Come scegliere una motosega: raccomandazioni professionali

Continuazione di una serie di lavori sugli strumenti di costruzione. Negli articoli precedenti, ci siamo occupati di cacciaviti e trapani a percussione, questa volta il personaggio principale sarà una motosega. Le motoseghe erano originariamente utilizzate per abbattere e segare alberi. Ma nel corso del tempo, hanno iniziato a essere sempre più utilizzati in diverse fasi di costruzione. Sono comparse due classi separate di questo strumento unico che non competono, ma si completano a vicenda: benzina ed elettricità. Quindi leggi le caratteristiche di un particolare tipo di motoseghe, i criteri per la scelta di un particolare modello..

Lo strumento è compatto, leggero, il peso della motosega è di 4,4 chilogrammi. I comandi sono informativi, situati abbastanza comodamente, i pulsanti dell’acceleratore sono ben “sentiti”, la maniglia di avviamento di regolazione e l’interruttore sono combinati in un’unica leva del cambio. Il corpo ha tutti i tipi di immagini ondulate che aiutano a navigare in varie operazioni e controlli, che all’inizio mi hanno aiutato molto. Gli ingegneri Oleo-Mac sono orgogliosi del sistema antivibrante che hanno utilizzato su questo modello. Tre molle e ammortizzatori in gomma consentono di ridurre significativamente le vibrazioni, in modo da poter tagliare con una buona precisione, il che, secondo me, è importante per un cantiere. L’accesso al filtro dell’aria è facile: svitando tre viti, il filtro stesso è realizzato in materiale spugnoso ed è facile da pulire. Dopo aver cambiato il carburante o un lungo tempo morto, le motoseghe di solito non si avviano immediatamente, devi soffrire. Questo processo è notevolmente facilitato dalla funzione di aspirazione, disponibile sul GS 35.

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

Motore per sega a 2 tempi 39 cm3 – abbastanza potente, sviluppa fino a 2 CV (1,5 kW), non manca la coppia. Il serbatoio del gas e il serbatoio dell’olio hanno un volume relativamente decente – rispettivamente 0,35 e 0,26 litri e i loro corpi sono trasparenti, il che rende facile controllare il livello dei liquidi.

La sega è completata da una barra relativamente piccola (lunga 35 cm), che è abbastanza per i miei scopi. Tuttavia, va notato che se i produttori europei offrono il pneumatico più piccolo possibile, i cinesi stanno cercando di fare un’impressione duratura sul potenziale acquirente e mettere l’auricolare più lungo della sega, senza preoccuparsi dell’equilibrio tra potenza / capacità di taglio.

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

Ho avuto alcuni problemi con questa motosega, che probabilmente sono dovuti all’inesperienza dell’operatore. Inizialmente, il motore ha smesso di mantenere la velocità, il motivo era un filtro del carburante intasato. Il secondo problema è la rottura dell’antipasto, popolarmente chiamata “shmorgalka”. Il servizio ha affermato che era sbagliato iniziare, ma forse il fatto è che si è verificato in un gelo di -15 ° C e la plastica è diventata inutilmente fragile. Inizialmente, era un po ‘teso dal fatto che la miscela di carburante doveva essere utilizzata entro due settimane – quindi drenare, più volte al giorno è necessario pulire il filtro dell’aria, pulire costantemente il corpo del cilindro di segatura oliata e i canali di lubrificazione dello pneumatico da lavoro. Ma queste sono le caratteristiche generali del funzionamento delle motoseghe, ci si abitua rapidamente a loro. Ora Oleo-Mac GS 35 mi rende felice, abbiamo trovato un linguaggio comune. Un’ottima opzione per un costruttore ad un prezzo leggermente superiore a $ 200.

Gardena CST 3518

Gardena CST 3518 è il nostro primo assistente elettrico. È un’unità silenziosa a coppia elevata che incarna le caratteristiche di una motosega e la praticità di uno strumento elettrico. Il potente motore da 1800 W fa perfettamente il suo lavoro, non è necessario surriscaldare il motore. Gli sviluppatori l’hanno posizionata trasversalmente, ma allo stesso tempo la sega è ben bilanciata in termini di peso, non c’è una mano tesa a cadere su un lato: il flagello di uno strumento con un tale layout. A proposito, il peso a vuoto del CST 3518 è di 5,5 chilogrammi, rispetto a 4,4 chilogrammi della benzina Oleo-Mac GS 35, tuttavia non è stato notato alcun problema serio – il lavoro della motosega in cantiere è periodico.

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

Il corpo di questa sega compatta ha una forma molto ergonomica, i comandi sono comodi e funzionali, tutto, come si suol dire, è al suo posto. I materiali con cui è realizzata Gardena sembrano essere di altissima qualità (almeno per uso esterno). La plastica è elastica e piacevole al tatto, c’è un fermo in metallo e una staffa per la maniglia, un serbatoio dell’olio (con un volume di 0,18 litri) – trasparente, ha un comodo tappo. In generale, i tedeschi hanno prestato molta attenzione all’aspetto e al design, la sega è bellissima, vuoi prenderla tra le mani.

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

Il tendicatena manuale a forma di due dadi in plastica merita un’attenzione particolare, che consente di eseguire rapidamente l’operazione corrispondente senza strumenti aggiuntivi. Un’opzione interessante che in qualche modo si è abituata solo alle seghe elettriche. Diciamo solo che devi abituarti. Per evitare che la catena si allenti durante il funzionamento, è necessario avvolgerla chiaramente dietro il pignone. Sono personalmente colpito dalla versione tradizionale affidabile con una chiave e un cacciavite.

Informazioni sulla parte di taglio. I tedeschi non furono sorpresi e misero su questo modello uno pneumatico da 35 cm con una catena da 3/8 “e uno spessore della maglia di 1,3 mm. In breve, abbiamo un buon equilibrio tra velocità di marcia e caratteristiche della catena, potenza del motore e prestazioni degli pneumatici. Non è necessario spingere da nessuna parte, lo strumento si taglia da solo.

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

La motosega Gardena CST 3518 appartiene alla classe domestica, ma ha una serie di “lozioni” tipiche di uno strumento professionale. Nel bene: funzionamento eccellente, freno a inerzia rapida, collettore catena, alimentazione automatica dell’olio della catena, relè termico che protegge il motore da sovraccarichi. La sega è comoda, funzionale, affidabile – costa sicuramente i suoi soldi ($ 150). È stata con noi per quattro anni. È vero, c’era un problema: un dettaglio era fuori servizio (sembra, si chiama PSh), le riparazioni nel servizio nativo hanno tirato $ 15, ora tutto è in ordine.

Matrix EK2400

Una volta in un grande supermercato di costruzioni ho deciso di giocare alla lotteria – ho comprato una sega Matrix EK2400 in vendita per $ 80. Sembra un prodotto di un marchio tedesco mal promosso, assemblato, ovviamente, in Cina. In termini di qualità, tutto si è rivelato abbastanza degno, molte volte migliore dei nuovi marchi “pseudo-russi”. Il motore si trova longitudinalmente. La potenza dichiarata è di 2400 W, tuttavia, in qualche modo non sembra che non vi siano differenze nelle prestazioni rispetto a Gardena (1,8 kW) e il suo peso è inferiore – 4,7 kg. Ciò indica che gli sviluppatori, molto probabilmente, stavano tradendo un po ‘. La sega è abbastanza comoda grazie alla disposizione longitudinale, l’equilibrio è buono. C’è un freno motore sensibile e un freno a catena inerziale. La lubrificazione dei pneumatici è automatica, ma il canale è spesso intasato. Secondo il produttore, l’avvolgimento del motore è realizzato con doppio isolamento protettivo, che offre ulteriore affidabilità. Il pneumatico Oregon da 40 cm è accoppiato con una catena da 3/8 ” – standard. Il tenditore manuale, come sul CST 3518, non richiede strumenti aggiuntivi, ma è molto capriccioso. È difficile regolare la tensione della catena con essa, anche se dovrebbe essere esattamente l’opposto..

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

Per due anni di funzionamento, è stato anche necessario sostituire l’ingranaggio PSh “leccato”. Tutto il resto funziona, anche se rumoroso, ma senza interruzione. Non ci si aspettano problemi da un prodotto dalla Cina con piccole cose. Vediamo cosa accadrà dopo, in generale, per un uso poco frequente in giardino e in cantiere, è un’opzione abbastanza interessante.

Come scegliere una motosega. Consigli professionali

L’esperienza pratica acquisita ha permesso di formulare alcuni metodi e principi per la scelta di una motosega, soprattutto dal punto di vista della “benzina o elettrica”. Li porto alla tua attenzione:

  1. Per la costruzione attiva, è meglio avere sia una benzina che una motosega elettrica.
  2. Le motoseghe sono molto più efficienti con la stessa potenza. Dovrebbero essere utilizzati per un ampio lavoro continuo in spazi aperti. Sono insostituibili in assenza di reti elettriche nelle vicinanze.
  3. La sega elettrica è adatta per operazioni periodiche in cantiere, nonché per lavori non troppo intensivi sul sito. Non hanno alternative in casa. Sono molto più economici e molto più facili da usare..
  4. In primo luogo, è necessario decidere il produttore: dovrebbe essere un’azienda con una reputazione che fornisce assistenza nell’area di residenza e fornitura ininterrotta di pezzi di ricambio e materiali di consumo corretti.
  5. Non si dovrebbe acquistare un modello troppo potente di una motosega, poiché il funzionamento a velocità parziale, senza carico, è un grave danno per tutti i sistemi dello strumento, ovvero è necessario determinare in anticipo le specifiche del lavoro proposto. Sega elettrica: più potente è, meglio è.
  6. L’opzione migliore per la costruzione è il “contadino”, un modello della classe media con elementi inerenti alle motoseghe professionali..
  7. La sega dovrebbe “giacere nella mano”, essere comoda per un particolare interprete.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy