Pavimento flottante: tecnologia del massetto

Sezioni dell’articolo



In questo articolo, imparerai come realizzare pavimenti galleggianti. Ti parleremo del principio di formare la “torta” di questo disegno, nonché dello scopo funzionale di ciascuno dei livelli. L’articolo contiene opzioni per locali diversi e prezzi di mercato approssimativi per il materiale.

Che cos’è un pavimento galleggiante

I pavimenti flottanti sono un sistema di massetti, materiali isolanti e rivestimenti indipendenti da pareti e pavimenti. Cioè, si appoggiano alla base, adiacenti alle pareti, ma non sono rigidamente attaccati a loro. Ciò si ottiene attraverso la tecnologia multistrato, che può includere strati per vari scopi: impermeabilizzazione, preparazione, livellamento, isolamento termico, ingegneria e finitura..

Pavimento flottante: tecnologia del massetto

La combinazione di materiali nella “torta” è accettata per ogni oggetto separatamente. Esistono due opzioni fondamentalmente diverse per i dispositivi a pavimento flottante: “wet” e “dry”. Nel primo caso, le malte di cemento e gesso (estremamente rare) vengono utilizzate, nel secondo caso solo l’installazione a secco. Successivamente, prenderemo in considerazione tutte le possibili combinazioni che soddisfano questa tecnologia..

Assegnazione di strati di pavimenti galleggianti

Considera un taglio della “torta” tenendo conto della maggior parte delle possibili opzioni di materiale.

Base per pavimento galleggiante

Può essere qualsiasi cosa: lastra di cemento, pavimento, terra, vecchio rivestimento resistente (ad esempio piastrelle). L’unico requisito per la base è che deve essere asciutto e non avere una fonte d’acqua (ad esempio un seminterrato allagato). Il pavimento flottante consente la finitura anche nel caso di una base mobile: gli strati, in particolare i letti di sabbia, compensano il movimento. Ciò è rilevante per le fondamenta del suolo soggette a deformazioni da sollevamento o solette di case a pannelli.

Impermeabilizzazione del pavimento

Uno strato indispensabile per tutti i substrati. Taglia l’umidità contenuta nel terreno o in una lastra di cemento e non consente di inumidire gli strati successivi. Può essere laminato a secco o saldato, spruzzato, incollato, rivestito. L’impermeabilizzazione è obbligatoria anche su vecchi rivestimenti. Ad esempio, per il retrofit di piastrelle con laminato. Ciò è necessario perché il materiale lapideo trattiene meglio l’umidità e, dopo aver asciugato l’aria, la darà al laminato. Uno strato di polietilene è sufficiente per proteggere il nuovo rivestimento.

Pavimento flottante: tecnologia del massetto

Prep layer

È uno strato di sabbia che corregge i difetti nella base. Questo metodo inaspettatamente semplice è particolarmente rilevante per le basi del suolo, poiché fornisce un efficace riempimento delle depressioni. Certo, puoi usare un massetto di cemento e sabbia, ma un letto di sabbia ti consente di ottenere lo stesso risultato senza costi aggiuntivi di cemento, lavoro e tempo. La sabbia deve essere asciugata prima dell’uso..

Pavimento flottante: tecnologia del massetto

Strato di livellamento

Qualsiasi scheda rigida – truciolare, DSP, OSB, magnesite, fibra di legno, speciale cartongesso. Una delle opzioni “a torta” prevede la posa delle lastre direttamente sulla preparazione dalla sabbia. Quindi possono essere posati su laminato, parquet e qualsiasi altro tipo di rivestimento a secco. Questa opzione è popolare nelle stanze con requisiti minimi: verande, balconi, corridoi.

Pavimento flottante: tecnologia del massetto

Isolamento e isolamento acustico

Lo scopo di questo livello è chiaro dal nome. L’opzione combinata è molto popolare: isolamento termico sotto forma di lastre di polistirene espanso estruso, lastre sandwich-poliuretano o altri materiali simili simili. Di solito hanno un blocco termico – i bordi della lastra, tagliati in un modo speciale. Un’altra opzione è la pressatura di lastre di lana minerale dura e semidura. Tutte queste lastre sono posate proprio sulla sabbia.

Materiali speciali possono essere utilizzati come isolamento acustico e dalle vibrazioni, ad esempio miscele granulari a base di palline morbide del tipo Shumoplast. Questa è un’ottima opzione per i sottofondi irregolari, in quanto lo strato di lavoro da 30 mm elimina qualsiasi irregolarità.

Strato di ingegneria

Questo è un sistema di riscaldamento a pavimento: acqua o elettrico. Non è separato o indipendente – è un sistema di tubi o fili incluso in un massetto di cemento e sabbia. Lo strato tecnico include anche un riflettore rivestito di alluminio, che di solito è disposto sotto lo scambiatore di calore..

Livello di livellamento finale

In realtà, un massetto preparatorio per il rivestimento esterno. In tutti i casi, viene eseguito con malta cementizia, sabbia-gesso-cemento (con additivi) o calcestruzzo. Viene spesso eseguito in più fasi: copertura dello strato tecnico (massetto grezzo), livellamento della superficie (massetto di finitura), finitura del piano (livellamento). Nella prima fase, viene solitamente posata una rete di rinforzo.

Pavimento flottante: tecnologia del massetto

Strato di finitura

Rivestimento decorativo per pavimenti – piastrelle, linoleum, elementi del pezzo, ecc. Include un supporto.

ammortizzatore

Il clou della tecnologia che fa galleggiare il pavimento galleggiante. Questo è uno strato verticale di materiale morbido, posato lungo il perimetro delle pareti alla loro giunzione con il pavimento. O semplicemente un rivestimento posizionato tra le pareti e la “torta” del pavimento, creando uno spazio (per installazione a secco). La condizione principale è che la serranda deve garantire l’indipendenza del pavimento dalle pareti lungo l’intero perimetro..

Pavimento flottante: tecnologia del massetto

Attenzione! Lo spessore della serranda è di 10 mm per 1 m di distanza dalla parete (ma non inferiore a 10 mm). Cioè, per una stanza di 3×3 m, la serranda minima su ogni parete sarà di 15 mm.

Come materiale, vengono utilizzati nastri speciali o una tela del tipo “Izolon” 500/300, ma è possibile utilizzare lastre ordinarie di lana minerale o schiuma grado 15.

Opzioni del pavimento flottante per stanze diverse

Esistono diverse tecniche tipiche per il dispositivo di questo sistema, adatte in diversi casi. Li considereremo strato per strato, tenendo conto del costo di ogni strato (ad eccezione di finitura e ingegneria).

Massetto nell’appartamento

L’opzione più semplice viene eseguita letteralmente in due strati: preparazione combinata / isolamento acustico e massetto di cemento e sabbia. Inoltre, nel caso del dispositivo dello strato tecnico, la preparazione può anche essere rivestita con una pellicola, cioè può servire da riflettore. Se la preparazione viene arrotolata e posata direttamente sulla lastra di cemento, i bordi del foglio devono essere portati sul muro ad un’altezza superiore allo spessore della “torta” di 10-20 mm – questo sarà l’ammortizzatore.

Massetto galleggiante nell’appartamento in video

Se il compito è fornire un isolamento acustico più affidabile, è necessario utilizzare schiuma di polistirene estruso denso (PPR) invece di Izolon, fissandolo con colla e tasselli.

Il costo di un substrato di lamina da 5 mm o di Izolon è di 0,7-0,9 USD. mangiare2.

Massetto (in una casa privata)

Di solito fatto quando si smantella il vecchio pavimento alla base e lo si sostituisce con uno nuovo.

Opzione 1. Con isolamento

Procedura operativa:

  1. Impermeabilizzazione. Posare materiale di copertura o polietilene.
  2. Riempimento di sabbia con livellamento preliminare. Può essere fatto usando i beacon con tamper: l’aereo sarà più preciso.
  3. Dispositivo di smorzamento.
  4. Installazione di isolamento termico – polistirolo, PPR o malta con argilla espansa (50-200 mm).
  5. Installazione del riscaldamento a pavimento, se necessario. Dispositivo massetto.

Il costo approssimativo dei materiali per 1 m3:

  1. Polyfoam – 20 cu e.
  2. PPR – 70 USD e.
  3. Argilla espansa – 23 cu e.

Video: massetto galleggiante per isolamento termico

Opzione 2. Senza isolamento (con “torta secca”)

I punti 1, 2 e 3 sono identici al primo metodo.

  1. Posa di pannelli di livellamento – truciolare, pannello truciolare, fibra di legno, OSB, muro a secco – almeno 15 mm di spessore ciascuno in due strati.
  2. Posa dello strato di finitura – laminato, linoleum, tavola di parquet.

Costo dei materiali per 1 m2:

  1. Truciolare 18 mm – 3 cu e.
  2. DSP 18 mm – 4.6 cu e.
  3. Fibrolite – 7.1 cu e.
  4. OSB 22 mm – 7.4 cu e.
  5. Lastra di cartongesso per pavimento KNAUF 20 mm – 7 cu. e.

Se decidi di disporre un pavimento galleggiante, prova prima a finire le pareti. In questo caso, ci sarà una garanzia di indipendenza degli elementi. Osservando questo principio di base, puoi combinare i materiali in base alle tue realtà e ottenere un risultato costantemente di alta qualità..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: