Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Sezioni dell’articolo



La tecnologia della facciata bagnata continua ad essere attivamente utilizzata nell’ingegneria civile, nonostante la complessità del lavoro e l’alto costo dei materiali di qualità. Ti diremo come decorare correttamente le facciate in questo modo e quali insidie ​​possono sorgere.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Sistema di isolamento

La complessa tecnologia delle facciate in gesso implica l’isolamento delle pareti esterne con lastre di polistirene estruso e materiali simili ad alta densità. Oltre alla funzione di protezione termica, le lastre isolanti forniscono un livellamento di alta qualità delle pareti anche con la loro significativa curvatura iniziale e deviazione dalla corretta geometria.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

L’isolamento deve essere fissato meccanicamente e mediante una colla speciale. I tasselli a disco vengono utilizzati nella quantità di 5-7 pezzi per ogni piastra per immobilizzarla durante l’impostazione della colla e, successivamente, per rafforzare la qualità del fissaggio. La colla viene applicata sul lato seamy dell’isolante con un contorno continuo attorno al perimetro e diversi grumi nella parte centrale con una rientranza media di 30–35 cm. Le serrature su piastre già fisse sono anche abbondantemente ricoperte di colla, dopo di che viene posizionato il successivo elemento di protezione termica, premuto contro il vicino e a muro. L’allineamento viene effettuato lungo la linea di ormeggio con una tolleranza di circa 3-5 mm / m2 e 10-15 mm nel piano comune. I residui di colla sporgenti vengono accuratamente strofinati nell’area del giunto. Il fissaggio di alta qualità dell’isolamento è una garanzia della durata della finitura della facciata, questa fase deve essere trattata con la massima responsabilità.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnataInsieme al polistirene espanso e alla schiuma poliuretanica, è consentito l’uso di lana minerale ad alta densità, senza dimenticare la maggiore permeabilità al vapore del materiale

In alcuni casi, i lavori di intonacatura vengono eseguiti senza isolamento. Quando si tratta di edifici realizzati con blocchi di calcestruzzo aerato o altre pareti realizzate con il metodo della muratura senza soluzione di continuità con la formazione di pareti lisce senza irregolarità locali, l’intonaco della facciata può essere applicato senza preparazione preliminare. Se le pareti sono realizzate in mattoni o blocchi di calcestruzzo, viene eseguito un allineamento approssimativo prima della finitura della facciata: intonacatura lungo i fari con malta di cemento e sabbia del marchio M50.

Strato di rinforzo di base

Tutte le ulteriori fasi di intonacatura devono essere eseguite nel rispetto di una regola importante: il rispetto del regime di temperatura e umidità, che viene stabilito dal produttore delle miscele di edifici usate. In generale, si ritiene ottimale eseguire lavori con tempo moderatamente nuvoloso a una temperatura dell’aria all’ombra di 25-28 ° С.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Sulla parte superiore di pannelli isolanti o intonaci grezzi, è indispensabile applicare uno strato di base costituito da una speciale miscela di intonaco con un alto contenuto di plastificanti e rete di rinforzo in fibra di vetro. Questo strato è la base della finitura della facciata, è lui che fornisce resistenza al peeling e inibisce la formazione di crepe.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Inizialmente, l’intera superficie dell’isolante viene pulita con colla per polistirene espanso. La miscela viene applicata in strisce verticali larghe 1–1,2 m con uno spessore dello strato di 1–2 mm. Immediatamente dopo l’applicazione, viene applicata una rete in fibra di vetro sulla facciata, che viene poi stirata con cura con una spatola. Dopo l’incasso della rete, sulla parte superiore viene applicato uno strato molto sottile di colla o mastice polimero-cemento, che viene accuratamente strofinato e livellato con una spatola per coprire il rinforzo. In questo stato, la facciata può essere conservata per l’inverno se la si copre con un involucro di plastica.

Allineamento

Prima di procedere con la procedura di allineamento di base, è necessario eseguire una serie di operazioni preparatorie. Prima di tutto, è necessario installare gli angoli in gesso in tutti gli angoli dell’edificio e organizzare le aperture di finestre e porte. Di norma, viene realizzata una cornice per loro sotto forma di lesene tagliate da polistirolo espanso, allo stesso modo in cui viene realizzato il progetto architettonico della facciata. Quando tutti gli angoli sono stati rinforzati, la colla deve essere lasciata asciugare completamente. Quando solidificato, si forma un film sulla superficie della miscela di colla, che deve essere pulita con una rete abrasiva per migliorare l’adesione. Dopo la pulizia, tutte le superfici devono essere dedotte trattandole con uno strato di primer acrilico che rinforza la superficie, o anche meglio – un’emulsione di contatto diluita con acqua 1: 1.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Per livellare le pareti, viene utilizzata una miscela di gesso a base cementizia con una leggera aggiunta di modificatori della resistenza al gelo e agenti che trascinano l’aria (Ceresit CT 35 o una miscela simile nella composizione). È un cerotto piuttosto friabile con una lunga durata in vaso e un facile livellamento. Dopo l’applicazione, la superficie della miscela rimane asciutta e non appiccicosa, il che semplifica il controllo dell’allineamento secondo la regola e la linea. Lo spessore dello strato di livellamento non deve superare 8-10 mm, se è necessario altro, la superficie viene rinforzata con un secondo strato di maglia di rinforzo per facciate, dopo di che viene applicato uno strato di copertura di 2-3 mm di spessore. Dopo l’asciugatura, l’intonaco deve essere rimosso con una rete abrasiva e impregnato con un primer acrilico universale.

Intonaco decorativo

In cima allo strato di livellamento, la facciata può essere dipinta immediatamente, ma gli intonaci per facciate decorative sono molto più spesso usati, che formano una trama sulla superficie. Può essere intonaco di ghiaia del tipo “scarabeo di corteccia” o “pioggia”, composizioni a trama fine a base di silicone e lattice, che vengono laminate con un rullo dopo l’applicazione, o miscele viscose triturate con una spatola piatta. Il metodo di preparazione e livellamento sopra descritto consente l’uso di quasi ogni tipo di intonaco decorativo per facciate.

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Tecnologia per intonaco di casa facciata bagnata

Poiché la superficie delle pareti è finalmente livellata prima della finitura decorativa, l’intonaco di finitura deve essere applicato nel modo più uniforme possibile. Il modo migliore per farlo è di contrassegnare la facciata con linee in sezioni di 1 m.2 e quindi applicare il rivestimento in porzioni rigorosamente misurate in base al tasso di applicazione. Il processo di applicazione del gesso stesso dipende dal tipo e dalla composizione; i produttori forniscono alle loro miscele istruzioni dettagliate, fino alla descrizione delle tecniche artistiche di lavoro.

Colorazione

La verniciatura della facciata è necessaria nei casi in cui uno strato di intonaco decorativo non è stato applicato sopra la base di livellamento o se quest’ultimo non è stato dipinto alla rinfusa. La vernice per facciate ha proprietà idrofobiche, ma allo stesso tempo può passare il vapore acqueo, funge da elemento principale per proteggere la facciata dagli agenti atmosferici.

Prima di verniciare, la superficie deve essere accuratamente pulita dalla polvere e asciugata, questo è particolarmente importante se il rivestimento ruvido è stato all’aperto per lungo tempo. Dopo la pulizia, la facciata viene rivestita con una vernice di fondo a base di resine acriliche o alchidiche, a seconda del tipo di vernice di finitura utilizzata. Il primer deve avere il tempo di asciugarsi completamente prima di dipingere..

Il modo migliore per applicare la vernice per facciate è con un rullo di velluto o di lana, a seconda della presenza di texture sulla superficie. Poiché il rivestimento ruvido viene preparato con cura, non è necessaria alcuna pittura preparatoria con vernice diluita, è possibile utilizzare immediatamente uno solido. Quando si dipinge, la superficie della facciata è convenzionalmente divisa in sezioni di 2-3 metri2, che sono dipinti rigorosamente in sequenza con bordi sovrapposti. Innanzitutto, la vernice viene applicata in uno strato continuo e arrotolata in una direzione verticale, dopo di che è necessario incrociare con un rullo bagnato. Nella fase finale, il rullo si sposta in diagonale secondo il motivo a spina di pesce per eliminare i punti più piccoli non dipinti.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: