Valutazioni degli stati con gli immobili più convenienti e costosi

Sezioni dell’articolo



Gli esperti dell’agenzia immobiliare internazionale EVANS hanno compilato due valutazioni di stati che si distinguono per gli immobili più inaccessibili per la popolazione locale, nonché per i paesi i cui cittadini possono facilmente realizzare il sogno della propria casa o appartamento.

Pakistan

Il costo medio delle proprietà residenziali in questo paese dell’Asia meridionale è relativamente basso – 74.953 euro. Tuttavia, il reddito familiare medio annuo è di soli 1.846 euro. Sono i redditi così bassi della popolazione che sono diventati la ragione per cui il Pakistan occupa la seconda linea nella classifica dei paesi con gli immobili più inaccessibili. Per accumulare i fondi necessari per acquistare un appartamento o una casa, un pakistano dovrà risparmiare 40,6 anni sull’essenziale.

Montenegro

La situazione in questo stato europeo è generalmente simile al mercato immobiliare marocchino – la posizione geografica e lo stato favorevoli di una popolare regione turistica hanno portato al fatto che il settore immobiliare montenegrino è molto apprezzato dagli acquirenti stranieri. Attualmente, il costo medio delle abitazioni in Montenegro è di 151.155 euro. Ma il reddito familiare annuo medio è di 5.038 euro, che, ovviamente, è molto piccolo, soprattutto rispetto al reddito dei residenti in Germania o nel Regno Unito. Pertanto, per acquistare la propria casa, un normale montenegrino dovrà rimandare tutti gli stipendi per 30 anni..

Bielorussia

Al quarto posto nella classifica dei paesi, la maggior parte dei cui cittadini possono solo sognare di migliorare le proprie condizioni di vita, è la Bielorussia. In media, gli immobili residenziali nella repubblica costano 90.000 euro e il reddito medio annuo dei bielorussi è di 3203 euro. Per diventare proprietari di un nuovo appartamento o casa, i cittadini bielorussi devono risparmiare denaro per 28,1 anni.

Appartamenti in Bielorussia
Vasil Peshkun. Minsk. 2010

Federazione Russa

Il nostro paese, ovviamente, occupa giustamente il quinto posto in questa classifica, poiché la “questione abitativa” è piuttosto acuta per i russi. Per determinare il grado di accessibilità delle abitazioni in Russia, gli esperti hanno dovuto prendere i dati separatamente per Mosca e per tutte le altre regioni, poiché il mercato immobiliare della capitale, nonché il livello di reddito dei moscoviti, differiscono significativamente dagli stessi indicatori prevalenti nel resto del paese..

“Solo” in 20,8 anni, un normale russo residente in una delle regioni potrà acquistare una piccola casa o un appartamento.

Quindi, in media, il prezzo degli immobili residenziali nella capitale russa è di 303.151 euro, il reddito medio annuo dei residenti in pietra bianca è di 11.615 euro. Pertanto, il moscovita medio sarà in grado di diventare il proprietario di un appartamento in 26 anni. Il costo medio delle abitazioni nelle regioni della Russia è significativamente inferiore rispetto a Mosca – 64.102 euro, tuttavia, il reddito medio annuo di una famiglia che vive nelle regioni è quasi 4 volte inferiore ai guadagni degli abitanti della capitale – 3080 euro. Quindi, “solo” in 20,8 anni un normale russo residente in una delle regioni potrà acquistare una piccola casa o un appartamento.

Valutazione dei paesi con le proprietà immobiliari più convenienti

Stati Uniti d’America

Secondo i dati ottenuti nel corso della ricerca dagli specialisti della società EVANS, gli Stati Uniti d’America offrono ai loro cittadini gli alloggi più convenienti. Il costo medio delle abitazioni negli Stati Uniti è di 95.536 euro e il reddito medio che una famiglia americana riceve ogni anno è di 35.384 euro. Quindi l’americano medio può permettersi di acquistare un nuovo appartamento o casa dopo 2,7 anni di lavoro. Se aggiungiamo la disponibilità di prestiti ipotecari a questo indicatore, diventa chiaro perché gli Stati Uniti si posizionano al primo posto nel mondo in termini di numero di metri quadrati di spazio abitativo per persona – 60 metri quadrati. Per fare un confronto, a Mosca questa cifra è di 23,4 metri quadrati per 1 abitante, in Ucraina – 22 metri quadrati.

Repubblica Dominicana

Sorprendentemente, in questo paese con un clima meraviglioso e un settore turistico sviluppato, il costo medio degli immobili residenziali è di soli 33.516 euro. E l’attuale livello di reddito consente alla famiglia domenicana media di ricevere annualmente 9 576 euro. Cioè, dopo 3,5 anni, rinviando il salario medio, un residente del paese sarà in grado di diventare il proprietario di una casa o di un appartamento, spesso con una vista eccellente sull’oceano. Tuttavia, a causa del crescente interesse nel settore immobiliare nella Repubblica Dominicana da parte di investitori stranieri, gli esperti prevedono un aumento stabile dei prezzi delle case. Quindi nel prossimo futuro questa situazione potrebbe cambiare non in meglio per i residenti locali..

Immobili nella Repubblica Dominicana
Alfredo Senior. La festa del centenario. 1944

Chile

Il costo medio degli immobili residenziali in questo paese dell’America Latina è di circa 45 794 euro e il reddito medio di una famiglia ordinaria per l’anno è di 11 307 euro. Un residente ordinario del paese deve lavorare sodo e risparmiare solo 4,05 anni per diventare il proprietario di un appartamento o una casa nella sua regione. Tuttavia, vale la pena considerare il fatto che la casa media in Cile è una struttura a pannelli che viene costruita nel più breve tempo possibile e non ha fondamenta o isolamento. Nel clima locale, non è necessario il riscaldamento centralizzato, eppure può essere abbastanza freddo in un edificio del genere in inverno. Tuttavia, la ragione principale della convenienza degli immobili in Cile è il prezzo accessibile dei terreni. Quindi, un appezzamento di terra sulla costa, con una superficie di circa 5 ettari, costerà all’acquirente solo 6-12 mila euro.

Svezia

Il costo medio della proprietà residenziale svedese è di 119.536 euro, il reddito medio annuo di una famiglia ordinaria è di 28.461 euro. Pertanto, uno svedese che riceve uno stipendio medio sarà in grado di acquistare una casa o un appartamento in 4,2 anni. I salari tradizionalmente elevati (tuttavia, tassati a tassi molto elevati) consentono ai residenti svedesi di risparmiare rapidamente per il proprio alloggio. Inoltre, il paese offre programmi per fornire ai cittadini a basso reddito alloggi sociali a basso costo e lo stesso fondo immobiliare è costituito principalmente da nuovi edifici di eccellente qualità..

Belgio

In media, gli immobili residenziali in questo paese europeo costano all’acquirente 121.723 euro, il reddito medio annuo di una famiglia belga è di 28.307 euro. Il belga sarà in grado di diventare proprietario di un appartamento o una casa in soli 4,3 anni. Vorrei subito notare che la situazione in Belgio non è unica per i paesi dell’UE, in particolare un residente della Germania avrà bisogno solo di 4,4 anni per acquistare immobili residenziali, Austria – 5,2 anni, Svizzera – 5,4, Finlandia – 6, 2, Paesi Bassi – 6,5 anni.

Sfortunatamente, la Russia è ancora molto lontana dal livello di accessibilità abitativa, che si è sviluppato nella maggior parte dei paesi europei, e ancora di più dagli indicatori degli Stati Uniti. Esistono solo due modi per risolvere questo problema: o ridurre il costo dei metri quadrati nei nuovi edifici (che è difficile da credere) o aumentare il reddito medio dei russi, in cui anche il nostro stato non ha fretta di fornire assistenza.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy