Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

Sezioni dell’articolo



I principi dell’agricoltura biologica si basano su un approccio ragionevole alla terra e alle piante, grazie al quale è possibile ottenere rese stabili senza l’uso di fertilizzanti minerali e pesticidi. L’essenza dell’agricoltura biologica è organizzare l’economia come gli ecosistemi allo stato brado, dove ogni pianta e animale ha un ruolo chiaramente assegnato. Oggi scopriremo come proteggere le piante dai parassiti senza usare mezzi dannosi per la natura e il corpo umano..

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

Nei precedenti articoli del ciclo: “L’agricoltura biologica: le caratteristiche principali”, “Smetti di distruggere la terra scavando e diserbando” e “La falciatrice piatta di Fokin invece di un coltivatore” dicevamo che l’obiettivo principale dei giardinieri di organi è prendersi cura degli abitanti del suolo (lombrichi, batteri) , attraverso gli sforzi di cui viene creato e aumentato lo strato di humus e aumenta la fertilità. Oggi scopriremo come proteggere le piante senza danneggiare l’ambiente..

Il noto detto “la migliore difesa è un attacco” è completamente irrilevante per le leggi della natura. Al contrario, più il giardiniere combatte i parassiti, più diventano. E un esempio lampante di ciò è la guerra tra l’uomo e lo scarabeo della patata del Colorado. Con cosa e non importa come lo avvelenano, si abitua a tutto e ogni anno mangia con piacere foglie di patate, pomodori e melanzane. Come può essere spiegato?

È tutto molto semplice. Ogni organismo naturale è progettato in modo tale da innescare meccanismi di autodifesa in risposta a qualsiasi aggressione. I parassiti degli insetti si adattano a nuove condizioni, che si tratti di gelate primaverili o di un altro lotto di sostanze chimiche. Non c’è dubbio che molti di loro moriranno. Tuttavia, ci sarà un gran numero di larve che saranno in grado di sopravvivere in condizioni così difficili, a seguito delle quali apparirà una generazione mutata, senza paura di veleni nuovi..

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

La via d’uscita da questo circolo vizioso è spinto dalla natura stessa. E il suo nome è armonia. In quegli ecosistemi che, per fortuna, non sono stati ancora toccati dal “genio” umano, i processi di auto-guarigione e auto-organizzazione stanno chiaramente funzionando. Vermi e microbi creano il terreno da cui le piante ricevono tutto il necessario per il pieno sviluppo. I parassiti vivono sempre sulle piante, ma il loro numero è abilmente frenato dai predatori che vivono nelle vicinanze. Di conseguenza, tutti silenziosamente e pacificamente coesistono tra loro e non si portano altro che benefici. Proviamo a capire come creare una così meravigliosa convivenza nei nostri giardini e cottage estivi..

Utili abitanti di orti e orti

Non tutti gli agricoltori conoscono “a vista” i suoi piccoli aiutanti che sono in grado di mantenere quel prezioso equilibrio ecologico, che è discusso nel nostro articolo. Gli insetti predatori (entomofagi) possono ridurre o addirittura distruggere completamente il numero di insetti nocivi (fitofagi). Gli entomofagi, se vengono create le condizioni necessarie per loro, rispondono rapidamente alla crescita della popolazione fitofagica e aiutano significativamente gli umani nella lotta. Diamo un’occhiata più da vicino a loro.

Le coccinelle sono una specie di simbolo dell’agricoltura biologica. Ogni insetto adulto e le sue larve mangiano fino a 70 afidi al giorno. Questi scarafaggi vivono e si riproducono in foglie cadute – il terreno ben trinciato diventerà una casa accogliente e affidabile per loro..

Coccinella su un fiore

I cavalieri (piccole vespe) depongono le uova in vari bruchi e afidi nocivi, si nutrono di polline di erbe di prato, vanno in letargo sotto scaglie di corteccia e in strati di altra materia organica.

Wasp rider

Gli scarafaggi macinati cacciano lumache, ossiuri, giovani orsi e larve di scarabeo di patata del Colorado di notte. Questi insetti vivono in tane sotto fitti cespugli o in lettiera decidua..

Scarabeo a terra

I lacci sono insetti che sembrano grandi zanzare. Durante la sua vita, questa zanzara è in grado di distruggere fino a 500 afidi, zecche e insetti in scala. I merletti svernano su cumuli di compost in fessure non gelide o sotto uno strato di fogliame. Per ripristinare la popolazione in primavera, ha bisogno di polline e nettare di piante da prato..

lacewing

È impossibile sopravvalutare il ruolo degli insetti in una questione così importante come l’impollinazione delle piante. C’è una piccola ape – l’osmio. Questi insetti vivono in piccole famiglie in vuoti legnosi, si riproducono molto rapidamente e nutrono le loro larve di polline. Ogni individuo è in grado di volare fino a 5.000 fiori al giorno – questo è il talento di un tale impollinatore..

Osmio d'api

Se prendi solo insetti utili da qualche parte e li sistemi sul sito, l’effetto può essere di breve durata. È molto più importante creare le condizioni necessarie per la loro vita, la principale delle quali è la disponibilità di una base di cibo e luoghi per la vita e la riproduzione. Va ricordato che sono le piante da fiore ad attirare insetti predatori, non i parassiti. La presenza di fiori di nettare nel giardino consente a questi piccoli predatori di nutrirsi in diverse fasi della riproduzione (le larve non possono ancora cacciare).

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

Va notato che per regolare il numero di parassiti degli insetti, è necessario attirare predatori di varie specie: una coccinella non può farcela con tutti. Per espandere la varietà di insetti benefici, dovrebbero essere dotati di una ricca base di cibo. Per fare questo, sul sito è necessario seminare l’ombrello Compositae e le piante di panico, che sarà una meravigliosa fonte di nettare e un posto dove vivere..

Piccoli animali come toporagni, lucertole, ricci e rane forniscono al giardiniere un servizio inestimabile, distruggendo un gran numero di insetti dannosi. Particolarmente utile per l’orto e il giardino di vari tipi di rospi e lucertole. Questi animali si nutrono di parassiti. Ad esempio, la rana erba preferisce lumache e cavallette, il rospo verde preferisce le cimici e il rospo grigio preferisce le formiche. Il menu di rane e lucertole comprende anche tonchi, ossiuri, larve di dorifora. Le lucertole mangiano felicemente bruchi e lumache. Una caratteristica distintiva di rane e rospi è che cacciano di notte e distruggono insetti notturni. Inoltre, possono nutrirsi di parassiti con una colorazione protettiva e un odore sgradevole, che persino gli uccelli non mangiano..

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

Affinché questi assistenti possano vivere nei vostri giardini e nelle dacie, è necessario creare condizioni confortevoli per loro. Le lucertole amano vivere in pile di rami spezzati o tra le radici da qualche parte in un angolo tranquillo del giardino, mentre le rane vivono in grandi pile del fogliame dell’anno scorso..

Piante che proteggono il nostro giardino

Un eccesso di erbacce nel giardino è dannoso. Nessuno ne dubita. Tuttavia, la loro completa assenza non porterà nulla di buono. La maggior parte delle erbacce sono meravigliose piante di nettare e attirano molti insetti benefici sul tuo sito..

Ci sono molte piante in natura che hanno proprietà insetticide. Tali piante spaventano gli insetti nocivi e hanno un effetto dannoso sui patogeni di varie malattie. Ad esempio, erbacce come ortica, euforbia, menta di campo, assenzio, camomilla, achillea, piantate in giardino in piccole quantità, respingono la maggior parte dei parassiti, stimolano la crescita delle piante coltivate, migliorano il gusto e la qualità della coltura. Agli insetti dannosi non piace l’odore di basilico e coriandolo, calendule e calendula e si allontanano da tali giardini per “pulire” le aree.

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

Alcune piante che coltiviamo come colture hanno anche proprietà insetticide. Ad esempio, puoi piantare cipolla o aglio nei corridoi delle fragole. Queste piante spaventano i tonchi e gli acari delle fragole, i fitoncidi di cipolla proteggono i letti di fragole dal marciume grigio.

Coltivazione di aglio in fragole

L’odore di aneto, prezzemolo, sedano può respingere molti parassiti. Si consiglia di coltivare queste piante nelle navate laterali di cavoli, patate, pomodori per proteggerle da varie malattie, tali piantagioni miste non soddisferanno nemmeno lo scarabeo di patata del Colorado.

Alcune piante piantate nelle vicinanze si proteggono e si proteggono a vicenda. I lamponi che crescono vicino al melo lo proteggeranno dalla crosta e i lamponi del melo – dalla putrefazione grigia. Più in dettaglio sulla piantagione intensiva e sulla compatibilità delle colture, parleremo con te nei seguenti articoli..

Usando decotti e infusi di erbe

Il principale metodo di controllo dei parassiti e delle malattie, che viene utilizzato nell’agricoltura biologica, è l’uso di varie infusioni e decotti di piante con proprietà insetticide. Tali farmaci non causano la morte assoluta di tutti i parassiti, tuttavia, possono ridurre significativamente la loro popolazione senza danneggiare gli animali benefici..

L’azione di infusi e decotti non si basa sempre esattamente sulle proprietà insetticide, cioè sulla capacità di uccidere. In molti casi, tali preparati a base di erbe mascherano l’odore delle piante e il parassita semplicemente non riesce a trovarle. Ad esempio, se si cosparge il cavolo con l’infuso di cime di patate e le patate con l’infuso di cavolo, quindi, guidati dall’odore, le farfalle di cavolo deporranno le uova sulle foglie delle patate. Di conseguenza, le loro larve rimarranno senza cibo e moriranno..

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

Un altro modo di usare le infusioni di piante è che le foglie della cultura cambiano il loro gusto e non attraggono i parassiti. Queste proprietà sono possedute da infusi di assenzio e aghi..

Le infusioni di piante si decompongono molto rapidamente dopo il trattamento delle colture, quindi, per ottenere l’effetto desiderato di irrorazione, è necessario eseguire più volte con un intervallo di 7-10 giorni. Le proprietà insetticide di vari preparati a base di erbe si manifestano solo a diretto contatto con i parassiti..

Affinché i preparati a base di erbe siano il più efficaci possibile, è necessario conoscere le regole di base per la raccolta delle materie prime per la loro preparazione. Le piante vengono raccolte nella fase di fioritura e fioritura – è in questo momento che contengono la più grande quantità di sostanze tossiche attive. La raccolta delle materie prime deve essere effettuata con tempo asciutto e chiaro. Il materiale vegetale viene essiccato in un luogo ombreggiato e ventilato, quindi frantumato per preparare varie preparazioni. Affinché l’infuso possa bagnare bene le foglie durante la spruzzatura, viene aggiunto ad esso un sapone da bucato diluito in acqua al ritmo di 40 grammi per secchio di soluzione. La lavorazione delle colture deve essere effettuata su foglie secche in condizioni di clima freddo e calmo.

assenzio romano

L’infuso di pepe amaro è considerato un repellente versatile. Per prepararlo, devi macinare 5-6 baccelli di pepe, versare un litro d’acqua e lasciarlo fermentare per un giorno, quindi filtrare attraverso una garza. Questo strumento può essere utilizzato per trattare piante infette da malattie o parassiti..

L’aglio ha uno spettro d’azione molto ampio. È più conveniente usare questa pianta preparando un prodotto semilavorato: olio d’aglio. Per fare questo, macina 10-12 spicchi d’aglio e mescola con un bicchiere di olio vegetale, lascia fermentare per un giorno. Durante la preparazione della soluzione per gli impianti di lavorazione, aggiungi 2 cucchiai di olio d’aglio per litro d’acqua e aggiungi alcune gocce di sapone liquido qui. Il trattamento a base di aglio ti consente di combattere lumache e lumache, bruchi di cavolo e afidi.

Agricoltura biologica: protezione biologica contro parassiti ed erbe infestanti

E mescolando pepe e aglio, otteniamo “acqua di fuoco”. Per la sua preparazione, 3 baccelli di peperoncino vengono mescolati con 3 spicchi d’aglio (tutto questo in forma schiacciata), versati con un litro di acqua e insistito per 2-3 giorni al sole, quindi filtrati. Una composizione efficace ad ampio spettro è pronta.

L’agricoltura biologica nel suo arsenale ha un gran numero di tali ricette, che sono meravigliosamente descritte nel libro di N. M. Zhirmunskaya “Un orto senza chimica”.

Giganti distruttori

Con animali nocivi come l’orso e lo scarabeo della patata del Colorado, probabilmente ogni giardiniere ha familiarità in prima persona. Questi insetti hanno pochissimi nemici naturali e, sfortunatamente, non sono stati ancora inventati modi ecologici al cento per cento per combatterli. Cosa dovrebbe fare un agricoltore interessato a una raccolta ecologicamente pulita e alla conservazione dell’armonia naturale? Prima di tutto, devi studiare bene le abitudini e lo stile di vita del nemico per evitare che si senta a tuo agio nel tuo giardino..

Medvedka ama il terreno nudo e scavato, quindi il suo nido si riscalda meglio. Le osservazioni mostrano che questo parassita non vive sotto uno spesso strato di pacciame nel terreno umido..

All’inizio dell’estate, l’orso organizza un nido nel terreno a una profondità di 10-15 cm, la cui posizione può essere facilmente identificata rosicchiando le piante adulte 30-40 cm a sud del nido (per non ombreggiare). Dopo aver determinato dove si trova il nido del parassita, puoi semplicemente scavarlo e distruggerlo..

Piantine di pomodoro mangiate da un orso

Gli orsi sono perfettamente catturati con il miele. Barattoli o bottiglie con collo largo devono essere unti di miele dall’interno e scavati quasi a filo con il terreno e coperti con un pezzo piegato di ferro o cartone sulla parte superiore. Questi parassiti strisciano su tale esca in grandi quantità, sia grandi che piccole. Una volta ogni una o mezza o due settimane, è necessario pulire i contenitori e lubrificarli di nuovo, quindi durante la stagione è possibile riempire eccessivamente l’intera popolazione di questi parassiti.

Il metodo più efficace per la distruzione degli orsi è che due volte in estate è necessario scavare cumuli di letame ed eliminare gli insetti a mano. È anche utile scavare letame in inverno, con forti gelate, quasi tutti i parassiti si congelano. Eppure, sarebbe bello avere un gatto sul posto, questi animali domestici percepiscono l’orso come una preda e li cacciano con piacere.

La situazione con lo scarabeo della patata del Colorado è molto peggiore. Non puoi contare la quantità di vari pesticidi in cui questo insetto immutabile è riuscito a sopravvivere. Prima di tutto, il suolo benefico e gli abitanti terrestri soffrono di questi farmaci, ma allo scarabeo non importa. I veleni delle droghe penetrano nel suolo, dal suolo alle piante, dalle piante al nostro corpo.

Scarabeo di patata del Colorado sulle foglie della patata

Lo scarabeo della patata del Colorado può passare diversi anni di seguito nel terreno e in un anno produttivo può arrivare in superficie. Una femmina di questo parassita è in grado di deporre fino a 1000 uova, le larve e gli stessi coleotteri sono velenosi per la maggior parte degli insetti e uccidiamo quelli che sono in grado di distruggerli con i veleni. Quindi si scopre che il modo più efficace per combattere è camminare sulle patate con un secchio e una scopa ogni giorno e raccogliere lo scarabeo a mano. Ma devi ancora trovare tempo ed energia per questo..

Tuttavia, non tutto è perduto. Lo scarabeo della patata del Colorado può rovinare notevolmente l’appetito spruzzando patate con infuso di celidonia: versare un secchio di erbe con acqua bollente, raffreddare e spruzzare le piantine una volta alla settimana. È anche utile usare a questi scopi l’infuso di peperoncino e “acqua di fuoco”, discussi sopra..

Celidonia per fare l'infusione

Se pianti coriandolo, calendule, fagioli o fagioli nei corridoi delle patate, lo scarabeo può essere confuso da odori insoliti per se stesso. Non è male per lo stesso scopo seminare senape vicino ai letti di patate – e coltiveremo il letame verde e allontaneremo lo scarabeo.

Senape in giardino

Praticare i giardinieri di anno in anno migliora i metodi e i metodi di controllo ecologico dei parassiti, ma quello principale e principale rimane uno: questo è il mantenimento dell’equilibrio naturale e la creazione di condizioni ottimali per la vita di creature utili. Cosa devi fare per questo:

  1. Stimola la vita di animali e insetti nei tuoi cortili e cottage estivi.
  2. Sforzarsi di creare un ecosistema sostenibile diversificato sia nel sito nel suo insieme che nei singoli letti.
  3. Approfitta delle proprietà insetticide e degli effetti curativi di varie piante.
  4. Studia le abitudini e lo stile di vita dei parassiti, questo aiuterà a catturarli con esca, spaventarli e impedire loro di moltiplicarsi.

Ogni giardiniere che si rispetti dovrebbe lottare per questo. Diventerà più facile per tutti se il processo di lotta è sostituito da un processo di ragionevole coesistenza, in cui non sarà necessario utilizzare pesticidi pericolosi che incidono negativamente sulla nostra salute e sull’ambiente..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy