Selezione di materiali di copertura

Sezioni dell’articolo



In questo articolo: come scegliere una copertura del tetto; prezzo medio; come viene determinato il prezzo finale del tetto; caratteristiche dei materiali di copertura più popolari; come scegliere piastrelle metalliche; come scegliere l’herpes zoster.

Quanto pesa la copertura del tetto?

La copertura del tetto deve resistere efficacemente a qualsiasi precipitazione, essere resistente alla ruggine, forte e durevole, attraente nell’aspetto e poco costosa: questo è il desiderio di ogni proprietario di casa di fronte al problema di scegliere i materiali di copertura. L’abbondanza di rivestimenti per tetti nei mercati delle costruzioni ti confonderà facilmente: ogni venditore elogia il suo prodotto, facendo commenti poco lusinghieri nella direzione dei prodotti della concorrenza. Come non calcolare male e fare una scelta consapevole e corretta del materiale per le coperture – l’articolo è dedicato a questo problema.

Quanto pesa la copertura del tetto?

Tradizionalmente, le piastrelle naturali sono considerate la migliore copertura del tetto: erano loro che venivano utilizzate dai costruttori del Medioevo, formando il tetto di palazzi e castelli, mentre i poveri si accontentavano della paglia. Certo, le piastrelle di ceramica sembrano solide e resistenti, ma pesano molto. E il suo peso è di 40-60 kg / m2 influenzerà seriamente sia i soffitti del tetto che le pareti, le fondamenta dell’edificio – il peso del tetto in ceramica deve essere preso in considerazione anche nella fase di progettazione della casa.

Tetto “leggero”, il cui peso non supera i 5-7 kg / m2, sembra più preferibile per qualsiasi tipo di copertura. In questo gruppo di materiali di copertura, le piastrelle metalliche e le coperture morbide sono particolarmente distinte, sono anche piastrelle bituminose..

Quanto durerà il materiale di copertura?

In effetti, le scadenze, chiamate dai venditori, seguendo la “durata di servizio garantita” di una particolare copertura del tetto, non sono del tutto corrette – in diverse zone climatiche, in diversi territori, le loro condizioni atmosferiche e altre condizioni ambientali. Prima di tutto, l’umidità e le cadute di temperatura giocano un ruolo: tipi di tetti, i cui elementi sono porosi nella loro struttura, collasseranno rapidamente insieme a cicli di congelamento-scongelamento di umidità che riempiono i pori. Inoltre, la radiazione ultravioletta del sole è un vero flagello di copertura: i colori sbiadiscono, la struttura del bitume e delle piastrelle di ceramica, non protetta dalle radiazioni ultraviolette, perde la sua plasticità e si screpola.

La protezione delle piastrelle morbide (bituminose) dalle radiazioni ultraviolette si basa su trucioli minerali applicati sul lato anteriore della superficie esterna – in caso di perdita parziale o completa, deve essere riapplicato o il tetto deve essere verniciato. Quando si scelgono piastrelle di ceramica come copertura, tenere presente che deve essere smaltato!

Costo del tetto

Delle coperture del tetto nella fascia di prezzo medio nelle zone climatiche russe, le piastrelle metalliche dureranno più a lungo. Ma la durata della zincatura economica e dell’ardesia euro sarà la più breve.

Costo del tetto

Oltre alle evidenti differenze di prezzo tra i diversi tipi di copertura, anche il costo di un tipo di copertura varia notevolmente. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • spessore del materiale con cui è realizzato questo rivestimento;
  • il tipo di rivestimento che protegge dagli agenti atmosferici, dalle radiazioni ultraviolette, ecc .;
  • Colore;
  • forma di esecuzione;
  • la lontananza del punto vendita che vende coperture dal produttore;
  • fluttuazioni dei tassi di cambio.

Il marchio del produttore ha un’influenza particolare sul costo – spesso è lei a garantire la qualità della copertura.

Il prezzo medio per i materiali di copertura più popolari è il seguente:

  • piastrelle smaltate – 1.400 rubli / m2;
  • piastrella metallica – 250 rubli / m2;
  • piastrelle bituminose – 400 rubli / m2;
  • ardesia euro – 370 rubli / foglio (1,9 m2);
  • zincatura profilata – 220 rubli / lin. m (larghezza 1.000 mm).

Il classico errore commesso dall’acquirente nella scelta di una copertura del tetto è la valutazione in base al rapporto tra “prezzo del materiale” e “costo dei lavori di installazione”. Nel frattempo, il costo finale del tetto sarà molto più elevato – includerà elementi e costi aggiuntivi per una serie di lavori aggiuntivi, di cui non si può fare a meno. Quando si studiano proposte di coperture, è necessario tenere conto del costo del sistema di dighe, cornici e colmo, strisce di estremità e di estremità, materiali impermeabilizzanti e lavori sulla loro installazione. Inoltre, la stima totale includerà il trasporto e una varietà di materiali di consumo..

Esempio: i parametri del tetto da coprire sono, diciamo, 15×15 m. Per coprire un tetto inclinato di queste dimensioni, oltre al materiale di copertura, saranno richiesti 15 m di una grondaia di drenaggio. Se il tetto è a due falde, dovrai acquistare 15 m di cresta; per la diga, avrai bisogno di già 30 m di grondaia. Un tetto a padiglione di queste dimensioni richiederà 45 m di cresta e 60 m di grondaia. Come puoi vedere dall’esempio: più complessa è la forma del tetto, più costoso è il tetto..

Caratteristiche dei due tipi più popolari di tetto “leggero”

Piastrella di metallo

Questo tipo moderno di copertura ha sostituito le scandole classiche allo stesso modo dei rivestimenti per pareti con assicelle di legno. Il fascino particolare delle piastrelle metalliche è che sembrano molto simili alle piastrelle di ceramica..

Piastrella di metallo

Tuttavia, questo tetto perde al suo antenato in ceramica in una serie di caratteristiche: basso isolamento acustico, alta conducibilità termica, tendenza a formare condensa sulla sua superficie interna. La soluzione ai primi due problemi sarà uno strato di isolamento, diciamo, lana minerale. E il problema con la condensa sarà risolto da uno strato di barriera al vapore – pellicola in PVC.

Come qualsiasi altro tetto in metallo, le piastrelle metalliche accumulano elettricità statica e atmosferica – è necessaria l’installazione di un parafulmine, nonostante lo strato di passivazione antistatico dichiarato dal produttore nel rivestimento delle piastrelle metalliche.

Una piastrella di metallo di alta qualità ricorda una torta a strati: una lamiera di acciaio con uno spessore da 0,45 mm a 0,8 mm, su entrambi i lati rivestiti in sequenza con zinco, uno strato passivante, primer, polimero e vernice.

Il rivestimento polimerico, che determina il colore e la resistenza chimica agli agenti atmosferici aggressivi, è diverso e dipende dal tipo di polimero per quanto tempo durerà una determinata marca di piastrelle metalliche in una determinata zona climatica.

I principali tipi di rivestimenti polimerici per piastrelle metalliche:

  • il poliestere è un polimero popolare ed economico per la copertura di tegole metalliche. Il rivestimento lucido fatto di questo polimero è bravo a resistere agli effetti dell’atmosfera ed è resistente agli ultrasuoni. Si applica con uno strato di 25 micron;
  • un sottotipo di poliestere con una superficie opaca – poliestere opaco. Sembra buono sul tetto e ha tutte le qualità di un poliestere lucido. Si applica con uno strato di 35 micron;
  • plastisol è un rivestimento durevole e altamente resistente alla corrosione. Il suo strato da 200 micron protegge bene la lamiera d’acciaio da danni, ma non resiste a temperature di riscaldamento superiori a 60 ° C, quindi non è adatto per aree con alta attività solare;
  • poliuretano (purale) – particolarmente adatto per aree di ecologia difficile e per coperture in zone costiere. Resistente allo sbiadimento, protegge con successo il metallo dalla corrosione chimica. Si applica con uno strato di 50 micron;
  • PVDF (PVDF) – il più resistente alle radiazioni ultraviolette, mantiene il colore per molti anni. Il suo strato di 27 micron è altamente resistente ai danni meccanici e alle influenze atmosferiche aggressive. In termini di caratteristiche qualitative, le piastrelle metalliche con rivestimento in polimero PVDF sono le più resistenti.

Come si presenta una piastrella metallica di bassa qualità: i suoi produttori risparmiano su uno strato di passivazione e un primer senza applicarli. Di conseguenza, la copertura del tetto per 5 anni perde completamente lo strato di polimero e la ruggine, costringendo i proprietari a costi non pianificati per la sostituzione del tetto.

Scandole bituminose (tetto morbido, scandole flessibili)

Materiale di copertura leggero e resistente che assomiglia a piastrelle di ceramica. Le tegole bituminose sono fogli piatti contenenti 3-4 piastre ritagliate (tegole) di forma rettangolare, trapezoidale, triangolare, ovale o ondulata. Questo è un tetto – indipendentemente dai cambiamenti stagionali di temperatura, la sua morbidezza e flessibilità sono fornite da additivi modificatori, forniscono anche resistenza al riscaldamento dai raggi del sole – il bitume si scioglie a +80 oC, le piastrelle di bitume possono resistere a +120 oC).

Scandole bituminose

Le tegole sono a base di fibra di vetro, i primi strati esterni e interni sono bitume modificato, lo strato esterno è basalto o trucioli minerali. Lo strato frontale sul lato interno (posteriore) – bitume di gomma coperto con pellicola di pvc su piastrelle autoadesive o sabbia e una striscia di polimero bituminoso per fissare un foglio di piastrelle sul tetto, seguito da incollaggio su bitume riscaldato o colla speciale.

Tra le qualità positive delle tegole: scarti minimi, non necessita di ulteriore isolamento termico e acustico, non marcisce, non consente il passaggio dell’umidità – il principio della moquette sul tetto, il dielettrico assoluto, non supporta la combustione, praticamente non si sbiadisce, è resistente a forti raffiche di vento, ecc. … Inoltre, non è richiesta una struttura del tetto rinforzata per un tetto flessibile, poiché il peso delle piastrelle bituminose raramente supera i 12 kg / m2. Infine, non è difficile ripararlo: basta sostituire i fogli danneggiati senza smontare completamente l’intero tetto.

Probabilmente l’unico inconveniente delle piastrelle bituminose è la necessità di una base solida, cioè è necessario fissare prima le schede OSB o i fogli di compensato sulla cassa, solo dopo vengono installate le piastrelle flessibili. Rispetto a una base reticolare per piastrelle metalliche, tale base per una copertura del tetto avrà un costo maggiore.

Come non sbagliarsi nella scelta dei materiali di copertura

Quando scegli una piastrella di metallo, assicurati di scoprire il numero di strati che la ricoprono, assicurati personalmente del loro numero esaminando il taglio su un frammento di una piastrella di metallo di questo tipo, che il venditore deve avere. Sarà corretto scegliere il tipo di materiale di copertura con uno strato di metallo più spesso. I noti produttori di questo tipo di copertura mettono un segno sul bordo del lato anteriore, dove è possibile scoprire il paese di origine e l’azienda che ha realizzato questo tetto.

Il modo più semplice per scoprire la resistenza di una piastrella di metallo – se lo spessore del metallo è di 0,5 mm o più – è il seguente: posizionare un foglio di piastrella di metallo su un pavimento piatto e fare un passo con un piede sul bordo. Se la curva dell’onda si piega, il metallo è sottile e non adatto per coprire il tetto.

Visita il magazzino del venditore: se i fogli di piastrelle metalliche sono impilati uno sopra l’altro senza dividere le barre di legno tra di loro – rifiuta di acquistare. Dopotutto, se il venditore non sa come conservare correttamente questa copertura, le sue parole sulle garanzie e sulla qualità del prodotto sono dubbie.

Quando si sceglie una marca di tegole bituminose, prestare attenzione al peso di un metro quadrato di copertura: più è grande, migliore è la qualità del materiale di copertura stesso, ad es. gli strati che lo formano sono più spessi. Chiedi al venditore quale modificatore di bitume viene utilizzato al suo interno: è meglio scegliere una piastrella con un modificatore SBS, poiché è più resistente alle temperature estreme.

Il venditore deve fornire una risposta dettagliata in merito alle garanzie per il materiale di copertura: le condizioni per garantire impermeabilità e resistenza dei colori alla luce ultravioletta. Scopri i tempi di consegna, se questo tipo di copertura flessibile è costantemente presente nel magazzino del venditore o viene consegnato solo su ordinazione.

Indipendentemente dal tipo di copertura scelto, è importante che l’intero quadrato del tetto acquistato sia dello stesso lotto (anche la data di produzione deve essere la stessa). Il fatto è che la combinazione di colori dei materiali di copertura di diversi lotti può differire leggermente e al completamento della sovrapposizione del tetto, la differenza di tonalità sarà evidente.

Prima di prendere una decisione di acquisto, prova a trovare case i cui tetti sono stati coperti con il materiale che ti interessa diversi anni fa, idealmente almeno 5. Ispezionare visivamente tali tetti, verificare con il proprietario della casa per il marchio e il produttore di questa copertura.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy