Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo

Sezioni dell’articolo



Quali verdure piantiamo di solito nel nostro cottage estivo? Naturalmente, sottili file di pomodori e peperoni occupano necessariamente il loro “posto d’onore”, i cetrioli “si attaccano” da qualche parte vicino a una recinzione o uno stand speciale, viene assegnata un’area per melanzane, carote, cipolle, beh, dove possiamo fare a meno delle patate!

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo

Questo, forse, è tutto. Ma l’elenco delle verdure sane e gustose che possono essere coltivate nella zona centrale del nostro paese è molto più ampio. Sì, alcuni sono ancora esotici per noi, poiché sono tradizionalmente coltivati ​​in altri paesi, ma ci siamo appena dimenticati di alcune colture orticole.

Qual è il motivo che scegliamo di anno in anno a favore di pomodori e cetrioli familiari? Solo perché il processo di coltivazione delle piantine e ulteriore cura è familiare nei minimi dettagli? O non sappiamo come cucinare verdure insolite? Nel frattempo, ottenere un raccolto di verdure, che è ancora raro nei nostri orti e frutteti, non è più difficile che coltivare le stesse patate. E ci sono molti vantaggi da tali “ospiti esotici”.

In questo articolo parleremo delle peculiarità della coltivazione di alcune delle verdure meno comuni nel nostro paese, dei loro benefici e un po ‘dei metodi di preparazione.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo Un insieme tipico delle verdure più popolari: cavoli, cipolle, peperoni, pomodori … Ma ci sono ancora così tante cose salutari e gustose al mondo! Perché non provare a coltivare un raccolto di verdure esotiche nella tua casa di campagna?

Carciofo

Già dal nome stesso di questo ortaggio, respira con qualcosa di insolito e delizioso. Il carciofo è davvero considerato uno dei più “aristocratici”, la sua popolarità in Europa è stata promossa dalla regina francese Catherine de Medici, che adorava una varietà di piatti dai delicati “fondi”.

Questo ortaggio contiene carotene, inulina, vitamina C, la polpa tenera del suo fondo (ricettacolo) e infiorescenze non ancora in fiore, che sono spesso chiamate cestini, ha un sapore gradevole.

Il carciofo è una pianta perenne, nelle regioni calde è in grado di portare un buon raccolto in un posto per dieci anni. Tuttavia, anche nei climi più freddi, riesce a maturare al gelo, se coltivi per la prima volta piantine in casa.

In piena terra, il carciofo può anche essere piantato con semi, ma questo dovrà essere fatto a fine maggio o all’inizio di giugno, quando il pericolo di gelo è definitivamente passato. Pertanto, vale la pena coltivare le piantine in anticipo a casa, in scatole ordinarie. Questo processo è praticamente lo stesso di piantare e coltivare pomodori o peperoni..

Quando si piantano carciofi nei letti, non bisogna dimenticare che questa pianta occupa abbastanza spazio – circa un metro quadrato. Sfortunatamente, la maggior parte dell’area sarà occupata dalla diffusione delle foglie, il che non porterà alcun beneficio, ma servirà semplicemente come decorazione del sito. Forse è per questo che il carciofo non è popolare: occupa molto spazio e la resa di deliziosi cestini non è così grande come vorremmo.

Il carciofo, come tutte le altre verdure, deve essere regolarmente annaffiato e nutrito con fertilizzanti, e per ottenere infiorescenze più grandi, è meglio lasciare solo due o tre sul cespuglio, il resto dovrebbe essere rimosso. Il raccolto viene raccolto all’inizio della fioritura, quando vengono rivelate solo le squame nella parte centrale. Le teste di carciofo devono essere tagliate insieme a una parte del peduncolo.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo Il delicato fondo del carciofo è circondato da squame più dure, quindi, purtroppo, non c’è molta polpa saporita nei cestini. Il carciofo può essere cotto a vapore, bollito, usato nelle insalate e come contorno. Le squame, ad eccezione dello strato più alto, sono anche commestibili, in contrasto con le fibre bianche all’interno

bietola

In effetti, nonostante un nome così esotico, la bietola è un parente stretto della barbabietola che è ben nota a ogni russo. Ma a differenza del suo parente, non è un ortaggio a radice commestibile, ma foglie e steli.

La bietola contiene una grande quantità di provitamina A e vitamina C, molte sostanze minerali e proteiche che hanno un effetto benefico sul sistema cardiovascolare umano e sono incredibilmente utili per la prevenzione della sclerosi. Inoltre, la bietola è resistente al freddo, le piantine possono essere piantate a maggio e la raccolta inizia in 40-60 giorni..

La bietola è senza pretese per il terreno, le sue foglie sparse sopprimono le erbacce, quindi spesso non devi erbacciare. Acqua se necessario.

I semi per le piantine vengono piantati all’inizio di aprile, in normali vasi da tre a quattro piante. La cura delle piantine è semplice, ma dovresti scegliere un vaso più grande, poiché la bietola svizzera forma un potente apparato radicale.

Nella regione centrale, la bietola può essere coltivata direttamente dai semi. Per la semina, è necessario preparare scanalature poco profonde, la cui distanza è di circa 30 centimetri. Vale la pena lasciare uno spazio di almeno sette centimetri tra le piante stesse. Diverse piante crescono da un seme, quindi dopo la germinazione dovrai assottigliare le file.

Puoi seminare semi di bietola in inverno, ma dovrai proteggere il giardino dal gelo, riempendolo e coprendolo con zampe di paglia o abete rosso. Allo stesso modo, puoi salvare le radici di questo ortaggio, lasciandole in inverno nei letti.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo È interessante notare che la bietola svizzera ha un sapore più simile al mais giovane che alla barbabietola. Le sue foglie e piccioli saranno l’ingrediente ideale nelle insalate, puoi cucinare questa verdura e cuocerla a vapore, basta bollirla. Utilizzato come contorno per piatti di carne

Sedano

Un altro, purtroppo, un ospite raro nei nostri giardini. Nel frattempo, questa verdura contiene vitamine A e C, oltre a una grande quantità di vitamine K, B1, B2 e PP. Ricco di sedano e ferro, magnesio, potassio, fosforo, carotene, acido folico, fitoncidi e flavonoidi. Il sedano ha poche calorie e molta fibra, si consiglia di mangiarlo perché hai deciso di perdere peso in modo rapido e utile.

Il sedano è piuttosto stravagante, per far crescere questa pianta alle nostre latitudini, dovrai iniziare le piantine in anticipo. Esistono tre tipi principali di sedano: foglia, picciolo e radicolare. Di conseguenza, nel primo caso vengono utilizzate le foglie, nel secondo piccioli piuttosto spessi e appetitosi e nel terzo un raccolto di radici, che può essere conservato dopo la raccolta per due o tre mesi.

È necessario piantare semi per piantine a febbraio, poiché il sedano germoglia a lungo. I suoi germogli sono molto delicati, sottili, l’irrigazione deve essere eseguita con cura. Puoi atterrare sui letti solo dopo che il pericolo di gelo è completamente passato. A proposito, il sedano a foglia tollera perfettamente il quartiere con il cavolo, quindi le piantine possono essere piantate tra i letti di cavolo in modo da non occupare molto spazio sul sito.

Dopo la semina sui letti, il sedano ha bisogno di annaffiature regolari, le file devono essere allentate per garantire il flusso d’aria alle radici delicate. Il sedano di radice matura solo a settembre, i piccioli possono essere raccolti ad agosto e le foglie a metà luglio.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo Foglie di sedano e piccioli sono, ovviamente, utilizzati nelle insalate. Una ricetta classica per l’insalata di vitamina francese: gambi di sedano freschi e mela tritata finemente, condita con senape e panna acida

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo Le radici di sedano possono essere fritte, stufate, bollite o consumate crude. Sono usati come piatto principale, in contorni e zuppe. Si abbina bene ai frutti di mare

Cavolo rapa

Questo tipo di cavolo viene coltivato con successo anche nell’estremo nord e in Kamchatka e, per l’enorme quantità di vitamina C e altri nutrienti, il cavolo rapa viene chiamato “limone del nord”.

La coltivazione del cavolo rapa non è più difficile del solito cavolo bianco: le varietà precoci vengono piantate sui letti con piantine, che devono essere piantate a metà marzo a casa, in scatole ordinarie o contenitori speciali.

Il cavolo rapa può essere trapiantato nei letti a fine aprile o inizio maggio. Questa varietà di cavoli matura molto rapidamente: entro 50–55 giorni dalla germinazione, possono essere raccolti steli maturi, quindi è possibile ottenere tre raccolti all’anno. Ad esempio, piantare piantine di cavolo rapa precoce, maturerà nel primo mese d’estate, all’inizio di maggio, seminare semi sui letti che matureranno entro luglio e, a giugno, piantare nuove piantine nel luogo liberato dalla prima piantagione. Pertanto, il terzo raccolto di questo cavolo può essere ottenuto a settembre, anche prima del primo gelo..

È un periodo di maturazione così breve che consente di coltivare il cavolo rapa anche nelle regioni settentrionali..

Questo cavolo ama l’umidità, dovrai annaffiarlo regolarmente, altrimenti i frutti saranno duri, screpolati e insipidi. Tuttavia, non puoi esagerare: l’eccesso di umidità porterà al fatto che le radici della pianta marciranno semplicemente..

Di solito il raccolto viene raccolto quando le “teste” hanno raggiunto un diametro da sette a otto centimetri. Esistono diverse varietà di questo cavolo – con steli più piccoli o più grandi, quindi i tempi di raccolta devono essere determinati in base al tipo di cavolo rapa.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo Gli steli di cavolo rapa possono essere di diverse tonalità: dal viola scuro al verde pallido. Il cavolo rapa può essere bollito, farcito, usato nelle insalate e come contorno per carne e pesce. Ha più il sapore delle rape che del cavolo bianco.

Topinambur

Questa pianta nel nostro paese è spesso chiamata “Volga rapa” o “pera terrena”, all’estero il topinambur è chiamato “topinambur”, “girasole selvatico” o “radice del sole”.

Il topinambur è ricco di fibre alimentari, ferro, glucosio, potassio, inulina (un analogo vegetale dell’insulina), fosforo, vitamina C e altre vitamine e sostanze nutritive.

La “pera di terra” arrivò in Europa dal Nord America solo nel 17 ° secolo. Il carciofo di Gerusalemme è stato rapidamente apprezzato dai giardinieri di vari paesi: è molto senza pretese, cresce su qualsiasi tipo di terreno, le sue radici tollerano gelate fino a 40 gradi, resiste facilmente alla siccità e all’umidità in eccesso.

Nella corsia centrale, il topinambur viene propagato dai tuberi, poiché se piantato da semi, non avrà il tempo di maturare. Le radici preparate vengono piantate prima delle patate, già alla fine di aprile. Puoi piantare i tuberi “pera di terra” sui letti in autunno, prima dell’inizio del gelo.

Il topinambur è piantato a una profondità di 6-12 centimetri, la distanza tra le file è di 60-70 centimetri, tra le piante – 40-50 centimetri.

Il “topinambur” non richiede cure particolari: nelle estati secche bisogna annaffiare periodicamente per ottenere tuberi succosi e teneri, e prima e immediatamente dopo la germinazione è necessario allentare il terreno e rimuovere le erbacce.

Il topinambur dà rese elevate nei primi quattro o cinque anni dopo la semina in un posto, quindi è consigliabile trapiantare le piante, poiché i tuberi inizieranno a ridursi.

I tuberi di “girasole selvatico” vengono raccolti dopo le prime gelate autunnali, vengono conservati fino alla primavera, insieme alle patate nel seminterrato o sul ripiano inferiore del frigorifero, utilizzati in insalate, contorni e zuppe.

A proposito, i tuberi di topinambur svernati nel giardino acquisiscono un sapore dolciastro e sono particolarmente apprezzati dai buongustai. Raccolto in autunno a volte ha un sapore un po ‘amaro.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo I tuberi di topinambur possono essere bolliti, cotti al forno, fritti, al vapore, più o meno allo stesso modo dei tuberi di patata. A proposito, i fiori della “pera di terra” sono molto simili a un girasole e diventeranno una vera decorazione del sito. Le cime di topinambur sono cibo eccellente per conigli, pecore e cavalli.

Pastinaca

Oggi questo ortaggio si trova raramente negli orti, ma in Russia è stato coltivato attivamente ed è stato considerato il principale raccolto utile, insieme a rape e rape, che erano indispensabili in quei giorni. Le pastinache sono simili nell’aspetto alle carote bianche negli ortaggi a radice e al prezzemolo nella loro composizione chimica. Contiene più carotene delle carote normali e le pastinache sono anche ricche di vitamine del gruppo B, sali minerali e fibre. In termini di contenuto di carboidrati facilmente digeribili, è considerato uno dei leader riconosciuti tra le verdure.

La pastinaca è molto senza pretese, cresce su terreni diversi, ma preferisce terreni neutri e argillosi.

Questo ortaggio è piantato con semi, che germinano dopo una media di 20 giorni. Puoi iniziare a seminare pastinache all’inizio della primavera – i semi germinano già a più di tre gradi. Le file devono essere diluite, lasciando una distanza di 5-7 centimetri tra i germogli. A proposito, i semi di pastinaca possono essere raccolti da soli in autunno, ma perdono rapidamente la germinazione, quindi è meglio usare la raccolta in primavera esclusivamente dall’anno scorso.

Gli esperti consigliano di immergere i semi di pastinaca per tre giorni prima di piantare: questo accelererà il processo di germinazione e migliorerà la germinazione.

In futuro, le pastinache praticamente non richiedono manutenzione: devono essere annaffiate solo nei mesi più secchi, annegano in sicurezza le erbacce e non soffrono di parassiti.

Le pastinache vengono raccolte in ritardo, già ad ottobre. Gli ortaggi a radice sono perfettamente conservati per tutto l’inverno nel seminterrato. Puoi lasciare le pastinache per l’inverno in giardino, poiché la pianta ha due anni e tollera il gelo. Devi solo rimuovere prima il fogliame e spud il giardino.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo Le pastinache vengono aggiunte al borscht e alle zuppe, utilizzate come contorno, aggiunte crude alle insalate, stufate come patate con pomodoro e cipolla: tutto dipende dall’immaginazione culinaria, poiché la verdura è universale ed estremamente utile in qualsiasi forma

cavoletti di Bruxelles

Minuscole, come le teste dei giocattoli di questo cavolo hanno un gusto delicato e contengono un’enorme quantità di nutrienti e vitamine: B1, B2, B6, B9, PP e carotene. E la vitamina C in questo tipo di cavolo è molto più che nel normale cavolo bianco.

I cavoletti di Bruxelles sono una pianta senza pretese, ma a lunga crescita, quindi, nella corsia centrale si riproduce solo da piantine.

Puoi piantare i semi di questo tipo di cavolo all’inizio di aprile, germinano rapidamente – in quattro o cinque giorni. I semi vengono piantati a una profondità di due centimetri, la distanza tra le piante è di tre o quattro centimetri. Mentre le piantine crescono, hanno bisogno di molta luce e umidità. L’irrigazione deve essere eseguita regolarmente e con molta attenzione per non danneggiare le radici ancora deboli..

Le piantine vengono piantate sui letti 40-60 giorni dopo la semina. Ricorda che i cavoletti di Bruxelles richiedono molto spazio, quindi le piantine dovrebbero essere posizionate ad almeno 60 centimetri di distanza.

Questo tipo di cavolo è esigente per la fertilità del suolo, quindi i letti devono essere concimati con humus o additivi minerali.

Alta – fino a 80 centimetri – le piante dovranno essere regolarmente spud e annaffiate. Su un cespuglio, di solito sono legate fino a 70 piccole teste di cavolo, che si trovano nelle ascelle delle foglie, in modo che il raccolto con la dovuta cura sia ricco. Per fermare la crescita della pianta verso l’alto e accelerare il processo di maturazione del raccolto, la parte superiore dovrebbe essere tagliata quando le teste più basse di cavolo hanno raggiunto le dimensioni di un pisello.

Le teste di cavolo vengono tagliate dopo che sono diventate abbastanza dense. In generale, i cavoletti di Bruxelles adulti tollerano le gelate fino a meno dieci gradi, quindi puoi raccogliere in ottobre. Le teste di cavolo sono conservate congelate.

Coltiviamo verdure esotiche in un normale cottage estivo I cavoletti di Bruxelles vengono preparati molto facilmente e rapidamente. Questa verdura può essere stufata, fritta, cotta e aggiunta alla zuppa. Questo è un contorno meraviglioso e molto salutare per piatti a base di pesce e carne.

Prova almeno una volta a condurre un esperimento e seleziona un giardino per verdure esotiche sul tuo sito. Molto probabilmente, il risultato ti sorprenderà piacevolmente e l’anno prossimo pastinache, cavolo rapa o sedano prenderanno il loro “posto giusto” accanto ai soliti pomodori e cetrioli..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy