Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Sezioni dell’articolo



Nella riparazione di un appartamento, ci sono compiti che uno studente può affrontare. Dipingere la carta da parati sul soffitto è un buon esempio, ma non essere confuso dalla semplicità di questo processo. Meglio puntare all’alta qualità e adottare alcune raccomandazioni professionali.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Scelta di vernice e colorazione

Le vernici a base d’acqua vengono utilizzate per dipingere la carta da parati. Dei tipi di leganti per la colorazione senza colorazione, sono preferiti alchidacrilato, polivinilacetato e lattice e per la colorazione è meglio acquistare acrilici a dispersione. Per la carta da parati non tessuta, si consiglia di scegliere una base acrilica; per carta e fibra di vetro, quasi tutte le vernici sono adatte. La sperimentazione con smalti a base di alchidi o oli puri è fortemente scoraggiata. Tali vernici non sono così ecologiche come quelle idrosolubili, inoltre esiste un’alta probabilità di danneggiare la struttura stessa della carta da parati..

Il miglior risultato di colorazione si ottiene scegliendo una vernice bianca come base e quindi colorandola nel colore desiderato. Senza coloranti, la colorazione è estremamente rara, perché anche una piccola quantità di combinazione di colori riduce significativamente lo sporco del soffitto, pur mantenendo la leggerezza visiva.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Il costo di una vernice è direttamente correlato al suo potere coprente. Usando una vernice a buon mercato, sarai costretto a ripetere la macchia 3-4 o più volte, mentre quando usi una vernice di alta qualità, è sufficiente applicare due mani, e talvolta anche una. Inoltre, più strati vengono applicati, minore è la qualità della superficie finale. Inoltre, tieni presente che più scura è la colorazione della vernice, migliore dovrebbe essere la sua base..

Puoi mescolare la vernice con il colore da solo o in una camera di vibrazione. Quest’ultima può essere definita l’opzione migliore: se il negozio ha questo tipo di attrezzatura, non puoi preoccuparti della qualità della vernice, inoltre, il colore finale sarà il più vicino possibile a quello personalizzato. L’auto-miscelazione è consigliata solo nei casi in cui è dipinto il soffitto di una piccola area, dove è sufficiente un secchio.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Colorare manualmente la vernice in due contenitori diversi e ottenere lo stesso tono è una sorta di fantasia. È vero, con un volume di 20 litri o più, l’accuratezza del dosaggio del colore può già essere considerata piuttosto elevata, inoltre è consentita una leggera differenza di colore per diversi strati. In ogni caso, colorare la base in anticipo, almeno due giorni prima e prima di verniciare, mescolare nuovamente la vernice accuratamente.

Consumo, quantità di vernice

Il tasso di consumo delle vernici all’acqua varia da 150 a 200 g / m2 o 5-8 m2/ l. Ma qui è importante ricordare che questa è la norma per uno strato, che di solito non è sufficiente per ottenere un colore profondo e uniforme. L’opzione migliore è prendere una “sonda” da un litro della base selezionata e dipingere un piccolo pezzo di cartongesso con i resti della carta da parati incollata su di essa.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Per sicurezza, puoi tingere uno o due toni più scuri dei colori selezionati. Il compito è semplice: determinare il numero di strati in cui si garantisce che la colorazione diventi uniforme e che i difetti della base non compaiano. Se dipingi la base con punti irregolari prima di applicare lo sfondo, il test della potenza nascosta sarà ancora migliore..

I test preliminari di verniciatura sono molto importanti, soprattutto se il substrato è scelto per l’intero appartamento. Con la dovuta diligenza, è possibile determinare sia il consumo effettivo e la qualità della superficie finale, sia il numero di strati. È molto meglio fare un errore in una colorazione di prova rispetto a quando saranno acquistati 20-30 litri di una composizione costosa. Inoltre, con esito positivo, il litro della base acquistato per la prova non sarà sprecato.

Strumento di colorazione

Si consiglia di utilizzare rulli speciali con una copertura protettiva per la verniciatura dei soffitti. Il tipo ottimale di rullo è VM o VMP, la lunghezza del pelo deve corrispondere alla trama dello sfondo. La larghezza del rullo dovrebbe essere di almeno 25 cm, più ampia, più uniforme sarà la colorazione.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

È più conveniente dipingere il soffitto dal pavimento: la qualità e l’uniformità dell’applicazione della vernice su una scala reale sono chiaramente visibili. Per lavorare dal pavimento, avrai bisogno di un’asta di prolunga adatta al diametro della maniglia del rullo, e preferibilmente di tipo telescopico. Naturalmente, avrai bisogno di un vassoio e un paio di spazzole per tracciare delicatamente il perimetro e la pittura dettagliata di elementi del soffitto complessi..

La verniciatura a spruzzo non è un metodo razionale. Se per le pareti questa è una tecnica completamente adatta, quindi quando si spruzza la vernice sul soffitto, il consumo aumenta del 20-30%. Inoltre, i mobili possono rimanere nella stanza e la presenza di una sospensione finemente dispersa nell’aria non ne trarrà sicuramente beneficio..

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Oltre agli strumenti di pittura, avrai bisogno di una scala a pioli affidabile e di numerosi tagli di stoffa pulita, preferibilmente scuri, in modo che tracce di vernice siano chiaramente visibili. Un’ampia spatola è utile per la pittura dettagliata dei luoghi adiacenti alle modanature. E, naturalmente, non dimenticare il copricapo del giornale – l’arma principale di qualsiasi pittore.

Preparazione della camera

I soffitti sono generalmente dipinti all’inizio della fase di ristrutturazione quando il pavimento non è stato ancora installato. Se il pavimento è già pronto o si stanno effettuando riparazioni cosmetiche, deve essere coperto senza fallo..

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Sfortunatamente, un film di copertura economico non è adatto a questi scopi. È troppo sottile e si romperà inevitabilmente quando la scala viene spostata. Allo stesso tempo, devi rimanere mobile ed essere pronto in qualsiasi momento a salire sul soffitto ovunque per rimuovere l’insetto bloccato. Un film protettivo con una densità di 30-40 g / m2 è ottimale per tali condizioni.2 o più alto.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Modanature, prese e altri elementi che non devono essere verniciati sono i più facili da proteggere con nastro adesivo. Prima di iniziare a dipingere, tutti questi punti devono essere incollati e il bordo più vicino alla superficie da verniciare è ben pressato con un panno asciutto. Finestre, porte, mobili e altri dettagli interni devono essere protetti con un involucro di plastica, per questi scopi puoi già utilizzare il più economico.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Tecnica di colorazione uniforme

Il primo strato sulla carta da parati è un primer speciale o una vernice diluita da un terzo con acqua pulita. In questo caso, a causa dell’elevata assorbenza iniziale, compaiono tutti i difetti dello sfondo. È necessario fissare la loro posizione e dipingere bene le aree locali con vernice non diluita dopo che il primo strato si è completamente asciugato.

Non è difficile ottenere una colorazione uniforme, ma per questo è necessario conoscere in anticipo il numero di strati. Ognuno di essi viene applicato perpendicolarmente al precedente, mentre le strisce in ogni strato devono sovrapporsi di circa un terzo del rullo.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Dopo aver applicato la vernice, non è necessario provare a disperderla con un rullo in diverse direzioni. La vernice idrosolubile inizia ad asciugare quasi immediatamente dopo l’applicazione e qualsiasi interazione con essa 3-5 minuti dopo il contatto con la superficie è irta di una significativa riduzione della qualità.

È importante assicurarsi che l’ultima mano sia applicata nella direzione della luce naturale. Pertanto, il penultimo strato dovrebbe trovarsi attraverso la luce e così via..

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

La corretta verniciatura del soffitto richiede che ogni strato successivo cada sopra il precedente completamente secco. La vernice si asciuga rapidamente e spesso alla fine di uno strato il luogo da cui è iniziato il lavoro è già asciutto. Sarebbe un errore tornare immediatamente ad esso e procedere alla successiva applicazione: il soffitto deve asciugarsi completamente, dopo di che viene verificata la qualità del risultato e la stanza viene ventilata.

Battiscopa attorno ai battiscopa, unendo lavoro

Quando si dipinge il soffitto, lasciare aree intatte a 5-7 cm dalle pareti e da tutti i tipi di parti che non possono essere dipinte. Dopo aver applicato ogni strato, sali la scala e spazzola in questi punti..

Se si utilizza il nastro per mascheratura, ci sono solo due accorgimenti. Il primo è che il bordo deve essere premuto saldamente verso il basso in modo che la vernice non scorra sotto di esso. Il secondo punto: quando si rimuove il nastro adesivo, è necessario agire attentamente in modo che lo strato di vernice su di esso non rimuova il rivestimento dalla superficie verniciata e non formi un bordo strappato. Tuttavia, la protezione con nastro adesivo è tutt’altro che una panacea; delineare oggetti di forme complesse, ad esempio lo stucco, richiede una cura speciale.

Carta da parati dipinta a mano sul soffitto

Il pennello deve essere premuto sulla superficie con un angolo di 30–45 °, in modo che la pila aderisca saldamente al soffitto, formando un bordo uniforme, ruotando uniformemente sul piano dipinto. In questa posizione, la spazzola esegue movimenti circolari per aggirare tangenzialmente l’ostacolo, senza sollevare il pelo della spazzola..

Le modanature diritte che non sono protette con nastro adesivo sono semplicemente sufficienti per circolare sotto la spatola. La larghezza consigliata è di circa 40-50 cm, dovrebbe essere posizionata perpendicolarmente al soffitto e quindi tirata leggermente indietro in modo che la lama possa piegarsi, ripetendo le più piccole irregolarità.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy