Piastrelle in ceramica e sabbia cementizia

Piastrelle di ceramica

Tegole in ceramica (argilla) – è un materiale d’élite e di prestigio che non richiede praticamente manutenzione.
Per la fabbricazione di piastrelle in ceramica, vengono utilizzate argille a basso punto di fusione, che, a differenza delle argille utilizzate per la produzione di mattoni, sono più grasse e plastiche.

La produzione di piastrelle ceramiche si trova di solito vicino a una cava, da dove vengono prelevate materie prime naturali (argilla). Molto spesso le fabbriche di mattoni sono impegnate nella produzione di piastrelle, sebbene la sua produzione possa essere indipendente.

Innanzitutto, la massa di argilla viene modellata sotto forma di piastrelle (in forme speciali) e quindi cotta in forni. La cottura è un processo tecnologico ad alta intensità energetica, motivo per l’alto prezzo dei manufatti. D’altra parte, l’alto costo corrisponde pienamente alla qualità di questo materiale di copertura d’élite..

La moderna produzione di piastrelle in ceramica si distingue per il fatto che è quasi completamente automatizzata e le operazioni manuali sono ridotte al minimo. Ciò consente di aumentare in modo significativo la produttività, migliorare la qualità del prodotto, incluso ridurre significativamente le tolleranze di deviazioni dai parametri geometrici specificati.

Il colore rosso mattone naturale del materiale è dato dagli ossidi di ferro contenuti nell’argilla. Non sono stati aggiunti coloranti speciali. Allo stesso tempo, le piastrelle di ceramica prodotte da diverse fabbriche si differenziano per le sfumature, che sono associate alle caratteristiche dell’argilla utilizzata..

Puoi distinguere le piastrelle di ceramica naturale bussandole. Il suono dovrebbe essere chiaro e chiaro, non tintinnio. E esternamente, differisce dalle piastrelle in cemento-sabbia per lo spessore delle piastrelle, la forma del bordo e il colore naturale del mattone.

Piastrella di sabbia di cemento

Piastrella di sabbia di cemento realizzato con cemento, sabbia di quarzo naturale e pigmenti di ossido di ferro. Tali piastrelle non subiscono la cottura, ma acquistano resistenza a causa dell’indurimento del cemento. La qualità delle piastrelle di cemento e sabbia dipende in larga misura dalla qualità delle materie prime utilizzate e dal rispetto della tecnologia di produzione.

A differenza delle piastrelle di ceramica, il colore della sabbia di cemento è determinato da speciali coloranti che vengono aggiunti alla massa del calcestruzzo prima dello stampaggio. Questi coloranti non influiscono sulla resistenza delle piastrelle e sono resistenti alle radiazioni solari. Dopo la modellatura, di solito viene applicato un composto speciale sulla superficie delle piastrelle per sigillare la superficie del calcestruzzo e migliorare l’aspetto delle piastrelle. C’è anche una piastrella di colore grigio (cemento) non verniciata, che viene utilizzata principalmente per la ricostruzione di edifici di edifici storici..

Le piastrelle di sabbia di cemento possono essere realizzate in quasi tutti i colori. I colori più comuni e, quasi sempre, disponibili nei magazzini dei produttori sono il rosso mattone, il nero, il verde, il marrone. Piastrelle di altri colori sono solitamente realizzate su ordinazione..

Le piastrelle in sabbia di cemento sono in qualche modo più economiche delle piastrelle in ceramica, sebbene abbiano praticamente le stesse caratteristiche tecniche: resistenza alla trazione e alla flessione, altissima resistenza al calore e al gelo, resistenza all’acqua e buona stabilità della forma. Inoltre, le piastrelle in cemento-sabbia sono anche efficaci per smorzare il rumore durante la pioggia o il vento. Durata prevista oltre 100 anni.

Testo: interior-base.ru

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy