Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

Sezioni dell’articolo



Nella prima parte del nostro articolo, abbiamo esaminato più da vicino le differenze tra le varietà di case di legno e abbiamo imparato a scegliere materiali di qualità. Soffermiamoci più in dettaglio sulla complessità dell’installazione: disposizione del tornio, scelta dell’isolamento e impregnazioni antisettiche.

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

Il rivestimento in blocchi di case è un modo affidabile ed ecologico di rifinire vecchie facciate nuove e ristrutturanti. Tuttavia, non dimenticare che il legno è un materiale piuttosto capriccioso che richiede un approccio speciale. Pertanto, anche prima di iniziare l’installazione della casa di blocco, dovrebbero essere presi in considerazione diversi punti:

  1. Più piccola è l’area coperta, più piccolo dovrebbe essere il diametro della casa di blocco selezionata. Le assi larghe riducono visivamente lo spazio, specialmente negli spazi chiusi.
  2. Per ottenere un risultato di alta qualità quando si copre un nuovo edificio in legno, è necessario attendere che la casa si alzi e si restringa. Di solito ci vogliono circa sei mesi dal momento del montaggio e dell’installazione della casa di tronchi – altrimenti, durante il processo di restringimento, la casa di blocco potrebbe disperdersi sulle cuciture e tutto il lavoro dovrà essere completamente rifatto.
  3. Il materiale acquistato deve essere conservato per diversi giorni nella stanza in cui verranno eseguiti i lavori (se è previsto che copra la facciata, quindi sotto una tettoia). La casa di blocco deve essere acclimatata – per raccogliere l’umidità e la temperatura ambiente – solo in questo caso non ci saranno problemi durante l’installazione e il funzionamento successivi.

Fase 1: preparazione all’installazione

Prima di iniziare l’installazione della casa di blocco, è necessario eseguire una serie di lavori preparatori:

  1. Preparare la base – trattare le pareti con impregnazioni antisettiche (casa di legno) o lavare via l’efflorescenza e impregnare la pietra (mattone o casa di blocchi), trucioli di stucco, buche e crepe.
  2. Per sigillare le corone di una casa di tronchi (in una casa di tronchi) – calafatali con traino, juta o fibra di lino. È possibile utilizzare sigillanti speciali per legno per sigillare i giunti. Ma questo metodo è meno affidabile e durevole: la composizione dello stucco prima o poi collassa e perde le sue proprietà, in contrasto con i sigilli di iuta, le cui fibre praticamente crescono insieme al legno.
  3. Per elaborare la casa di blocco destinata all’installazione – la superficie dell’albero è impregnata da tutti i lati di composizioni con protezione ignifuga, se necessario – colorate con macchie o impregnazioni colorate per il legno. È estremamente importante applicare la prima mano prima dell’installazione sulle pareti: in questo modo è possibile elaborare tutti i punti difficili da raggiungere (punte e scanalature) ed evitare gocciolamenti e strisce.

Fase 2 – installazione del tornio

Lo scopo principale della cassa è livellare il muro e creare ulteriore spazio per la posa dell’isolamento (se presente). Per l’installazione di una casa di blocco, viene spesso utilizzata una cassa verticale: le schede fissate su di essa imitano la superficie di un tronco arrotondato. Occasionalmente, nella decorazione interna di bagni e saune, viene utilizzato un tornio orizzontale non standard, cucito su una casa di blocco stretta come un rivestimento.

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

Per ottenere una base uniforme per una casa di blocco, è innanzitutto necessario contrassegnare le pareti utilizzando un livello e un filo a piombo:

  1. A livello, tira la linea orizzontale lungo il muro più lungo – prima lungo la parte superiore, quindi lungo la parte inferiore.
  2. Negli angoli, usando un filo a piombo, tirare e livellare la lenza verticale (in modo che il muro non sia sopraffatto).
  3. Ripeti la procedura per l’intero perimetro dell’edificio.

La prima striscia di tornitura è fissata lungo la lenza allungata verticalmente, tutte le successive sono allineate orizzontalmente e verticalmente. Le doghe sono installate su tutta la superficie della parete, compresi gli spazi tra finestre, cornici delle porte e cornici. La solita inclinazione per il tornio è di circa 60 cm (in zone con forti venti – non più di 30 cm).

Molto spesso, un legno secco o un profilo di metallo zincato viene utilizzato per la tornitura di una casa di blocco:

Profilo metallico Blocco di legno
Dimensioni 60×27 mm, 50×50 mm (con isolamento) 20x50mm, 30x30mm, 50x50mm e altri adatti per dimensioni
Montare Con l’aiuto di elementi di fissaggio aggiuntivi – ganci diritti – per viti autofilettanti Chiodi o viti zincati
Gradino di rivestimento 35-50 cm 30-60 cm
Dimensioni regolabili Solo lunghezza Può essere gestito da entrambi i lati
Capacità portante Media alto
Elaborazione aggiuntiva Non richiesto Impregnazione ignifuga per legno
Geometria Nessuna lamentela Dipende dal metodo di produzione e asciugatura, può avere tutti i difetti inerenti al legno
infiammabilità Incombustibile Facilmente infiammabile senza impregnazione
Forza e durata alto Incline alla decomposizione e all’attacco di cimici degli alberi, può rompersi nei punti in cui cadono i nodi
Affidabilità di montaggio a parete Media Alto (per diversi giri di una vite autofilettante)

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

Nonostante alcuni dei vantaggi di un profilo di metallo zincato, un blocco di legno è molto più spesso usato per organizzare una stecca per il rivestimento di una casa di blocco. Il materiale in legno costa circa il 25-30% in meno e con una corretta lavorazione è praticamente inferiore al metallo. Inoltre, una tale cassa può essere facilmente regolata anche nella forma finita: le barre possono sempre essere tagliate un po ‘o, al contrario, aumentate con matrici sottili..

Fase 3 – isolamento e impermeabilizzazione e barriera al vapore

Spesso, insieme all’installazione della casa di blocco, vengono eseguiti ulteriori lavori per isolare la facciata della casa. La posa di pellicole protettive e uno strato di isolamento termico richiede modifiche al processo di installazione dei listelli:

  1. Una barriera al vapore in lamiera o rotolo è fissata alla facciata. Ad esempio, è possibile utilizzare un film protettivo “Isobond B”, un materiale a due strati che impedisce l’accumulo di condensa e protegge da funghi e corrosione. Il materiale isolante viene posato con una sovrapposizione di 100-150 mm, i giunti sono fissati con nastro adesivo.
  2. Sulla parte superiore dello strato di barriera al vapore, viene cucito un tornio costituito da una barra con uno spessore uguale allo spessore dell’isolamento selezionato. In questo caso, il gradino della cassa dovrebbe essere un paio di centimetri in meno rispetto alla larghezza dell’isolamento – questo eviterà vuoti inutili.
  3. L’isolamento è montato nella cassa, che è inoltre fissata al muro con tasselli.
  4. Uno strato di membrana di protezione dal vento e dall’umidità è fissato sulla parte superiore dell’isolante usando una cucitrice per costruzioni – ad esempio “Isobond B”, che fornisce una protezione aggiuntiva contro le precipitazioni.
  5. Per creare una ventilazione aggiuntiva, vengono costruite ulteriori doghe sulla cassa principale, su cui verrà montata la casa di blocco.

I tipi di riscaldatori sono più adatti per il rivestimento con una casa di blocco, le cui caratteristiche comparative sono presentate nella tabella:

Lana di vetro (lana minerale) Fibra di basalto Styrofoam ecowool
Conduttività termica, W / m? ° С 0.044 0,039 0.037 0.037
Densità, kg / m3 9-13 35 25 35
Sostenibilità Contiene resine fenoliche Contiene resine fenoliche Granuli di polistirene Fibra di legno, materiali naturali
biostabilità I roditori non si avviano I roditori non si avviano I roditori iniziano I roditori non iniziano, arresta la crescita dei funghi che è già iniziata
Sicurezza antincendio Ustioni non infiammabili, ma fenolici, che rilasciano prodotti di combustione tossici Ustioni non infiammabili, ma fenolici, che rilasciano prodotti di combustione tossici Combustibile, quando riscaldato da +80 ° C, emette fumo velenoso Poco infiammabile, non emette sostanze nocive durante la combustione
Insonorizzazione Basso Media Media alto
Condensazione Formato, richiede l’uso di un’ulteriore barriera al vapore Formato, richiede l’uso di un’ulteriore barriera al vapore Formato, richiede l’uso di un’ulteriore barriera al vapore Non formato. Umidità naturale

Quando si sceglie un riscaldatore, è necessario prestare particolare attenzione alla sua densità: l’isolamento termico con una densità inferiore a 30-35 dopo diversi anni di funzionamento si attacca praticamente insieme, perdendo completamente le sue proprietà protettive.

Si sconsiglia vivamente di utilizzare schiuma di polistirene estruso in edifici residenziali – anche se utilizzato per rivestimenti esterni, la sua compatibilità ambientale e la sicurezza per la salute lasciano molto a desiderare.

Fase 4: montaggio della casa di blocco

Al momento, quando si installa una casa di blocco, vengono utilizzate diverse tecnologie che differiscono nel tipo di elementi di fissaggio:

  1. Kleimer – una striscia speciale che viene inserita nella scanalatura della scheda e, con l’aiuto di una vite autofilettante, la attacca alla cassa.

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

  1. Una vite autofilettante o un chiodo – possono essere fissati in due modi: o incorporando la testa nella scanalatura della casa di blocco, o con un angolo di 45 gradi. Entrambe le opzioni richiedono molta esperienza e abilità, dal momento che sono piene di chip e crepe nel tabellone.

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

  1. Utilizzando un trapano, i fori di montaggio vengono praticati per viti autofilettanti o chiodi. Dopo il fissaggio, i tappi vengono incassati e chiusi con appositi tappi di legno fissati sulla colla. Questa è l’opzione di montaggio più affidabile e poco appariscente, ma allo stesso tempo la più scrupolosa.

Per l’installazione di una casa di blocco, è meglio utilizzare elementi di fissaggio zincati o anodizzati: ciò contribuirà a evitare la corrosione dei metalli e il decadimento del legno in futuro..

Secondo le regole, l’installazione della casa di blocco inizia dal basso verso l’alto, mentre il picco della scheda dovrebbe essere in cima – al fine di evitare che l’umidità in eccesso entri durante il funzionamento. È necessario lasciare spazi di lavoro per il restringimento e la ventilazione – 5 cm lungo il bordo superiore e inferiore della facciata e pochi millimetri tra i pannelli.

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

Durante l’installazione, la scheda viene inserita con una punta nella scanalatura e ulteriormente battuta su tutta la lunghezza per una migliore connessione. Dopo l’attracco, il pannello superiore è fissato al muro.

Per costruire una casa di blocco lungo la lunghezza, è possibile utilizzare layout speciali: sottili assi di legno che coprono le articolazioni. Agli angoli, i pannelli sono uniti con un taglio a 45 gradi o usando angoli esterni ed interni decorativi.

Fase 5: elaborazione e protezione

Dopo il trattamento iniziale con impregnazioni e installazione, la casa di blocco, come qualsiasi altro materiale in legno, ha bisogno di una protezione costante dall’influenza di molti fattori: decadimento, alesatrici per legno, precipitazione e radiazione ultravioletta. La scelta dei mezzi e la frequenza di lavorazione della facciata in legno finita è determinata dalla zona climatica. Nella Russia centrale, è sufficiente rinnovare la protezione degli alberi con una frequenza di 3-4 anni..

Ora sul mercato dei materiali da costruzione, gli antisettici universali sono ampiamente rappresentati – proteggendo e allo stesso tempo colorando il legno. Sono prodotti su base acquosa o acrilica. Inoltre, i composti protettivi possono preservare ed enfatizzare la trama del legno (azzurro) o dipingere completamente su di esso (vernici).

Installazione fai-da-te di case in blocchi di legno

Per una protezione ottimale del rivestimento della casa di blocco, è meglio utilizzare composti protettivi colorati con l’aggiunta di vernice acrilica. Tali impregnazioni sono ampiamente disponibili da produttori di fiducia come Tikkurila, Neomid, Teksturol. Acquistare prodotti a base d’acqua più economici è come buttare via i soldi: le loro proprietà protettive “evaporano” letteralmente in un anno.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: