Principi di base della ristrutturazione dell’appartamento per l’affitto

Diciamo che sei un felice proprietario di un appartamento che hai acquistato come investimento in futuro da affittare. Come eseguire le riparazioni in tali alloggi, in modo che in seguito non ci fossero problemi e gli inquilini fossero soddisfatti? Il nostro sito di suggerimenti ti parlerà dei principi di base della riparazione di un appartamento in affitto.

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

Prima di procedere con la riparazione in un appartamento destinato all’affitto, è necessario decidere il pubblico target degli inquilini. A chi affitterete esattamente? Studenti, giovani famiglie senza bambini e animali domestici, turisti quotidiani e viaggiatori d’affari o uomini d’affari rispettabili che sono venuti per affari?

Si consiglia di effettuare costose riparazioni solo in quest’ultimo caso, se si prevede di affittare un appartamento per un importo impressionante per le persone abituate al comfort. In tutti gli altri casi, soprattutto se l’appartamento sarà affittato di giorno in giorno, l’accento dovrebbe essere posto sulle finiture e sugli arredi “difficili da uccidere”.

Inoltre, non dovresti investire molti soldi in lavori di ristrutturazione se l’appartamento si trova in una zona remota e non prestigiosa. Tali alloggi non possono essere affittati a un prezzo elevato a causa della posizione, cioè gli investimenti nelle riparazioni non pagheranno.

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

Per prima cosa decidiamo che non è possibile risparmiare su finiture e utilità di massima! Questa parte della riparazione deve essere eseguita immediatamente con la massima qualità, come “per te”. Non prevedi di effettuare riparazioni importanti ogni volta che cambi inquilino? Quindi il massetto, il livellamento delle pareti, i collegamenti elettrici, la rete fognaria, l’approvvigionamento idrico devono essere eseguiti “per secoli”, per molto tempo. Il guscio esterno sarà molto più facile da sostituire se vi è una base di alta qualità sotto. Pertanto, non ci sono peculiarità nell’implementazione della finitura ruvida, tutto è uguale a quello di una normale riparazione.

Importante! Prendi in considerazione l’insonorizzazione per ridurre il rischio di problemi con i vicini. Lascia fare. Questi sono costi aggiuntivi, siamo d’accordo, ma pagheranno se incontri inquilini rumorosi.

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

Ciò su cui non risparmiamo ancora è l’idraulico, creerà un’impressione favorevole dell’appartamento; i potenziali inquilini presteranno sicuramente attenzione al bagno, al lavandino e al water prima di tutto. Lascia che l’impianto idraulico non sia il più costoso, perché hai bisogno di opzioni di design, ma sicuramente di alta qualità, da un produttore con un’ottima reputazione. Altrimenti, esiste il rischio che, ad esempio, si debbano cambiare presto i miscelatori, e questa è una perdita di reddito da locazione.

Importante! Il rischio di perdite d’acqua negli appartamenti in affitto è piuttosto elevato. Pertanto, preoccupati per l’impermeabilizzazione aggiuntiva e di alta qualità delle zone “bagnate” e acquista una lavatrice esclusivamente con protezione per l’acqua.

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

Ora passiamo alla finitura. Qui, un appartamento in affitto ha delle differenze rispetto alla riparazione. Ecco i principali consigli e raccomandazioni dei designer:

  • Scegli le tonalità chiare, piacciono a quasi tutti e l’appartamento sembrerà più spazioso. Non aver paura del bianco! Sarà il modo più semplice per aggiornarlo e l’impressione dell’appartamento sarà favorevole.
  • Sul pavimento c’è un laminato di 32 gradi, linoleum commerciale, piastrelle di ceramica, piastrelle di quarzo-vinile, sui pro e contro di cui il portale ha scritto in dettaglio. Questi sono i materiali per pavimenti più resistenti, praticamente “indistruttibili”.
  • Sulle pareti, carta da parati per tinta o vernice permanente che può essere lavata.
  • Battiscopa in plastica, economico.
  • Soffitto teso. È lui che, in caso di inondazioni da parte dei vicini dall’alto, proteggerà il resto del traguardo, sembra bello allo stesso tempo e serve a lungo.

Importante! Il punto più debole nel finire un appartamento in affitto sono gli angoli esterni. Consigliamo vivamente di proteggerli con angoli incorporati negli stampi in gesso o alluminio..

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

Ora ai mobili. Potrebbe non esistere solo se hai intenzione di affittare un appartamento a una famiglia per molto tempo. Ti avvertiamo che in questo caso sarà più difficile trovare inquilini! Non tutti sono pronti a passare dal ronzio all’angolo con il proprio divano e guardaroba. In ogni caso, hai bisogno di una cucina e un armadio, è molto desiderabile risparmiare denaro, non sotto l’ordine, ma in una dimensione standard.

Alcuni proprietari risparmiano denaro e portano i loro vecchi mobili nell’appartamento in affitto. L’opzione ha il diritto di essere implementata, ma in questo caso, almeno aggiornare le facciate, i controsoffitti, i rivestimenti in modo che l’arredamento sia presentabile. I rivestimenti per mobili imbottiti e coprimaterassi sul letto sono molto desiderabili. Questo momento è particolarmente rilevante se non sei contrario agli animali domestici e ai bambini piccoli nei tuoi ospiti.

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

L’arredamento dell’appartamento che prevedi di affittare per l’affitto giornaliero ha le sue sfumature:

  • Il maggior numero possibile di posti letto. Anche in un monolocale, puoi trovare un posto per un letto e un divano. È chiaro che tutti i divani sono pieghevoli, puoi persino immagazzinare un paio di letti pieghevoli nella dispensa nel caso in cui una grande compagnia di visitatori stia con te.
  • Mobili con rivestimento sfoderabile, tende che possono essere facilmente lavate in lavatrice, un minimo del resto dei tessuti per facilitare il processo di pulizia per ciascuno dei residenti temporanei.
  • Un minimo di ripiani aperti e piccoli oggetti decorativi – insieme ai tappeti, che consigliamo di eliminare del tutto, questi sono i principali collettori di polveri.
  • Non è necessaria una cucina con molti elettrodomestici e un enorme frigorifero. Soggiornando per un giorno o un paio di giorni, è improbabile che i residenti trascorrano molto tempo a cucinare..
  • Non hai nemmeno bisogno di molti armadi, ma ti consigliamo di prenderti cura del rack per una valigia aperta.

Ristrutturazione di un appartamento in affitto

Dichiariamo: il rinnovamento dell’appartamento per l’affitto è quasi sempre un progetto abbastanza economico, universale, rivolto non all’individualità, ma allo svolgimento delle sue funzioni. In tali appartamenti non troverete parquet sul pavimento e mobili di design, decorazioni luminose e un’abbondanza di piccole cose carine. Tutto è molto pratico, progettato per una lunga durata e negligenza da parte di residenti temporanei.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy