La scelta di una pistola termica: prendiamo in considerazione tutti i fattori

Sezioni dell’articolo



Per quanto riguarda le pistole termiche, i loro tipi, abbiamo già detto sulle pagine del nostro sito. Come abbiamo scoperto, questa apparecchiatura, le pistole termiche, può essere completamente attribuita alla categoria della tecnologia climatica, poiché è allo scopo di riscaldare una determinata area che i consumatori la acquistano. E qui sorge la domanda: quale tipo di pistole termiche dare la preferenza, come, conoscendo il dispositivo, il principio di funzionamento di questa apparecchiatura, fare una scelta indipendente. Anzi, anche nel caso in cui ci rivolgiamo a venditori professionisti, una serie di domande che possono farci ti confonderà semplicemente.

Selezione della pistola termica

Bene, per esempio, non tutti saranno in grado di rispondere immediatamente esattamente a quale volume della stanza in cui verrà installata la pistola termica. Non è necessario parlare se il consumatore conosce la perdita di calore della stanza. Quindi facciamo la nostra scelta correttamente e consapevolmente usando un esempio specifico. Considereremo i tre tipi più comuni di pistole termiche: pistole elettriche, a gas e diesel. Non è stato a lungo un segreto che le tariffe per l’elettricità e altri vettori energetici stiano crescendo ogni anno. Il consumatore russo paga per le stesse risorse energetiche al momento leggermente meno dei consumatori dei paesi della CSI. Sfortunatamente, prima o poi questa differenza nelle tariffe diventerà minima. Quindi cercheremo di esaminare la scelta di una pistola termica con un occhio al futuro, tenendo conto di tutti i costi che il consumatore di questo apparecchio di riscaldamento dovrà sostenere..

Che cosa stiamo andando a scaldare e quanto costa?

Prima di procedere con la selezione di una pistola termica, dobbiamo raccogliere informazioni su quegli oggetti in cui utilizzeremo la nostra acquisizione. Immaginiamo di dover acquistare una pistola termica per un piccolo oggetto, come una stazione di servizio, un autolavaggio o un magazzino..

Ma ricordiamo subito le tariffe. Pertanto, un’azienda russa paga circa 3 rubli 30 copechi per 1 kW / ora di elettricità, o circa 11 centesimi, in termini di dollari. Questi prezzi sono validi nei casi in cui le imprese non superino il limite dichiarato..

Il costo di 1 metro di gas cubico per un’impresa russa è di circa 1 rublo 90 copechi (0,06 centesimi). Il gasolio costa circa 18 rubli al litro (0,6 centesimi).

Come risulta dai prezzi sopra indicati, i prezzi più bassi al momento sono per l’elettricità. Il gas rimane ancora uno dei tipi di carburante disponibili, ma data la dinamica della sua crescita dei costi (si prevede che solo i prezzi di questo 2010 aumenteranno del 15%), bisogna pensarci. Il gasolio è piuttosto costoso, ma ciò è compensato dall’elevata mobilità di tali pistole termiche..

Abbiamo scoperto i prezzi del carburante. Ora affrontiamo la stanza che dobbiamo riscaldare.

Prima di tutto, dobbiamo conoscere non solo l’area della stanza che stiamo per riscaldare, ma la sua capacità (in metri cubi). Inoltre, per i calcoli, abbiamo bisogno di un parametro come il coefficiente di isolamento termico dei nostri locali. E l’ultimo parametro che sarà necessario per i calcoli è la differenza di temperatura tra la temperatura iniziale (quella che era nella stanza prima dell’accensione del riscaldamento) e la temperatura che prevediamo di entrare nella stanza come risultato dell’utilizzo di apparecchiature termiche..

Calcolo dell'area della stanza riscaldata

Indichiamo il volume della stanza riscaldata come V. Indichiamo il coefficiente di isolamento termico come K = 2.2 (capannone o scatola parzialmente isolati). La temperatura verrà designata come T1 (temperatura richiesta) e T2 (effettiva, prima di utilizzare l’apparecchiatura).

Per una sala di produzione, la temperatura è considerata normale da 15 a 18 gradi. Prendiamo questa cifra (18 gradi) come base per i calcoli. Diciamo che la temperatura prima dell’inizio del riscaldamento della stanza era di -2 gradi. Di conseguenza, T = 20. Il volume di una scatola relativamente piccola per 4 posti di lavoro (4 auto contemporaneamente) è di circa 500 metri cubi. Ora possiamo ottenere il risultato (in chilocalorie), che ci permetterà di scegliere la pistola termica giusta. Nel nostro caso, Q = 22000 kcal. Di conseguenza, la pistola termica deve essere scelta di potenza uguale o superiore per ottenere il risultato desiderato. Non devi avere una pistola. Diversi possono essere acquistati, ma la loro capacità deve corrispondere alla capacità di progettazione. Esiste un’altra opzione di calcolo, non è del tutto accurata, ma consente anche di determinare i parametri dell’attrezzatura che è necessario scegliere: per il riscaldamento di 30 metri cubi. i locali consumano circa 1 kW di energia. Il fatto è che alcuni produttori non indicano sempre i parametri del prodotto in kcal..

La scelta di una pistola termica elettrica

Prima di tutto, considera l’opzione di riscaldamento con pistole elettriche. Questa opzione di attrezzatura termica è conveniente in quanto non è necessario coordinare la sua installazione con varie organizzazioni normative. Le pistole elettriche sono abbastanza resistenti, non richiedono manutenzione.

Ad esempio, abbiamo preso la pistola termica elettrica EPA MASTER B 22 e la pistola termica elettrica Termiya 12000. Entrambe le pistole termiche sono progettate per funzionare da una rete a 380 V..

MASTER B 22 EPA
Pistola termica MASTER B 22 EPA

La pistola termica EPA MASTER B 22 ha 4 livelli di controllo del riscaldamento dell’aria. La potenza massima del prodotto è di 22 kW. La temperatura di riscaldamento è regolata dall’accensione graduale degli elementi riscaldanti elettrici (TEN) in funzione. Il corpo è realizzato in lamiera di ferro, il prodotto ha una speciale protezione da sovraccarico. Il peso della pistola termica è di 26 kg.

La pistola termica “Termiya 12000” ha 2 livelli di controllo della temperatura. Inoltre, come nella pistola termica discussa sopra, la temperatura viene controllata accendendo gradualmente gli elementi riscaldanti. La potenza del prodotto è di 12 kW, che è significativamente inferiore a quella dell’attrezzatura discussa sopra. La pistola termica ha anche una protezione da sovraccarico integrata, il corpo è in lamiera di ferro, verniciato con una speciale vernice a polvere. Il peso della pistola termica è di 1 kg.

Entrambe le pistole termiche sono garantite per 12 mesi. I prodotti utilizzano elementi riscaldanti che non bruciano ossigeno dall’aria. Ma poi iniziano quelle cose che di solito pensiamo solo più tardi..

Prima di tutto, al fine di utilizzare queste pistole termiche a piena capacità, è necessario preparare e approvare un progetto per una linea elettrica in grado di sopportare un tale carico. Non tutti gli oggetti hanno una linea a 380 volt collegata, e persino una potenza così elevata. Non dimenticare che oltre alle pistole termiche, devi utilizzare una serie di altre apparecchiature che possono anche consumare grandi quantità di elettricità (cappe, compressori, condizionatori d’aria). È necessario tenere conto del fatto che la temperatura più confortevole sarà nelle immediate vicinanze della pistola termica e dovrebbe essere presa in considerazione anche la configurazione della stanza stessa.

Inoltre, non è consigliabile posizionare oggetti nelle immediate vicinanze dell’uscita dell’aria calda. Queste raccomandazioni si applicano a qualsiasi attrezzatura termica. La potenza della pistola termica EPA MASTER B 22 sarà sufficiente per riscaldare i nostri locali. Tuttavia, a nostro avviso, sarà più conveniente utilizzare due pistole termiche “Termiya 12000”, poiché posizionandole in diversi angoli della stanza sarà possibile ottenere un riscaldamento più uniforme dell’aria e, di conseguenza, risparmiare energia.

Thermia 12000
Pistola termica Thermia 12000

Il fatto è che quando funziona a piena capacità, una pistola termica come la MASTER B 22 EPA consumerà 528 kW di elettricità al giorno. Considerando che questa apparecchiatura non funzionerà a pieno regime per tutto il tempo, si può presumere che il consumo medio di energia della pistola termica EPA MASTER B 22 sarà di circa 10.000 kW al mese (tenendo conto della temperatura più bassa nella stanza durante il fine settimana). In termini monetari, questa cifra sarà di circa 33.000 rubli al mese. Il costo della pistola termica EPA MASTER B 22 è di circa 14.500 rubli, la pistola termica “Termiya 12000” costa circa 5.500 rubli, ma, dato che abbiamo bisogno di acquistare 2 pistole termiche, il costo sarà di circa 11.000 rubli.

C’è anche un’opzione per ottenere uno sconto se acquisti tali attrezzature in un commercio specializzato. L’uso di due pistole termiche può ridurre leggermente questi costi, a causa del riscaldamento più uniforme della stanza. Sul lato positivo, non è necessario coordinare l’installazione di tali apparecchiature con varie autorità di regolamentazione. Per quanto riguarda il costo del riscaldamento di una stanza con due pistole, abbiamo il seguente risultato. La potenza totale di 2 pistole termiche elettriche “Termiya 12000” è di 24 kW, che è solo 2 kW più potente della pistola termica EPA MASTER B 22.

Anche se due pistole termiche “Termiya 12000” funzionano contemporaneamente alla massima capacità, il consumo di energia non aumenterà in modo significativo e il riscaldamento della stanza sarà più rapido e uniforme, poiché il flusso di calore nominale di queste pistole termiche è approssimativamente lo stesso. Di conseguenza, il costo dell’elettricità sarà approssimativamente allo stesso livello.

Scelta di una pistola termica a gas

Proviamo a confrontare ora le pistole termiche a gas. Abbiamo già deciso la potenza del prodotto, considereremo le pistole a gas allo stesso modo di quelle elettriche: due pistole di potenza inferiore o una potente pistola termica. A titolo di esempio, prendiamo una pistola termica GENERAL Grisou 25, 25 kW e una pistola termica a gas SIAL KID 15, 15 kW..

GENERALE Grisou 25
Pistola termica GENERAL Grisou 25

Oltre alla potenza, il consumo di carburante (gas) è un parametro importante per le pistole a gas. I cannoni a gas possono funzionare sia da gas di rete che da gas liquefatto, fornito in bombole. Il costo delle pistole a gas è inferiore a quello elettrico di potenza simile. Quindi, la pistola termica a gas GENERAL Grisou 25 costa circa 6.700 rubli, il costo della pistola termica a gas SIAL KID 15 è di circa 5.500 rubli (ma non dimenticare che per riscaldare la stanza è necessario acquistare due di queste pistole).

Il consumo di gas della pistola termica GENERAL Grisou 25 è di 1,94 kg / h, la pistola termica SIAL KID 15 consuma 1,17 kg / h (rispettivamente 2,34 kg / h sono consumati da due pistole). L’opzione migliore è quella di collegare questa apparecchiatura al gasdotto principale. Tuttavia, ciò è possibile solo se esiste un progetto coordinato con tutti i servizi (impianti a gas, vigili del fuoco, stazioni sanitarie, ecc.). L’alimentazione può anche essere fornita da bombole di gas. La capacità standard di una bombola di gas di grandi dimensioni è di circa 21 kg di gas liquefatto (circa 42 litri), il costo del rifornimento di carburante di una di queste bombole è di circa 350 rubli. È facile calcolare che una bombola di gas liquefatto sarà sufficiente per far funzionare la pistola termica a gas GENERAL Grisou 25 per 10 ore a piena potenza. È abbastanza facile calcolare che costerà circa 18.000 rubli al mese.

SIAL KID 15
Pistola termica SIAL KID 15

Nel caso in cui la tua pistola termica a gas funzionerà dal gas principale, il costo del gas consumato sarà di 2.000 rubli, il costo dell’elettricità che viene consumato durante il funzionamento di queste pistole termiche è molto basso a causa del basso consumo. Rispetto al costo dell’elettricità, che viene speso per il riscaldamento con le pistole elettriche, ci sono enormi vantaggi e risparmi sui costi. Ma ciò è subordinato all’ottenimento di tutti i permessi necessari e all’esecuzione di tutte le misure prescritte. Soprattutto se si considerano tutte quelle esplosioni di gas che sono diventate più frequenti di recente.

C’è ancora un’altra cosa: una pistola termica a gas brucia molto ossigeno durante il funzionamento. E le persone lavoreranno per noi. Non è sicuro che la tua salute sia costantemente in una stanza riscaldata con pistole a gas senza una sufficiente fornitura di aria fresca. È per questo motivo che il costo delle misure preparatorie per l’uso di pistole a gas per il riscaldamento degli ambienti è molto elevato. Questo non è solo il costo di tutti i permessi, è anche il costo dell’attrezzatura (antincendio, ventilazione) che sarete sicuramente costretti a installare.

Scelta di una pistola termica diesel

Considerando che ci saranno persone nella nostra stanza, dobbiamo scegliere una pistola termica diesel con riscaldamento ad aria indiretta (ci deve essere un camino per rimuovere i prodotti della combustione). Ad esempio, abbiamo preso una pistola termica diesel con riscaldamento ad aria indiretta Kroll MAK25, con una potenza di 26 kW, un consumo di carburante di circa 2,2 kg / ora, una capacità del serbatoio di carburante di 46 litri e una pistola di calore diesel con riscaldamento ad aria indiretta MASTER BV 110 E, con una potenza di 33 kW, consumo di carburante 2,71 kg / ora, capacità serbatoio 65 l.

Kroll MAK25
Pistola termica Kroll MAK25

Va notato subito che tali prodotti si distinguono per l’elevata potenza anche nei più piccoli modelli di pistole termiche. Il costo di una pistola termica diesel Kroll MAK25 è di circa 50.000 rubli. Il costo della pistola termica 110 E MASTER BV è di circa 53.000 rubli. La pistola termica MASTER BV 110 E consumerà circa 18.000 rubli di gasolio al mese, la pistola termica Kroll MAK25 consumerà allo stesso tempo circa 16.200 rubli di carburante.

MASTER BV 110 E
Pistola termica MASTER BV 110 E

Non avrai bisogno di permessi speciali per l’uso di tali apparecchiature di riscaldamento e nell’uso quotidiano i cannoni diesel sono più sicuri dei cannoni a gas – come in tutti i prodotti, i cannoni diesel hanno attrezzature automatiche che impediscono il surriscaldamento e di conseguenza non vi è alcun rischio di accensione del combustibile le sue perdite. L’esperienza ha dimostrato che le apparecchiature a gas a volte falliscono e i risultati di tali incidenti sono molto tristi.

conclusioni

Nonostante l’enorme differenza nel costo dei vettori energetici, è più sicuro utilizzare una pistola termica elettrica o diesel come fonte di riscaldamento per un impianto di produzione. Nonostante il basso consumo di carburante, il cannone a gas richiede non solo un numero di autorizzazioni, ma anche un ampio elenco di misure per garantire la sicurezza del personale quando lavora con questa apparecchiatura di riscaldamento. Il rigoroso rispetto delle norme di sicurezza e delle istruzioni operative per le apparecchiature è una garanzia di funzionamento durevole e senza problemi delle apparecchiature e della nostra salute. Spero che queste informazioni e calcoli ti consentano di fare la scelta giusta di una pistola termica..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy