Schemi per il collegamento di radiatori all’impianto di riscaldamento

Sezioni dell’articolo



Un problema importante durante l’installazione del riscaldamento in una casa è la scelta di uno schema di collegamento del radiatore. Avendo preso la decisione giusta, ottimizzerai i costi di riscaldamento, sia durante l’installazione che il funzionamento dell’apparecchiatura. È importante che lo schema di collegamento del radiatore sia correttamente abbinato al sistema di riscaldamento domestico.

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Collegamento inferiore dei radiatori

Con questa connessione, il tubo di alimentazione, come il tubo di ritorno, entra nei tappi inferiori della batteria. Il refrigerante ha una direzione di movimento prioritaria lungo il collettore inferiore. Ulteriore scambio di calore viene effettuato a causa del fatto che il liquido di raffreddamento riscaldato sale sul radiatore. Tale schema è il meno costoso in termini di materiali ed è conveniente eseguirlo anche quando si lavora con le proprie mani in “una mano”.

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Molto spesso, tale schema viene utilizzato durante l’installazione di un sistema di riscaldamento a un tubo, consente di eseguire un tubo silenziosamente e, quando si posa il tubo principale sul pavimento, lasciare solo i tubi corti per il collegamento della batteria in vista.

Uno svantaggio significativo di tale connessione di radiatori è la ridotta efficienza del trasferimento di calore rispetto a una connessione diagonale su un sistema a due tubi. La differenza è di circa il 12-15%.

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Tuttavia, va notato che quando si installa il riscaldamento in una piccola casa con un budget limitato, incluso il riscaldamento, l’uso di questo schema è giustificato e in futuro non si penserà mai a queste percentuali. Lo schema è affidabile, collaudato nel tempo e ha servito fedelmente per più di una generazione di proprietari di case private.

A nostro avviso, lo schema non è accettabile quando si riscalda senza una pompa. Un’altra delle sue caratteristiche dovrebbe essere notato la necessità di eseguire su un sistema a tubo singolo “freni” sotto il radiatore, sezioni di restringimento del diametro del tubo principale tra due punti della fascetta. Questa costrizione consente al flusso del liquido di raffreddamento di essere reindirizzato attraverso il radiatore anziché passarlo. Tuttavia, come già accennato, non è necessario utilizzare un tale schema con una lunghezza significativa della tubazione del sistema di riscaldamento..

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

È possibile utilizzare uno schema simile con cablaggio a due tubi, tuttavia, qui lo schema di connessione perde i suoi vantaggi mantenendo gli svantaggi.

Collegamento diagonale per sistema a due tubi

Il più corretto dal punto di vista del trasferimento di calore è il riscaldamento, realizzato in un design a due tubi, con connessione diagonale dei radiatori. Il tubo di alimentazione è collegato al tappo superiore e il tubo di ritorno è collegato a quello inferiore, sul lato opposto. Tale sistema viene preso nei calcoli come efficienza al 100%. Ma tra gli altri, questo è un sistema più costoso in termini di materiali e tempi di esecuzione..

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Con una connessione diagonale, il liquido di raffreddamento caldo all’ingresso del radiatore e lungo il collettore superiore incontra l’aria ambiente già riscaldata nelle parti inferiori del radiatore e lo riscalda fino a una temperatura più elevata. Pertanto, il calore trasferito dal vettore di calore (acqua) all’aria della casa viene utilizzato con la massima efficienza..

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Un piccolo inconveniente di questo sistema di connessione, come menzionato sopra, sarà l’impossibilità di aggiungere sezioni aggiuntive senza tagliare i tubi e ricaldarli. Tuttavia, con un attento calcolo del numero di radiatori in fase di progettazione del sistema, questo svantaggio può essere ignorato..

La connessione diagonale si è dimostrata eccellente quando si lavora con circolazione forzata e con auto-circolazione. Nei sistemi che funzionano a circolazione naturale, il cablaggio diagonale consente di rifiutare l’installazione di valvole termostatiche, il che riduce la resistenza idraulica del sistema di tubazioni e ha un effetto positivo sul funzionamento del sistema. È vero, attualmente sono disponibili rubinetti per radiatori con resistenza minima e raccomandiamo di installarli per facilitare la manutenzione.

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Naturalmente, la connessione diagonale delle batterie di riscaldamento è la più desiderabile, ma ciò non è sempre inequivocabilmente possibile..

Collegamento diagonale per distribuzione monotubo

In questo modo, stanno cercando di allontanarsi dalla riduzione del 12-15% dell’efficienza del trasferimento di calore con il cablaggio inferiore. Il collegamento viene effettuato alla spina del radiatore superiore e alla spina inferiore opposta mantenendo la sequenza di collegamento delle batterie nel circuito.

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

L’uso di una connessione diagonale di radiatori su un sistema a un tubo non offre i vantaggi che ha quando viene eseguito su un cablaggio a due tubi. L’inclinazione nel trasferimento di calore e nella temperatura del liquido di raffreddamento aumenta in modo significativo lungo il contorno. In effetti, la maggior parte del calore viene scaricato nei primi scambiatori di calore. Anche la presenza di un bypass non correggerà più la situazione.

Connessione unidirezionale

È una degna alternativa alla connessione diagonale e ha le sue caratteristiche. Il tubo di alimentazione entra nel tappo del radiatore superiore e il tubo di ritorno entra in quello inferiore dallo stesso lato. L’efficienza di tale connessione è inferiore del 2-7% rispetto a quella diagonale.

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento1. Cablaggio a due tubi. 2. Cablaggio monotubo

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Schemi per il collegamento di radiatori all'impianto di riscaldamento

Tale connessione viene spesso utilizzata negli impianti di riscaldamento con alzate che vanno da un piano all’altro. Molte persone lo usano quando non è possibile installare il numero corretto di sezioni della batteria già durante l’installazione iniziale e si prevede che aumenterà il loro numero in futuro. La connessione unilaterale consente in qualsiasi momento, in presenza di valvole di intercettazione, di aggiungere un certo numero di sezioni.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy