Come scegliere una motosega

La motosega è uno strumento indispensabile per la trama del tuo giardino. Mobilità, facilità d’uso, sicurezza, durata: tutto ciò vale per uno strumento come una moderna motosega. Nel nostro articolo ti insegneremo come scegliere la motosega giusta e usarla in modo efficace e, soprattutto, sicuro nei tuoi scopi quotidiani..

Il moderno mercato degli utensili è saturo di un’ampia varietà di prodotti. Sfortunatamente, la qualità di molti prodotti è scarsa. I produttori cinesi lanciano i loro prodotti sul mercato in massa a prezzi estremamente bassi, il che consente loro di trovare rapidamente i loro clienti. Ma non dimenticare che uno strumento a benzina (in questo caso, una motosega) è una fonte di maggiore pericolo. Non importa se un tale prodotto si rompe durante il funzionamento, è molto peggio quando una persona soffre a causa di tale guasto. Non prenderemo in considerazione le opzioni per le motoseghe del segmento di prezzo inferiore nella speranza che il consumatore stesso capisca che il costo di uno strumento come una motosega non può essere uguale al costo di diversi chilogrammi di salsiccia affumicata.

Marchi come STIHL, SOLO, HUSQVARNA, DOLMAR, MAKITA, SHINDAIWA, ZENOAH, HITACHI, JONSERED, OLEO MAC e altri sono molto popolari tra i dilettanti e i professionisti. Le posizioni principali in questo elenco appartengono giustamente ai marchi STIHL e HUSQVARNA e JONSERED (una divisione di HUSQVARNA, che produce seghe professionali più costose). Queste aziende hanno una vasta esperienza accumulata nella produzione di utensili a benzina di alta qualità e un produttore come STIHL è l’inventore della prima motosega a mano al mondo alimentata da un motore a benzina..

Il fondatore di STIHL è l’ingegnere tedesco Andreas Stihl. Fu lui che, nel 1929, creò per la prima volta la prima sega a benzina a due mani con un motore da 6 CV. e un prodotto che pesa 46 kg. Il prodotto era molto richiesto. Da allora, l’azienda ha introdotto un numero enorme di suoi sviluppi, che sono ancora ampiamente utilizzati nella produzione fino ad oggi. Questa è una catena per una sega, un sistema di lubrificazione automatica per la parte della sega, una frizione centrifuga speciale (frizione).

Il concorrente più vicino di STIHL è il produttore svedese di utensili a gas HUSQVARNA. Nell’arsenale di questo produttore ci sono molti prodotti, tra cui una vasta gamma di utensili a gas. Molti non si rendono nemmeno conto che la società HUSQVARNA è stata fondata nel 1689 ed era un tempo un importante produttore di armi. Oggi molti professionisti preferiscono i prodotti HUSQVARNA. Vale anche la pena ricordare il marchio JONSERED (Svezia), che produce strumenti a gas di alta qualità da oltre 50 anni. E sebbene i loro prodotti rechino il marchio HUSQVARNA, JONSERED è uno dei leader tra i produttori di apparecchiature a benzina.

La società giapponese SHINDAIWA è poco conosciuta nel nostro mercato. Tuttavia, i prodotti di questa azienda godono di un meritato rispetto tra i professionisti. Nonostante SHINDAIWA abbia iniziato a produrre seghe relativamente di recente (dalla metà degli anni ’70 del secolo scorso), i suoi prodotti stanno conquistando con fiducia nuovi mercati grazie alla loro qualità, affidabilità, praticità e durata..

Di solito il consumatore si perde alla vista di una tale varietà di tecnologia. Né le informazioni lette in precedenza né i consigli degli amici lo aiutano. I supermercati moderni presentano uno svantaggio significativo: di norma un potenziale acquirente viene lasciato solo con l’attrezzatura e, a parte gli elogi, spesso non sente altro. Gli scaffali sono pieni di manifesti pubblicitari, opuscoli che lodano la tecnica. Ma come fare una scelta?

La scelta di una motosega a benzina

Facciamo un passo avanti rispetto a marchi specifici nella nostra scelta e guardiamo specificamente ai vantaggi e alla praticità dei prodotti. D’accordo, scegliendo prodotti di una categoria di prezzo piuttosto elevata, possiamo permettercelo..

Prima di tutto, vale la pena decidere con quale frequenza intendiamo utilizzare la motosega e quanto lavoro debba essere fatto. Ciò è estremamente importante, dal momento che “tagliare legna da ardere per uno stabilimento balneare” non equivale affatto a “preparare legna da ardere per il riscaldamento in inverno”. Nonostante il fatto che puoi raccogliere legna da ardere con l’aiuto di piccole motoseghe, non dovresti parlare male del produttore in seguito – la risorsa di tali motoseghe è limitata e sono destinate a svolgere lavori ausiliari o per piccoli lavori in una casa privata. Diciamo che dobbiamo scegliere una piccola sega per la casa, che non useremo per molto tempo (3-4 volte al mese) – raccolta di legna da ardere per un bagno, potatura dei rami nel giardino, altri lavori.

Dai un’occhiata più da vicino all’assortimento di seghe offerto, assicurati di tenere il prodotto tra le mani. Molto spesso le persone acquistano un prodotto credendo nella pubblicità del produttore. Questo non è l’approccio giusto. Hai sentito un’espressione del genere “è caduta in mano”? Questo vale pienamente per le motoseghe. Nonostante il fatto che gli standard che i prodotti (motoseghe) soddisfano siano gli stessi, l’ergonomia di ciascun prodotto è completamente diversa. Una persona si troverà a suo agio con un ampio pulsante di controllo dell’acceleratore, mentre un’altra, al contrario, è preferibile avere una piccola leva dell’acceleratore ma una leva di blocco dell’acceleratore più pronunciata (sicurezza). Le mani di ognuno sono diverse e lo strumento deve essere selezionato in base alla struttura anatomica e non solo guardando il nome del produttore. Successivamente, dovresti prestare attenzione a un dettaglio come la maniglia del freno inerziale della catena.

Questa è una parte molto importante della sega. È il freno inerziale a catena che consente di evitare al massimo lesioni e altri danni che in una situazione di “emergenza” possono infliggere all’operatore della motosega. Il freno inerziale consente di arrestare quasi istantaneamente il movimento della catena, indipendentemente dalla velocità del motore della motosega. La posizione della leva del freno inerziale della catena è la stessa per tutte le motoseghe senza eccezioni: si trova davanti alla maniglia anteriore. Ma la forma, le dimensioni, la forza del freno sono diverse per tutte le seghe. Una motosega è uno strumento individuale, quindi scegli una sega adatta a te, che corrisponderà perfettamente alla corporatura, alla lunghezza del braccio e alla dimensione della mano. La qualità del lavoro, la velocità spesso dipende non dallo strumento stesso, ma da quanto è stato selezionato e messo a punto correttamente. Allo stesso tempo, non dimenticare che un tale strumento è più sicuro nel lavoro quotidiano..

Quindi abbiamo scelto alcune copie che non solo soddisfano i nostri requisiti, ma ci sono piaciute solo la qualità della lavorazione e della convenienza. Queste sono motoseghe STIHL MS180С, ZENOAH GZ400 e JONSERED С S 2137.

La scelta di una motosega a benzina
STIHL MS180С

Tutte le seghe appartengono alla “stessa categoria di peso”, solo la motosega ZENOAH ha una gomma di alcuni centimetri più lunga della concorrenza. Considereremo le caratteristiche tecniche delle seghe un po ‘più tardi. Proviamo tra queste seghe a scegliere quella più conveniente secondo noi. Vale la pena notare che questa è precisamente la nostra scelta, che è puramente individuale. In questo esempio, puoi scegliere autonomamente una motosega per te.

Tutte le motoseghe presentate sono leggere, le seghe sono molto ben bilanciate. Ciò può essere determinato immediatamente semplicemente sollevando la sega dalla maniglia anteriore. Questa distribuzione del peso renderà il tuo lavoro meno faticoso e più produttivo. Tutte le seghe sono progettate per scaricare i gas di combustione in modo tale che l’operatore non penetri nel flusso di scarico. Naturalmente, quando lavori con una sega, devi tenere conto della direzione del vento in modo che i gas di scarico non ti influenzino. Il design del silenziatore ZENOAH GZ400 è leggermente diverso dai silenziatori STIHL e JONSERED: l’uscita di scarico è inoltre protetta da una rete che, da un lato, consente di estinguere eventuali scintille che si formano durante la combustione della miscela di carburante, dall’altro impedisce agli estranei di entrare nel silenziatore elementi.

ZENOAH GZ400

STIHL e JONSERED hanno egualmente successo nel combattere le scintille, ma teoricamente oggetti estranei possono rimanere intrappolati nella marmitta, il che può causare gravi danni alla motosega. In pratica, tali guasti sono estremamente rari, ma non sono esclusi se si maneggiano le motoseghe con noncuranza..

Chainsaw
JONSERED

I punti per il rifornimento di carburante della motosega con carburanti e lubrificanti si trovano sul lato dell’avviatore manuale e presentano marcature speciali. Vicino al serbatoio della miscela di carburante c’è un disegno di una stazione di benzina e gocce d’olio, vicino al serbatoio dell’olio, che lubrifica la catena – un’immagine di una catena e goccioline d’olio.

STIHL MS180С

Questo è molto comodo per l’uso quotidiano, poiché a volte anche i professionisti in alcuni casi possono confondere i punti di riempimento. Questo è inaccettabile in quanto potrebbe danneggiare lo strumento. Sulle motoseghe STIHL e JONSERED, i punti di rifornimento sono uguali: vicino all’impugnatura posteriore c’è il tappo del serbatoio del carburante, vicino all’impugnatura anteriore c’è il tappo del serbatoio dell’olio della catena. Inoltre, la motosega STIHL MS180C ha finestre speciali che consentono di monitorare visivamente il livello dell’olio per lubrificare la catena e la miscela di carburante, il che è molto conveniente durante il lavoro. Sulla motosega ZENOAH, i punti di rifornimento si trovano nelle vicinanze, nell’area dell’impugnatura posteriore. E sebbene siano contrassegnati di conseguenza, differiscono per dimensioni e colore, l’utente medio può ancora confonderli..

ZENOAH

Non dimenticare che è necessario non solo rifornire correttamente la motosega, ma anche preparare adeguatamente la miscela di carburante. È la miscela di carburante, dal momento che la motosega non può mescolare in modo indipendente olio a 2 tempi con benzina, come accade, ad esempio, nei moderni ciclomotori.

Un altro fattore che influenza la scelta di una motosega è la facilità di manutenzione dell’utensile dopo il lavoro. Il fatto è che non tutte le seghe sono convenienti per la manutenzione quotidiana. Tutte le parti della sega sono così disposte in una valigetta che a volte è necessario applicare molta fatica e ingegnosità per rimuovere trucioli, residui di carburanti e lubrificanti. Vediamo come il produttore ha eliminato lo spazio del “vano motore”, come appare il “cuore” di una motosega.

Per rimuovere il coperchio protettivo superiore e la motosega STIHL MS180C, è necessario innanzitutto premere il pulsante del gas e abbassare la leva di comando dell’acceleratore del carburatore nella posizione più bassa.

motoseghe

In caso contrario si possono danneggiare le parti della motosega. Dopodiché, resta solo da ruotare il blocco speciale e il coperchio può essere facilmente rimosso, liberando spazio sufficiente per la manutenzione delle motoseghe dopo il lavoro.

Motosega

L’operatore accede alle parti della sega chiave come il carburatore e la candela. In questa motosega, è possibile smontare il carburatore senza smontare l’intero corpo della sega. Questo è molto conveniente, in quanto consente di riparare la sega il più presto possibile e senza l’uso di strumenti complessi e specializzati.

La motosega ZENOAH GZ400 consente inoltre di rimuovere il coperchio protettivo superiore senza l’uso di strumenti ausiliari. Hai solo bisogno di svitare la vite speciale che è montata nel coperchio.

ZENOAH GZ400

Successivamente, è necessario rimuovere con cura il filtro dell’aria e solo allora è possibile iniziare a riparare la sega. In questa sega, è necessario smontare con cura il filtro dell’aria per evitare che particelle estranee entrino nel carburatore della motosega. L’accesso alla candela è in qualche modo limitato dalla parte anteriore del corpo, ma ciò praticamente non interferisce con la rapida sostituzione della candela, se necessario.

JONSERED СS 2137

Puoi smontare il carburatore dalla sega ZENOAH GZ400 abbastanza rapidamente, avendo solo lo strumento fornito con la consegna.

Il coperchio superiore della motosega JONSERED CS 2137 può essere rimosso solo con una chiave speciale fornita con questa sega. Il fatto è che queste seghe sono molto popolari in Nord America e gli standard locali richiedono che l’accesso a parti di tali strumenti sia limitato. D’accordo, sarà difficile in seguito dimostrare di aver svitato accidentalmente tre viti e quindi rimosso il coperchio. In effetti, queste viti vengono svitate molto facilmente e il processo di accesso alle unità della motosega JONSERED CS 2137 richiederà esattamente tutto il tempo impiegato per lo smontaggio degli strumenti sopra descritti..

JONSERED
Cura della motosega

Dopo aver smontato il coperchio superiore della motosega JONSERED CS 2137, abbiamo libero accesso a tutti i principali gruppi di utensili. Inoltre, siamo in grado di pulire senza problemi le alette di raffreddamento del cilindro, il che è estremamente importante per il normale raffreddamento della sega durante il funzionamento..

Abbiamo coperto i punti principali da tenere in considerazione quando si sceglie una piccola motosega. Speriamo che queste raccomandazioni amplieranno la tua comprensione di uno strumento come una motosega e ti consentiranno di fare una scelta più informata. Si potrebbero ricordare elementi come un tendicatena, un inizio regolare della sega. Non abbiamo deliberatamente menzionato queste opzioni, poiché aumentano significativamente il costo del prodotto, ma praticamente non influenzano la qualità del lavoro. In futuro, parleremo delle regole per lavorare con una motosega, come sostituire un pneumatico, una catena, guidare il pignone su diversi tipi di seghe.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy