Materiali impermeabilizzanti per piscina: selezione e applicazione

Sezioni dell’articolo



Garantire la resistenza strutturale della ciotola è tutt’altro che l’unica sfida nella costruzione di una piscina. Quando si sceglie un metodo di impermeabilizzazione, ci sono diversi modi che differiscono sia nell’aspetto finale, nello scopo funzionale e nel processo di installazione.

Materiali impermeabilizzanti per piscina: selezione e applicazione

I principali tipi di impermeabilizzazione della piscina

Nella sezione trasversale, la parete della vasca da piscina è una “torta” piuttosto complessa, in cui possono esserci diversi strati impermeabili. La loro composizione, tipologia e posizione sono determinate dalle caratteristiche strutturali delle pareti e del fondo, nonché dai materiali utilizzati per il rivestimento.

Pertanto, quando si costruiscono le pareti di una ciotola in lamiera di acciaio inossidabile, non è necessaria un’ulteriore impermeabilizzazione. La situazione è simile al rivestimento in film di polivinilcloruro: crea una barriera idrorepellente assolutamente impermeabile, anche se in alcuni casi possono essere disposti strati impermeabili aggiuntivi in ​​caso di danni meccanici all’idro-barriera esterna o al matrimonio durante la saldatura delle cuciture.

Rivestimento per piscina con film in PVC

Il più difficile è il processo di creazione di una barriera impermeabile durante il rivestimento della piscina dall’interno con piastrelle di ceramica. Qui viene utilizzata una vasta gamma di prodotti chimici per l’edilizia: dalla malta impermeabile per giunti ai composti penetranti e ad iniezione. In generale, la procedura di installazione e il tipo di impermeabilizzazione per piscine differiscono poco da soluzioni ingegneristiche simili per scantinati e fondazioni. Tuttavia, la composizione di mastici e penetranti presenta inclusioni aggiuntive che tengono conto delle difficili condizioni operative, in particolare è la maggiore pressione dell’acqua e la sua elevata aggressività, a causa del maggiore contenuto di cloro..

Impermeabilizzazione della piscina di iniezione

Non dobbiamo dimenticare l’impermeabilizzazione esterna. Le barriere impermeabili sono disposte in modo da impedire la penetrazione dell’acqua nella massa del calcestruzzo con la successiva attivazione di processi di corrosione. Tuttavia, per molti bacini, anche le acque sotterranee rappresentano un pericolo. Per impedire la loro infiltrazione, utilizzano principalmente materiali in rotolo, nonché strutture ingegneristiche speciali: sistemi di drenaggio, blocchi di argilla, ecc..

Impermeabilizzazione della piscina all'aperto

La componente estetica scelta

Quindi, il metodo del dispositivo e la scelta dei materiali per l’impermeabilizzazione dipendono interamente dall’aspetto desiderato. Considera i tre tipi più popolari di finiture superficiali interne e relative sottigliezze nell’impermeabilizzazione:

Opzione 1: gres porcellanato. È in porcellana, poiché quella abituale ha un assorbimento d’acqua troppo elevato. Poiché la porcellana viene installata utilizzando uno speciale adesivo a base di cemento impermeabile contenente leganti polimerici, la superficie deve avere un’adesione elevata. Per questo motivo, si sconsiglia l’uso di impermeabilizzanti per rivestimento interno durante la posa di piastrelle..

La scelta corretta sarebbe quella di iniettare la coppa di cemento con microcemento o coprirla con un isolamento penetrante (Penetron, Drizoro, ecc.). È ottimale eseguire questi lavori prima del completamento dell’indurimento del calcestruzzo, cioè non oltre 28 giorni dopo la colata. L’impregnazione idrofobica è seguita da un priming con “Concrete-contact” e livellamento dell’intonaco con l’aggiunta di plastificanti al lattice come IDROKOL X20, Collaseal o su una base di poliuretano. L’allineamento deve essere eseguito con una tolleranza non superiore a 1,5 mm / m, altrimenti la rigorosa geometria della piastrella rifletterà tutti i difetti superficiali.

Intonaco per piscina in cemento

Dopo che l’intonaco si è asciugato, viene inumidito con una soluzione acquosa di silicato di potassio fino all’arresto dell’assorbimento, quindi la ciotola viene piastrellata. Lo spessore delle cuciture è molto maggiore rispetto a quando si lavora con piastrelle ordinarie; per la stuccatura viene utilizzato uno speciale stucco impermeabile, che ha una maggiore plasticità a causa dell’elevato contenuto di lattice. In totale, quando si posano le piastrelle, sono dotate di tre cinture impermeabili, senza contare l’esterno.

Impermeabilizzazione e piastrellatura della piscina Impermeabilizzazione e piastrellatura della piscina: 1 – vasca per piscina in cemento; 2 – impermeabilizzazione penetrante; 3 – primer “Concrete-contact”; 4 – strato di intonaco livellante con l’aggiunta di un plastificante; 5 – soluzione di silicato di potassio; 6 – adesivo per piastrelle; 7 – piastrelle con malta impermeabile

Opzione due – smalt. Il mosaico di vetro aiuta a nascondere visivamente le curvature piuttosto gravi del piano, quindi nessun intonaco viene applicato sul calcestruzzo. Le lumache e le sporgenze sporgenti tra i ponti devono essere tagliate e carteggiate con cura, le cuciture fredde devono essere tagliate con una posa di corde di bentonite. Il livellamento finale della superficie viene effettuato mediante mastice al lattice (Technonikol, Lacrysil), che può essere applicato con uno strato sufficientemente spesso. Se è possibile attirare specialisti competenti con attrezzature professionali, si consiglia di prestare attenzione al rivestimento della ciotola dall’interno con poliurea, ma in questo caso potrebbe essere necessario un livellamento preliminare con gesso.

Impermeabilizzazione di piscine con poliurea

La posa del smalt viene eseguita su colla al lattice, che ha un buon grado di adesione a una vasta gamma di rivestimenti idrofobici, ad eccezione dei rivestimenti in rotolo. Prima di posare il mosaico, la colla stessa viene pulita sulla superficie con uno strato continuo, formando una seconda barriera impermeabile. La stuccatura, come nel caso delle piastrelle, viene eseguita con riempitivi per giunti altamente plastici.

Decorazione per piscina a mosaico

Opzione tre – materiali per pellicole. Un film in PVC di alta qualità e ben saldato funge da eccellente isolante. L’idrofobizzazione aggiuntiva della struttura di supporto è necessaria solo per carichi operativi elevati o grandi dimensioni di un serbatoio artificiale.

Film in PVC per piscina

La preparazione della superficie del calcestruzzo viene eseguita mediante intonacatura senza idrorepellenti. Oltre ai materiali in rotolo per uno strato nascosto di impermeabilizzazione, è preferibile applicare una gomma liquida bicomponente. Anche se appare uno spazio nel rivestimento del film, la tenuta idraulica interna trattiene la pressione dell’acqua fino a quando non viene eseguita la riparazione. La gomma liquida è il metodo di impermeabilizzazione più costoso e tecnologicamente avanzato, ma vale sicuramente la pena..

Impermeabilizzazione della piscina con gomma liquida

Difficoltà di installazione

Quasi tutti i tipi di impermeabilizzazione hanno una tecnica di applicazione speciale. Solo le persone con esperienza pratica nell’uso di un particolare materiale possono iniziare a lavorare con fiducia. La durata dell’impermeabilizzazione della piscina nel pieno rispetto della tecnologia va dai 30 ai 50 anni, ma ci sono una serie di fattori di rischio, tra cui:

  1. Utilizzo di materiali non testati e di bassa qualità.
  2. Adescamento insufficientemente completo della struttura in calcestruzzo.
  3. Danni all’impermeabilizzazione durante i lavori di finitura.
  4. Resistenza insufficiente della vasca in cemento, deformazione e screpolature

Costruzione di piscine in cemento

Se le superfici interne della piscina sono completamente accessibili per il trattamento idrofobo, quando si applica quella esterna è necessario lavorare in condizioni anguste. In assenza di un sistema di drenaggio, è lo strato impermeabile esterno che diventa il punto debole della piscina. La corrosione del calcestruzzo può essere eliminata in diversi modi:

  1. Rivestimento di penetrazione.
  2. Iniezione dall’interno.
  3. Creazione di un castello in argilla resistente all’acqua.
  4. Fornire una fossa sufficientemente spaziosa per il rivestimento tecnologico del calcestruzzo con film e membrane con giunzione di fogli di alta qualità.
  5. Utilizzando una miscela di calcestruzzo con assorbimento d’acqua pari a zero.

Influenza sul dispositivo di comunicazione

Un evidente problema nell’impermeabilizzazione di una piscina è la complessità dell’alta qualità della barriera idroelettrica agli elementi dell’attrezzatura tecnica e del sistema di trattamento delle acque. Incorporato per cavità per l’installazione di skimmer, ugelli, lanterne, canali di scarico e canali tecnici che attraversano il calcestruzzo deve essere attrezzato anche prima che la vasca di calcestruzzo venga versata. È categoricamente inaccettabile eseguire lavori di scanalatura per tali strutture in calcestruzzo, le vibrazioni causano la formazione di microcricche, che aumentano la capacità di filtrazione del calcestruzzo.

Ipoteche in una piscina di cemento

I kit di installazione dell’attrezzatura per piscina hanno una connessione ermetica con i raccordi installati dopo aver terminato la finitura. Resta da garantire solo un abutment di alta qualità dell’idro-barriera alla plastica o al metallo. Per questi scopi, ci sono anche diversi modi:

  1. Guarnizioni di gomma che assicurano una forte pressione della guarnizione su entrambe le superfici.
  2. Nastri adesivi in ​​bitume e gomma, il cui tipo viene scelto in base al materiale dell’impermeabilizzazione generale.
  3. Avvolgere i mutui sporgenti con cavo o nastro di bentonite.

Scrematrice in una piscina di cemento

Il metodo adatto per l’impermeabilizzazione delle componenti secondarie è determinato sia dal materiale dell’impermeabilizzazione principale della coppa sia dalle raccomandazioni dei produttori di raccordi idraulici.

Caratteristiche di performance

Durante il funzionamento, la struttura della piscina è esposta a carichi significativi, tra cui la pressione idrostatica dell’acqua, lo spostamento del suolo e le forze di gelo. L’impermeabilizzazione in queste condizioni è soggetta a distruzione a causa del fatto che o fa parte della massa del calcestruzzo o è rigidamente fissato alle pareti della vasca.

Piscina in cemento sul posto

I rivestimenti più durevoli e, di conseguenza, durevoli sono considerati mastici con rivestimento in gomma liquida, poliurea e lattice. Anche quando incrinati, non si rompono a causa della loro elevata elasticità. Dovrebbe essere chiaro che l’impermeabilizzazione interna della piscina è meno suscettibile alla distruzione: i materiali sono della massima qualità, non c’è supporto rigido del terreno, la superficie per l’applicazione è accuratamente preparata.

La situazione è completamente diversa con l’impermeabilizzazione esterna. Per escluderne il danno, è consuetudine utilizzare pellicole o membrane che non sono rigidamente collegate alla base anziché incollare e rivestire materiali. Per escludere l’influenza delle particelle di terreno solido, intorno alla piscina è disposto un morbido riempimento sabbioso, che ha anche un effetto benefico sulla sicurezza delle tubazioni idrauliche della vasca.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy