Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Sezioni dell’articolo



La saldatura del tipo MIG-MAG porta abbastanza meritatamente il titolo di un modo amatoriale di unire strutture metalliche; tuttavia, è una tecnologia separata, che ha le sue regole per l’esecuzione del lavoro e requisiti per le qualifiche di un saldatore. Tutto questo – nella nostra recensione sulla saldatura semiautomatica.

Panoramica della tecnologia di saldatura

MIG / MAG sta saldando con fili metallici (M – metallo) in atmosfera inerte (IG – gas inerte) o schermatura attiva (AG – gas attivo). Il filo si alimenta automaticamente e la velocità di avanzamento viene regolata in base alla corrente di saldatura effettiva. Questa è una delle caratteristiche principali di una macchina semiautomatica, dovuta a un’importante differenza tecnologica rispetto alla saldatura con elettrodi rivestiti: invece di stabilizzare la resistenza corrente, la fonte di alimentazione fornisce una tensione costante.

Come con altri tipi di saldatura, l’essenza di MIG / MAG è il trasferimento di metallo dal riempitivo al bagno di saldatura, ma il processo stesso è molto specifico, che deve essere compreso al fine di padroneggiare le competenze lavorative necessarie. Esistono due meccanismi per il trasferimento di metallo:

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Il primo: quando il filo tocca la parte da saldare, si verifica un cortocircuito, il filo si riscalda, sfocia nel bagno di saldatura, parzialmente evaporando, favorendo così un’accensione a breve termine dell’arco, a causa della quale viene riscaldata l’intera area del bagno di saldatura. Dopo che il bordo del filo si è sciolto, il circuito viene aperto, quindi il metallo tocca di nuovo la parte e tutto viene ripetuto di nuovo con una frequenza di circa 20-30 volte al secondo. Questo meccanismo si chiama chiusura ciclica..

Secondo meccanismo di saldatura – trasferimento spray. Se il filo viene alimentato a una velocità sufficientemente bassa ad alta tensione e il mezzo gassoso contribuisce alla combustione prolungata dell’arco, l’additivo non toccherà la parte stessa, ma si scioglierà in piccole gocce e cadrà nel cratere del bagno di saldatura, nonché nell’area adiacente ad esso. Con questo metodo di saldatura, si verifica un riscaldamento molto più intenso di un’ampia zona, che è indispensabile per riempire grandi cuciture e saldare pezzi spessi. Una differenza caratteristica è il suono sibilante e allo stesso tempo sibilante di un arco invece di un crepitio ritmico quando si pedala.

Seleziona materiali di consumo

Durante la saldatura con un dispositivo semiautomatico, vengono utilizzati tre tipi di materiali di consumo, senza la scelta corretta di quale funzionamento corretto è impossibile. Il materiale di consumo principale è un filo metallico di riempimento con un rivestimento protettivo anticorrosivo. Il filo può differire in materiale in lega, diametro e dimensioni della bobina, che viene selezionato in base alle capacità del dispositivo. Il materiale additivo deve essere il più vicino possibile alla composizione delle parti da saldare..

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Per la maggior parte degli acciai strutturali, i tipi di filo che iniziano con SV-08G, secondo la marcatura straniera – ER70S, sono ottimali. Per gli acciai inossidabili, utilizzare il filo SV-04X19, SV-07X25, SV-10X16, dove i numeri nella seconda parte della designazione indicano il contenuto di nichel e cromo. Qui è necessario essere vigili: l’eterogeneità dei materiali della parte e della giuntura peggiora drasticamente le caratteristiche di resistenza dell’articolazione. I tipi di filo D16, VAD23, AK4 sono adatti per la saldatura dell’alluminio, ma devono anche essere selezionati in base alla presenza di additivi aggiuntivi nelle parti da saldare. Inoltre, il filo animato può essere utilizzato per la saldatura, che non richiede un ambiente di protezione del gas, ma allo stesso tempo è più costoso.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Il filo di tutti i tipi può avere un diametro di 0,6 mm e oltre con un passo di 0,2 mm. L’additivo più sottile viene utilizzato per la saldatura a punti di parti con uno spessore inferiore a 1,5 mm, 0,8 mm – fino a 4 mm, 1 mm – fino a 6 mm. I dilettanti usano raramente fili oltre 1 mm, il motivo è semplice: è richiesta una corrente di saldatura superiore a 200 A, tipica solo per le saldatrici professionali.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Il secondo materiale di consumo è il gas di protezione. Per la saldatura di metalli non ferrosi, in particolare alluminio, viene utilizzato un argon di gas inerte e con uno spessore significativo di pezzi – una miscela di argon con elio. Lo svantaggio dell’argon è che nel suo ambiente l’arco viene mantenuto molto attivamente, il che non consente la cottura mediante chiusura ciclica, e questa è la modalità consigliata per i metalli ferrosi. Per questo motivo, durante la saldatura di acciaio strutturale e inossidabile, viene utilizzata una miscela di gas, in cui l’argon è del 75% in peso, il resto è anidride carbonica. Per qualsiasi tipo di filo di saldatura, è indicata la miscela di gas preferita.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Il terzo materiale di consumo sono le punte del collettore. Innanzitutto, dovrebbero essere cambiati a seconda del diametro del filo utilizzato. In secondo luogo, mentre funziona, la punta si consuma e il diametro del foro al suo interno aumenta, causando il surriscaldamento della torcia e malfunzionamenti nel funzionamento della saldatrice, fino a un inceppamento completo del filo.

Preparazione al lavoro

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Prima di iniziare i lavori, è necessario installare una bobina di filo sul perno del tamburo del freno e regolare la vite di bloccaggio, assicurando la completa scomparsa del gioco radiale e dell’inerzia durante la rotazione. Successivamente, riposizionare il rullo guida sul diametro del filo corrispondente, pulire il meccanismo di alimentazione dallo sporco, abbassare il rullo di pressione e regolare la pressione in modo che il filo non scivoli, ma non si pizzichi troppo.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

L’estremità del filo deve essere guidata nella presa posteriore della spina della torcia collegata. Il tubo flessibile deve essere completamente esteso. Dopo aver premuto il pulsante, il filo deve essere passato lungo il manicotto di saldatura, avendo precedentemente svitato la punta del collettore corrente. Quando il filo si trova a 3-5 cm dalla torcia, la punta deve essere rimessa in posizione, l’ugello deve essere inserito e il filo deve essere tagliato a filo con il bordo della torcia. Resta solo da girare completamente la valvola sul cilindro, regolare la pressione all’uscita del riduttore e la portata del gas, dopo di che è possibile iniziare la saldatura.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Prima della saldatura, le parti devono essere accuratamente pulite e affilate in modo che non vi siano spazi di oltre 1 mm sul giunto. I bordi delle parti a 20–25 mm dall’area di saldatura devono essere privi di vernice, sporco, ruggine e persino da uno strato di ossidi oscurato, per un dispositivo semiautomatico questo è fondamentale.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Modalità di saldatura

Anche i professionisti, prima di saldare qualsiasi struttura o parte, eseguono diverse cuciture di prova su materiali dello stesso tipo. Lo scopo delle prove è stabilire impostazioni ottimali per la combustione dell’arco stabile e condizioni di temperatura corrispondenti allo spessore delle parti da saldare..

Esistono due regolatori per impostare la modalità di saldatura: V – tensione e A – velocità di avanzamento del filo e corrispondente corrente di saldatura. C’è anche un interruttore a levetta per cambiare la modalità di velocità: con un filo di 0,8 mm o meno, dovresti cucinare a una velocità maggiore, una più spessa a una ridotta. Alcune macchine hanno un terzo regolatore del componente di corrente induttiva, è progettato per regolare il profilo della saldatura.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Un’impostazione di prova viene eseguita direttamente vicino al dispositivo, mentre i controlli dovrebbero inizialmente essere ruotati nella posizione estrema sinistra. Una volta che l’arco è stato colpito, la velocità di avanzamento e la tensione devono essere gradualmente aumentate per raggiungere le condizioni di saldatura corrette. Per una profondità di cucitura fino a 2 mm e una larghezza fino a 4 mm, è ottimale saldare in un anello. La velocità deve essere aumentata fino a quando i rari clic non vengono sostituiti da un crepitio stabile con una frequenza di circa 20 Hz. Se allo stesso tempo si sentono lacune, la tensione dovrebbe essere leggermente aumentata, se il metallo è fortemente schizzato – ridurre.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Nei casi in cui il metallo in eccesso si accumula nel bagno di saldatura, la velocità di avanzamento dovrebbe essere ridotta o il movimento della torcia dovrebbe essere accelerato, ma solo se la temperatura lo consente. Per aumentare la velocità di fusione, l’ugello della torcia deve essere guidato più vicino alla parte. Se è necessario applicare una giuntura di riempimento con uno spessore superiore a 2 mm o una larghezza di 5-7 mm, la saldatura viene eseguita a spruzzo, per cui la tensione deve essere aumentata quasi al massimo. In questo caso, la velocità di avanzamento aumenta da zero fino al momento in cui la macchina inizia a cuocere in modo ciclico, quindi diminuisce a una convenienza accettabile nel guidare la saldatura in base alla sua larghezza e profondità.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

L’impostazione dell’induttanza viene eseguita dopo che la modalità di saldatura è stabile. Un aumento dell’induttanza porta ad un aumento della temperatura dell’arco, a causa del quale il cordone della giuntura si diffonde di più e diventa più piatto, tuttavia, solo lo strato superiore del materiale si riscalda. A bassa induttanza, il riscaldamento viene effettuato in profondità nella giuntura, ma il cordone è più convesso. L’induttanza deve essere regolata in modo tale che i bordi del rullo si sciolgano e si accoppino delicatamente con le superfici adiacenti.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Posizione spaziale della cucitura

I vantaggi della saldatura semiautomatica sono più evidenti nella saldatura di strutture di grandi dimensioni, dove è necessario cambiare periodicamente la posizione della giuntura. Allo stesso tempo, vengono apportate modifiche minime alle impostazioni; nella maggior parte dei casi, non sono necessarie ulteriori manipolazioni. Tuttavia, la tecnica di cucito presenta differenze specifiche..

Video collegati:

I principianti dovrebbero apprendere le basi della saldatura semiautomatica nella posizione della cucitura inferiore. La torcia è tenuta ad un angolo di 60 ° con il filo rivolto verso la giuntura. In questo caso, è estremamente importante mantenere una distanza costante dalla superficie all’ugello di circa 5-10 mm. Sollevando la torcia in verticale, è possibile aumentare la temperatura e regolare la planarità del rullo senza modificare le impostazioni della macchina. La velocità di guida della torcia deve essere costante e allo stesso tempo correlata con la velocità di avanzamento del filo in modo che il filo sia sempre nella parte anteriore del cratere e lo stesso spessore sia mantenuto per l’intera lunghezza della saldatura, mentre il metallo fuso dovrebbe solidificarsi in crescite ondulate a 10-15 mm dal pool di saldatura.

Dopo aver imparato le cuciture nella posizione inferiore, puoi passare a quella orizzontale. La torcia viene mantenuta a 45 ° rispetto alla superficie e diretta verso l’alto con un angolo di 15-20 ° rispetto alla verticale per compensare la fluidità del metallo. Il bruciatore viene guidato in avanti da se stesso, il filo viene tenuto sul bordo anteriore del cratere. Si consiglia di ridurre leggermente la velocità di avanzamento del filo e di cucitura del filo per un migliore controllo sul bagno di saldatura..

Le cuciture verticali vengono eseguite con una tecnica di saldatura simile, ma l’ugello deve essere tenuto parallelo alla giuntura con un angolo di 45 ° rispetto alla superficie, il filo viene guidato verso il centro del cratere di saldatura. Il movimento del bruciatore viene eseguito dall’alto verso il basso, deve essere abbastanza veloce da superare la caduta di metallo che cade. I giunti a soffitto non sono molto più difficili da cucinare, ma molto meno convenienti. Il bruciatore deve essere guidato con il naso in avanti, il filo è diretto al rubinetto anteriore del bagno e il giunto di fronte. Il giunto del soffitto è abbastanza sottile da impedire che il metallo fuso scorra verso il basso.

Radici, riempimento e articolazioni cosmetiche

In conclusione, dovremmo parlare della differenza nella saldatura con un dispositivo semiautomatico di parti di diverso spessore. Il massimo pratico dello spessore della cucitura quando si lavora con dispositivi amatoriali è 1,5 … 2,5 mm con uno spessore del filo fino a 0,6-1 mm. Le saldature più profonde devono essere eseguite in più passaggi.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Le parti con uno spessore di 1,5 mm o inferiore non sono saldate con una cucitura continua per evitare deformazioni del metallo quando riscaldate. La cucitura è composta da punti con un diametro di 3-4 mm, che corrisponde a tenere premuto il pulsante sulla torcia per circa 1 secondo, situato in incrementi da 10 a 25 mm. Parti fino a 4 mm sono saldate su entrambi i lati: in primo luogo, sono posizionate con uno spazio di circa 0,5 mm e una saldatura convenzionale viene eseguita dal lato anteriore in modo ciclico. Successivamente, la tensione viene leggermente aumentata e la penetrazione viene eseguita dall’interno verso l’esterno, lasciando un cordone sottile e delicato della cucitura.

Le parti di saldatura con uno spessore di almeno 6 mm richiedono una preparazione accurata: in primo luogo, i bordi vengono affilati per una perfetta aderenza, quindi una smussatura ripida a 30 ° viene rimossa dal lato anteriore, lasciando una sezione del bordo diritto da 1 a 2 mm nella parte inferiore della cucitura. Prima della saldatura, le parti devono essere immobilizzate in modo affidabile con la formazione di uno spazio di 0,5-2 mm, a seconda dello spessore, per il quale possono essere temporaneamente interconnesse con piastre sul bordo dal lato posteriore.

Come cucinare correttamente con un dispositivo semiautomatico

Il primo stadio è l’implementazione della radice. Viene prodotta in una modalità di chiusura ciclica, assicurando che la cucitura riempia la parte inferiore del giunto fino al livello in cui inizia lo smusso. Quindi l’apparecchio passa alla modalità di saldatura a spruzzo e la giuntura viene riempita alla massima profondità in più passaggi. In questo caso, è indispensabile assicurarsi che i bordi del giunto siano completamente riscaldati, come evidenziato dallo scolorimento sulla superficie metallica nell’area adiacente. Dopo il completamento del giunto radicolare e tra i passaggi del giunto di riempimento, il fondo del giunto deve essere pulito con una spazzola metallica, o meglio con un disco abrasivo..

Quando il giunto tra le parti è riempito quasi a filo con la superficie, viene coperto con una cucitura cosmetica. In questo caso, la velocità di avanzamento è leggermente ridotta e la saldatura viene eseguita con una parte anteriore ampia – circa 8–15 mm, a seconda dello spessore del pezzo. In questo caso, il filo viene condotto da un lato all’altro lungo il bordo anteriore del bagno di saldatura, la velocità di vibrazione dovrebbe essere così alta che entrambi i bordi siano mantenuti caldi, mentre le perle di metallo sulla cucitura sono abbastanza piccole. In questo caso, il bruciatore viene condotto verso se stesso, il beccuccio è diretto verso la parte anteriore del bagno. I bordi della cucitura cosmetica devono essere ben fusi per aderire alla superficie del metallo, l’altezza del cordone non deve essere superiore a 1,5–2 mm.

Video collegati:

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy