Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Sezioni dell’articolo



Il parquet è un’alternativa degna per bloccare il parquet o il pannello massiccio. La sua forza non è peggiore e, grazie alla sua struttura multistrato, non è capriccioso con i cambiamenti di umidità, non richiede finitura e la sua installazione è molto più semplice rispetto al blocco di parquet.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Il termine stesso è apparso a causa del fatto che lo strato superiore di una tavola a tre strisce imita il modello di un layout del mazzo. Inoltre, ci sono produttori che hanno campioni nel loro assortimento, il cui strato superiore ripete un altro modo non meno popolare di posare il parquet – “spina di pesce francese”. C’è anche una tavola di parquet a una striscia, che è visivamente indistinguibile da una matrice naturale. Ma è successo che questo rivestimento per pavimenti è posato sia come parquet a blocchi sia come una tavola scanalata..

Metodi di posa

Il metodo di installazione specifico dipende dall’area della stanza, dalle dimensioni della scheda e dal tipo di supporto. Con il metodo di fissaggio, si possono distinguere tre principali metodi di installazione:

  • pavimenti galleggianti;
  • su colla;
  • chiusura con chiodi.

Pavimenti galleggianti

Questo metodo è particolarmente comune per le stanze con una piccola area. Il pannello di parquet giace “liberamente” (senza fissazione) sulla base preparata.

L’affidabilità del rivestimento del pavimento e l’inseparabilità dei suoi elementi è garantita in due modi: utilizzando la colla applicata alla connessione scanalatura-pettine e facendo scattare le serrature situate alle estremità.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Fissare una tavola di parquet tra loro con la colla è più complicato nell’esecuzione. Ma la stessa tavola di parquet con un profilo così “semplice” è generalmente più economica. Inoltre, le estremità rivestite con colla sono meno vulnerabili all’acqua e non richiedono un trattamento con composizioni idrofobiche a base di olio e cera..

Lo svantaggio è la bassa manutenibilità. Tali piani non possono essere smontati senza danneggiare la tavola se è necessario sostituire una singola tavola. Inoltre, durante la pavimentazione, è necessario assicurarsi che la colla in eccesso non rimanga sulla superficie anteriore..

La connessione di bloccaggio del pannello in parquet rende l’installazione molto più semplice e veloce. Il profilo delle scanalature e delle creste ha una forma speciale sotto forma di una serratura. Facendo scattare in posizione, la serratura garantisce un fissaggio sicuro delle assi del pavimento senza l’uso di colla. Il metodo di installazione “a secco” non solo garantisce un’installazione facile e pulita, ma è possibile riparare tali pavimenti se necessario sostituendo le assi danneggiate.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

La base per l’installazione flottante deve essere quasi perfettamente piatta. La differenza di altezza consigliata non deve superare i 3 mm per due metri lineari in qualsiasi punto della superficie, altrimenti i giunti di bloccaggio durante il funzionamento di un pavimento non fissato potrebbero indebolirsi e collassare.

Compensano le piccole irregolarità con un substrato: schiuma di polietilene o sughero in rotolo tecnico. Migliora anche le proprietà di isolamento acustico e termico del rivestimento del pavimento..

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Per proteggere dagli effetti del vapore acqueo dalla stanza inferiore, è possibile posare un rivestimento di plastica sotto il substrato (questo è consigliato se non c’è uno strato impermeabilizzante nel sottofondo).

Posa su colla

Per il montaggio del pannello di parquet sulla colla, come base può essere utilizzata solo una superficie solida e piana.

In linea di principio, i requisiti di qualità per il sottofondo sono gli stessi del metodo flottante. La base viene utilizzata:

1. Massetto. Il metodo più comune per livellare le lastre del pavimento e creare una base solida e solida. Di solito viene eseguito con rinforzo, isolamento e impermeabilizzazione. Svantaggi: è difficile fornire una superficie piana, si asciuga a lungo per la forza del progetto e il livello di umidità richiesto per un pavimento in parquet.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

2. Pavimenti autolivellanti. Un modo tecnologicamente semplice per livellare un massetto (nuovo o vecchio) con piccoli difetti e differenze di altezza. Asciuga più velocemente del massetto di cemento e sabbia, ma non molto.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

3. Massetto a secco. Utilizzato per pavimenti deboli durante lavori di ristrutturazione e ristrutturazione. Tutti i lavori di preparazione del sottofondo possono essere completati entro 1-2 giorni.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

4. Compensato su massetto o pavimenti in legno. Uno dei modi più popolari per preparare un sottofondo per parquet e pannelli di parquet, se il sottofondo non richiede importanti lavori di restauro. Il compensato dovrebbe essere disposto in modo sfalsato, osservando gli spazi di espansione tra i fogli e le pareti. Il foglio quadrato standard è tagliato in 4 parti, rettangolare – in 8 parti.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

5. Compensato su tronchi o tronchi regolabili. Viene utilizzato se l’irregolarità della base è significativa e raggiunge diversi centimetri. Consente di eseguire contemporaneamente l’isolamento, l’isolamento acustico e il cablaggio nascosto delle comunicazioni.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

La colla viene applicata sulla superficie del sottofondo e sul pannello di parquet con una spatola dentata, le scanalature vengono riempite con esso e i pannelli vengono uniti. Lavare la colla in eccesso con un panno umido.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Chiusura con chiodi

Qualsiasi tavola di parquet può essere posata su una solida base di legno. Il processo di installazione in sé non differisce dall’installazione del parquet sulle unghie. Come base, viene solitamente utilizzata una tavola con uno spessore da 25 a 35 mm, posata su tronchi e livellata a livello di un tagliente.

I vecchi pavimenti in legno possono essere utilizzati come base per la posa di assi di parquet. Ma solo se le loro condizioni sono soddisfacenti. Sebbene sia ancora necessario pre-livellare i pavimenti, eliminare scricchiolii e cedimenti delle assi del pavimento.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Per il fissaggio diretto ai travetti, è possibile utilizzare solo pannelli di parquet con uno spessore di 20–22 mm. Ma anche per lei, la distanza massima tra i ritardi non dovrebbe superare i 35 cm, anche se in questo caso gli esperti raccomandano di riempire di sabbia o di stendere la schiuma di polistirolo sul livello superiore del ritardo. Puoi saltare questo se riduci la distanza a 25 cm.

Per il fissaggio vengono utilizzati chiodi da costruzione con rivestimento anticorrosivo (zincato o placcato in rame). La lunghezza e il diametro dell’unghia sono selezionati in base allo spessore del pannello di parquet: per campioni “sottili”, utilizzare P 1.6×40 o K 1.8×40, per uno spessore di 20-22 mm, prendere chiodi lunghi 60 mm e 2-2,5 mm di diametro.

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Le unghie vengono spinte nella base della spina con un angolo di 45 °. Dall’estremità corta, un chiodo viene martellato, da quello lungo – con un intervallo di 25-35 cm (secondo il layout del ritardo), facendo un passo indietro dall’angolo di 5 cm. Già procedendo dall’ultimo requisito, si può capire che la larghezza del legname o della tavola per il ritardo dovrebbe essere superiore a 10 cm (di solito 15 cm).

Disposizioni generali

Come per qualsiasi pavimento in legno, è necessario lasciare uno spazio di almeno 10 mm attorno al perimetro della stanza (maggiore è l’area, maggiore è lo spazio). È necessario compensare i cambiamenti nelle dimensioni lineari quando il livello di umidità cambia (l’albero praticamente non reagisce alle fluttuazioni di temperatura).

Le assi del parquet sono posate con un offset tra le file. Puoi scegliere un passaggio “irregolare”: avvia la riga successiva tagliando quella precedente (se la sua lunghezza lo consente). Ma ci sono schemi di impilamento con un passo fisso di 1/3 o 1/4 della lunghezza della tavola..

Posa di assi di parquet: tecnologia, consulenza professionale

Se il profilo dell’estremità ha una connessione regolare, e non una serratura, il raduno della scheda, in modo da non danneggiare il picco, viene eseguito attraverso un apposito pad.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy