Come scegliere una troncatrice: raccomandazioni professionali

Continuiamo a rivedere lo strumento, senza il quale il master finisher non può immaginare la sua esistenza. In precedenza, abbiamo esaminato cacciaviti a batteria, trapani a percussione, motoseghe, seghe e seghe. Il personaggio principale di questo articolo è una troncatrice, “taglierina angolare”. Diamo un’occhiata a questa macchina complessa, piuttosto insolita da una varietà di angolazioni..

Come sempre, abbiamo attribuito grande importanza alla compattezza e al peso dello strumento, anche se questo è il caso in cui questi parametri non sono così critici. Quindi, la macchina, rispetto a molti modelli simili, è piuttosto in miniatura, mentre il suo peso non supera gli 11 chilogrammi. È molto comodo da trasportare, è sufficiente fissare l’alimentatore nella posizione inferiore, nella parte superiore della quale è presente una maniglia a forma di staffa aggiuntiva.

Il motore di questa troncatrice è piuttosto potente e pieno di risorse: 1650 watt e 4600 giri / min. rispettivamente. Questi sono indicatori decenti e molto importanti, perché, come sapete, maggiore è la velocità della lama, più pulito è il taglio.

Una lama con un diametro di 260 mm è adatta per LS 1040, può essere utilizzata per tagliare pezzi relativamente piatti fino a 130 mm di larghezza, la profondità di taglio massima è di 95 mm ad angolo retto e 67 mm a 45 gradi. Nella stragrande maggioranza dei casi, tali parametri erano sufficienti con un margine. Solo una volta non siamo riusciti a utilizzare la nostra troncatrice a causa della grande larghezza della parte: era un pannello di 25 cm di pavimenti prefabbricati in sughero. Solo il taglio con un meccanismo di brocciatura potrebbe aiutarci.

Naturalmente, Makita LS 1040 ha un piccolo tavolo da sega in alluminio pressofuso, ma per lavorare con pezzi lunghi (zoccolo, incavo …), è possibile installare fermi a forma di U a due aste che vengono inseriti nei fori del letto. Dirò subito che praticamente non li usiamo. O facciamo “così com’è” o, se il lavoro è lungo e doloroso, allora assembliamo un banco di lavoro di supporto improvvisato in legno lungo 3,5–4 metri (circa due metri su ciascun lato) e largo 30-40 cm. abbinare il piano di lavoro del letto. Il tavolo, ovviamente, ha una battuta parallela, tuttavia la sua altezza non è sempre sufficiente per il taglio di filetti d’angolo largo.

Il piatto rotante (sezione circolare) della sega si muove molto facilmente, il tappo è chiaro, con un fissaggio a vite affidabile. Per installare gli angoli più comuni (15, 22,5, 30 e 45 gradi), ci sono scanalature speciali, si sente un clic caratteristico nella posizione desiderata. La gamma di impostazioni orizzontali è leggermente ampliata, il che semplifica notevolmente la vita ad angoli non standard. Quindi, se abbiamo 45 ° a sinistra, allora possiamo bloccare a destra a 52 gradi. È possibile inclinare il disco verticalmente, qui non ci sono sorprese – solo fino a 45 gradi e solo a sinistra. Si noti che tutti i gruppi di utensili sono assemblati esclusivamente di alta qualità, non ci sono contraccolpi in linea di principio, il taglio è assolutamente accurato.

Come scegliere una troncatrice. Consigli professionali

Come ogni moderna troncatrice, la Makita LS 1040 dispone di numerosi sistemi di sicurezza. Il primo è un involucro protettivo mobile, che a sua volta espone il disco quando si abbassa l’alimentatore sul pezzo in lavorazione; non è necessario premere alcuna leva ausiliaria. È realizzato in resistente plastica trasparente, quindi non interferisce con la vista dell’area di lavoro. Insieme ad esso, agisce uno speciale “coltello da spacco”, un dispositivo che protegge il disco dagli inceppamenti. Il sistema successivo è soft start. La lama di taglio non si strappa dal suo posto, ma accelera gradualmente. È molto importante dargli la massima velocità prima di iniziare il lavoro, ci vogliono circa 2 secondi. Un amico ha una sega (a riguardo un po ‘più tardi) senza tale opzione, quindi le correnti di partenza sono molto più alte di quelle nominali che il taglio fa cadere le macchine di input ogni volta. Un altro sistema utile è il freno elettrodinamico. Si arresta in modo uniforme e, soprattutto, rapidamente, il disco immediatamente dopo aver rilasciato il pulsante. E questo fa anche risparmiare tempo, perché fino a quando la tela non si è fermata, è meglio non fare alcun movimento. C’è un blocco dell’attivazione accidentale. Se è necessario sostituire il disco, l’albero è saldamente bloccato con un blocco speciale. Come sempre, Makita equipaggia il suo strumento con un sacchetto per la polvere di buona qualità e puoi collegare un tubo dell’aspirapolvere allo stesso ugello..

Come scegliere una troncatrice. Consigli professionali

Questo taglio è uno dei più semplici della linea di questo produttore, e anche in confronto con i cataloghi di altre grandi aziende. In un’officina specializzata, non può sostituire una sega a tutti gli effetti, ma in un cantiere, quando spesso devi lavorare in spazi ristretti, con piccole parti, LS 1040 è chiaramente ciò di cui hai bisogno. Non c’è dubbio sulla sicurezza, l’affidabilità e la funzionalità di questo strumento, non abbiamo mai paura che qualcosa vada storto e un pezzo costoso venga danneggiato. Dovrai pagare per una tale bellezza da qualche parte 420-440 $, ma ne vale la pena.

Vorskla PMZ-90-255

Recentemente sono riuscito a provare un po ‘una tale sega. Nonostante la stilizzazione del nome (è di moda ora), un cinese di razza è apparso davanti a me, in un certo senso un analogo di LS 1040.

Come scegliere una troncatrice. Consigli professionali

La sensazione di questo taglio, come se si stesse trasferendo da un’auto straniera a uno Zhiguli – sembra che stia andando, ma in qualche modo non molto. La cosa più importante è il contraccolpo nelle impostazioni, quindi un’elevata precisione di taglio è semplicemente irraggiungibile. Le parti del corpo motore e il pulsante di controllo sono ruvide, beh, va bene, se solo non si rompe. La copertura protettiva interferisce leggermente con il lavoro (è stata rimossa dal proprietario). Il motore è potente: 2100 W, che è fino a 450 W in più rispetto alla Makita, questo è alla stessa velocità (4500 rpm). Funziona più forte, ma non in modo più efficiente, si riscalda bene – richiede pause regolari. La segatura vola ostinatamente oltre il collettore di polveri. Sono contento della presenza di un meccanismo di brocciatura, puoi tagliare un pezzo da qualche parte di circa 30 centimetri di larghezza. È vero, la console si sposta leggermente. Non c’è avvio graduale, non c’è freno a disco dopo l’arresto. Altrimenti, tutto è passabile. È ancora difficile dire qualcosa sulla durata di questo dispositivo, poiché la copia non è stata ancora testata correttamente in battaglia.

Come scegliere una troncatrice. Consigli professionali

Se il PMZ-90-255 non si sbriciola sotto carico, possiamo raccomandarlo come opzione per uso domestico, dove non è necessaria la precisione e la velocità di taglio diventa la pietra angolare. Il prezzo di una macchina del genere è di circa $ 170-180, ovvero, invece del Makita LS 1040, è possibile acquistare due Vorskla PMZ-90-255 e mezzo.

Come scegliere una troncatrice. Consigli professionali

Fare le giuste conclusioni

Se la troncatrice verrà utilizzata frequentemente e per lungo tempo, è necessario scegliere modelli professionali. Sebbene i trimmer amatoriali spesso non siano inferiori ai loro fratelli maggiori in termini di gamma di opzioni disponibili, la loro risorsa è molto meno, non sono progettati per un funzionamento continuo. Qui viene alla ribalta la qualità dei materiali con cui è realizzato lo strumento, l’accuratezza delle parti mobili di accoppiamento. Assicurati di prestare attenzione alla presenza di tutti i tipi di gioco, alla precisione del fissaggio degli angoli: queste sfumature influenzano radicalmente le prestazioni della sega.

Più potente è il motore, meno si riscalda sotto carico, più produttivo è l’utensile, più grande è il disco che può essere installato dal produttore. La velocità di rotazione della lama della sega è strettamente correlata a questo parametro, maggiore è, più pulito è il taglio. Non dimenticare, il potere è il peso e le dimensioni, valutare seriamente le tue esigenze.

La caratteristica più importante per una troncatrice è la profondità e la larghezza del taglio. È lei che determinerà quali pezzi possono essere lavorati su una determinata unità. Molto dipende dal diametro del disco (maggiore è il diametro, meglio è) e dal design nel suo insieme. Esiste un intero gruppo di modelli in cui la larghezza di taglio con un disco standard viene aumentata a causa della funzione di trazione. La loro caratteristica distintiva è che la console con l’unità di potenza si muove lungo le aste di guida (di norma ce ne sono due), rispettivamente, il disco si sposta esattamente lungo la linea di taglio (ad esempio, Hitachi C10FSB). Esistono anche design con un meccanismo a leva complesso che svolge la stessa funzione, ad esempio, sul GCM 12 GDL Bosch.

È molto importante quanto bene sono fatti il ​​letto e il blocco girevole. È molto più conveniente lavorare su un massiccio tavolo da taglio con fermi verticali elevati, ma ciò influisce sul peso dell’utensile. In alcuni casi, tutti i tipi di morsetti per pezzi, morsetti incorporati possono essere molto utili. È importante che l’intervallo delle impostazioni angolari sia il più ampio possibile, anche rispetto alla verticale. Verificare la qualità del fissaggio dell’angolo specificato. La scala deve essere dettagliata e ben leggibile.

In alcuni modelli di rifilatura ci sono arresti di profondità di taglio, con il loro aiuto è possibile selezionare una scanalatura, elaborare una parte di spessore.

Potrebbe essere necessario un supporto aggiuntivo per gestire parti lunghe. La maggior parte dei produttori offre estensioni da tavolo di serie. A volte puoi trovare speciali supporti pieghevoli per l’installazione di una troncatrice, come sul Makita LF1000.

Per non provare sempre il pezzo con il disco, le estremità sono dotate di guida laser. La trave (a volte doppia) viene regolata in base allo spessore della lama e mostra accuratamente la linea del taglio futuro. Ad esempio: Makita LH1200 FL o Bosch GCM 12 GDL.

Le moderne troncatrici hanno un numero di utili sistemi elettronici che non possono essere sopravvalutati. La limitazione della corrente di avviamento (avvio dolce) impedisce sovraccarichi di avviamento. Il freno elettrodinamico bloccherà il disco dopo lo spegnimento del pulsante. La manutenzione automatica dei giri impedisce che la velocità di rotazione della lama della sega cada sotto carichi pesanti. Il controllo della velocità è raro, ma comune. Potrebbero esserci sistemi di protezione da sovraccarico, blocco del motore in caso di inceppamento del disco, protezione contro l’avvio accidentale.

La più importante caratteristica di sicurezza della troncatrice è una copertura di alta qualità e funzionale. Dovrebbe muoversi facilmente e con precisione, indipendentemente dal fatto che sia fatto manualmente o automaticamente (parallelamente all’abbassamento della console). Uno speciale coltello da taglio evita che il disco si inceppi nel pezzo.

Le troncatrici tecnologicamente più avanzate e più sicure sono offerte dai principali attori nei nostri mercati, aziende: Makita, Hitachi, Bosch, Metabo, DeWALT. Tuttavia, il loro prezzo è calcolato in centinaia e persino migliaia di unità convenzionali. Vale la pena pagare quel tipo di denaro – ognuno decide per se stesso, tutto dipende dai compiti impostati.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy