Posa di piastrelle in ceramica e pietra

In molti casi, i pavimenti in minerale duro sono preferibili ai pavimenti in listoni o in resina. Le bellissime piastrelle in ceramica o pietra di lunga durata sono perfette per la realizzazione di pavimenti in bagni, corridoi e caminetti.

Esiste una vasta gamma di piastrelle in vendita in diversi paesi, che si differenziano per materiale, rivestimento, colore, che vanno dalle piastrelle in pietra grigia quadrata non smaltate che misurano 150 x 150 mm e 12 mm di spessore alle piastrelle quadrate in ceramica smaltata con vari modelli e dimensioni 300 x 300 mm. Le piastrelle di ceramica a mosaico di piccole dimensioni di forma quadrata o di altro tipo vengono prodotte sotto forma di tappeti incollati su carta o tessuto. Qualunque piastrella scegliate, ricordate che le piastrelle con una superficie esterna in rilievo sono più adatte per il pavimento in quanto riducono lo scivolamento..

Ci sono anche piastrelle rettangolari di uguale spessore di ardesia, arenaria, calcare e quarzite, che possono essere utilizzate per realizzare bellissimi pavimenti impermeabili. Queste piastrelle sono installate allo stesso modo delle piastrelle di ceramica. Le più lussuose piastrelle in marmo sono disponibili in varie dimensioni, ma le più popolari sono piastrelle quadrate che misurano 300 x 300 mm e 10 mm di spessore. Nonostante la sua alta densità, il marmo assorbe i liquidi, e quindi i pavimenti in marmo devono essere ricoperti da un sottile strato trasparente e ermetico di vernice siliconica. La maggior parte dei tipi di sporco viene rimossa dal marmo con gli stessi mezzi del cemento.

Le piastrelle in ceramica, pietra e altri minerali duri vengono posate su un massetto, tuttavia, possono anche essere installati su pavimenti esistenti in piastrelle rigide o in vinile purché siano puliti, livellati e sani. Se vuoi posare le piastrelle su un pavimento di assi, devi prima posare sulle assi un compensato molto duro di spessore 12 mm o truciolare resistente all’umidità 18 mm di spessore fissato al pavimento con viti con un passo di 225 mm. Il pavimento preparato in questo modo deve essere applicato almeno 24 ore prima della posa delle piastrelle con un primer impermeabile raccomandato per l’uso in combinazione con il mastice per piastrelle.

Controllare il contenuto di umidità del pavimento di cemento e, se necessario, posare uno strato di materiale impermeabilizzante e un nuovo massetto su di esso. Se il calcestruzzo è asciutto, ma la superficie non è uniforme, livellarlo. Prima di installare le piastrelle, rimuovere tutti i battiscopa e le porte che si aprono nella stanza. La piastrellatura aumenterà l’altezza del pavimento di almeno 12 mm, quindi dovrai tagliare la parte inferiore delle porte che si aprono verso l’interno per ottenere uno spazio adeguato. Posare le piastrelle come descritto nelle pagine precedenti, ma invece di sfregare le linee, tirare un cavo robusto che i muratori usano martellando i chiodi nelle pareti a 18 mm dal pavimento. Quando si progetta il motivo del pavimento, tenere conto del motivo delle piastrelle, ad esempio la struttura del marmo.

Il materiale tradizionale per la posa di piastrelle minerali è la malta, che viene ancora utilizzata per piastrelle di forma irregolare, come piastrelle di pietra di vari materiali, ma il processo di installazione è notevolmente semplificato quando si utilizzano piastrelle di fabbrica e mastici moderni. Per la posa delle piastrelle vengono utilizzate miscele sintetiche già pronte o miscele a base di cemento, che vengono miscelate con acqua. Il materiale necessario per questo tipo di piastrelle ti sarà consigliato nel negozio. Applicare la miscela di piastrelle con una spatola dentata o altro strumento specificato nelle istruzioni del produttore della miscela. Non applicare più di un metro quadrato alla volta. metro di miscela.

Terminare sostituendo porte e battiscopa. Per rendere professionale il tuo lavoro, oltre a proteggerlo dall’umidità, acquista battiscopa sagomati già pronti. Per i pavimenti in pietra, puoi realizzare i tuoi battiscopa tagliando le piastrelle 300 x 300 mm in strisce da 100 x 300 mm. Dopo il taglio, arrotondare i bordi delle piastrelle con una ruota smerigliata in carburo di silicio di grana 80, 150 e 300. Fissare le piastrelle al muro con mastice organico impermeabile.

1. Applicazione di mastice o malta. Partendo da un angolo in cui le corde si intersecano, applicare uno strato di malta o mastice sul pavimento con una grande spatola dentata. Quindi, tenendo la cazzuola quasi verticale, trascinare le punte sul pavimento per formare una superficie di malta corrugata..

2. Posa della prima tessera (faro). Posare la piastrella sopra il mortaio in modo che un angolo sia all’intersezione delle corde. Premere con decisione sulla piastrella, ruotandola leggermente su entrambi i lati. Se la piastrella è grande, premila con tutto il tuo peso. Utilizzare la maniglia della cazzuola per spingere la piastrella lungo i bordi fino a quando non è saldamente allineata alle corde. Verifica che la piastrella sia orizzontale con una livella a bolla d’aria in entrambe le direzioni e anche in diagonale.

Ottieni una completa orizzontalità, rovesciando i bordi con una maniglia a cazzuola, quindi raccogli la malta in eccesso. Si consiglia di verificare la qualità dell’installazione della prima piastrella sollevandola ed esaminando il contatto con la malta. Se non vi è alcun contatto, posizionare una nuova malta sul pavimento e reinstallare le piastrelle usando più pressione e più giri. Se si installano piastrelle con scanalature profonde sulla superficie inferiore, provare a posizionare la malta sulle piastrelle prima dell’installazione.

3. Posa del resto delle piastrelle. Posare le tessere lungo le corde in tutte e quattro le direzioni dalla prima. Quando hai una croce di piastrelle, rimuovi le corde e piastrella i quattro quarti della stanza. Se le piastrelle non hanno linguette laterali, utilizzare stuzzicadenti o spessori calibrati per garantire uno spazio di 3 mm.

Poiché le piastrelle possono variare di dimensioni, misurare periodicamente la distanza dal centro alla fila posata e regolare gli spazi per garantire un posizionamento accurato. Utilizzare una livella a bolla su un lungo binario di livello per controllare e regolare l’altezza delle piastrelle rispetto alla piastrella del faro. Per tagliare le piastrelle in presenza di creste, utilizzare la tecnica descritta in questa pagina..

4. Preparazione di piastrelle fregio. Piastrelle in pietra o in ceramica spessa preparate e misurate per la posa in fila contro un muro, tagliate con una levigatrice con un tagliapasta. Inchiodare due assi parallele alla base di legno con uno spessore uguale allo spessore della piastrella e ad una distanza uguale alla larghezza della piastrella.

Dall’alto, perpendicolarmente a loro, inchioda un altro binario e collega l’intera struttura a una tavola spessa, che, a sua volta, si attacca al cavalletto per segare il legno. Posiziona le tessere tra le stecche e allinea la linea di taglio con la stecca superiore. Premere verso il basso la piastrella con un morsetto, posizionando una striscia sotto di essa per proteggere la piastrella.

Utilizzando la tavola superiore come guida, tagliare una piastrella di circa un terzo del suo spessore (in basso a sinistra), quindi posizionare la tacca sul bordo di un’altra piastrella e colpire il bordo con un martello. Le piastrelle sottili possono essere tagliate con un tagliavetro e un righello, oppure con una taglierina meccanica (in basso a destra). Graffiare una linea sulla piastrella spostando in avanti la maniglia della ruota in metallo duro, quindi far scorrere indietro la maniglia e colpirla, le linguette su entrambi i lati della ruota colpiranno la piastrella e si romperanno lungo la linea graffiata.

5. Impostazione della soglia. Quando si installano pavimenti in piastrelle rigide, è possibile installare nuove soglie per le porte interne in modo che corrispondano al materiale del pavimento. Elimina la soglia esistente, quindi imposta una nuova soglia sul livello mastice. Le soglie di pietra vengono tagliate su misura quando vendute. Le soglie in ceramica possono essere realizzate da piastrelle a forma di cuneo. Le soglie del bagno dovrebbero salire di 6 mm sopra il livello del pavimento per proteggere le stanze adiacenti dall’acqua versata. Se il pavimento di piastrelle rigide termina dietro una porta esterna, installare una soglia di metallo dall’angolo, che con un ripiano sotto la piastrella.

6. Sigillatura degli spazi tra le piastrelle con malta. Riempi gli spazi tra le piastrelle con un raschietto di gomma con una malta cementizia semiliquida preparata con l’impasto e l’acqua. Spostare il raschietto lungo ciascuna articolazione con una leggera angolazione rispetto ad esso, prima in una direzione, quindi nella direzione opposta. Quindi pulire delicatamente le piastrelle con un panno umido, questo creerà piccole scanalature nella malta riempiendo gli spazi..

Non appena la malta inizia a indurire, pulire accuratamente le piastrelle con una spugna umida per rimuovere il film di cemento e i residui di malta. La sospensione di cemento grigio che riempie gli spazi vuoti è invisibile e non mostra alcuna contaminazione. Se vuoi colorare la malta, aggiungi una tinta, che può essere acquistata in un negozio di materiali da costruzione. Su alcuni tipi di piastrelle, il colorante può lasciare macchie, quindi si consiglia di coprire le piastrelle con un mastice sigillato prima di riempire gli spazi vuoti con una soluzione..

PAVIMENTO DELLE PIASTRELLE DI PIETRA

La struttura e il colore naturali della pietra, il “disordine artistico” delle giunture di piastrelle di forma irregolare consentono di ottenere interessanti effetti artistici nella produzione di pavimenti in sale e cortili. Per la fabbricazione di piastrelle, vengono utilizzate rocce sedimentarie: calcare, arenaria, scisto e pietra blu (arenaria feldspata, che può essere facilmente suddivisa in sottili piastrelle uniformi). Le piastrelle sono disponibili in una varietà di dimensioni, forme e solitamente hanno uno spessore di 6-25 mm. Puoi comprare queste tessere o anche semplicemente trovarle ai piedi di una roccia fatiscente, già pronta, sfaldata, con forme interessanti. Indipendentemente dalla fonte delle tessere, devono essere ordinate per colore, poiché le tessere che appaiono simili se visualizzate singolarmente possono risultare di colore molto diverso se posizionate fianco a fianco sul pavimento..

Le piastrelle di pietra hanno spesso uno spessore irregolare, quindi non possono essere posate su un sottile strato di malta, come si fa quando si posano le piastrelle di ceramica. Preparare a posare le piastrelle in uno strato di malta da 18 a 30 mm di spessore. Le spesse piastrelle di pietra posizionate su uno spesso strato di malta possono essere troppo pesanti per un pavimento in legno, quindi installare tali piastrelle solo ai piani terra su una base di cemento duro. L’aspetto di un pavimento in piastrelle di pietra dipende principalmente dalla selezione di piastrelle durante la pre-posa del pavimento asciutto.

Scegli piastrelle a taglio piatto per l’installazione vicino alle pareti. Posa piastrelle più grandi con un bordo uniforme contro le pareti, anche se ci sono ampi spazi tra loro; quindi selezionerai piccole tessere per questi spazi vuoti. Non lasciare spazi tra le piastrelle più di 25 mm, tranne in rari casi eccezionali. Alcune piastrelle richiedono bordi. Le piastrelle fatte di pietra più morbida, come l’arenaria, possono essere lavorate tagliando pezzi del bordo con un martello da muratore (o un vecchio martello da chiodo, poiché la superficie di lavoro del martello può essere danneggiata durante la lavorazione).

Per prima cosa lavorare il bordo inferiore tagliando i pezzi dal fondo della piastrella. Quindi lavorare sopra il bordo sporgente superiore. Le piastrelle di una pietra più dura vengono prima tagliate con una mola, quindi con leggeri colpi di martello e scalpello dividono la piastrella lungo la linea della tacca. Preparare una malta da 1 parte di cemento, 4 parti di sabbia lavata e acqua, che dovrebbe essere sufficiente affinché la cazzuola, immersa nella soluzione, non cada. Per garantire una buona adesione tra la base di cemento e la malta, adescare il calcestruzzo con lattice o mastice epossidico, che può essere acquistato in un negozio di materiali da costruzione, immediatamente prima della posa delle piastrelle..

Applicare una malta per piastrelle sul sottofondo, quindi spazzolare la parte inferiore della piastrella con l’impasto con un pennello. Premere con decisione sulla piastrella e livellarla con un martello di gomma. Usa una livella a bolla d’aria e una tavola lunga e uniforme per mantenere le piastrelle a livello durante la posa. Riempi gli spazi vuoti con malta, appiattiscili con una spatola e cuci le cuciture con una giuntura rialzata o un pezzo di tubo. Spruzzare il pavimento con acqua e coprire con un involucro di plastica per tre giorni per mantenerlo umido.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy