Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Sezioni dell’articolo



La redditività di un blocco di scorie fatto in casa non è in dubbio, ma ci sono modi davvero affidabili per garantire una qualità costantemente elevata a volumi di produzione sufficientemente elevati? Proviamo a rispondere a questa domanda e consideriamo i principali metodi di blocco di scorie fatti in casa con le nostre mani.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Scelta di un metodo di produzione

In realtà, non ci sono molti modi per creare un blocco di scorie, in quanto esistono dispositivi per questo. In ogni caso, il calcestruzzo delle scorie deve essere impastato in una betoniera, in nessun caso manualmente. In questa fase, la sequenza di aggiunta di ingredienti, le loro proporzioni, la durata e altre caratteristiche di miscelazione svolgono un ruolo..

Ma per formare un blocco di scorie, ci sono molti tipi di matrici, presse e macchine utensili. In generale, tutti i metodi di produzione possono essere suddivisi in:

  • manuale, quando la massa è formata per compattazione in singole forme;
  • parzialmente meccanizzato, dove vengono utilizzate presse manuali a leva;
  • completamente automatizzato, basato sulla riduzione delle vibrazioni o sulla pressatura idraulica.

Ovviamente, la meccanizzazione migliora l’accuratezza dei parametri di produzione; pertanto, sono preferibili i metodi di pressatura della leva e di riduzione delle vibrazioni. Gli utensili manuali di piccole dimensioni saranno rilevanti se devi produrre solo un paio di centinaia di pietre.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Dopo lo stampaggio e l’impostazione della massa, il blocco di scorie deve essere rimosso dallo stampo. Queste azioni dovrebbero anche essere meccanizzate, la maggior parte del matrimonio appare proprio nella fase di impostazione. I dispositivi più semplici e affidabili per questo sono il blocco di sollevamento delle forme e l’otturatore.

I meccanismi possono anche essere utilizzati per l’essiccazione e lo stoccaggio. Come minimo, quando si sposta la materia prima nel luogo di asciugatura principale, è preferibile utilizzare carrelli e carrelli elevatori manuali..

Attrezzature: cosa comprare e cosa fare da soli

Il desiderio di risparmiare è abbastanza ragionevole, ma ci sono attrezzature che è molto difficile da montare da soli e viceversa: semplicemente non è possibile acquistare alcuni accessori.

Una buona betoniera è piuttosto costosa. Deve essere davvero potente e affidabile, quindi presta attenzione al meccanismo a ingranaggi e all’affidabilità della commutazione elettrica. Ricorda inoltre che più grande è la tramoggia, più facile è mantenere le proporzioni corrette..

Fallo da solo con un sperone manuale. La forma può essere abbattuta da schede collegate da scanalature simmetriche. Per imprimere i vuoti, diverse barre e tamponi sono inseriti nella copertina. L’altezza dello stampo dovrebbe essere maggiore del blocco di cemento, questa è la tolleranza per il restringimento e la pigiatura. Tali forme possono essere realizzate in dozzine ed eseguire l’essiccazione primaria direttamente in esse. Non sono adatti per un uso a lungo termine: l’albero condurrà semplicemente dall’umidità.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Le presse manuali a leva talvolta hanno senso ordinare dal produttore, poiché il mercato è pieno di artigianato. Per una garanzia, ordina solo l’attrezzatura che è stata vista in funzione almeno nel video.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Se decidi di costruire un manuale premi te stesso, presta attenzione alla cosiddetta doppia gallina. La macchina è abbastanza facile da realizzare, con fabbro di base e abilità di saldatura. La cosa principale è non dimenticare di garantire la rastremazione dei tubi che formano i vuoti e il corso strettamente verticale del blocco di forme. La pressione su tale macchina può essere completamente sostituita da un motore a vibrazione fissato rigidamente allo stampo.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Vale sicuramente la pena di farsi una tavola vibrante. Ciò è facilitato sia dalle condizioni individuali di un particolare impianto di produzione sia dall’elevato costo di tali apparecchiature. Tutto ciò che serve per la produzione è un tubo da 100-120 mm, molle a quattro ruote, un pezzo di lamiera d’acciaio di 3-4 mm di spessore e un po ‘di acciaio ad angolo. Naturalmente, il motore di vibrazione sarà la parte più costosa, tuttavia, il costo totale della tabella non può essere confrontato con il prezzo delle soluzioni esistenti..

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Più in dettaglio su come realizzare da soli una tavola vibrante, ne abbiamo parlato nell’articolo “Come realizzare una tavola vibrante per un blocco di cemento con le tue mani”.

Ciclo produttivo, smontaggio in più fasi

Per preparare il calcestruzzo di cenere, devi prima mescolare materiali sfusi, quindi aggiungere acqua in piccole porzioni. Devi impastare fino a quando la miscela non acquisisce sufficiente plasticità e smette di accartocciarsi se la stringi con le mani. È meglio aggiungere acqua con uno spray, bagnando gradualmente la miscela fino a quando non è semi-asciutto.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

La miscela preparata può essere versata direttamente sul pavimento di cemento o su un substrato di lamiera rigida vicino alla macchina. Da lì lo raccogliamo con una pala e compiliamo con cura il modulo. Periodicamente, è necessario compattare il calcestruzzo con riduzione delle vibrazioni e spremere grandi bolle d’aria. Quando il modulo viene riempito fino all’orlo con la miscela, deve essere compresso.

In alcune macchine, per questo, viene utilizzata una matrice reciproca con una leggera oppressione, con la quale il blocco di scorie viene compattato in modalità vibrazione. In altri casi, lo stesso telaio è collegato a un sistema di leve e semplicemente schiaccia la massa all’interno dello stampo. Al termine dello stampaggio, attendere 5-10 secondi e rimuovere lo stampo dal prodotto, lasciandolo sul pavimento per l’asciugatura preliminare. Se gli stampi sono dotati di persiane, è meglio sollevare immediatamente il blocco e posizionare il prodotto su un pallet..

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Il blocco di scorie viene essiccato da alcune ore a diversi giorni. Tutto dipende dalla composizione della miscela e dall’attrezzatura tecnica del sito. Successivamente, i prodotti vengono trasportati con cura nell’area di stoccaggio, dove vengono conservati.

Qual è la composizione ottimale del calcestruzzo di scorie

È meglio utilizzare lo screening del granito come riempitivo principale. La sua struttura è a scaglie piccole, un materiale simile è ben legato alla massa e conferisce un’eccellente resistenza. Un blocco di scorie più leggero, ma non così duro, è costituito da scorie frantumate delle imprese energetiche e metallurgiche. Quest’ultimo tipo è caratterizzato dalle migliori proprietà di isolamento termico..

Cemento – solo grado Portland non inferiore a 400. Più precisamente, è consentito l’uso di cemento grado 300, ma con un aumento del suo contenuto del 15-25%.

La sabbia viene utilizzata nel blocco di scorie per aumentare la densità, il che non è sempre necessario. Il materiale deve essere di origine professionale, deve essere lavato. In totale, la sabbia nella massa totale è fino al 20%. Il riempitivo viene miscelato con cemento 400 in un rapporto di 8: 1 o 9: 1.

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Cos’altro può essere incluso in:

  • segatura di tutti i tipi;
  • mollica di schiuma;
  • mattone, battaglia concreta;
  • plastificanti e modificatori.

L’uso di quest’ultimo garantirà un’adesione precoce della miscela e un’impostazione relativamente libera dei prodotti. Si consiglia inoltre di utilizzare additivi per aumentare la resistenza al gelo. Sarà utile familiarizzare con le norme stabilite in GOST 6133 e successive modifiche nel 1999 – non ci sono solo requisiti per la materia prima, ma anche le regole per l’organizzazione della produzione, alcune condizioni tecniche e metodi di controllo della qualità.

Conservazione del blocco di cenere

Il blocco di scorie raggiunge la piena durezza poche settimane dopo la fabbricazione. Per tutto questo tempo subisce un’essiccazione naturale all’aperto sotto una tettoia. Se non c’è spazio per conservare il blocco di scorie in uno strato, è consentito impilare i pallet con una fila di blocchi di scorie uno sopra l’altro. Per il periodo di asciugatura principale, è importante assicurarsi che la pila sia ben ventilata e che l’umidità sia rimossa liberamente..

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te

Dopo due settimane di asciugatura, il blocco di scorie può essere conservato senza pallet, ma almeno assicurati di coprirlo in modo che l’acqua piovana non lavi le sostanze leganti. Se per la tua costruzione è necessario un blocco di cemento, preparalo in anticipo: un inverno in strada e la maggior parte del matrimonio si manifesterà.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Creazione di blocchi di scorie fai-da-te
Agricoltura biologica: caratteristiche principali