Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Sezioni dell’articolo



I compressori per la verniciatura di un’auto, il gonfiaggio di pneumatici o strumenti pneumatici richiedono ispezioni, manutenzioni e talvolta riparazioni periodiche. Ciò è particolarmente vero per i compressori alternativi, in cui pistoni, anelli e altre parti richiedono frequenti sostituzioni. Parleremo dei problemi principali e di come risolverli..

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Le cause dei malfunzionamenti del compressore possono essere il funzionamento forzato, la trascuratezza dei tempi di manutenzione, i difetti di progettazione, l’usura naturale delle apparecchiature operative. In modo che l’unità rotta non rallenti il ​​lavoro, proveremo a capire i motivi del guasto e correggere la situazione eseguendo le riparazioni noi stessi.

Il ricevitore non mantiene la pressione quando è spento

Una diminuzione della pressione nel ricevitore quando il pompaggio viene arrestato indica che si sta verificando una perdita da qualche parte nel sistema. Una soluzione di sapone applicata ai probabili luoghi di perdita aiuterà a rilevarla:

  • linea dell’aria compressa;
  • valvola a pistone;
  • valvola limitatrice di pressione del ricevitore.

Una perdita di linea rilevata può essere sigillata con nastro e sigillante. La valvola deve essere avvitata fino in fondo e, se la soluzione di sapone continua a bolle, la valvola è difettosa e deve essere sostituita. Viene installato utilizzando un nastro sigillante FUM. Se sia il percorso che la valvola non presentano perdite, si può concludere che il problema è nella valvola della testa del pistone. Per arrivarci, è necessario scaricare tutta l’aria dal ricevitore e smontare la testata. Se dopo aver pulito la valvola non ripristina le sue funzioni, dovrà essere sostituita.

Il motore non si avvia

La prima cosa da controllare è la tensione di rete, l’integrità del cavo di collegamento e la qualità dei contatti. Quindi controllare i fusibili e, se necessario, sostituirli con altri simili. Un fusibile bruciato può anche verificarsi se è installato con una soglia di risposta irragionevolmente bassa. In questo caso, devono essere sostituiti con quelli appropriati per l’apparecchiatura. Se, quando si installano nuovi fusibili, si rompono di nuovo – cercare la causa in un corto circuito.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Un altro motivo potrebbe risiedere nelle impostazioni errate del pressostato sul ricevitore. Per testare questo presupposto, è necessario scaricare l’aria dal serbatoio e provare a riavviare il motore. Se inizia a funzionare, modificare le impostazioni sul pressostato.

A volte l’avviamento del motore viene bloccato dal sensore di surriscaldamento durante un intenso funzionamento continuo del compressore. In questo caso, è necessario lasciare raffreddare l’apparecchiatura, dopodiché funzionerà di nuovo in modalità standard..

Non si verifica alcun pompaggio

In una situazione in cui il motore ronza e non si verifica alcun pompaggio, il problema potrebbe essere sulla rete. Se la tensione scende al di sotto di 220 V, il motore potrebbe non avere abbastanza potenza per far funzionare correttamente il compressore. In questo caso, è possibile installare uno stabilizzatore nella rete o, se la fase è sovraccarica, scollegare temporaneamente i dispositivi elettrici ad esso collegati dall’alimentazione..

Se la tensione non è troppo anormale, è possibile che la pressione nel ricevitore sia troppo alta e resista al pompaggio. In questo caso, i master consigliano di spegnere il compressore per un po ‘e di riavviarlo dopo 15-20 secondi. Se il lavoro non viene ripristinato, è necessario controllare e, possibilmente, sostituire il pressostato.

Pressostato

Un altro motivo potrebbe essere una valvola di by-pass intasata, che dovrebbe alleviare la pressione in eccesso. In questo caso, rimuoverlo e pulirlo. Se la valvola viene distrutta, deve essere sostituita.

In alcuni casi, il motivo potrebbe essere un funzionamento errato o un malfunzionamento del relè di tensione. È difficile ripararlo da soli e se non è possibile contattare un centro di assistenza per la riparazione, è possibile sostituirlo.

Surriscaldamento ingiustificato dell’unità

Il funzionamento della protezione termica automatica è comprensibile nei casi in cui la temperatura ambiente è elevata, la tensione di rete è ridotta (verificare con un multimetro) o l’installazione funziona senza interruzioni per lungo tempo.

Se tutto è in ordine con la temperatura ambiente, la tensione e la modalità operativa, il filtro installato all’ingresso dell’aria atmosferica è intasato. Il filtro deve essere pulito, sciacquato, asciugato e reinstallato. Tali manipolazioni devono essere eseguite regolarmente, con un lavoro costante – ogni giorno. Ciò riduce il carico sul motore del compressore, riduce l’usura generale del sistema..

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

L’aria in uscita contiene particelle d’acqua

Quando la pittura funziona, questa situazione porta al rifiuto della superficie dipinta. Le ragioni del suo verificarsi possono essere:

  • l’acqua del ricevitore non è stata drenata per molto tempo;
  • contaminazione del filtro dell’aria in ingresso;
  • alta umidità in officina.

Il problema viene risolto in base alla causa dell’evento. L’acqua di accumulo deve essere regolarmente rimossa dal ricevitore mediante la valvola di scarico. Il filtro di alimentazione viene pulito o sostituito. L’umidità elevata nella stanza può essere gestita da apparecchiature di ventilazione o installando separatori di umidità aggiuntivi..

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli Filtro disidratatore

Riparazione del meccanismo a manovella di un compressore per automobili

Se il meccanismo a manovella si guasta, deve essere smontato e ripristinato il foro di manovella allentato. Per questo, viene tagliata una nuova filettatura tenendo conto del fatto che l’albero del motore ruota in senso antiorario.

Surriscaldamento della testata del compressore, perdite d’olio

Le possibili cause del problema sono:

  • difetti nelle fasce elastiche;
  • contaminazione da olio;
  • trasporto bulloni biella;
  • gioco insufficiente ai giunti delle fasce elastiche;
  • borchie allentanti.

Le perdite d’olio possono richiedere la sostituzione di un paraolio usurato. Potrebbe anche venire il momento di pulire o sostituire il filtro dell’olio, sostituire l’anello di sicurezza. Per fare ciò, il compressore dovrà essere smontato.

Rimuovere il coperchio del compressore anteriore

È necessario svitare i bulloni di fissaggio sul coperchio anteriore del compressore e rimuovere i perni guida con un martello di ritorno. Successivamente, avvitare i perni guida e spingere su di essi il coperchio anteriore del compressore.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Per rimuovere il coperchio anteriore, è necessario svitare il tubo di alimentazione dell’olio con una chiave aperta.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Rimozione della pompa dell’olio

Dal coperchio anteriore, è necessario svitare e rimuovere l’ingranaggio della pompa dell’olio, accedere al cuscinetto e rimuoverlo manualmente.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Successivamente, è necessario rimuovere con cura l’anello di ritenzione ed eliminare il paraolio.

Per rimuovere i manicotti di bloccaggio, è necessario riscaldare il sito di installazione sopra la stufa elettrica. A causa della diversa espansione termica, le maniche possono essere rimosse più facilmente.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Successivamente è necessario rimuovere la pompa dell’olio e rimuovere e sostituire il filtro dell’olio.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Per verificare la qualità dell’olio, è necessario rimuovere il coperchio posteriore del compressore e verificare se olio pulito viene fornito agli ingranaggi attraverso il foro di alimentazione dell’olio. L’olio deve essere privo di corpi estranei.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Montaggio della pompa dell’olio, installazione del paraolio

Iniziamo a montare la pompa dell’olio. Nella prima fase, raccogliamo la manica.

Successivamente, è necessario installare il cuscinetto e la boccola nella sede. Installa la pompa.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Per installare il paraolio occorrono mandrini. I maestri raccomandano l’uso di un fissatore adesivo anaerobico. Controllare l’integrità, le sbavature o altri danni del sigillo. Pulire il luogo di installazione con un panno pulito e privo di lanugine. Installare l’anello di tenuta e il mandrino di tenuta. Far scorrere il paraolio nella sede. Rimuovere l’anello protettivo e il mandrino. Installare un nuovo anello di sicurezza.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Sostituzione del filtro dell’olio e assemblaggio del compressore

Per installare il coperchio anteriore, è necessario allineare i perni guida e far scorrere il coperchio. Avvitare il tubo di alimentazione dell’olio e posizionare i bulloni del coperchio sul sigillante adesivo.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Quindi, inserire il filtro dell’olio e reinstallare il coperchio posteriore. Assemblea completata.

Al termine della revisione delle riparazioni, ti consigliamo di guardare un video sulla riparazione del compressore.

Un po ‘di servizio

È necessaria una manutenzione periodica per mantenere l’attrezzatura funzionante come previsto. Pertanto, si consiglia di cambiare l’olio ogni 500 ore di funzionamento, ma almeno una volta all’anno, a condizione che venga utilizzato un marchio di alta qualità e raccomandato. Nei compressori fatti in casa, non è necessario sigillare il tubo di riempimento dell’olio, questo faciliterà la sua sostituzione in futuro. Controllare il livello dell’olio per possibili perdite e bruciature. Poiché si sporca, la griglia protettiva deve essere smontata e pulita. Controllare periodicamente la messa a terra per evitare lesioni personali e danni alle apparecchiature.

È inoltre necessario ispezionare periodicamente le valvole – pulire con un solvente e lucidare se necessario.

Riparazione del compressore fai-da-te: malfunzionamenti e come risolverli

Svuotare regolarmente il ricevitore e pulire la valvola di sicurezza e il filtro di ingresso dell’aria. Ciò proteggerà il compressore dall’usura prematura. Eseguendo queste manipolazioni su base giornaliera, tu stesso puoi stabilire la regolarità ottimale di queste azioni per le tue condizioni e il volume di lavoro. Se il compressore è rimasto inattivo per lungo tempo, si consiglia di pulire e lubrificare le parti prima di avviarle. L’attuazione di queste misure preventive impedirà o ritarderà la rottura e la riparazione dell’installazione, prolungandone la durata..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy