescente, dal più economico al più costoso:

1) soffitti autoadesivi;
2) tutto l’intonaco;
3) soffitti a pannelli;
4) cremagliera;
5) tensione.

Pertanto, il prezzo varia da 70 rubli / m2 nel primo caso a $ 35 per m2 nel secondo. E se hai intenzione di effettuare riparazioni da parte di qualcun altro, aggiungi altri $ 6-20 per m2, a seconda del tipo di soffitto installato e delle sue condizioni iniziali. Il resto è facile da calcolare.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy