Progettazione e installazione fai-da-te di un sistema di fognatura di case private

Sezioni dell’articolo



Anche quando si pianifica la costruzione di una casa privata, è necessario completare un progetto di cablaggio e attrezzature per sistemi di fognatura interni ed esterni. Cosa bisogna considerare quando si progetta un sistema, quali apparecchiature dovrebbero includere un tale progetto e come eseguire l’installazione – domande a cui cercheremo di rispondere in questo articolo.

Progettazione e installazione fai-da-te di un sistema di fognatura di case private

È difficile immaginare la costruzione di una moderna casa privata senza attrezzature fognarie. Anche nelle vecchie case, il livello di comfort può essere migliorato eseguendo lavori adeguati.

Regolamento e raccomandazioni statali

Prima di iniziare lo sviluppo del progetto, ti consigliamo di familiarizzare con il Manuale MDC 40-2.2000. Questa è una raccolta estremamente utile per lo sviluppo di reti di ingegneria autonome di una casa privata con un grande volume di requisiti, definizioni, parametri di sistema obbligatori e raccomandati..

Utile anche e sarà utile:

  1. GOST 25150–82 – termini.
  2. SNiP 2.04.01–85 – per lo sviluppo della rete fognaria interna.
  3. SNiP 2.04.03–85 – per lo sviluppo di fognature esterne.
  4. SP 31-106-2002, р.5 – rete fognaria di case unifamiliari.

Nel testo di questi documenti, è possibile trovare e chiarire punti controversi o dubbi che sorgono durante la progettazione.

Raccolta e analisi dei dati iniziali per la progettazione

La progettazione di reti fognarie richiede una certa preparazione, che consiste nell’elaborare un compito tecnico, anche se il lavoro viene svolto in modo indipendente. Quindi non devi ripetere il lavoro più volte..

Elenco dei dati iniziali da preparare:

  1. Tipo di sistema: autonomo o in connessione. Per inserire nel sistema fognario centralizzato, sono necessari documenti per la casa e il permesso di eseguire il collegamento.
  2. Con un sistema autonomo, è necessario decidere il metodo di smaltimento (stazione biologica, fossa settica, stoccaggio sigillato, pozzo nero).
  3. Dati geologici: profondità del congelamento del suolo, profondità della falda acquifera, ubicazione dei bacini idrici, ubicazione e profondità di un pozzo o di un pozzo (con approvvigionamento idrico autonomo), dati sul suolo.
  4. Dati sulle precipitazioni (per la progettazione di fognature).
  5. Sulla base delle raccomandazioni di SNiP, calcolare il carico di picco, che dipende dal numero di persone che vivono e attrezzature idrauliche. Se vivere in casa è stagionale, anche questo viene preso in considerazione nei calcoli..
  6. Elaborare una planimetria che mostri i punti di drenaggio da vasche da bagno, docce, lavandini, lavandini, servizi igienici, bidet, lavatrici e lavastoviglie.

Schema di fognatura in una casa privata

Progettazione fognaria interna

Iniziamo a progettare con la posizione delle apparecchiature idrauliche. Per ridurre la lunghezza dei tubi di fognatura e semplificare la ventilazione del sistema, si consiglia di posizionarli il più vicino possibile l’uno all’altro e, quando posizionati su piani diversi, uno sopra l’altro. Pertanto, il riser è una sezione verticale del sistema di drenaggio, ce ne sarà uno in casa. Con una vasta area della casa o nel caso in cui le acque reflue vengano eseguite in un edificio esistente, è possibile equipaggiare due o più montanti.

Dispositivo di fognatura domestica

Tutti gli scarichi dei singoli punti vengono tagliati nel montante con tubi con diametro e pendenza consigliati da SNiP. Queste raccomandazioni consentono nella maggior parte dei casi di saltare i calcoli idraulici. Il valore di pendenza specificato è il minimo. Il valore massimo è 15 cm / m (tranne per le aree inferiori a 1,5 m – possono essercene di più).

Tavolo. Pendenze e diametri richiesti dei tubi per lo scarico

DispositivopendenzaDistanza tra scarico centrale e sifone senza ventilazione, cmDiametro del tubo, cm
Bagno1: 3100-13040
Doccia01:48150-17040
Water01:20fino a 600cento
Lavello01:120-8040
bidè01:2070-10030-40
Lavaggio01:36130-15030-40
Vasca da bagno, lavandino, doccia (scarico combinato)01:48170-23050
Riser centralecento
Si piega dal riser65-75

Tavolo. Valori di pendenza in base al diametro del tubo

Diametro del tubo, mmPendenza, cm / m
40-503
85-1002
1500.8

I tubi vengono instradati utilizzando giunti sagomati. In questo caso, è desiderabile che le curve non siano costituite da un gomito con un angolo di 90 °, ma da due a 45 ° (o 3 a 30 °). Ciò riduce la resistenza idraulica locale, riduce la probabilità di intasamento..

Curvature del tubo di fognatura Esecuzione di curve: curve 1 – 30 °; 2 – morsetti di fissaggio; 3 – sovrapposizione; 4 – T o revisione obliqua

La parte superiore della colonna montante della fognatura (tubo di scarico) è portata al di sopra del livello del tetto di almeno 50 cm ed è aperta per la ventilazione e la compensazione delle perdite di carico durante il periodo di drenaggio da uno o più punti. Le valvole di aerazione sono installate su colonne montanti senza uscita che non escono sul tetto. La parte inferiore del montante cade sotto il pavimento del primo piano, preferibilmente nel seminterrato, e viene rimossa da un tubo dello stesso diametro o più grande all’esterno della casa.

Ventilazione di fognature di abitazioni private Dispositivo di ventilazione del sistema fognario: 1 – deflettore; 2 – valvola di aerazione; 3 – riser con un diametro di 110 mm; 4 – riser con un diametro di 75 mm

Il principio di funzionamento della valvola di aerazione delle acque reflue Il principio di funzionamento della valvola di aerazione: A – la valvola è chiusa; B – la valvola è aperta

Valvola di aerazione sul montante Aspetto della valvola di aerazione

Regole interne di progettazione della rete fognaria

Per il normale funzionamento del sistema, è necessario rispettare rigorosamente alcune regole per la progettazione e la disposizione del sistema fognario:

  1. La posizione della toilette deve essere il più vicino possibile al montante (non oltre 1 m). Lo scarico deve essere individuale; non è consentito collegarlo da un’altra fonte. Tutti gli altri impianti idraulici sul pavimento che scaricano acqua nella stessa colonna montante devono tagliare sopra lo scarico della toilette..
  2. Il diametro dei tubi di scarico non può essere inferiore al diametro del foro di scarico dell’apparecchiatura.
  3. La lunghezza massima consentita di una sezione orizzontale convenzionale non deve superare i 10 m (idealmente, non più di 3 m). A grandi distanze, viene organizzato un secondo montante. Più lunga è la sezione orizzontale, maggiore deve essere il diametro del tubo di fognatura, non inferiore: oltre 3 m – O 70 mm, oltre 5 m – O 100 mm.
  4. In tutti i casi, è necessario mantenere la pendenza consigliata.
  5. Su tratti lunghi di tubi, sia orizzontali che verticali, è necessario installare revisioni per la pulizia in caso di possibile blocco.

Progettazione e installazione fai-da-te di un sistema di fognatura di case private

Progettazione di fognature esterne

Il problema principale nella progettazione di un sistema fognario esterno è la scelta di un metodo di smaltimento dei rifiuti.

La scelta di un sistema di smaltimento delle acque reflue

Se non è possibile collegarsi a una dorsale centralizzata, scegliere una delle opzioni.

Pozzo nero

Non è destinato allo smaltimento di un grande volume di effluente liquido da un bagno, una doccia, ecc. Ed è spesso attrezzato solo per scaricare gli scarichi dalla tazza del gabinetto (armadio per la polvere). Se, allo stesso tempo, l’uscita del tubo di fognatura all’esterno della casa potrebbe essere al di sotto del livello di riempimento della fossa (ad esempio, durante il periodo di piogge, scioglimento della neve, un incidente di approvvigionamento idrico), è necessario installare una valvola di ritegno sul tubo.

Valvola di ritegno sul tubo di scarico Valvola di ritegno all’uscita della fognatura

Conservazione sigillata

È un contenitore acquistato o autoassemblato in cui vengono versati tutti gli scarichi: dalla toilette, dalla vasca e dalla lavatrice. Richiede periodicamente lo svuotamento, per il quale ordinano un camion fognario. L’opzione più economica per la spesa iniziale, ma richiede costi di manutenzione regolari.

Serbatoio di stoccaggio della fognatura Serbatoio sigillato per acque luride

Il serbatoio di stoccaggio deve essere dotato di un portello per l’ispezione e il pompaggio delle acque reflue.

Fossa settica

È un serbatoio sigillato costituito da uno, due o tre scomparti (sezioni). Da un lato, viene fornito un tubo di derivazione per il collegamento a un tubo dal sistema fognario interno della casa, dall’altro – un tubo di diramazione per acqua purificata (chiarificata).

Secondo SNiP, il tipo di fossa settica è accettato:

  • a sezione unica, con un volume di almeno 3 m3 – fino a 1 m3/ giorno;
  • a sezione unica, volume non inferiore a 15 m3 – fino a 5 m3/ giorno;
  • a due sezioni, con un volume di almeno 25 m3 – fino a 10 m3/ giorno;
  • a tre sezioni, con un volume di 2,5 volte il consumo giornaliero – più di 10 m3/ giorno.

Schema di una fossa settica a tre sezioni Fossa settica a tre sezioni. Zona A – serbatoio di decantazione primario; zona B – reattore anaerobico; zona C – chiaritore finale

A causa di batteri anaerobici (biofermenti che vivono e funzionano con una mancanza o assenza di ossigeno), la materia organica attraversa diverse fasi della fermentazione, a seguito della quale si decompone in limo, sostanze gassose scaricate nell’atmosfera e acqua relativamente pulita, la cui purificazione finale avviene al di fuori della fossa settica nel terreno … Con una fossa settica opportunamente selezionata, dopo qualche tempo nel serbatoio, viene stabilito un equilibrio biologico, che non richiede l’aggiunta di bioferment.

Il post-trattamento del terreno, nel caso di un divieto sanitario dello scarico delle acque reflue immediatamente dopo la fossa settica, dovrebbe consistere nell’installazione di tubi di drenaggio perforati, posati con una pendenza dalla fossa settica su uno strato di macerie e ricoperti di sabbia, che fungono da filtri naturali. Alla fine del canale, è necessario equipaggiare un tubo di ventilazione, sollevandolo sopra il livello del suolo non inferiore a 70 cm.

Trattamento delle acque reflue del terreno Schema di post-trattamento del suolo: A – trincea assorbente per terra sabbiosa e sabbia; B – trincea filtrante per argilla e terriccio; 1 – pietrisco; 2 – riempimento finale; 3 – tubi assorbenti; 4 – sabbia di filtrazione; 5 – tubi di drenaggio

Per argille sabbiose e sabbie, è possibile disporre un filtro ben fatto di mattoni o anelli di cemento, il cui fondo è coperto da uno strato di ghiaia profondo circa 1 m. In questo caso, le acque sotterranee non devono essere più vicine di 0,5 m dal limite inferiore della ghiaia. Maggiore è il diametro del pozzo, più a lungo durerà. All’incirca l’area della sezione trasversale dovrebbe essere:

  • 3,0 m2/ 1 persona – con terriccio sabbioso;
  • 1,5 m2/ 1 persona – nella sabbia.

Schema di installazione di una fossa settica a tre camere con un pozzo Filtrare bene dopo una fossa settica a tre sezioni: 1 – riempimento; 2 – tampone di cemento; 3 – fossa settica; 4 – isolamento; 5 – pozzo in mattoni; 6 – pietrisco; 7 – sabbia

In presenza di ampie aree, acque sotterranee basse e una notevole quantità di trattamento aggiuntivo, dopo la fossa settica, è possibile disporre un campo filtro, che è uno strato di pietrisco a una profondità di circa 1 m, coperto di sabbia.

Schema di installazione di una fossa settica a tre camere con un campo di filtrazione Campo filtrante dopo una fossa settica a tre sezioni: 1 – riempimento; 2 – tampone di cemento; 3 – fossa settica; 4 – isolamento; 5 – pietrisco; 6 – sabbia

Stazione di filtrazione biologica

Il principio di funzionamento della stazione è simile a una fossa settica, ma batteri e microrganismi aerobici (che richiedono ossigeno per la vita) fungono da catalizzatore di fermentazione. A causa del più alto tasso di ossidazione, la decomposizione della materia organica avviene più rapidamente e quindi la capacità della stazione può essere più compatta di quella di una fossa settica. Per mantenere in vita i batteri e mantenere un alto tasso di fermentazione, l’aria viene costantemente fornita al serbatoio attraverso un compressore, che richiede costanti forniture e costi energetici. Come nel caso di una fossa settica, i lunghi tempi di fermo della stazione influiscono negativamente sul suo funzionamento..

Layout dell'impianto di trattamento biologico Stazione di filtrazione biologica con serbatoio di aerazione: A – camera ricevente; B – aerotank; B – decantatore secondario; G – colino per fanghi; 1 – deflettore; 2 – compressori; 3 – ponte aereo per il pompaggio di acqua nel chiarificatore secondario; 4 – ponte aereo per il pompaggio dei fanghi nella coppa; 5 – ponte aereo per il pompaggio di acqua contaminata; 6 – foro di troppo pieno; 7 – filtro grosso; 8, 9 – aeratore

Poiché grassi, detersivi e detergenti inibiscono l’attività vitale dei batteri sia anaerobici che aerobici, a volte le prugne provenienti da fonti diverse sono separate. Dalla cucina e dalla lavatrice, l’acqua viene rimossa in un contenitore per la rimozione periodica, il resto dell’effluente viene inviato a una fossa settica o una stazione di trattamento biologico. Altre combinazioni di strutture di trattamento sono possibili – in più fasi, per un grado più profondo di purificazione.

Distanze consentite

Anche tutti i canali di fognatura esterni devono essere eseguiti con la pendenza consigliata. Il dispositivo delle strutture di trattamento deve tenere conto della posizione sul sito e al di fuori dei punti di presa d’acqua, edifici di servizio e residenziali, piantagioni perenni, bacini idrici.

Le distanze consentite sono determinate sulla base di SNiP e dipendono dalle prestazioni e dal tipo di impianto di trattamento.

Distanza degli edifici dalla fossa settica Distanze consentite: 1 – edificio annesso; 2 – cantina; 3 – bene; 4 – fossa settica

Installazione di fognature

Dopo lo sviluppo del progetto e l’acquisto di tutti i materiali e le attrezzature necessari, arriva il momento dell’installazione. Questi lavori vengono eseguiti prima dell’inizio della finitura, al fine di effettuare regolazioni durante l’avvio del sistema ed è stato possibile nascondere le tubazioni.

Progettazione e installazione fai-da-te di un sistema di fognatura di case private

I tubi interni sono allevati secondo lo schema sviluppato, mantenendo le pendenze necessarie e dotando i montanti di un sistema di ventilazione. Particolare attenzione è prestata al collegamento della toilette, evitando cavi lunghi, svolte e qualsiasi resistenza sulla strada per drenare nel riser. Tutti gli scarichi di lavandini, vasche da bagno, ecc. Vengono eseguiti tramite sifoni: in questo modo si eviterà un odore sgradevole dai fori di scarico. Se i tubi a seguito di lavori di finitura verranno cuciti in scatole, prevedere l’apertura di portelli di ispezione.

Quando si lavora con tubi, è necessario tagliarli e collegarli: ad esempio, come mostrato in figura.

Schema di collegamento del tubo di fognatura

Per la posa di tubi esterni e l’installazione di attrezzature per la pulizia, nella prima fase vengono eseguiti tutti i lavori di sterro. Mantenere con precisione le distanze e le pendenze specificate e, quando si organizza un’ulteriore pulizia del suolo, lo spessore e l’area degli strati di riempimento. Da soli, questi lavori sono difficili e talvolta persino impossibili. Ad esempio, per l’installazione di una fossa settica pesante o una stazione di trattamento biologico, l’installazione di anelli di cemento, ecc., Potrebbero essere necessarie attrezzature speciali..

Progettazione e installazione fai-da-te di un sistema di fognatura di case private

Quando si uniscono tubi che possono riscaldarsi in estate, lasciare piccoli (fino a 10 mm di lunghezza) tra il tubo e la presa per espansione termica o allungamento a causa della pressione al suolo. La giunzione del tubo di fognatura con l’ingresso all’impianto di trattamento delle acque reflue deve essere sigillata e rafforzata – può essere fatto con una corda forte imbevuta di olio solido.

In conclusione, guarda video utili con suggerimenti per la posa e l’adesione alla fogna di una casa privata.

Video 1. Posa di condotte fognarie

Video 2. Giunzione di tubi con diverse sezioni

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy