Vigneto intelligente: come piantare correttamente l’uva

Sezioni dell’articolo



Molti giardinieri sono sicuri che la coltivazione dell’uva sia un’occupazione piuttosto difficile a disposizione degli “eletti”. Continuiamo a confutare questa opinione fondamentalmente sbagliata. Nell’articolo “Smart Vineyard: Rooting Without Problems” abbiamo imparato come ottenere un’eccellente piantina annuale da talee tagliate in una stagione. In questo articolo, parleremo di come piantare correttamente questa piantina in modo che nei prossimi 7-8 anni non avrai problemi con il potere del cespuglio e la sua formazione. Questa volta scopriremo cos’è la catarovka, come mantenere correttamente il terreno nel vigneto e quali piante possono e quali non possono essere piantate vicino alla vite.

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Quindi, i tuoi tagli sono radicati e si sentono benissimo. In autunno, queste piantine annuali possono essere piantate in un luogo permanente e questo deve essere fatto in modo che sia necessario annaffiare e nutrire la vite solo due o tre volte per estate. I coltivatori esperti credono che un vigneto sostenibile e forte possa essere creato solo organizzando pozzi o trincee appositamente progettati, dotati di irrigazione profonda e buon drenaggio. Come farlo nel modo giusto?

Atterraggio attraverso Karasev

Questo metodo è stato testato da molti anni di esperienza e garantisce un buon sviluppo della boscaglia con qualsiasi metodo di formazione. È importante osservare due regole di base qui, che sono, in primo luogo, che le radici non dovrebbero essere sepolte più di 40 centimetri – questo contribuirà al riscaldamento tempestivo e non rallenterà la crescita del cespuglio. In secondo luogo, le radici devono avere una grande quantità di umidità, che può essere raggiunta solo a grandi profondità. Questa apparente contraddizione può essere evitata se le fosse di atterraggio sono sistemate correttamente..

La profondità di una tale fossa dovrebbe essere di 70 cm, larghezza – 40 cm, lunghezza – 80 cm, dovrebbe essere allungata da sud a nord. La terra scavata viene ripiegata in un determinato luogo, dove si mescola con sabbia e humus (sabbia – un secchio, humus – due). Quindi facciamo il drenaggio: versiamo una pala di cenere sul fondo della fossa, sulla quale viene posato uno strato di ghiaia, pietrisco o argilla espansa spesso 10 cm (saranno circa 3,5 secchi).

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Sul lato sud della fossa, un pezzo di tubo di 10-15 cm di diametro è bloccato nella ghiaia – qualsiasi (plastica, cemento-amianto) lo farà. La lunghezza del tubo dovrebbe essere tale che sia 7-10 cm sopra la superficie del suolo. Successivamente, vari bastoni e assi vengono posati sulla ghiaia in modo che il nostro drenaggio non galleggi con la terra fin dall’inizio.

Quindi, riempiamo il buco con uno strato di terreno mescolato con sabbia e humus alto 20 cm e 10-15 cm a nord del tubo facciamo un piccolo tumulo, mettiamo un alberello su di esso, raddrizzando bene le radici e riempi completamente il buco con la terra. Durante la semina, la piantina deve essere inclinata dal tubo al centro della fossa – questo fornirà un buon riscaldamento. Durante la semina, i due germogli inferiori vengono necessariamente sepolti nel terreno, uno o due vengono lasciati in superficie, a seconda della formazione prevista della vite futura. Parleremo in modo più dettagliato dei metodi di formazione nei seguenti articoli..

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Un cespuglio piantato in questo modo non ha bisogno di essere concimato nel primo anno, è solo necessario annaffiarlo, per il quale ogni settimana fino a metà estate versiamo 1-2 secchi d’acqua nel tubo, a seconda delle condizioni meteorologiche. È facile innaffiare attraverso il tubo, l’acqua non evapora e il suo consumo è molto inferiore. L’anno successivo, allo stesso modo, i fertilizzanti organici e varie altre medicazioni possono essere consegnati alle radici..

La pipa deve essere coperta dall’alto con un mattone o una lattina, questo lo salverà dall’intasamento e dall’entrare in qualsiasi creatura vivente, ad esempio rane o rospi. Negli anni successivi, è necessario innaffiare e “nutrire” il cespuglio piantato in questo modo secondo il solito schema, che considereremo più in dettaglio nei seguenti articoli.

Le trincee dei Galkin

L’organizzazione di trincee speciali, profonde 70 cm, larghe 30-40 cm, può essere arbitraria, per allargare la formazione, rafforzare i cespugli e aumentare la quantità del raccolto. Il drenaggio (pietrisco, argilla espansa, ghiaia) spesso 10 cm viene versato sul fondo della trincea e vengono installati tubi ogni quattro metri. Per impedire il drenaggio del drenaggio, l’ardesia o le assi vengono posate su di essa, al di sopra di questa intera “struttura” è riempita di terra mescolata con sabbia e humus al ritmo di 4: 2: 1 (terra, humus, sabbia, rispettivamente).

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

I cespugli di uva sono piantati in fosse ordinarie su entrambi i lati della trincea a una distanza di un metro e mezzo. L’effetto in questo caso è ancora migliore, poiché la trincea è un enorme contenitore con un ambiente migliorato comune a tutte le radici. Le radici delle giovani piantine trovano molto rapidamente la loro strada nella trincea e si sviluppano bene lì, il che contribuisce ad un aumento della potenza del cespuglio, il che significa che aumenta anche la quantità di raccolto.

L’irrigazione di un tale vigneto è facile: ho inserito un tubo in una tubazione e l’acqua scorre tutta la notte, il numero di irrigazioni necessarie per l’intera estate va da 2 a 4, a seconda del tempo.

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Va notato che se si hanno terreni fertili sciolti sul sito, quindi il drenaggio non è necessario, è possibile riempire pozzi o trincee con humus ben maturo.

Che cos’è katarovka ea cosa serve (o non è necessario)

Catarovka dovrebbe essere inteso nel senso della rimozione delle radici superficiali (rugiada) della vite, che sono collettori di rugiada. Scopriamo se è necessario eseguire catarovka nel tuo vigneto, scopriamo i suoi pro e contro.

I coltivatori esperti rimuovono le radici superficiali per i seguenti motivi:

  • la fillossera si aggrappa spesso a loro;
  • sono sempre danneggiati dalla siccità;
  • se alla fine dell’estate dopo il clima secco l’umidità dell’aria aumenta bruscamente, le radici superficiali raccolgono rapidamente l’umidità, il che porta a un cracking significativo delle bacche.

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Tuttavia, gli esperti ritengono che la realizzazione di catarovka non sia sempre vantaggiosa per l’uva:

  1. In primo luogo, la rimozione delle radici di rugiada è sempre una ferita e uno stress per la pianta; dopo aver tagliato le radici superficiali, alcuni germogli possono cadere proprio davanti ai nostri occhi, poiché sono stati nutriti da loro. Inoltre, se il clima è umido, fresco, la realizzazione di catarovka può contribuire allo sviluppo di una malattia così pericolosa come il cancro all’uva. Parleremo più in dettaglio della medicina dell’uva nei seguenti articoli..
  2. In secondo luogo, nelle aree con terreni compatti pesanti, le radici superficiali dell’uva sono semplicemente necessarie, specialmente in luoghi con un alto livello di acque sotterranee. Quando le falde acquifere salgono troppo in alto, le radici profonde soffrono di una mancanza di ossigeno e la vite sopravvive proprio a scapito delle radici superficiali, che fungono da cuscinetto che equilibra le impennate dell’acqua nel terreno..

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

E affinché le radici superficiali non perdano umidità con tempo asciutto, il terreno sotto i cespugli deve essere pacciamato. Il pacciame conserva bene l’acqua e aiuta a migliorare la struttura del suolo e ad aumentare la fertilità. Per ulteriori informazioni, vedere l’articolo “Agricoltura biologica: smettere di distruggere la terra scavando e diserbando”. La terra pacciamata assorbe l’umidità dall’aria e contribuisce alla sua ricaduta sotto forma di rugiada, rispettivamente, i salti di umidità vengono levigati e le radici di rugiada non soffrono, inoltre, con abbondanti precipitazioni, non si osserva il cracking delle bacche.

Come mantenere correttamente il terreno nel vigneto

Da tutto quanto sopra, si possono trarre alcune conclusioni sul contenuto del suolo sotto le viti..

Prima di tutto, organizziamo pozzi o trincee “intelligenti” per creare un regime di irrigazione e nutrizione ottimale. Quindi pacciamiamo il terreno sotto i cespugli con qualsiasi materiale organico a portata di mano (paglia, segatura, bucce, fieno, erba tagliata). Le navate laterali possono essere gasate o ci sono letti per la coltivazione di varie verdure. Parleremo di ciò che può e non può essere piantato vicino all’uva poco dopo..

In ogni caso, è meglio separare il prato dal pacciame con un cordolo fatto di qualsiasi cosa (assi, mattoni, ardesia). Se ciò non viene fatto, non ci sarà mai ordine nel tuo vigneto – il pacciame si riverserà nelle navate laterali e le erbacce strisciano sotto le viti.

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Se le erbacce nelle navate laterali vengono falciate due volte al mese, scompariranno molto rapidamente, lasciando il posto alle erbe da prato, che non solo non hanno paura di falciare, ma anche meglio dopo che cresce, a seguito delle quali avrai un meraviglioso prato tra le uve.

Se decidi di organizzare un letto vegetale nei corridoi, è anche meglio racchiuderlo in un marciapiede e sollevarlo un po ‘. Per ulteriori informazioni, consultare l’articolo “Agricoltura biologica: come creare letti intelligenti”. Tuttavia, non tutte le colture orticole possono essere coltivate vicino alla vite..

Vicini utili e dannosi dell’uva

L’allelopatia è la scienza delle piante che studia come si influenzano a vicenda mentre crescono insieme. Ne abbiamo parlato nell’articolo “Agricoltura biologica: impianto intensivo”.

Per quanto riguarda l’uva, negli anni Quaranta del secolo scorso il famoso viticoltore austriaco Lenz Moser iniziò numerosi esperimenti scientifici su questo argomento. Anche allora, notò che diverse erbacce colpiscono la vite in diversi modi. Ad esempio, la borsa del pastore e i pidocchi di legno aiutano lo sviluppo di arbusti e l’achillea, il tanaceto, l’assenzio indeboliscono l’uva. Inizialmente, Moser collegava l’oppressione dei cespugli con il fatto che le erbacce ne toglievano umidità e nutrimento, ma poi notò che anche le singole erbacce influenzano molto fortemente lo stato dell’uva. Si è notato che i cespugli indeboliti dai vicini dannosi si sono congelati in inverno insieme alle radici, mentre la vite, ricoperta da una sacca da pastore, con legumi o cereali ha tollerato il freddo normalmente.

Lo stesso si può dire della coltivazione di vari ortaggi accanto all’uva. Ad esempio, dove crescevano i semi di soia, i germogli si estendevano fino a 1,2 metri di lunghezza e il congelamento non era superiore al 3% e se le patate venivano piantate accanto all’uva, i germogli non erano lunghi più di mezzo metro e fino al 22% dei cespugli venivano congelati. Pertanto, Moser ha condotto numerosi esperimenti e testato 174 piante coltivate e selvatiche. La conclusione è diventata ovvia: alcune colture stimolano la crescita dell’uva e ne aumentano la resistenza al freddo e alle malattie, mentre altre, al contrario, opprimono la vite. Va anche notato che i cespugli che crescono su terreno pulito non sono sempre stati più sviluppati di quelli sotto i quali crescevano piante utili per l’uva..

Vigneto intelligente: come piantare correttamente l'uva

Le piante utili più spesso coltivate nei giardini includono: aneto, cetriolo, acetosa, piselli, cipolle, ravanelli, cavoli di qualsiasi varietà, barbabietola, fragole, melone. Dei fiori, i più utili per l’uva sono gli astri, i nontiscordardime, i flox, la primula.

Piante come prezzemolo, melanzane, peperoni di varie varietà, patate, girasoli, pomodori, vari tipi di lattuga, mais, dai fiori – clematide, calendule (calendula), fiordaliso, convolvolo di campo non dovrebbero essere piantati vicino all’uva.

Quando organizzi un vigneto, dovresti prestare particolare attenzione a questo e piantare accanto all’uva solo quelle colture che contribuiranno alla sua migliore crescita e sviluppo..

Quindi, ora sappiamo come scegliere la varietà più adatta o radicare il taglio della vite che ci piace tagliandolo nella casa di campagna del vicino. Abbiamo scoperto come piantare correttamente un cespuglio giovane per fornire nutrimento e umidità per lungo tempo. Ora possiamo scegliere il metodo per mantenere il terreno sotto i cespugli e sappiamo quali piante non dovrebbero essere e quali dovrebbero essere piantate vicino alla vite. Va notato che quando si pianta l’uva, non è assolutamente necessario organizzare un’area appositamente designata per questo, puoi semplicemente mettere il cespuglio sul gazebo nel cortile – ma queste sono domande riguardanti la formazione stessa. Nel prossimo articolo, esamineremo più da vicino questa procedura, la più difficile per la maggior parte dei giardinieri. Continua…

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy