Come scegliere le porte interne

Sezioni dell’articolo



Nel processo di ristrutturazione degli appartamenti, ci concentriamo sulla finitura del pavimento, delle pareti, del soffitto, sull’acquisto di mobili, ma la scelta delle porte interne non è meno importante – dopo tutto, la nostra sensazione di intimità e comfort nella nostra casa dipende dalla loro qualità e dal rispetto dello stile generale..

Come scegliere le porte interne

Oggi, i produttori di porte interne offrono una varietà di opzioni per soddisfare i requisiti più non standard e la scelta giusta risulta piuttosto difficile.

Proponiamo di comprendere alcuni degli aspetti a cui dovresti prestare attenzione quando acquisti. Prima di ordinare le porte interne, è necessario formulare i requisiti di base.

bilancio

Il budget che sei disposto a spendere per questo acquisto. Di norma, viene immediatamente acquistato un set di porte dello stesso produttore e nello stesso stile per l’intera stanza. Altrimenti, potresti riscontrare il problema delle tonalità o dei modelli non corrispondenti, poiché è abbastanza difficile trovare le stesse porte interne di diversi produttori o nel tempo il produttore potrebbe ritirare un determinato modello dalla produzione. Non dimenticare che il kit porta include non solo l’anta della porta, ma anche il telaio, la soglia, le piastre, i raccordi: il costo totale dell’intero kit può raddoppiare rispetto al prezzo apparentemente basso della porta!

Dimensioni

È necessario calcolare in anticipo le dimensioni: non solo il budget di acquisto dipende da questo, ma anche il modello della porta acquistata. Se, ad esempio, la larghezza di apertura è inferiore a 110 centimetri, una porta a battente singola farà al caso tuo. Nel caso di una porta più ampia, dovrai scegliere: acquistare una porta doppia o scorrevole o ridurne le dimensioni allo standard. È necessario rimuovere tre parametri: l’altezza della porta, la larghezza e lo spessore del muro, per queste dimensioni nel negozio effettueranno un calcolo preliminare del costo.

Opzioni di apertura

Accessori aggiuntivi per porte

Se acquisti porte interne con uno schema complesso e saranno posizionate sulla stessa linea, questa sfumatura è di fondamentale importanza, altrimenti deciderai sul lato di apertura durante il processo di installazione.

Accessori

Accessori aggiuntivi. Considerare in anticipo la necessità di installare mezzanini e altre porte aggiuntive per ordinarle nello stesso stile delle porte.

Materiale

Materiale di produzione e design delle porte. Questo è uno dei parametri più importanti nella determinazione di prezzo, qualità e design..

Porte interne moderne

Le moderne porte interne sono realizzate in vari materiali: legno, truciolare, fibra di legno o MDF. Il design può anche variare: legno massello, impiallacciatura o masonite. Ognuno di essi ha i suoi svantaggi e vantaggi..

Legna

Le porte interne in legno sono le più costose, ma allo stesso tempo sono di altissima qualità, resistenti e possono decorare un appartamento per molti anni. Di norma, sono realizzati in legno massello. Le porte Elite sono fatte di alberi decidui: faggio, acero, frassino, betulla o quercia, pino e altre conifere, a causa della loro morbidezza e instabilità all’umidità, hanno una serie di restrizioni di installazione e quindi sono un po ‘più economiche.

Porte interne in legno

La qualità delle porte in legno dipende direttamente dalla tecnologia di produzione – le condizioni per l’essiccazione del legno. Pertanto, ti consigliamo di acquistare prodotti da produttori seri che apprezzano la loro reputazione nel mercato delle porte. Nonostante non sia fornita la certificazione delle porte interne, i produttori rispettabili contrassegnano i loro prodotti, conferendo loro una sorta di marchio di qualità.

MDF

L’MDF è un materiale meno costoso, sebbene non inferiore in termini di praticità e durata delle porte in legno. È versatile e non teme l’umidità, quindi le porte interne in MDF sono installate in qualsiasi stanza, dal bagno all’ufficio. Il prezzo di una tale porta dipende dalla finitura esterna, può essere impiallacciatura naturale o artificiale, laminato. Il materiale di rivestimento non influisce sulla qualità della porta, ma ne determina solo l’aspetto.

Truciolare o fibra di legno

I materiali simili al legno più economici da cui possono essere realizzate le porte interne, non hanno paura dell’umidità, ma sono più pesanti del legno e meno resistenti, di norma differiscono per spessore e proprietà operative.

Porte in masonite

Anche le porte con una struttura cava – masonite – sono economiche. Di solito sono venduti nel negozio solo adescati e possono essere colorati secondo il tuo desiderio e gusto. Tali porte richiedono un atteggiamento molto attento verso se stesse, poiché lo strato superiore è molto facile da danneggiare, hanno uno scarso isolamento acustico, tuttavia hanno il vantaggio principale: peso ridotto.

Alluminio e plastica

La nuova generazione comprende porte in alluminio e plastica, che stanno guadagnando sempre più popolarità. Le porte interne in plastica sono indispensabili in scantinati, saune, bagni: sono facili da pulire, resistenti all’umidità e ad alta resistenza. Le porte in alluminio, nonostante il loro alto costo, conquistano anche la loro nicchia grazie alla loro alta resistenza, leggerezza, design moderno..

Bicchiere

Uno degli elementi di design più popolari oggi è la vetratura delle porte. Gli inserti in vetro vengono solitamente utilizzati nelle porte della cucina o del corridoio per fornire ulteriore illuminazione.

Vetrate di porte

Il vetro smerigliato con una varietà di motivi in ​​rilievo è particolarmente popolare..

Cosa cercare

Ti consigliamo inoltre di prestare attenzione a una serie di regole che dovresti sapere quando acquisti una buona porta interna:

  1. Acquista l’intero set di porte – anta, telaio, platbands – da un unico materiale.
  2. Prestare attenzione alla qualità degli accessori: una chiusura a scatto nella porta o cerniere deboli rovinano qualsiasi porta.
  3. Effettuare un’ispezione visiva: la superficie deve essere liscia, il colore deve essere uniforme, la vernice non deve accumularsi negli angoli e non dovrebbe esserci polvere sulla superficie della vernice.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy