Tecnologia di facciata bagnata: scelta dell’isolamento, installazione fai-da-te

Sezioni dell’articolo



La “facciata bagnata” per l’isolamento della casa è un metodo universale e conveniente. Può essere utilizzato sia per un edificio appena in costruzione, sia per un edificio a lungo termine, incluso l’isolamento delle pareti esterne dell’appartamento. In questo materiale, considereremo i criteri per la scelta di un riscaldatore, la struttura di una facciata bagnata e come installarlo.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

Condizioni di lavoro ottimali

La facciata bagnata prende il nome grazie all’utilizzo di miscele edili: intonaco per facciate, colla per il fissaggio di isolanti e reti di rinforzo. Una tale serie di materiali impone restrizioni sulla temperatura media giornaliera dell’aria consentita per lavorare con loro. Limite inferiore standard senza additivi speciali per malta + 5 ° C. Intervallo di temperatura raccomandato: da +15 ° C a +25 ° C.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

Se non è possibile coprire l’intero lavoro in una stagione, è possibile “mothball” la facciata nella fase di isolamento. Applicare uno strato di primer sul polistirolo, poiché il principale “nemico” è la luce ultravioletta solare. E coprire la lana minerale con un involucro di plastica. Ma queste sono spese inutili, quindi è meglio eseguire i lavori in tempo..

Principi di base della tecnologia

La tecnologia si basa su una costruzione a “sandwich” a tre strati:

  1. Facciata ruvida, come base per il fissaggio dell’isolamento.
  2. Isolamento.
  3. Intonaco decorativo.

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamentoUn semplice diagramma del dispositivo “facciata bagnata”: 1 – base a parete; 2 – composizione adesiva; 3 – isolamento; 4 – dispositivi di fissaggio meccanici; 5 – strato di rinforzo; 6 – intonaco decorativo

La scelta dell’isolamento

Prima di iniziare il lavoro, è necessario scegliere un riscaldatore e calcolarne lo spessore ottimale. La scelta del marchio di colla dipende dal tipo di isolamento, la larghezza della piastra di partenza, le pendenze di finestre e porte dipendono dallo spessore.

Esistono tre opzioni di isolamento per una facciata bagnata:

  • Polistirene espanso;
  • schiuma di polistirene estruso, schiuma di poliuretano;
  • stuoie rigide in lana minerale.

Non ci sono differenze fondamentali tra i primi due tipi, ad eccezione del metodo di accoppiamento dei fogli di materiale e della scelta di una composizione adesiva con velocità di adesione massime. La loro conduttività termica è approssimativamente la stessa, ma l’assorbimento d’acqua della schiuma di polistirene estruso è inferiore e la resistenza è maggiore, quindi molte persone preferiscono usarla (anche se è più costosa).

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

Lo svantaggio del polistirene espanso è l’infiammabilità, anche se non si applica ai materiali infiammabili. Per l’isolamento, è necessario utilizzare fogli contrassegnati PSB-S (autoestinguente) e sotto uno strato di intonaco e con una mancanza di ossigeno, anche per le condizioni di combustione senza fumo. Pertanto, l’unica “controindicazione” per l’isolamento con polistirene espanso è “respirare” i materiali delle pareti.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

La permeabilità al vapore del polistirene espanso è bassa (ancor meno per l’estrusione) e la sua installazione livella la capacità delle pareti di scambiare gas naturale tra la stanza e la strada. Naturalmente, non puoi prestare attenzione a questo, soprattutto perché il carico principale sullo scambio di gas è posto sul sistema di ventilazione naturale o meccanica, ma esiste una cosa come il “trasferimento di umidità”, ed è molto importante per la resistenza e la durata della struttura. È importante seguire la regola generale: la permeabilità al vapore delle strutture che racchiudono strati multipli di edifici residenziali dovrebbe diminuire man mano che ci spostiamo dagli strati interni a quelli esterni..

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamento

Con l’isolamento esterno, il punto di rugiada si sposta verso l’isolamento. Se funge da barriera al vapore e la permeabilità al vapore delle pareti è elevata, quindi con tempo freddo ciò porterà alla comparsa di umidità sotto forma di condensa e al suo accumulo sulla superficie della parete e nei materiali da costruzione. Nei mesi caldi dell’anno, l’umidità in eccesso dovrebbe evaporare, ma di nuovo una barriera al vapore sotto forma di un riscaldatore si opporrà. L’umidità semplicemente non ha il tempo di scomparire, l’eccesso porterà alla formazione di muffe, alla perdita delle proprietà costruttive dei materiali e, di conseguenza, alla distruzione della struttura del muro.

Per i sistemi di intonacatura termoisolante, possono essere utilizzati solo pannelli di lana minerale in grado di sopportare un carico di strappo degli strati superiori di almeno 15 kPa. Questi includono lastre di lana minerale dura secondo lo standard domestico con un indice del marchio di almeno 175 o lana minerale di marchi importati, destinati al lavoro di facciata, con una densità superiore a 125 kg / m3.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

La lana minerale, oltre alle proprietà respiratorie, è anche un materiale non combustibile, ma è qui che finisce il suo vantaggio rispetto al polistirene espanso. Ha una conduttività termica una volta e mezza più elevata e un’igroscopicità abbastanza elevata e, man mano che l’umidità si accumula, la conduttività termica aumenta e le proprietà di isolamento termico si deteriorano. La fessura di ventilazione è responsabile della rimozione dell’umidità dalle facciate a cerniera e nella facciata bagnata la condensa deve fuoriuscire attraverso lo strato di intonaco. Se la permeabilità al vapore dell’intonaco è bassa, l’isolamento “si bagna”. Pertanto, l’intonaco acrilico per facciate non può essere utilizzato per lana minerale nello strato decorativo di finitura..

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamento

Per calcolare lo spessore, è meglio usare una calcolatrice online. Per scoprire lo spessore dell’isolamento, è sufficiente inserire i dati iniziali: lo spessore della parete e il tipo di materiali, lo spessore dello strato di intonaco, la regione (o l’indicatore standard della resistenza al trasferimento di calore delle pareti esterne) e selezionare il tipo di isolamento. Quindi il valore risultante viene arrotondato per eccesso allo spessore di vendita più vicino dell’isolante selezionato.

Importante! Se non è disponibile un isolamento dello spessore richiesto in vendita, in nessun caso l’isolamento deve essere realizzato in due strati (indipendentemente da ciò che dicono sulla sovrapposizione del secondo strato della giuntura come ponte freddo). La struttura verticale non monolitica di due strati di pannelli “morbidi”, caricati con uno strato di intonaco, può comportarsi in modo imprevedibile sotto l’influenza dei cambiamenti di temperatura e umidità.

Preparazione della superficie

È necessario rimuovere tutto il necessario dalla superficie della facciata: lampade, accessori, dispositivi di fissaggio meccanici per la posa di linee di servizio (staffe, morsetti, console). Liberare le sezioni di muro adiacenti alla finestra e alle aperture delle porte – rimuovere riflusso, tettoie e tende da sole, cassonetti per tapparelle.

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamento

Se le pareti sono verniciate, la vernice deve essere pulita. Controllare l’intonaco per le aree deboli e fatiscenti. Rimuovono o puliscono le macchie di olio, efflorescenze, sporco, tracce di ruggine: tutto ciò compromette l’adesione del muro e della colla. Ispezionare la facciata per muffa e muffa. Le aree problematiche vengono pulite e trattate con composti antisettici.

Le crepe si chiudono. Successivamente, la superficie viene livellata e innescata.

Importante! Le crepe dovrebbero essere riparate secondo tutte le regole: è necessario stabilirne la natura, scoprire le cause dell’evento, adottare misure per eliminare le cause.

Installazione della barra di avviamento

Per montare la striscia di partenza, è necessario eliminare il livello della linea di fissaggio. Inoltre, va ricordato che la linea di attacco è di diversi millimetri sopra il livello del ripiano.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

L’isolamento stesso dovrebbe essere posizionato in questo modo:

  • per una fondazione a strisce e un seminterrato allo stesso livello del muro, in modo che copra la soletta del primo piano (ma non inferiore a 40 cm dal livello del suolo);
  • per le basi di strisce e gli zoccoli sporgenti – sulla linea dello zoccolo;
  • per fondazioni su pali e colonne – sotto il livello del sottofondo e sovrapposto al suo isolamento.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

Quando si isola l’intera casa, il livello della linea di fissaggio della piastra di partenza lungo il perimetro dovrebbe convergere in “un punto”. La distanza tra le estremità delle strisce adiacenti deve essere di almeno 3 mm (per compensare l’espansione termica).

Isolamento di fissaggio

La piastra di montaggio supporta il primo strato di lastre.

Uno strato di una soluzione adesiva precedentemente preparata viene applicato sulla superficie interna della scheda. Se la superficie del muro è relativamente piatta (la differenza nelle altezze delle irregolarità non è superiore a 5 mm), viene applicata uniformemente su tutta la lastra e “profilata” con una spatola dentata.

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamento

Per una parete irregolare, la soluzione viene applicata all’isolante lungo il perimetro del lato sbagliato della lastra (due centimetri dal bordo) e puntualmente, sotto forma di torte, sul resto della superficie, avendo precedentemente ricoperto con un sottile strato di colla. Per la lana minerale, questo strato deve essere letteralmente sfregato sulla superficie. L’area totale di strisce e torte dovrebbe essere almeno il 40% dell’area della piastra. Lo spessore delle torte e lo strato perimetrale deve essere maggiore della differenza di altezza delle irregolarità del muro.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

Quindi la lastra con colla viene inserita nella piastra di partenza e premuta contro il muro, livellandola lungo il livello verticale. La colla in eccesso che sporge ai bordi viene rimossa.

Tecnologia facciata bagnata scelta di isolamento, installazione fai-da-te

Allo stesso modo, le restanti piastre della prima fila vengono fissate, regolandole il più strettamente possibile tra loro e livellando il loro livello di superficie complessivo (la differenza di altezza alla giunzione di due piastre adiacenti non deve essere superiore a 3 mm).

La seconda riga inizia con un offset rispetto alla prima. Di solito l’offset è uguale alla metà del foglio, ma non inferiore a 200 mm. Questo chiarimento è importante quando si superano le aperture. La difficoltà di attraversare le aperture è che i loro angoli non devono trovarsi nell’intersezione delle lastre. In altre parole, l’angolo dell’apertura non dovrebbe coincidere con le cuciture delle lastre né in verticale né in orizzontale, ma deve essere ritagliato nella lastra.

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamento

Le piastre sono inoltre fissate con dispositivi di fissaggio meccanici. Per un edificio basso, ci dovrebbero essere almeno 5 tasselli per metro quadrato. Una chiusura nel mezzo del “quadrato”, il resto negli angoli (la distanza dal bordo della placca al tassello è di almeno 5 cm).

Rinforzo

Per evitare che la finitura decorativa si rompa nell’area delle cuciture, la superficie dell’isolamento è rinforzata con una rete in fibra di vetro. Per fare questo, uno strato di 3 mm di soluzione adesiva viene applicato sulla superficie delle lastre (per compensare la differenza di altezza tra le lastre adiacenti), dopo di che la rete viene premuta al suo interno. Le strisce di maglia devono sovrapporsi – almeno 10 cm.

Rinforzo di una facciata bagnata

Gli angoli tagliati nell’isolante per le aperture sono rinforzati con una striscia aggiuntiva di fibra di vetro, posata con un angolo di 45 ° rispetto al taglio superiore dell’apertura. Inoltre, i giunti delle lastre sugli angoli esterno e interno della facciata, così come i bordi delle lastre nelle aperture, sono rinforzati con un angolo perforato. Quindi, sopra la maglia e gli angoli, viene applicato e levigato un altro strato di soluzione da 3 mm.

Finitura decorativa

Dopo che lo strato di malta rinforzante si è asciugato, viene strofinato e inizia la finitura decorativa. Per fare questo, utilizzare intonaco ordinario o decorativo..

Scelta della tecnologia della facciata bagnata di isolamento

La tecnologia per l’applicazione di uno strato decorativo dipende dal tipo di intonaco, dalle condizioni della superficie e dalle raccomandazioni del produttore.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy