Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Sezioni dell’articolo



I pavimenti in parquet sono molto belli, ma con il passare del tempo possono sbiadire, schegge e crepe appaiono sulla superficie, alcune assi possono rompersi e cadere, i pavimenti iniziano a scricchiolare o addirittura a deformarsi. Alcuni di questi problemi possono essere corretti manualmente e ripristinato l’aspetto del parquet..

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Se l’aspetto dei pavimenti è peggiorato, è possibile ripristinarlo utilizzando varie tecniche. I danni al pavimento in parquet possono essere facilmente riparati, ad esempio graffi e piccole ammaccature sono ben mascherati con matite per ritocco, che sono prodotte in tutti i colori e sfumature per pannelli di parquet e laminati. Basta strofinare sul graffio con una matita e sfumare fino a quando il danno scompare visivamente.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Danni più gravi che richiedono la riparazione o la sostituzione di stampi (lamelle), descriveremo di seguito.

Loop: quando è necessario e come è fatto

La raschiatura del parquet viene eseguita manualmente o utilizzando una macchina raschiante.

Raschiatura manuale – meccanica ed elettrica

Se abrasioni e altri danni alla superficie sono concentrati localmente, ad esempio, sotto le gambe di una sedia a un tavolo o sotto una batteria, e non sono troppo profondi, il livellamento della superficie può essere eseguito manualmente utilizzando carta vetrata – con una grana più grande e quindi fine. In questo caso, è necessario eseguire movimenti circolari con la mano, indebolendo la pressione ai confini del sito. Quando la superficie è livellata, pulirla con un panno umido, lasciarlo asciugare completamente e applicare la vernice in due strati. Prima di ciò, se è necessario oscurare il legno, è necessario trattarlo con una macchia di legno..

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Se un’area significativa del pavimento ha perso il suo aspetto, è necessario scorrere l’intera superficie. Prima dell’avvento dell’utensile elettrico, tale lavoro veniva svolto manualmente e, se si desidera risparmiare sul noleggio di uno strumento ed elettricità, può ancora essere fatto manualmente – utilizzando un ciclo di metallo.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Il raschietto per parquet è un raschietto con manico e può avere larghezze diverse (sempre più ampie di una singola lamella per parquet). Il livellamento della superficie con uno strumento meccanico è un processo lungo e laborioso. Per accelerare il processo, è possibile utilizzare una bici elettrica portatile.

Il primo passo è controllare i pavimenti – rimuovere eventuali chiodi e viti che si trovano – rovineranno lo strumento e potrebbero causare lesioni. Si consiglia di inumidire il pavimento un po ‘prima di strofinare, questo faciliterà il processo. Il lavoro deve essere eseguito, partendo dal più lontano, in relazione all’entrata, all’angolo, cercando di garantire che la pressione sull’utensile sia la stessa e che la direzione del movimento dell’utensile sia lungo la venatura del legno. Gli angoli sono più facili da lavorare con una smerigliatrice. Dopo aver terminato il lavoro, è necessario stuccare le crepe, se necessario, e camminare su tutta la superficie con carta smerigliata a grana fine fissata su un blocco di legno, macinando il pavimento. La macinazione viene eseguita solo su parquet secco. Alla fine, pulire il pavimento con un panno umido, rimuovere la polvere e dopo l’asciugatura, camminare due volte con vernice.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Se è possibile utilizzare un elettroutensile manuale, sarà necessaria una macchina a nastro per la raschiatura e una macchina orbitale rotante per la rettifica. Questo accelererà molto il processo, ma è necessario assicurarsi che la pressione rimanga sempre la stessa, non tenere la macchina a lungo in un punto e accenderla solo quando lo strumento è nelle tue mani. Dopo la raschiatura, la stuccatura e la levigatura, la verniciatura finale viene eseguita allo stesso modo del metodo meccanico..

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Raschiatura con raschietti per parquet e smerigliatrici per parquet

Se il tempo e i nervi ti sono cari, è meglio eseguire la raschiatura di grandi superfici utilizzando macchine a noleggio. Funzionano in modo rapido e pulito, poiché di solito hanno una borsa per raccogliere la segatura. Tuttavia, le particelle di legno entrano ancora nell’aria, quindi è necessario lavorare in un respiratore.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te In una passata vengono rimosse la vernice e un sottile strato di legno

Gli esperti raccomandano prima di camminare intorno al perimetro, soprattutto in luoghi scomodi in cui è necessario lavorare manualmente, quindi lavorare l’intera superficie con una macchina. Se necessario, il processo di virata può essere ripetuto due volte, specialmente se il danno è profondo e c’è una differenza visibile nel livello di abrasioni tra le aree del pavimento. In caso di usura significativa delle singole lamelle, devono essere sostituite prima di raschiarle..

Sostituzione delle lamelle del parquet

La sostituzione degli stampi può essere necessaria se alcuni di essi sono usurati, incrinati, allentati o caduti, nonché quando il pavimento è gonfio dopo l’inondazione.

Sostituzione di più stampi danneggiati

Supponiamo che tu debba sostituire un dado che è stato bruciato da un petardo di Capodanno o una sigaretta caduta. Il pavimento è asciutto, singolo danno. Il lavoro in questo caso viene eseguito nella seguente sequenza:

1. Utilizzare uno scalpello e un martello per rompere e rimuovere la lamella danneggiata.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

2. Applicare una tavola di parquet dello stesso spessore e larghezza di quelli già posati sull’area da riparare e tracciare una linea del taglio futuro con una matita.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

3. Segare il pezzo misurato del dado. Pulire il sito di installazione dalla segatura. Applicare la colla sia sul pavimento che sul blocco. Reinserire il dado. Applicare 2 strati di vernice con un pennello.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Se è necessario sostituire più lamelle, la procedura rimane invariata..

Quando si sostituisce un numero significativo di stampi, gli esperti raccomandano di portarli nella stanza in anticipo e di tenerli lì per un po ‘di tempo in modo che l’umidità delle aree vecchie e nuove sia approssimativamente la stessa. Ciò contribuirà ad evitare cigolii e “onde del parquet” in futuro..

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Se l’area di rivestimento è gonfia, è necessario rimuovere tutti gli stampi sul bordo della stanza, pulirli e il pavimento dalla colla e reinstallarli. Poiché l ‘”onda” è venuta dall’espansione volumetrica del legno, gli stampi estremi dovranno essere tagliati un po’.

Lo stesso viene fatto con il parquet a pannelli..

Sostituzione globale del parquet dopo l’allagamento

Il parquet si gonfia dall’acqua, il pavimento si deforma. E se rimandate a lungo la soluzione del problema, sotto il rivestimento possono formarsi muffe o funghi, la cui lotta è faticosa e non sempre vittoriosa. Pertanto, è necessario rimuovere il parquet il più presto possibile e asciugare completamente (non al sole!) Le lamelle e la base. Tutti i residui della colla ancora bagnata devono essere rimossi, rimuovere il substrato danneggiato.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te Muffa

Come fai a sapere se sia il pavimento che le piastrelle sono abbastanza asciutti? Coprire con pellicola trasparente durante la notte. Se al mattino vedi anche il minimo appannamento all’interno del film, devi aspettare ancora un po ‘. Dopo l’essiccazione finale, il parquet viene nuovamente posato con lamelle secche. Se muffa e muffa si sono già depositate nel legno del rivestimento, non è possibile posare gli stampi, è necessario acquistare nuovo materiale.

Sigillatura degli spazi tra le lamelle

Il problema, al contrario dell’inondazione, può sorgere quando sono state posate lamelle non secche e dopo un po ‘si sono verificati brutti vuoti tra le matrici. Se lo spessore degli spazi non richiede un completo riassortimento del pavimento, gli spazi possono essere chiusi con vari riempitivi a base di miscela:

  • olio (a lunga essiccazione, resistente);
  • acrilico (elastico, impermeabile);
  • polimero (per locali con requisiti sanitari speciali);
  • a base solvente (asciugatura rapida).

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Puoi preparare tu stesso il composto, usando una delle ricette popolari. Lo stucco fatto in casa più semplice è una miscela di colla PVA con segatura polverosa. Lo svantaggio di questa semplice ricetta è il restringimento dello stucco dopo l’essiccazione. Per parquet realizzati in pioppo tremulo, pino e quercia, è possibile preparare uno stucco a base di colla animale al 10%. Gli ingredienti rimanenti vengono aggiunti al grasso riscaldato con costante agitazione a fuoco basso.

Per 100 g di grassi:

  • olio essiccante – 500 g;
  • trementina – 125 g;
  • essiccatore liquido (per accelerare l’asciugatura) – 25 g;
  • gesso in polvere e sapone liquido – aggiungere fino a ottenere consistenza di panna acida.

Lo stucco risultante deve essere usato mentre è ancora caldo. Se necessario, la composizione può essere riscaldata durante il funzionamento. Oltre a questi, ci sono stucchi domestici a base di carpenteria o colla per carta da parati. Ma è più facile usare formulazioni già pronte..

Lo stucco stesso è un processo semplice. La miscela finita viene applicata in sequenza sulle aree del pavimento e distribuita con movimenti circolari sulla superficie, riempiendo tutte le fessure, i trucioli e le fessure. L’eccesso viene rimosso con una spatola. Dopo l’essiccazione, il rivestimento viene levigato e verniciato..

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Come riparare uno scricchiolio

Quando il parquet scricchiola sotto i piedi, può essere terribilmente fastidioso. Un cigolio può derivare dall’essiccarsi dopo molti anni di fedele servizio o essere il risultato di lamelle mal fissate o di una base posata su un pavimento di cemento sotto gli stampi.

Gli esperti identificano tre modi per eliminare il cigolio:

  • riempire i vuoti di adesivo, cera con solvente, laitance del cemento;
  • guida nei perni;
  • avvitando le viti.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Quest’ultimo è considerato il più affidabile e applicabile in qualsiasi situazione, mentre i primi due sono altamente specializzati ed è meglio non usarli senza esperienza lavorativa. Diamo un’occhiata al terzo metodo in modo più dettagliato:

  1. Calpestando i singoli stampi, determiniamo la fonte del cigolio.
  2. Se solo una pedana scricchiola, forarla e avvitare una vite in modo che la sua testa scompaia nel legno.
  3. Se diversi stampi si scricchiolano uno accanto all’altro, devi trovare il posto giusto per la vite. Per fare questo, preparare un legname con una lunghezza leggermente inferiore all’altezza delle pareti e, dopo averlo installato verticalmente, sbloccare il pavimento e il soffitto, facendo cadere un cuneo di legno sul legno.
  4. Cammina per la stanza. Se non c’è cigolio vicino al legname, il posto è corretto. Se c’è, sposta la barra su un altro dado. Dopo aver trovato il posto giusto, avvita la vite.
  5. Se si sente uno scricchiolio da diversi angoli della stanza, la procedura dovrà essere ripetuta in tutte le aree problematiche..

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Come avvitare correttamente la vite:

  1. Praticare un foro profondo circa 5 cm per la vite.
  2. Inserire un tassello o fare una braciola da un tappo di bottiglia.
  3. Stringere la vite.

Se il parquet è posato su mastice bituminoso, puoi riscaldare la superficie nella zona di cigolio con un asciugacapelli da costruzione e premere gli stampi con qualcosa di pesante. Se lo scricchiolio si verifica a causa dell’essiccamento e dell’aumento delle crepe, il problema può essere eliminato localmente guidando le strisce a forma di cuneo negli slot.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Finitura

Quando tutti i difetti vengono eliminati e la superficie viene levigata, è tempo di aprire il parquet con vernice. Se il colore del legno deve essere leggermente sfumato, si consiglia di applicare una vernice di fondo come prima mano. Tuttavia, dovresti sapere che il primer e le finiture devono combaciare tra loro, perché ora ci sono molti tipi di vernice in vendita:

  • indurimento acido – asciugatura rapida, resistente all’usura, contiene formaldeide;
  • alchidico – velocità media di asciugatura, contiene spirito bianco;
  • solubile in acqua – più costoso, innocuo;
  • poliuretano – resistente all’usura, sensibile all’umidità.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

Le vernici possono essere lucide, opache, colorate: scegli a tuo gusto, ma fai attenzione alla protezione delle vie respiratorie durante il lavoro.

Prima di applicare la vernice, i pavimenti devono essere puliti dalla polvere con un aspirapolvere industriale o una pulizia a umido seguito da una lunga asciugatura. Solo dopo puoi iniziare a finire il lavoro. La stanza dovrebbe essere calda: 12-25 ° С.

Puoi applicare la vernice con un pennello o un rullo largo, nella direzione da una porta all’altra, attentamente per non perdere nulla e ottenere uno strato dello stesso spessore su tutta la superficie. Dopo che il primo strato è asciutto, si consiglia di carteggiare il pavimento con una macchina o carta vetrata a grana fine. Pulisci la superficie dalla polvere.

Pavimenti in parquet: riparazione e restauro di parquet fai-da-te

La seconda mano di vernice, se si utilizza un rullo, applica perpendicolarmente i movimenti durante l’applicazione della prima mano. In questo caso, il rullo dovrebbe afferrare leggermente la superficie già ricoperta di vernice. Lasciare asciugare completamente.

In conclusione, guarda i suggerimenti video della procedura guidata:

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy