Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Sezioni dell’articolo



Per utilizzare comodamente la terrazza nella stagione fredda, deve almeno essere smaltata. Proponiamo di confrontare l’efficacia dei tre principali tipi di vetri al fine di comprendere: quale opzione e in quali casi sarà ottimale dal punto di vista sia della protezione termica che della disponibilità e della facilità di installazione.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Metodi di smaltatura esistenti

Il parco giochi attaccato alla casa può essere utilizzato non solo per il tempo libero, ma anche per scopi domestici. In inverno, una terrazza o veranda sostituisce di solito il vestibolo e funge anche da una sorta di camera d’aria, riducendo la perdita di calore a casa. Per eseguire queste funzioni, è sufficiente escludere lo scambio d’aria diretto con la strada, pertanto, la facciata vetrata di tali strutture viene solitamente eseguita singola. Questo è sufficiente per eliminare il deflusso e garantire l’effetto serra, mentre allo stesso tempo i costi per l’acquisto di materiali e la loro installazione saranno minimi..

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Esistono tre sistemi ampiamente utilizzati nella vetratura di verande e terrazze. Tutti sono ben noti al laico: allo stesso modo organizzano recinzioni di balconi non isolati. La principale differenza tra loro è il materiale utilizzato e lo schema per l’assemblaggio delle strutture del telaio in un unico fronte. Le finestre per una terrazza o i vetri di un’estensione aperta della casa possono essere utilizzate in legno, alluminio e plastica. Esistono anche opzioni con vetri senza cornice e cosiddetti “morbidi”, ma i dettagli della loro applicazione sono troppo ristretti per essere esaminati nel quadro di una revisione generale.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Naturalmente, ciascuno dei tre sistemi è adatto per l’uso nelle realtà di una casa privata, ma sarebbe comunque meglio fare una scelta tenendo conto di alcune restrizioni. Questa è la facilità di installazione, lo stile generale di sistemazione dell’area locale e l’aspetto della facciata. Naturalmente, non si può ignorare il livello delle proprie capacità: la complessità dell’assemblaggio e dell’installazione è diversa per ogni tipo di telaio, inoltre, potrebbero essere necessari strumenti speciali. Anche il lato finanziario della questione è importante: in termini di costi, tutti i tipi di cornici hanno una gradazione completamente chiara e talvolta è impossibile dire se gli investimenti aggiuntivi ripagheranno davvero in apparenza e facilità d’uso..

Vantaggi e svantaggi dei telai in legno

Il modo più semplice e più economico per organizzare i vetri singoli è racchiuderlo in cornici di legno. Anche il legno essiccato in forno di altissima qualità e la sua lavorazione in carpenteria sono generalmente più economici rispetto all’acquisto di altri tipi di materiali. In assenza dello strumento necessario, è possibile acquistarlo abbandonando i servizi di un falegname ed eseguendo il montaggio da soli. È più interessante e più economico, c’è una garanzia di conformità esatta con l’attività in corso, inoltre lo strumento può essere successivamente utilizzato per altre attività.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Non senza sfumature negative. Il principale è la necessità di una manutenzione periodica dei telai in legno. Ciò è particolarmente scomodo se devi attrezzare una veranda in una casa di campagna o in una casa non destinata a residenza permanente. Dietro l’albero sono necessari un occhio e un occhio: ripristino tempestivo del rivestimento protettivo, lotta contro le malattie e rimontaggio di telai con deformazione troppo elevata. Quest’ultimo, a proposito, può portare alla distruzione del vetro, il che è abbastanza comune, perché le cornici a vetro singolo sono solitamente rese piuttosto sottili.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Puoi tranquillamente consigliare cornici di legno per aree aperte se anche gli edifici adiacenti sono realizzati in legno o hanno una finitura nello stesso stile. Le piattaforme aperte “al pavimento” non sono adatte a tali vetri; si raccomanda la presenza di un parapetto basso anche per l’installazione di telai in legno. Naturalmente, ci sono restrizioni sulla larghezza della campata: per i telai in legno, la larghezza ottimale sarà fino a 40–45 cm senza impostazione e 1,5–2 volte più se c’è una divisione verticale. L’installazione di telai in legno può essere eseguita senza copertura, può essere facilmente sostituita da montanti verticali in legno.

Sistemi complessi in alluminio

Molti sono respinti dall’aspetto troppo tecnologico dei sistemi di smaltatura in alluminio. I rari aderenti di stile high-tech possono essere delusi dal costo elevato di tali sistemi. Tuttavia, i profili in alluminio sono sicuramente una delle migliori opzioni quando si scelgono finestre per una veranda o un’area collegata. Ci sono diverse ragioni per questo..

I profili in alluminio non richiedono manutenzione: basta impostare e dimenticare. Più precisamente, non è così: immagina il calore generato su una terrazza completamente vetrata in una afosa giornata estiva. Se, nel caso di finestre in legno, fosse necessario tener conto della necessità di aprire le ante, i telai in alluminio consentono di rimuovere semplicemente il vetro per l’estate e installarlo nuovamente con l’inizio del freddo. Sì, e non ci sono problemi con l’inclusione di una coppia di ante battenti nella parte anteriore..

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

I sistemi di profili in alluminio sono ideali per vetrature a tutta altezza. Oltre all’elevata capacità portante e resistenza alla corrosione, soluzioni standard di tali strutture prevedono l’installazione di porte di tutti i tipi di apertura. L’installazione di tali sistemi viene eseguita nel più breve tempo possibile: i profili hanno un alto grado di unificazione e un semplice schema di assemblaggio, l’installazione è abbastanza facile da fare con le tue mani.

In termini di aspetto, anche i telai in alluminio sono una soluzione molto vantaggiosa. Ci sono opzioni con laminazione sotto un albero e pittura in diversi colori, quindi la questione della corrispondenza dello stile non è un problema acuto. Naturalmente, ciò comporta un ulteriore aumento del costo di un sistema già costoso, che può senza dubbio essere definito il principale svantaggio dei profili in alluminio.

Vetratura su profili in PVC

A prima vista, sembra che l’uso di profili in PVC per la vetratura di terrazze sia un evidente eccesso, almeno dal punto di vista dei costi. Tuttavia, a un esame più attento, si scopre che la maggior parte del costo di una finestra di plastica è costituita da un’unità a doppi vetri, che sulla terrazza ha senso sostituire con un vetro ordinario con un distanziatore di dimensioni adeguate. Inoltre, le proprietà del cuscinetto e di risparmio di calore del profilo non sono determinanti, quindi il telaio può essere scelto il più economico.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

I sistemi di smaltatura su profili in PVC presentano un importante vantaggio: la divisione libera delle aperture in sezioni. Quindi, le cellule inferiori possono avere un riempimento sordo, formando una sorta di parapetto. È possibile separare i traversi ciechi e trasparenti per regolare l’esposizione al sole, nonché per risparmiare sulle dimensioni e, di conseguenza, sui raccordi delle ante apribili. In generale, i telai in plastica hanno un grado di fabbricabilità paragonabile a quelli in alluminio: sono facili da montare da soli, la parte anteriore del vetro ha una tenuta quasi completa anche in presenza di forti venti e i profili sono abbastanza massicci e stabili da poter essere utilizzati per fissare davanzali, tensionare stendibiancheria e altri. scopi simili. Quando si utilizzano profili rinforzati, possono anche svolgere una funzione portante, supportando il baldacchino della terrazza.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Dal punto di vista estetico, le finestre in PVC non sono praticamente inferiori a quelle in alluminio. Per loro, c’è anche la possibilità di applicare la laminazione sotto un albero e, sebbene i profili non siano verniciati in fabbrica in colori arbitrari, è del tutto possibile farlo da soli usando la vernice spray più economica..

Sottigliezze di installazione

Lo schema generale di smaltatura è estremamente semplice: il fronte comune è diviso in aperture separate utilizzando tubi sagomati o travi trattate antisettiche, che sono installate verticalmente, dividendo l’intero fronte in sezioni. Di norma, l’altezza delle aperture non supera i 2,5 m, il che si adatta agli standard di tutti i tipi di vetri considerati, tuttavia, la larghezza (passo dei pali) deve essere selezionata per un materiale del telaio specifico. Per i telai in legno, la distanza raccomandata dei pali è di 100-120 cm, i telai in alluminio e PVC possono essere installati senza supporti intermedi, tuttavia la larghezza della sezione in entrambi i casi non deve essere scelta oltre 160 cm.

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Le aperture formate sono blocchi di finestre quasi pronte, i cui telai devono essere selezionati con una tolleranza di gioco di circa 5 mm. Quando si installano i vetri su una loggia e una veranda, è necessario prendere in considerazione la capitale, leggere – la stabilità della struttura. Ciò riguarda principalmente la tettoia (o il tetto), perché molto spesso le strutture collegate sono realizzate su una struttura a telaio, soggette a fluttuazioni e precipitazioni stagionali. Per garantire la sicurezza della vetratura, soprattutto quando si utilizzano telai in legno e alluminio, è necessario rafforzare adeguatamente la copertura e assicurarsi che le dimensioni lineari delle aperture predisposte non cambino eccessivamente durante l’anno..

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Un altro modo per uscire da questa situazione può essere chiamato l’installazione di vetri “fluttuanti” con un aumento degli spazi tra il telaio e i confini dell’apertura. In questo caso, i telai sono fissati mediante fascette elastiche flessibili – piastre di montaggio. Gli spazi rimanenti, che possono arrivare fino a 20–25 mm, sono riempiti con schiuma poliuretanica. La protezione della giuntura in schiuma è fornita da strisce di legno sopraelevate, che devono essere posizionate su un sigillante acrilico o silicone..

Vetrate fai-da-te della veranda e della terrazza

Se l’installazione dei davanzali delle finestre durante la smaltatura della terrazza non è necessaria, il riflusso deve essere installato incondizionatamente. Quando la vetratura viene installata sul parapetto o direttamente sulla fondazione, le strisce di riflusso proteggeranno la giunzione inferiore dall’umidità in eccesso, escludendo lo sviluppo di muffe e altre microflora dannose.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy