Porte interne: selezione e riparazione fai-da-te

Sezioni dell’articolo



Porte interne. Mentre funzionano bene, non vengono notati, ma se qualcosa si rompe, quindi l’operazione delle porte si trasforma in farina. In questo articolo verrà descritto come scegliere una porta a seconda del suo scopo e posizione, come ripararla e cosa fare per farla durare il più a lungo possibile..

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

La porta è dove ogni stanza inizia e finisce. Sono esterni (ingresso) e interni (interroom). Le porte interne sono progettate principalmente per dividere lo spazio abitativo in zone. Inoltre, svolgono anche funzioni decorative. Pertanto, le porte scricchiolanti inclinate, che si trascinano sul pavimento, con un aspetto non rappresentabile possono rovinare la vita di qualsiasi persona..

Porte interne: selezione e riparazione fai-da-te

Questo articolo spiega come sistemare l’aspetto delle porte, quali problemi sorgono quando si usano le porte e come ripararle. Inoltre, se hai intenzione di acquistare porte interne, questo articolo ti aiuterà a scegliere quelle che creeranno il minor numero di problemi durante il funzionamento..

Tipi di porte interne

Cominciamo decidendo quali porte interne, in generale, sono. La classificazione può essere effettuata per due motivi: dal tipo di anta e dal materiale con cui sono realizzati.

Di progettazione

Swing.Il tipo più comune di porta. Rappresenta una o due ante, con l’asse di rotazione sul lato del telaio della porta. Ci sono singoli (con un’anta), uno e mezzo (di regola, un’anta si apre liberamente, la metà opposta è fissa) e doppia (sono loro che vengono spesso chiamate porte a battente – due tele apribili). Le doppie sono spesso utilizzate in ampie aperture: l’ingresso in salotti, sale da pranzo e stanze simili.

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Pro: facile da installare, affidabile e senza pretese di funzionamento, utilizza i raccordi più semplici (infatti, solo le cerniere delle porte), praticamente silenzioso in apertura / chiusura.

Contro: richiede spazio extra all’apertura, il che ne limita l’uso in spazi ristretti.

Porte scorrevoli o scorrevoli.Su guide speciali, l’anta si sposta lateralmente. Può essere aperto (le guide corrono lungo il muro) e nascosto (le guide sono nascoste all’interno del muro).

Porte interne: selezione e riparazione fai-da-te

Pro: non “divorano” lo spazio abitativo utile allo stato aperto, sono abbastanza affidabili nel funzionamento, è possibile nascondere l’anta quando si apre (per quelli nascosti, questo era originariamente incorporato nel design).

Contro: richiedono spazio lungo il muro dove arriverà l’anta della porta, sono difficili da installare, quelli nascosti richiedono di organizzare una nicchia nel muro anche prima di installare la porta stessa, richiedono una guida a pavimento, che implica necessariamente un davanzale che è piuttosto rumoroso quando si apre / chiude.

Porte a soffietto o a fisarmonica.Sono costituiti da due o più tele collegate tra loro in modo tale che quando si aprono si piegano come una fisarmonica e quando sono chiuse formano un unico piano.

Porte interne: selezione e riparazione fai-da-te

Pro: occupano pochissimo spazio allo stato aperto, quindi ideale in spazi molto piccoli (WC, bagno, dispensa e simili).

Contro: hanno i raccordi più complessi e capricciosi su cui lavorare, molto difficili da installare e configurare, i più rumorosi in apertura / chiusura.

rotante.Una o più ante della porta ruotano su un asse centrale. In realtà, sono anche porte interne, ma sono utilizzate raramente in locali residenziali, pertanto non saranno prese in considerazione nell’ambito di questo articolo.

Porte interne: selezione e riparazione fai-da-te

Per materiale

Legno massiccio.Le cosiddette porte a pannelli. Realizzato in legno massello. A volte è un legno pregiato, ma più spesso pino o abete rosso, sia del suo tipo naturale, sia ricoperto di impiallacciatura. Abbastanza pesante, quindi, richiede un’attenzione particolare agli accessori utilizzati. Possiede eccellenti proprietà di isolamento termico e acustico.

Porte interne: selezione e riparazione fai-da-te

Ante a pannello.La struttura è in legno con piastre frontali fissate su entrambi i lati. Sembrano porte in legno massello, ma la struttura del legno viene imitata usando un film laminato – il più semplice, economico e durevole, con l’aiuto di goffratura e pittura in un colore adatto – l’opzione è più costosa e affidabile rispetto alla precedente, e sembra più naturale e con l’aiuto impiallacciatura di legno – in apparenza quasi indistinguibile dal legno, ma il più costoso. Un’opzione più leggera rispetto alle porte in legno massello, quindi, consente l’uso di opzioni hardware leggere. Hanno scarse proprietà di isolamento termico e acustico.

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Porte di vetro.Porte realizzate interamente in vetro (non devono essere confuse con porte in legno o porte a pannelli con vetro). Sono usati più spesso in servizi igienici, bagni e locali simili. Possono essere utilizzati solo accessori speciali adatti per questo tipo di porta. Forse l’opzione più costosa. Con la cura adeguata, hanno una durata illimitata. Possiede le peggiori proprietà di isolamento termico e acustico.

Porte interne. Selezione, riparazione e funzionamento

Porte di plastica.Grazie alla capacità di simulare qualsiasi superficie, l’ambito della loro applicazione è illimitato. Prezzo medio (più costoso del legno, ma più economico del vetro). È possibile utilizzare solo raccordi originali. Grazie alla plastica, l’anta non è suscettibile a deformazioni, crepe e putrefazioni, pertanto tali porte hanno una durata molto più lunga di quelle in legno, e ancor più porte a pannelli. Possiede eccellenti proprietà di isolamento termico e acustico.

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Riparazione e manutenzione di porte interne

Qualsiasi meccanismo durante il funzionamento è soggetto a guasti. Per una porta interna, tale meccanismo è l’hardware della porta. Di seguito si discuterà di ciò che può rompersi, come ripararlo e come prevenire tali guasti in futuro. Oltre ai raccordi, l’anta stessa può anche causare una serie di problemi. Come gestirli e come prendersi cura dell’anta – anche a queste domande verrà data risposta. Cominciamo con i problemi hardware.

Sag fix

Un problema con le porte a battente. Se la tua porta inizia a sbattere contro il lato o la parte inferiore del telaio della porta, o contro il pavimento, e questo non è stato osservato prima, allora l’anta della porta si è abbassata. Di norma, ciò è dovuto all’indebolimento del fissaggio delle cerniere della porta o al fallimento delle cerniere stesse. Cosa bisogna fare per risolvere il problema? Apri la porta e osserva da vicino le cerniere. Prova a far oscillare la porta dal bordo anteriore (non nel piano di apertura, ma nel piano verticale). Se le viti di fissaggio sono allentate, vedrai che la cerniera ha un gioco libero lungo le viti (apparirà un allentamento). Esistono tre opzioni per risolvere il problema:

  • serraggio di vecchie viti;
  • se l’azione precedente non aiuta, prova a sostituire le viti con quelle più lunghe;
  • se non è possibile sostituire le viti, quindi con l’aiuto di colla per legno e cunei di legno, sigillare i vecchi fori per viti autofilettanti e fissare l’anello al vecchio posto.

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Se trovi che le viti sono strettamente avvolte e c’è gioco libero all’interno della cerniera stessa, questo è un segno sicuro della necessità di sostituire l’intero blocco..

Se il cedimento appare dopo poco tempo dall’installazione della porta, ciò indica che la massa dell’anta è superiore al carico consentito sulle cerniere. In questo caso, è possibile sostituire i loop con altri più potenti o installare ulteriori.

Correzione dell’inclinazione

Le porte interne scorrevoli e le porte a soffietto spesso incontrano questo problema. La causa dell’inclinazione è lo squilibrio, il deragliamento delle guide o la rottura delle guide stesse.

Un segno di squilibrio è l’incuneamento del movimento della lama per l’intera lunghezza della corsa libera. Per ripararlo, è necessario regolare l’altezza del rullo con la vite di regolazione.

Un segno di andare fuori dalle guide: l’anta si blocca su un piano perpendicolare al movimento, quando si tenta di spostarla si inclina e inclina immediatamente. Per ripararlo, devi sollevare la tela sopra la guida inferiore, inserire le ruote nelle guide e tirare la porta di lato in modo che cada in posizione.

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

La rottura delle guide è caratterizzata dal fatto che l’anta si sposta normalmente in una posizione estrema e si incunea nell’altra. Ciò può essere dovuto ad un allentamento della guida superiore. Quindi, analogamente al rafforzamento delle cerniere della porta, fissare la guida. Se ciò non aiuta, la guida stessa è deformata e fuori servizio. In questo caso, solo la sua sostituzione sarà di aiuto..

Va detto che i problemi elencati sono possibili in caso di deformazione della porta stessa. Ciò è dovuto all’inclinazione del telaio della porta, molto probabilmente a causa della massa troppo grande dell’anta. Questo problema può essere risolto rafforzando il fissaggio della scatola alla parete (elementi di fissaggio aggiuntivi) o sostituendo il telaio della porta con uno nuovo e più potente.

Riparazione di raccordi

Non prenderemo in considerazione le serrature e le maniglie delle porte, ma ci limiteremo solo alle cerniere delle porte – per porte a battente e guide – per porte scorrevoli e pieghevoli. Il fatto è che il tema delle maniglie e delle serrature è molto ampio e quindi è del tutto impossibile considerarlo nel quadro di questo articolo..

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Cerniere. I problemi più comuni sono la caduta dello stelo, che porta alla separazione delle metà dell’anello e all’inclinazione della lama, e alla cancellazione delle metà dell’anello, di conseguenza, la lama scivola verso il basso. Nel primo caso, è sufficiente riportare lo stelo al suo posto con un martello di gomma. In modo che non cada in futuro, puoi sistemare qualsiasi enfasi sotto di esso sul telaio della porta. La cosa principale è che non interferisce con il normale funzionamento della porta. Nel secondo caso, sostituire i loop con nuovi..

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Guide. Di norma, la riparazione delle guide è ridotta alla sostituzione delle parti guaste. Al giorno d’oggi, puoi facilmente acquistare le parti necessarie in negozi specializzati. La cosa più importante è identificare la parte rotta..

Passiamo ora ai problemi associati non con i raccordi, ma con l’anta stessa.

Montaggio della porta in posizione

Se hai appena installato la porta e tocca il telaio della porta, devi regolarla in posizione. Per questo:

  • in primo luogo, è necessario determinare i punti in cui la tela sfrega contro la scatola. Prendi un foglio di carta, inseriscilo nello spazio tra la tela e lo stipite e guidalo attorno al perimetro. Dove la foglia non passerà, si verificherà il schiacciamento. Segna questi luoghi con una matita;
  • quindi, rimuovere la porta e cucire il bordo nel punto in cui è stato contrassegnato. Se i cardini o una serratura interferiscono con te, smontali;
  • Dopo la piallatura, rimontare la porta allo stato originale e verificare se il problema è stato risolto. In caso contrario, ripetere la procedura..

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Riparazione anta

Il problema è tipico per porte in legno o pannelli. La riparazione della tela è richiesta nei seguenti casi:

  • si è verificata una deformazione – una violazione del piano. C’è solo un modo per risolverlo: smantellare la porta, appoggiarla su una superficie piana e piana, posare i fogli di compensato sulla parte superiore e premere con un carico. Il processo di raddrizzamento è piuttosto lungo e in ogni caso è individuale in termini di tempistica, quindi sii paziente e controlla periodicamente l’avanzamento del processo. Sfortunatamente, questo è l’unico modo per riparare la tela deformata, quindi se non c’è tempo o desiderio di eseguire le azioni descritte, allora c’è solo una via d’uscita: sostituire la porta;
  • graffi e abrasioni si sono formati sulla superficie. La cosa più semplice è dipingere la porta. È chiaro che prima di dipingere la superficie deve essere preparata: sgrassare e, se necessario, trucioli di mastice. Puoi dipingere con la stessa vernice di prima della riparazione o con acrilico (si adatta perfettamente a qualsiasi superficie). Le superfici laccate possono essere pre-levigate. La vernice, così come la vernice, deve essere usata in modo simile a quella usata nel dipinto originale. Inoltre, puoi decorare la superficie in qualsiasi modo tu sappia, conferendole così un aspetto unico..

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Cura della porta

In conclusione, è necessario soffermarsi separatamente sulla cura della porta. Cosa devi fare per far funzionare le porte il più a lungo possibile.

I raccordi devono essere sempre lubrificati e in buone condizioni. Un loop interrotto alla fine causerà l’interruzione del secondo. Lo stesso vale per le guide scorrevoli e pieghevoli.

Riparazione delle porte interne e loro corretto funzionamento

Al fine di evitare il decadimento delle parti in legno della porta, quando si inseriscono i raccordi nell’anta e nel telaio della porta, è necessario trattare i siti di installazione con agenti antifungini idrorepellenti.

Durante la riparazione, tutte le porte devono essere accuratamente coperte con un materiale di copertura..

L’installazione di nuove porte durante le riparazioni dovrebbe essere effettuata per ultima..

Per porte in legno, impiallacciate o laminate, è molto importante utilizzare un prodotto speciale per la cura dei mobili durante la pulizia. Se questo non è disponibile, allora farà una soluzione acquosa al 10% di alcol o una soluzione di sapone per la casa (in nessun altro caso). Una volta ogni sei mesi, si consiglia di trattare le superfici con uno smalto: questo non solo aggiungerà ulteriore lucentezza alle porte, ma impedirà anche alla polvere di depositarsi su di esse.

pub2 / nq / w2 / nqw2674w.jpg

Le porte di vetro vengono pulite con un detergente per vetri. Plastica – con acqua saponata o uno speciale detergente per plastica. Le porte in vetro e plastica non necessitano di ulteriore elaborazione. La cosa più importante è monitorare le condizioni dell’hardware di tali porte..

Va ricordato che la necessità di riparazioni indica direttamente una cura inadeguata. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione alla prevenzione e alla manutenzione delle porte..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy