Intonaco decorativo seta bagnata

Sezioni dell’articolo



Quando si sceglie la decorazione d’interni, è consuetudine lottare per l’originalità e l’aspetto non banale. Una delle tecniche per applicare l’intonaco veneziano offre buone opportunità per questo senza aumentare significativamente i costi e aumentare la complessità del lavoro. Stiamo parlando di intonaco “wet silk”, che cercheremo di trattare in dettaglio.

Intonaco decorativo seta bagnata

L’essenza della tecnologia e dell’aspetto

Il tipo finale di intonaco, indicato come seta bagnata, è una superficie quasi liscia, simile a un taglio di una pietra nobile con una bassa lucentezza e una consistenza leggermente vellutata. Oltre all’effetto della seta stropicciata, puoi imitare il gelo o la pelle scamosciata squallida, tutto dipende dalla pratica e dalla raffinatezza della tecnologia.

Intonaco veneziano di seta bagnata

Nonostante il fatto che durante l’applicazione venga utilizzata la stessa composizione senza differenze nella colorazione, il disegno contiene 2-3 tonalità diverse. Ciò è possibile grazie a un substrato più leggero e alla parziale trasparenza della composizione. Se lo si desidera, il contrasto dell’immagine può essere aumentato, vi parleremo sicuramente della tecnica di tale applicazione..

Intonaco decorativo seta bagnata

Al termine, la seta bagnata è un esempio di rivestimento antistatico molto pratico. L’intonaco può essere facilmente pulito con una spugna e acqua saponata. Se lo si desidera, l’aspetto può essere aggiornato applicando 2-3 nuovi livelli, il disadattamento del colore non avrà un ruolo decisivo in questo. È anche possibile carteggiare la superficie per prepararla per un altro tipo di finitura: l’adesione al supporto è eccellente.

Intonaco decorativo seta bagnata

Tra gli svantaggi, i più pronunciati sono la complessità dell’applicazione e un requisito piuttosto elevato per la qualità dei materiali e la preparazione delle superfici. Naturalmente, la seta bagnata richiede una certa abilità di lavoro, almeno una conoscenza delle basi dell’intonaco e un’elevata precisione. Eppure, anche dalle mani di non professionisti, escono rivestimenti abbastanza decenti, anche se senza particolari pretese esclusive. Nota anche che la seta bagnata può essere sia il rivestimento principale che un elemento decorativo..

Materiali per l’applicazione

Il materiale per l’applicazione si basa su un legante acrilico con l’aggiunta di poliestere. La base, che determina le proprietà del materiale durante l’applicazione, non è praticamente diversa dalla base dell’intonaco veneziano, questa è la loro principale somiglianza. Tuttavia, lo stucco utilizzato è diverso: a differenza della tradizionale polvere di marmo “veneziana”, la seta bagnata utilizza cellulosa e altre fibre che tingono e riflettono i pigmenti. Ciò cambia radicalmente l’aspetto del rivestimento e la sua risposta all’illuminazione..

Il secondo materiale obbligatorio utilizzato nell’applicazione della seta bagnata è la vernice, che forma una base 2-3 toni più chiari dell’intonaco. Si consiglia di utilizzare una vernice a dispersione acrilica di alta qualità. Dovrebbe avere un alto potere coprente, che si ottiene principalmente con un priming di alta qualità della superficie..

Intonaco di seta bagnato pronto

La tinta e l’intonaco possono essere fatte indipendentemente, ma c’è un avvertimento. Il pigmento contiene un’elevata quantità di umidità e la proporzione del suo contenuto nella composizione finita è sempre standardizzata dal produttore. Quando si tinge manualmente in toni scuri saturi, viene utilizzato fino al 15-20% del colorante, che è il limite del contenuto di colore. Durante la miscelazione delle vibrazioni nel salone di verniciatura, la concentrazione finale del colorante è leggermente inferiore, rispettivamente, l’intonaco e la vernice sono più spessi. Da qui la conclusione: la colorazione di alta qualità determina completamente l’aspetto finale e la durata del rivestimento..

Preparazione della superficie

La composizione della seta bagnata perde quasi completamente la sua duttilità all’essiccamento. Pertanto, tutti i difetti superficiali, come crepe, gonfiori, allentamenti, danni organici, influenzeranno negativamente l’aspetto del rivestimento. Più precisamente, lo rovineranno completamente..

A causa di queste carenze, le pareti intonacate sono raramente ricoperte di seta bagnata e solo dopo il rinforzo con rete in fibra di vetro o tela. Nella maggior parte dei casi, si consiglia di assemblare pareti false o incollare cartongesso. Le cuciture devono essere sigillate secondo la tecnologia originale: con giunti di taglio, che sono rinforzati con riempitivo di carta o plastica all’incrocio con le strutture di capitale.

Sigillatura di giunti in cartongesso

Oltre alla resistenza della base, anche la sua rugosità è regolata. La superficie è stucco e levigato secondo i requisiti di preparazione per la pittura in uno strato. In altre parole, non dovrebbero esserci graffi visibili, cedimenti e irregolarità visive sul piano elaborato. Dopo il livellamento e la levigatura, la superficie deve essere depolverata e aperta con terreno profondamente penetrante. È importante qui evitare gocciolamenti che, una volta solidificati, formano irregolarità locali. Dopo l’essiccazione, le pareti vengono pulite con una rete a grana 100-120, staccando la sabbia aderente e le setole. Di conseguenza, il piano del muro è perfettamente liscio e solido, con una leggera lucentezza lucida..

Stucco per stuccatura

La fase finale della preparazione è la verniciatura del substrato. È preceduto dall’incollaggio degli angoli sui monconi con nastro adesivo: nel classico schema di applicazione, la seta bagnata non si trova mai vicino agli angoli, invece c’è un bordo bianco di una base non verniciata. Si consiglia di dipingere la superficie con un rullo o una pistola a spruzzo, il bordo del nastro adesivo è dipinto con un pennello. Non ci dovrebbero essere pali aderenti, ciottoli e polvere sulla superficie, vengono rimossi immediatamente quando sono macchiati.

Applicazione del nastro protettivo

Intonacatura

Come l’intonaco veneziano, la seta bagnata viene applicata in due fasi. Sul primo, la superficie è ricoperta di intonaco il più sottile possibile. La direzione del movimento non è controllata qui. È importante solo coprire l’area trattata in modo uniforme e senza spazi vuoti, impostando il viraggio primario e allo stesso tempo controllando la levigatezza della superficie, rimuovendo il rilassamento e le strisce. È importante che ogni piano sia applicato continuamente, negli strati successivi, è possibile l’elaborazione in aree separate.

Intonaco di seta bagnato

In realtà, è possibile applicare un numero illimitato di strati di seta bagnata, di solito da due a cinque, incluso quello di base. Discuteremo la tecnica della loro applicazione separatamente, per ora vale la pena imparare le regole di base della sovrapposizione. Il principale è che lo spessore di tutti gli strati sovrapposti, a partire dal secondo, dovrebbe essere 1,5-2 volte maggiore del primo. Pertanto, con un’applicazione a due strati, il secondo strato ha uno spessore abbastanza tangibile, ma con il numero di strati di 4 o più, ogni strato successivo viene sfregato sottile come il primo.

L’intonaco ha una trasparenza limitata e dopo 4-5 mani si perde di solito l’effetto visivo specifico. Tuttavia, è importante sperimentare il gioco di luci e ombre con i propri occhi, nonché una tonalità più profonda su tratti sovrapposti. Un’altra caratteristica è che quando vengono imbrattate con una spatola, le fibre microscopiche dell’intonaco vengono tirate nella direzione del movimento, che è la ragione del principio di creazione di un modello unico.

Tecniche e finiture artistiche

Quando si applica la seta bagnata, è importante capire che maggiore è la pressione della spatola, maggiore sarà la differenza nella rifrazione del colore. In generale, il comportamento della finitura è simile alla pelle scamosciata o al velluto: se ci passi sopra le mani in direzioni diverse, i villi rifletteranno la luce incidente in modo diverso. È anche importante che quando l’intonaco viene stirato, il suo strato sottile più basso si asciughi rapidamente e si attacchi alla superficie, mentre il resto della massa mantiene la plasticità, se non la fluidità..

Intonaco di seta bagnato

Se è la prima volta che ti occupi di seta bagnata, seleziona alcuni ritagli di cartongesso, dipingili con una base colorata sul terreno e valuta dalla tua esperienza come cambia l’aspetto a seconda della direzione dei tratti. L’intonaco viene applicato con una spatola in acciaio o plastica, generalmente rotonda o con angoli arrotondati. Lo strumento viene premuto strettamente contro la parete o il soffitto con l’intero piano, con la pressione, la composizione viene accelerata sulle aree non riempite, formando bordi strappati alle intersezioni dei tratti. Puoi guidare la cazzuola senza strappare o con movimenti separati, ma per l’ultimo strato, è ancora raccomandato lo sfregamento. Durante l’applicazione, la cazzuola può muoversi in un otto, lungo un percorso circolare, una spina di pesce o in modo caotico.

Intonaco di seta bagnato

Spesso ha senso che il rivestimento su diverse superfici o addirittura interamente fatto con un paio di mani, ma questo è piuttosto un requisito per la finitura con rivendicazioni per un look esclusivo. Le caratteristiche delle capacità motorie muscolari del pittore non hanno un effetto significativo, a meno che non venga concepito un certo schema o schema. Ma dovresti essere consapevole che la stessa composizione può avere differenze molto significative a seconda della tecnica di applicazione, larghezza e lunghezza dei tratti.

Dopo l’essiccazione, ogni strato può essere lavorato con una nuova spatola metallica, che viene premuta ad angolo molto acuto, praticamente vicino. Le particelle metalliche più piccole rimangono sulle parti sporgenti del piano, aumentando il contrasto del motivo. Di solito, gli strati vengono “bruciati” con la stessa spatola applicata, quindi la superficie metallica viene sempre più lucidata da strato a strato e l’effetto di combustione diventa più morbido. Infine, la seta bagnata può essere resa idrofoba aprendo la finitura con un sottile strato di cera d’api. Questi sono gli stessi composti usati per proteggere l’intonaco bagnato, ma si noti che il trattamento idrofobo distorce quasi sempre il colore e rende il disegno un po ‘più opaco..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy