Come incollare la carta da parati e i bordi della carta da parati

Sezioni dell’articolo



Molti hanno paura di riparare un appartamento, soprattutto se lo faranno da soli. Ma, come si suol dire, la paura ha grandi occhi. Con un’adeguata pianificazione e distribuzione delle forze, le riparazioni possono essere eseguite in un tempo abbastanza breve e anche senza aiutanti. In questo articolo, la conversazione si concentrerà su una delle fasi della riparazione: incollare la carta da parati.

Attaccare carta da parati e bordi

Come scegliere lo sfondo

Quando si avvia una riparazione, in particolare, se si desidera cambiare lo sfondo, non correre al negozio e acquistare i rotoli in fretta, anche se ti piacciono. Succede che prima acquistano carta da parati e solo allora pensano a dove attaccarla, magari nella stanza o forse nel corridoio. È molto più difficile scegliere la carta da parati rispetto, ad esempio, alla pittura per pareti (alcune persone preferiscono dipingere le pareti), poiché si scelgono sia il colore che il motivo allo stesso tempo.

Gli esperti offrono alcuni consigli.

Inizia con il design della stanza. Trova immagini o fotografie dalle riviste delle stanze che ti piacciono, seleziona i colori che desideri utilizzare. Crea il giusto umore.

Scegli lo sfondo in base allo stile della stanza. Se questa è una stanza in stile romantico, la carta da parati sarà attenuata, i colori pastello con un delicato motivo floreale..

Scegli lo sfondo in base allo stile della stanza

Per le stanze in uno stile moderno e alla moda, è adatta la carta da parati con un chiaro motivo geometrico in rilievo con una tinta metallica. Una stanza tradizionale può essere incollata, ad esempio, con carta da parati a strisce o in stile damascato, che si combinano perfettamente con il solito decoro e decorazione della stanza..

Quando si sceglie lo sfondo, farsi guidare dal grado di illuminazione
Sinistra: carta da parati a strisce. A destra: stile Damasco

Quando scegli la carta da parati, lasciati guidare dal grado di luce nella tua stanza. È meglio incollare su stanze luminose con carta da parati a colori freddi: argento, blu, ecc. Per le stanze buie, i colori chiari con piccoli motivi o ornamenti sono più adatti. Toni caldi di carta da parati, albicocca, oro, arancio, aiuteranno ad espandere visivamente e illuminare la stanza.

Una volta nel negozio, prenditi il ​​tuo tempo per scegliere uno sfondo. Prenditi il ​​tuo tempo con l’acquisto. Si consiglia di ottenere tre o quattro campioni dello sfondo che ti piace. Possono anche essere acquistati nel nostro tempo nel negozio online..

A casa, appendi dei campioni al muro. Devi “vivere” con il nuovo sfondo per alcuni giorni, passeggiare, vedere se ti senti a tuo agio con i campioni selezionati.

Presta attenzione al materiale con cui è realizzata la carta da parati e alla loro durata. Per le stanze, si consiglia una semplice carta da parati di carta, per la cucina – lavabile, in vinile, le imperfezioni di pareti irregolari possono essere nascoste con carta da parati non tessuta.

Non è necessario tappezzare completamente le pareti: utilizzare i bordi (verranno discussi di seguito), combinare motivi e colori.

Evidenzia una delle pareti, ad esempio, dietro un divano o un letto, incollandolo con una carta da parati luminosa con un motivo chiaro con un accento metallico o lucido, che conferirà alla stanza un aspetto elegante ed elegante (vedi foto sotto).

Carta da parati di carta

Attualmente, ci sono molti tipi di carta da parati: carta, vinile, tessuto, liquido.

Carta da parati di cartaampiamente utilizzati grazie al loro basso costo e al semplice processo di incollaggio. “Respirano”, riducono leggermente la conduttività termica delle pareti. Lo svantaggio di tali sfondi è la loro fragilità e bassa resistenza, che influisce sull’incollaggio (possono strapparsi quando sono bagnati).

Sfondi in vinilesono resistenti alla luce, impermeabili, durevoli ed elastici. Lo svantaggio della carta da parati in vinile è che è difficile lavorare con loro – quando viene applicata la colla, si allungano molto e quando si asciugano, al contrario, si restringono. Di conseguenza, le cuciture possono separarsi, lasciando spazi tra le tele..

Carta da parati tessilehanno elevate proprietà fonoassorbenti e termoisolanti. Un tipo speciale di carta da parati in tessuto è il velluto. Le fibre di velluto vengono applicate alla base della carta, creando una superficie morbida e vellutata. L’unica cosa è che tali sfondi richiedono cure particolari, poiché raccolgono polvere..

Carta da parati liquidasono diventati piuttosto popolari di recente. Ti consentono di creare rivestimenti senza cuciture. Questo materiale è diluito con vernice e applicato con un rullo. Il vantaggio della carta da parati è che può essere applicato su cemento, superfici in cartongesso.

Tra la vasta selezione di carte da parati ci sono carte da parati strutturate con fibre naturali, oltre a quelle non tessute, che possono dare alla tua stanza un aspetto speciale e le pareti hanno una certa profondità e rilievo, nascondendo così le irregolarità delle pareti, poiché la carta da parati stessa è spessa.

Sfondi in vinile

La carta da parati non tessuta strutturata è conveniente in quanto può essere dipinta in qualsiasi colore che ti piace, poiché sono prodotti principalmente in bianco. Va tenuto presente che il colore finale della carta da parati differirà dal colore della vernice. Si consiglia di testare una piccola area dello sfondo prima di dipingere. Gli esperti raccomandano di dipingere 2-3 volte. Dopo la colorazione, la carta da parati diventa resistente all’acqua e ai danni meccanici. Lo sfondo può anche essere modellato a piacere..

Carta da parati non tessuta strutturata
Modelli in bianco

La base di tale carta da parati è un materiale non tessuto con proprietà insolite:

  • sono facili da attaccare al muro;
  • quando si incolla la carta da parati, è necessario applicare la colla solo sul muro, il che riduce significativamente il tempo di incollaggio;
  • quando sono bagnati, non sono deformati o strappati;
  • avere un alto livello di traspirabilità;
  • possono essere dipinti più volte;
  • facilmente rimosso se si desidera cambiare lo sfondo;
  • sono difficili da accendere;
  • shelf life illimitato.

Prima di acquistare lo sfondo, calcola l’area della stanza in modo da non confondere con il numero di rotoli. Il consulente nel negozio può aiutarti a calcolare la quantità di colla e rotoli, oppure puoi farlo tu stesso. Conta il numero di tele: per fare questo, misura la lunghezza e la larghezza della stanza, piegale, ottieni il perimetro della stanza. Dividi il perimetro per la larghezza dello sfondo (circa 0,53 metri). Diciamo che il perimetro è di 20 metri, quindi il numero di rotoli sarà 37,7 – arrotondato per eccesso. Ricevi 38 tele. La lunghezza delle tele viene calcolata come segue: il numero di tele viene moltiplicato per l’altezza delle pareti (aggiungere 10 cm all’altezza per l’allineamento). Se l’altezza delle pareti è di 3 metri, la lunghezza delle tele sarà di 114 cm.Dividi la lunghezza risultante delle tele per la lunghezza della carta da parati in un rotolo – ottieni il numero di rotoli – 12 pezzi (di nuovo, arrotondando il numero risultante verso l’alto, un rotolo extra non farà male).

Materiali e strumenti

Avrai bisogno dei seguenti strumenti:

  • livello
  • spatola per lisciare la carta da parati
  • rullo per lisciare le cuciture
  • taglierina per carta da parati
  • secchio e spugna
  • rullo
  • colla per carta da parati

Tappezzeria passo dopo passo

Preparare le pareti per l’incollaggio

Sono finiti i giorni in cui era più facile togliere un muro che raschiare la vecchia carta da parati dal muro. Ora lo sfondo è abbastanza facile da incollare e rimuovere se sei stanco. Ci sono, ad esempio, sfondi in cui, quando rimosso, viene rimosso lo strato superiore, il fondo rimane sul muro, quindi i muri sono pronti per incollare il nuovo sfondo. Tuttavia, se lo sfondo è normale, è possibile rimuoverlo come segue.

Preparare una sorta di protezione per il pavimento, un raschietto per carta da parati, un ammorbidente per carta da parati e un dispositivo di rimozione della colla e un raschietto per colla se la colla è difficile da rimuovere. Per facilitare la rimozione della carta da parati, inumidirla con un composto speciale o con una miscela di un bicchiere di aceto e acqua calda.

Prima di iniziare i lavori, coprire il pavimento vicino al muro con carta o cellophane per eliminare la raccolta di rifiuti inutili. Raschiare la superficie della carta da parati con una spazzola di metallo, inumidire con la miscela preparata e lasciare per un po ‘. Dopo circa 30 minuti, prova a rimuovere la tela afferrando l’angolo della tela (foto sotto).

Tappezzeria passo dopo passo
Cerca di non strappare lo sfondo. Se fatto correttamente, l’intera striscia andrà via

Altrimenti, ripetere nuovamente l’intero processo o raschiare i resti della carta da parati con un raschietto morbido per non danneggiare l’intonaco (foto sotto).

Preparazione delle pareti per la tappezzeria

Affinché la nuova carta da parati soddisfi a lungo l’occhio, è necessario livellare le pareti irregolari: coprire le crepe con intonaco, ricoprire le aree danneggiate, carteggiare la superficie con carta vetrata.

Ricorda di tenere le finestre ben chiuse durante e dopo aver incollato la stanza! La carta da parati asciutta ha paura della brutta copia.

Prima dell’incollaggio diretto, la superficie del muro è innescata con uno speciale composto adatto alla carta da parati selezionata, per una migliore adesione della carta da parati al muro. L’adescamento livellerà ulteriormente la superficie della parete.

Processo di incollaggio della carta da parati

Srotolare i rotoli e verificare la presenza di difetti, se i rotoli corrispondono in tono. Presta attenzione a questo mentre sei ancora nel negozio. I rotoli devono provenire dallo stesso lotto.

Taglia le tele di circa 10 cm per adattarle, specialmente se la carta da parati è modellata. Appoggia il motivo delle tele con il lato rivolto verso il basso. Applicare la colla con un rullo. Spalma bene i bordi delle tele. Cerca di impedire alla colla di macchiare la superficie di lavoro.

Processo di incollaggio della carta da parati

Piega la diffusione sulla tela in modo che le estremità si incontrino nel mezzo della tela. Metti da parte il bianco per assorbire la colla. Rispettare i tempi indicati nelle istruzioni per lo sfondo. Per la carta da parati in vinile, il tempo di permanenza è più lungo rispetto, ad esempio, alla carta semplice.

Processo di incollaggio della carta da parati

Inizia a incollare la carta da parati dall’angolo vicino alla porta. Se la porta è lontana dall’angolo, traccia una linea parallela alla porta. Prendi la carta da parati dal bordo superiore e incollala al muro con un margine di 10 cm. Premere leggermente. Apri il bordo inferiore, assicurati che l’anta sia parallela alla porta e incolla la parte inferiore dell’anta.

Processo di incollaggio della carta da parati

Dopo aver livellato la tela, liscia delicatamente la carta da parati nell’angolo vicino al soffitto con una spatola levigante per carta da parati. Quindi, spostandoti dall’alto verso il basso, leviga l’intera tela. Taglia la carta in eccesso vicino al soffitto con un coltello.

Processo di incollaggio della carta da parati

Quindi, attacca le strisce, regolandole in base all’immagine. Se la carta da parati si restringe mentre si asciuga, sovrapporre la carta da parati in modo che le cuciture non si sfaldino. Leviga delicatamente la carta da parati dal centro verso i bordi senza lasciare bolle d’aria. Rimuovere la colla in eccesso con una spugna o un panno pulito.

Quando si incollano sezioni del muro vicino a porte e finestre, lasciare un margine di circa 2 cm dal bordo della tela, che è adiacente alle piastre. Premere saldamente il bordo contro il rivestimento della porta e tagliare con cura qualsiasi carta in eccesso con un coltello. Appianare l’intera tela.

Piccola riparazione della carta da parati

I difetti durante l’incollaggio o il taglio della carta da parati possono essere corretti dipingendoli con un pennarello di un colore adatto.

Alcune persone, durante il rinnovo, incollano le cornici delle prese con carta da parati per nascondere le prese. Per fare ciò, tagliare un pezzo di carta da parati più grande della cornice stessa. Nota: il disegno del pezzo ritagliato deve corrispondere al disegno con lo sfondo principale attorno allo sbocco. Quindi applicare la colla sulla cornice, posizionarla a faccia in giù sul pezzo di carta da parati preparato, fissarlo alla presa e regolare il motivo. Quindi è necessario tagliare gli angoli, piegare i bordi della carta da parati e fissarli con nastro adesivo (vedere la foto sotto). Taglia i fori con un coltello. Avvitare il telaio sulla presa.

Piccola riparazione della carta da parati

Il rinnovo è stato fatto diversi anni fa e è durato più di una settimana e forse più di un mese. La carta da parati è stata strappata da qualche parte o i bordi “spostati” dal muro, il bambino ha messo la mano, ha mostrato talenti artistici sulle pareti, il cane si è cancellato, ha lasciato “tracce” sulla carta da parati nel corridoio. Cosa fare? Reincollare? Gli esperti offrono alcuni suggerimenti per piccole riparazioni:

  • Dopo il rinnovo, lasciare un rotolo o almeno alcuni pezzi di carta da parati di grandi dimensioni che potrebbero essere necessari per il restauro..
  • Fondamentalmente, i bordi “staccati” sono sufficienti per incollare, ma in alcuni casi è necessario sostituire l’area danneggiata, mettere, ad esempio, una “patch”.
  • Se decidi di incollare semplicemente il bordo dello sfondo, inumidisci lo sfondo e piegalo indietro. Quindi applicare uno strato sottile di colla sullo sfondo, premere delicatamente contro il muro e levigare. Rimuovere la colla residua con una spugna.
  • Ci sono posti in cui è impossibile avere a che fare con un incollaggio. Ad esempio, le aree che sono diventate più scure o più sporche nel tempo (anche se ora esiste una vasta selezione di sfondi che possono essere puliti). In tali casi, l’unica soluzione è quella di mettere un “cerotto”, cambiare l’area contaminata. Qui, solo, puoi usare i pezzi di carta da parati rimasti dopo la riparazione:
    • Per creare una “patch”, è necessario tagliare un quadrato più grande dell’area che deve essere sostituita.
    • Montare il quadrato ritagliato secondo il motivo sullo sfondo.
    • Utilizzare i pulsanti per fissare il quadrato al muro. Utilizzare un coltello o un rasoio per tagliare un pezzo dal quadrato attaccato (mentre si taglia un pezzo dalla carta da parati sul muro) necessario per il restauro. Metti da parte il pezzo e usa una spugna umida per rimuovere la vecchia sezione della carta da parati da sostituire.
    • Pulisci il muro e lascialo asciugare. Applicare uno strato sottile di colla sul “cerotto” e attaccare con cura sul muro, levigare e rimuovere la colla rimanente.
  • Un altro problema che si presenta subito dopo il rinnovo (forse, durante l’incollaggio della carta da parati, non è stata applicata una quantità sufficiente di colla) o dopo una perdita dai vicini in alto sono le “bolle” sulla carta da parati. In ogni caso, la carta da parati deve essere “rianimata”, anche per motivi estetici. Si raccomandano i seguenti passaggi:
    • Inumidire la bolla con una spugna pulita e morbida.
    • Usando un coltello sottile o una lama di rasoio, taglia la bolla. Non effettuare un taglio dritto, ma sotto forma di una V, ciò faciliterà l’applicazione dell’adesivo sulla parete. Usando un coltello stretto, stendi uniformemente l’adesivo sotto la carta da parati. Puoi usare una siringa per iniettare la colla sotto lo sfondo.
    • Premi lo sfondo contro il muro e levigalo con cura.

Cordoli. Il loro scopo

I bordi sono strisce di carta da parati. Usali per creare diversi effetti quando decori la tua stanza. Con l’aiuto dei bordi puoi dare alla decorazione della stanza un aspetto speciale, ti permettono di aumentare o ridurre visivamente le dimensioni della stanza.

Cordoli. Il loro scopo

L’uso dei bordi è la migliore alternativa al rivestimento completo se si desidera modificare l’aspetto generale della stanza e non si desidera fare casino con la disposizione dei mobili e della spazzatura dopo una completa ristrutturazione della stanza. Incollare i confini richiede un piccolo lavoro preparatorio. I bordi possono essere combinati con la carta da parati incollandoli sotto il soffitto, vicino al pavimento, intorno a finestre e porte, dividendo la stanza in due.

Hanno varie forme, dimensioni e motivi e sono autoadesivi. Spesso i bordi vengono venduti completi di carta da parati. Se acquisti i bordi separatamente, acquistali abbinando il colore, il motivo e la trama per abbinare lo sfondo. Puoi anche creare tu stesso i bordi tagliandoli dallo sfondo alla larghezza desiderata.

In vendita puoi trovare diversi tipi di bordi. Ecco qui alcuni di loro:

Per gli sfondi di carta.Sono facili da attaccare e facili da rimuovere. Lo svantaggio è che sono di breve durata, si sbiadiscono rapidamente e non possono essere puliti con detergenti. Se hai intenzione di ri-incollare frequentemente lo sfondo, tali bordi sono abbastanza adatti.

Per carta da parati in vinile.Sono molto pratici, facili da lavare, da pulire, non sbiadiscono o sbiadiscono. Adatto a bagni, cucine, corridoi.

Per carta da parati tessile.Questi bordi sono costituiti da due strati incollati insieme: lo strato inferiore è di carta spessa, lo strato superiore è tessuto.

Per carta da parati acrilica.Questi bordi sono simili a quelli in vinile. Si differenziano per il fatto che un’emulsione acrilica viene applicata alla base e sono più economici dei bordi in vinile.

Confini attaccanti

I bordi, come accennato in precedenza, possono essere incollati in luoghi diversi, tutto dipende dai tuoi gusti e preferenze, nonché da ciò che vuoi sottolineare. Un cordolo del soffitto non solo ridurrà le dimensioni di una stanza di grandi dimensioni, ma attirerà anche l’attenzione su un soffitto dal design accattivante. Puoi attaccare i bordi nella parte inferiore e superiore del muro, evidenziare l’area dietro la poltrona o il divano, creando una cornice di una o due strisce di bordo (puoi anche prenderne di diverse per motivi e colori – la cosa principale è che si abbinano). Il processo di incollaggio dei bordi dello sfondo non è difficile se si seguono i seguenti suggerimenti:

  1. Innanzitutto, pensa attentamente a dove incollerai il bordo: sotto il soffitto o vicino alla battiscopa, nel mezzo del muro o intorno a una finestra o una porta.
  2. Assicurati che l’area che stai per incollare sia pulita. Utilizzare una soluzione saponosa per pulire la superficie. Una superficie pulita è la chiave per un lavoro di qualità.
  3. Non ci dovrebbero essere crepe, buchi, vuoti o altri difetti sulla superficie del muro dove incollerai il bordo. I cordoli sono per lo più fatti di carta velina e eventuali irregolarità verranno visualizzate prima o poi. Coprire i fori, raschiare via vernice o colla.
  4. Applicare la colla sulla superficie preparata. Sono disponibili bordi autoadesivi, ma non aspettarti che resistano bene. Per affidabilità, si consiglia di lubrificarli con la colla. Quando si incolla il bordo, levigarlo accuratamente, rimuovendo la colla in eccesso.
  5. Quando si incollano i cordoli negli angoli, cercare di assicurarsi che l’estremità del cordolo afferri la parete adiacente. Incolla la striscia successiva con una sovrapposizione a quella precedente, quindi non ci sarà spazio nell’angolo.

Cordoli intorno a una porta o una finestra

L’evidenziazione di porte o finestre con bordi creerà un’efficace aggiunta decorativa all’aspetto generale della stanza. L’unica difficoltà è che le strisce devono essere accuratamente tagliate e collegate a baffi (collegare ad un angolo di 45 °).

Si noti che alle giunzioni di due strisce, agli angoli, le strisce dovrebbero sovrapporsi, sovrapponendosi. Cerca di non avere grandi disegni, motivi o fiori in questi luoghi. Quindi, usando un righello o un coltello da stucco (adagiandolo in diagonale) con un coltello affilato, fai un taglio attraverso entrambe le strisce.

Rimuovere con cura il rivestimento dal bordo orizzontale. Sbucciare il bordo dello stesso bordo e rimuovere il bordo tagliato del bordo verticale. Riportare il bordo orizzontale in posizione, premere e levigare la cucitura.

Puoi anche attaccare i cordoli sul soffitto e, come immagine speculare, i cordoli direttamente sotto il soffitto, il che influisce anche sulla dimensione della stanza e sul suo aspetto generale.

Suggerimenti per la scelta della carta da parati e il rinnovamento di una stanza

La carta da parati non può solo decorare le pareti del tuo appartamento, ma anche dare un umore speciale alla stanza e diventare un mezzo per risolvere vari problemi di design. La carta da parati, il loro colore e motivo, possono essere manipolati, basta mascherare con successo le imperfezioni della stanza. La carta da parati viene anche utilizzata per decorare i mobili. Forse alcuni dei suggerimenti di seguito ti aiuteranno durante la ristrutturazione del tuo appartamento.

Scegli il colore della carta da parati in modo che corrisponda all’arredamento della stanza e crei una singola immagine del tuo appartamento. Si raccomanda che il colore principale (sfondo) della carta da parati non contrasti troppo con il colore dei mobili (non necessariamente con il tutto!), I colori di accento dovrebbero essere in armonia con il colore dei cuscini e dei copriletti.

Se una stanza passa in un’altra, quindi, è necessario che lo sfondo sia combinato tra loro. I cordoli correttamente selezionati aiuteranno anche a risolvere questo problema..

Colla su paralumi, vasi di fiori, mobili, la parete posteriore della libreria (scaffali), scatole di giocattoli per bambini, dando “individualità” ed evidenziando dallo sfondo generale.

Confini attaccanti
A sinistra: il retro del cabinet è evidenziato con uno sfondo. A destra: le testiere sono incollate “sotto il muro”

Toni scuri, un motivo ampio contribuirà a ridurre visivamente una stanza troppo grande; ampio bordo sotto il soffitto combinato con strisce orizzontali sulla carta da parati.

Carta da parati opaca
Il tavolo, le pareti e gli armadi sono coperti da un bordo. A destra: il bordo evidenziava la porta, il soffitto, i mobili

Puoi ingrandire una piccola stanza se il colore della carta da parati è identico al colore dei prodotti in tessuto: tende, copriletti, tappeti.

La carta da parati opaca aiuta a nascondere le pareti irregolari.

Puoi “ravvivare” pareti noiose incollando bordi o inserti di carta da parati con un motivo “marmo” o “legno” o combinando diversi motivi.

Non dimenticare la scuola materna, ovviamente. Pape la stanza del bambino con toni neutri e decorali con bordi con qualche disegno infantile: automobili, orsi, ecc. (vedi foto sotto). Se lo desideri, puoi ritagliare auto, figure di animali, nuvole e incollarle sullo sfondo. Man mano che il bambino cresce, i cordoli possono essere cambiati.

Combinazione di carta da parati e bordi contrastanti

Combina carta da parati e bordi a contrasto per creare pannelli e cornici decorative.

Collega la tua immaginazione, combina, cerca nuove soluzioni e la tua casa diventerà accogliente e speciale.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Come incollare la carta da parati e i bordi della carta da parati
Come smantellare la vecchia ardesia dal tetto