Installazione del soffitto in cartongesso

Per cominciare, è necessario contrassegnare la posizione di design del controsoffitto attorno al perimetro della stanza sulle pareti utilizzando un livello, la cui lunghezza dovrebbe essere di almeno 1,5 metri, un livello idroelettrico, un interruttore del cavo (le marcature dovrebbero essere fatte in base al progetto).

Immagine

Invece di un livello e un livello dell’acqua in grandi cantieri, è consigliabile utilizzare un livello laser per eseguire rapidamente guasti. Una struttura progettata correttamente può risparmiare fino al 10-15% di fogli (lastre) e profilo.

Immagine

Con un passo impostato per un determinato tipo di soffitto e tipo di carico, contrassegnare i punti di attacco delle sospensioni. Nei luoghi in cui il soffitto è contrassegnato da un perforatore, i fori sono praticati nella base di supporto con un diametro di 6 mm e una profondità di 40-60 mm. Se le basi sono in legno, utilizzare viti autofilettanti a filettatura grossa per fissare gli elementi del telaio, senza perforazione conservativa.

Immagine

Questo sistema di sospensione utilizza una sospensione diritta per fissare il profilo principale alla struttura portante. Se ci sono differenze nel livello della struttura di supporto (soffitto) maggiori della lunghezza della sospensione diretta, si dovrebbe usare anche una sospensione per profili in PP. Consideriamo questo caso. Per fissare il gancio per i profili in PP, viene prima montata un’asta. Nella struttura portante, secondo le marcature, viene praticato un foro (6 mm di diametro e 40 mm di profondità). Inserire un’ancora a cuneo (tassello di ancoraggio) nella linguetta. Inserire un tassello (tassello) nel foro praticato con un martello fino a quando non si blocca in posizione.

Immagine

Successivamente, montiamo una sospensione dritta, che viene fissata utilizzando lo stesso ancoraggio a cuneo.

Immagine

L’ancoraggio a cuneo viene inserito nella piastra di sospensione diretta e martellato in un foro preforato nella struttura di supporto (diametro del foro 6 mm di diametro e 40 mm di profondità). Una fessura tecnologica in sospensione diritta con un’ancora a cuneo non completamente martellata consente un posizionamento preciso della sospensione prima del fissaggio completo.

Immagine

Quindi è necessario piegare le strisce laterali della sospensione diretta con un angolo di 90 gradi.

Immagine

Posizionare il gancio sull’asta, mantenendo la clip a molla in uno stato compresso, che si trova sul gancio. Regola l’altezza. Rilasciare la clip a molla per fissarla. Se l’asta di sospensione è troppo lunga e interferisce con un’ulteriore installazione, piegarla lateralmente.

Immagine

Dopo aver fissato le sospensioni alla base di supporto, vengono montati i principali profili in PP 60×27 o barre di legno 50×30 mm, seguiti da un controllo e livellamento del livello orizzontale in base ai segni sul muro. La lunghezza del profilo principale (barra) deve essere inferiore alla lunghezza della stanza di 10 mm.

Immagine

Se necessario, tagliare il profilo con le forbici metalliche secondo il piano di installazione.

Immagine

Il fissaggio del profilo principale in PP 60×27 e la sospensione diretta viene effettuato mediante viti autofilettanti LN 16.

Immagine

La sospensione di ancoraggio (sospensione per profili in PP) viene inserita nel profilo principale in modo che i bordi superiori piegati del profilo cadano nelle scanalature della sospensione. Assicurarsi che il profilo principale sia parallelo ai segni sul muro.

Immagine

Un nastro sigillante è incollato al muro lungo il perimetro, nei punti in cui il muro a secco si unisce al muro. Quindi è necessario preparare i fogli del muro a secco per l’installazione. Dai bordi terminali dei fogli di cartongesso che non sono incollati con il cartone, usando una piallatrice per bordi, è necessario smussare ad un certo angolo (22,5 gradi – 2/3 dello spessore del foglio).

Immagine

Prima di installare il muro a secco, posizionare tutti i cavi elettrici nella struttura, guidati da precauzioni di sicurezza. Tutti i cavi devono essere condotti in appositi canali via cavo. I cavi non devono toccare i bordi taglienti del telaio metallico e non devono passare all’interno dei profili per evitare danni all’isolamento e ai cortocircuiti. Estrarre un po ‘di cavo vicino alla posizione prevista degli apparecchi in modo che possa essere più facile da trovare in un secondo momento. Se i fori nel muro a secco per gli apparecchi di illuminazione verranno ritagliati dopo averlo montato sul telaio (ovvero appeso), assicurarsi di non danneggiare il cavo.

Immagine

Installare il cartongesso con oggetti di scena, un sollevatore telescopico o manualmente nella posizione di progettazione e fissarli al telaio. I fogli di cartongesso sono disposti orizzontalmente, adattati l’uno all’altro e avvitati al telaio con viti, mentre la loro deformazione non dovrebbe essere consentita. L’installazione del materiale insonorizzante (se necessario) viene eseguita in parallelo con l’installazione di ciascun foglio di rivestimento. Lo spessore e la densità del materiale fonoisolante devono essere calcolati e presi in considerazione nei carichi quando si sceglie il tipo e il design del controsoffitto.

Immagine

I lavori di fissaggio devono essere eseguiti dall’angolo del foglio del muro a secco in due direzioni reciprocamente perpendicolari. I fogli di cartongesso sono fissati al telaio con viti autofilettanti, distanziati ad intervalli di 150 mm su fogli adiacenti ad una distanza di almeno 10 mm dal bordo del foglio incollato con cartone e ad almeno 15 mm dal taglio. Le viti di fissaggio devono entrare nel foglio di cartongesso ad angolo retto e penetrare nel telaio metallico del telaio ad una profondità di almeno 10 mm e nella trave di legno – almeno 20 mm. Le teste delle viti autofilettanti devono essere affondate nel muro a secco ad una profondità di circa 1 mm ai fini della loro successiva stuccatura, mentre la testa della vite autofilettante non deve strappare il cartone.

Immagine

Praticare i fori per gli apparecchi, se non sono stati realizzati in anticipo.

Immagine

L’ancoraggio del foglio di cartongesso dovrebbe essere solo sui profili del telaio di supporto. Il cartone nei punti in cui le viti sono attorcigliate non deve essere scompigliato. Le viti autofilettanti deformate o posizionate in modo errato devono essere rimosse, sostituite con viti nuove, che devono essere posizionate ad una distanza di almeno 50 mm dal punto di attacco precedente.

Immagine

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy