Come evitare errori importanti quando si isola una casa con le piastre PENOPLEX®

Sezioni dell’articolo



PENOPLEX® – un mezzo altamente efficace per proteggere una casa dal freddo in inverno e dal caldo in estate. Ma per questo è necessario montare con competenza le unità strutturali con piastre termoisolanti. In questo articolo, toccheremo i principali errori che possono essere commessi nel processo di isolamento di una casa privata..

Come evitare errori durante l'isolamento di una casa con piastre PENOPLEX

Errori nella scelta dello spessore dell’isolamento termico

Nella comprensione della maggior parte di noi, lo spessore dell’isolamento dovrebbe essere sufficiente per ridurre al minimo la perdita di calore e quindi risparmiare sui costi di riscaldamento. È giusto. Tuttavia, allo stesso tempo, l’isolamento deve avere uno spessore sicuro per il materiale delle pareti. Spieghiamo più in dettaglio.

Più calda è l’aria, più vapore acqueo può trattenere. L’aria interna contiene più umidità dell’aria esterna. Nella stagione fredda, quando passa attraverso un muro fatto di materiali permeabili all’aria e al vapore (legno, cemento cellulare, ecc.), Si raffredda. La sua temperatura sulla superficie interna della parete è la temperatura ambiente e sulla superficie esterna con isolamento esterno, dipende dallo spessore dell’isolamento termico. Se lo spessore dell’isolamento è insufficiente e la differenza di temperatura è elevata, l’umidità inizierà a condensarsi nel blocco. La comparsa di condensa nella struttura del materiale della parete comporterà conseguenze negative. L’albero marcirà, il calcestruzzo aerato sarà coperto di muffa da lunghi intasamenti. Per escludere la formazione di un punto di rugiada e, di conseguenza, l’accumulo di umidità nel calcestruzzo aerato al confine con le lastre PENOPLEX®, è necessario calcolare lo spessore dell’isolante in modo tale che la resistenza al trasferimento di calore di PENOPLEX® sarebbe la metà della resistenza termica totale dell’intera struttura della parete. Spessore strato consigliato PENOPLEX® per isolamento termico di pareti in calcestruzzo aerato – 100 mm.

Posa di lastre senza spostamento

Per garantire un efficace isolamento termico della scheda PENOPLEX® è necessario posare con un offset, a distanza, in altre parole – come al solito vengono posati i mattoni, non le piastrelle.

Applicazione errata della colla

In molte fonti, puoi trovare vari consigli per l’applicazione della colla per l’installazione di schede PENOPLEX® sulla superficie da isolare: in uno strato continuo, a punta, a strisce, lungo il perimetro. Va ricordato che qualsiasi metodo è possibile in combinazione con l’applicazione perimetrale. Solo i bordi incollati della lastra proteggeranno la struttura isolata dai ponti freddi.

Posizionamento errato dei tasselli

Quando si fissano meccanicamente le schede PENOPLEX® è importante fissare in modo sicuro gli angoli, quindi è necessario posizionare il tassello il più vicino possibile agli angoli, idealmente proprio all’incrocio delle piastre. Un tale fissaggio può sembrare inaffidabile, tuttavia, una rondella per tassello per il fissaggio dell’isolamento termico (tassello-fungo) con un diametro di 60 mm preme bene la piastra sulla superficie. Se il tassello viene posizionato con una deviazione significativa dall’angolo, quindi a causa dell’espansione termica, la piastra si piega e appare immediatamente un ponte freddo. Anche il centro della soletta è fissato con tasselli per una maggiore affidabilità. Il loro numero è determinato dalla posizione della piastra. Più saldamente fissati sono quei solai che si trovano agli angoli del muro, alle aperture di porte e finestre, così come nelle file superiori, in questi punti possono esserci 12-14 pezzi / m2. Al centro della struttura isolata, il numero di tasselli può essere ridotto a 6 pezzi / m2.

Come evitare errori durante l'isolamento di una casa con piastre PENOPLEXNella foto: posa errata dei pannelli PENOPLEX®

Come evitare errori durante l'isolamento di una casa con piastre PENOPLEXNella foto: posa corretta dei pannelli PENOPLEX® e la posizione dei tasselli

Isolamento delle pareti errato attorno alle aperture

Quando si isola un muro attorno a una finestra o una porta, il giunto della soletta non deve essere una “continuazione” della linea della finestra o della porta. Per isolare l’area intorno all’angolo dell’apertura, è necessario ritagliare un “angolo” o una figura a forma di L dalla lastra. Le sezioni del muro lungo la linea di aperture sono particolarmente vulnerabili ai danni meccanici. Se è presente un giunto tra le piastre, aumenta la probabilità di danni alla miscela adesiva nel giunto. Di conseguenza, la miscela adesiva protettiva può staccarsi o addirittura cadere insieme alla lastra..

Come evitare errori durante l'isolamento di una casa con piastre PENOPLEXNella foto: isolamento errato delle aree intorno agli angoli dell’apertura della finestra

Come evitare errori durante l'isolamento di una casa con piastre PENOPLEXNella foto: corretto isolamento delle aree intorno all’apertura della finestra con l’isolamento termico PENOPLEX®

Errori importanti di altre fasi

Ora toccheremo brevemente gli errori in altre fasi della costruzione di una casa, ma direttamente o indirettamente correlati all’isolamento.

Quando si costruisce una casa di cemento cellulare, è importante ricordare che questo materiale proviene dalla fabbrica umidificata. Se viene immediatamente isolato, l’umidità residua nella struttura del muro non influirà sulla qualità della casa nel migliore dei modi. Pertanto, i blocchi di calcestruzzo aerato devono essere asciugati: o forzatamente usando un’apparecchiatura di essiccazione o, naturalmente, dopo aver aspettato da due a quattro mesi.

Ma dopo l’isolamento esterno della facciata con lastre PENOPLEX® non ritardare il completamento del lavoro. Molti portano la casa in uno stato accettabile per la vita: le strutture sono erette e isolate, le utenze sono collegate e installate, puoi vivere. E poi lasciano PENOPLEX per molti anni® scoperto. Naturalmente, questo materiale resistente all’umidità non perderà le sue proprietà di protezione dal calore e non collasserà né sotto la pioggia né con la neve. Tuttavia, è in pericolo di raggi solari. Prima o poi scoprirai che la superficie delle lastre è diventata granulosa. Questo è l’effetto negativo dei raggi UV diretti. Pertanto, è meglio eseguire i lavori di finitura delle facciate entro sei mesi dall’isolamento delle pareti con lastre PENOPLEX.®.

Come evitare errori durante l'isolamento di una casa con piastre PENOPLEX

Per quanto riguarda i lavori di finitura, quando si utilizza l’intonaco decorativo, la superficie esterna del pannello deve essere ruvida per l’adesione desiderata (resistenza di adesione della superficie del pannello con lo strato di cerotto). Schede PENOPLEX®La PARETE è già in vendita con la superficie lavorata in fabbrica su una fresatrice. Ma puoi anche usare le piastre PENOPLEX COMFORT.®, facendo delle tacche su di loro con un seghetto con un dente sottile direttamente sul sito.

Un errore tipico o una deliberata violazione del processo tecnologico è la posa di una rete di rinforzo direttamente sulla superficie delle schede PENOPLEX® seguito dall’applicazione di uno strato di intonaco di base. Ciò minaccia la separazione del materiale di finitura. Uno strato di adesivo-gesso di base viene applicato sulla superficie delle lastre, in cui viene quindi incorporata la rete di rinforzo, quindi vengono applicati un primer e una finitura.

Quindi, se in procinto di riscaldare la casa con le piastre PENOPLEX® non commettere gli errori sopra indicati e utilizzare materiali di alta qualità (miscele di colla, kit di tasselli, strumenti, ecc.), quindi la tua casa sarà protetta in modo affidabile dalla perdita di calore con un isolamento termico efficace, durevole, ecologico e bio-resistente che durerà almeno 50 anni.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy