Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Sezioni dell’articolo



Il vantaggio principale delle finestre in plastica è l’eccellente isolamento acustico e termico. Tuttavia, nel tempo, queste qualità possono peggiorare notevolmente, dopo tutto, nulla è eterno. Oggi parleremo della regolazione e della manutenzione delle finestre di plastica con le nostre mani per mantenere condizioni eccellenti di anno in anno.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Modalità d’uso invernali ed estive

I telai delle finestre in plastica sono realizzati in polivinilcloruro, che ha un coefficiente di espansione termica sufficientemente elevato. Per questo motivo, in diversi periodi dell’anno, la finestra deve essere utilizzata in modalità speciali che consentono vari additivi e giochi. In caso contrario, esiste un grande rischio che la deformazione dei profili del telaio e di alcune parti dei raccordi sia irreversibile..

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

La regolazione sta, per la maggior parte, cambiando la pressione di contatto. In estate, la stretta tenuta delle finestre non è così importante come in inverno; sarebbe più corretto fornire al telaio più spazio libero in caso di forte riscaldamento e prolungare così la durata della tenuta. La regolazione è abbastanza semplice: ruotando il perno eccentrico del meccanismo di bloccaggio.

Gli eccentrici si trovano alle estremità dell’anta di apertura. Esistono due tipi di perni: fusti ovali e rotondi. Con quelli ovali, tutto è semplice: il serraggio dell’anta è più forte, più il perno si avvicina alla posizione orizzontale. I fusti rotondi hanno bordi di spessore variabile, c’è una piccola tacca nella parte più spessa. Quando la canna viene girata con la sua parte spessa verso l’attaccante, la pinza ha la massima forza per la modalità invernale.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Ruotando l’eccentrico con una tacca verso l’alto o nella direzione opposta viene utilizzato per l’uso estivo delle finestre. È necessario regolare lo sconto lungo l’intero perimetro dell’anta ad ogni interruttore di spegnimento. Inoltre, puoi stringere a fondo le forbici: la vite di regolazione si trova nella parte inferiore, per accedere all’anta devi aprire e piegare contemporaneamente.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

La tenuta della pressione viene controllata semplicemente: viene inserita una banconota sotto il sigillo, la finestra si chiude, la maniglia si abbassa completamente. Se, anche in modalità invernale, la banconota può essere estratta liberamente, significa che viene attivato il meccanismo di bloccaggio, in questo caso la capacità di regolare le piastre di battuta aiuterà. Si trovano all’estremità interna del telaio, proprio di fronte agli eccentrici. È anche facile regolarli: rilasciamo la vite di fissaggio, giriamo la vite di pressione, ottenendo un leggero scostamento verso la strada e serrando nuovamente la serratura principale. Se il design delle doghe non prevede la possibilità di regolazione, i raccordi dovranno essere cambiati per ripristinare la tenuta delle finestre..

Pulizia finestre

La rapida usura dei raccordi delle finestre si verifica principalmente a causa della presenza di sporco e polvere nelle parti del meccanismo. Pertanto, una volta e preferibilmente due volte l’anno, le finestre devono essere pulite a fondo. Ciò contribuirà anche a mantenere il candore di plastica e impedire alla polvere di scavare in profondità..

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Tuttavia, quando si puliscono le finestre, è necessario fare attenzione, soprattutto quando si tratta di scegliere detergenti. È severamente vietato l’uso di composti concentrati acidi o alcalini, solventi di petrolio ed etere o prodotti contenenti particelle abrasive. Il sapone liquido normale sarà sufficiente per rimuovere le macchie di base; se le macchie sono molto testarde, utilizzare candeggina senza cloro. Le macchie ostinate possono essere rimosse con una soluzione di ammoniaca o alcool..

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Quindi, prima di tutto, le parti terminali delle ante e delle aperture vengono pulite. La polvere viene accuratamente rimossa da loro, è meglio pre-aspirare le superfici orizzontali per selezionare polvere e sabbia da piccole scanalature. Non è necessario un bianco abbagliante, quindi è sufficiente uno straccio imbevuto di acqua insaponata. Rimuovere anche la polvere dalla parte anteriore del profilo e rimuovere lo sporco esistente, quindi pulire il telaio con un detergente speciale (PVC Cleaner) per preservare il bianco della plastica. Quando i telai sono puliti, procedere al lavaggio e alla lucidatura del vetro.

Manutenzione annuale

Almeno una volta all’anno, gli accessori per finestre in plastica devono essere controllati per il punteggio e l’attrito aumentato. È molto più semplice correggere le irregolarità nel funzionamento del meccanismo in una fase precoce, altrimenti in 2-3 anni sorgerà la necessità di importanti riparazioni. Un segno di una chiara necessità di manutenzione è la perdita di scorrevolezza della maniglia e del meccanismo di bloccaggio, la comparsa di rumore estraneo.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Per la revisione dei raccordi alle estremità dell’anta di apertura, ci sono strisce aeree fissate con diverse viti. Le parti su cui sono posizionati i perni del meccanismo di bloccaggio non devono essere slegate, è sufficiente rimuovere il rivestimento tra di loro.

Non vedrai nulla di speciale sotto le stecche rimosse, c’è un sistema di collegamento che trasferisce la forza dalla maniglia agli elementi di bloccaggio attorno al perimetro. Ruotando la maniglia più volte, è necessario valutare la libertà di movimento delle parti in ciascuna parte, se un particolare meccanismo non si inceppa. Se il problema non viene risolto lubrificando il gruppo frizione, prepararsi a sostituirlo..

Durante un’ispezione annuale, è indispensabile verificare l’integrità delle strisce di tenuta attorno alle alette. Piegandoli indietro con il dito, valuta l’elasticità e verifica la presenza di crepe. Per prolungare la durata di servizio, i sigilli devono essere puliti con uno speciale grasso al silicone dal kit per la cura dei vetri in PVC o con glicerina della farmacia..

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Allo stesso tempo, viene controllata la qualità del rivestimento delle viti autofilettanti che fissano i raccordi, le cerniere e le forbici dell’anta apribile al profilo di plastica. Assicurati di stringere periodicamente le due viti che fissano la maniglia. Per fare questo, devi fare leva sul piatto decorativo e ruotarlo di 90 °. Qualsiasi gioco nei cardini, nella maniglia e nel fissaggio degli accessori del nastro porta a un allentamento ancora maggiore, alla fine, l’anta può semplicemente perdere le tende da sole e non sarà così facile ripararlo.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Regolazione dell’anta

Il difetto più comune che si verifica di volta in volta durante il funzionamento delle finestre in PVC è la comparsa di attrito tra l’anta e il profilo del telaio. Questo è un fenomeno abbastanza comune: l’edificio si affloscia e, insieme alla geometria dell’apertura della finestra, il telaio di plastica stesso è deformato..

L’essenza della regolazione è posizionare l’anta proporzionalmente all’interno dell’apertura della finestra. Per questo, è possibile cambiare senza problemi la posizione e l’inclinazione dell’anta regolando le cerniere superiore e inferiore. Lo strumento principale in questo caso è una chiave esagonale da 4 mm. Un po ‘meno spesso, viene utilizzato un esagono da 3 mm o una chiave TORX.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Prima di effettuare la regolazione, determinare esattamente dove l’anta si sfrega contro il telaio, di solito l’estremità inferiore o dove tocca il profilo superiore dell’anta e le forbici della cerniera superiore. Se non hai abbastanza esperienza nella regolazione, gira le viti di 1/4 di giro e chiudi la finestra, controllando se l’attrito è scomparso o se è apparso altrove..

Ci sono due viti per regolare la cerniera inferiore: verticale e orizzontale. Avrai accesso alla vite verticale aprendo la finestra per la ventilazione e rimuovendo la striscia protettiva (devi fare leva su di te e tirarla su). Ruotando la vite in senso orario, si alza l’intero telaio, nella direzione opposta, il telaio viene abbassato.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Viene fornita una vite di regolazione orizzontale inferiore per modificare l’inclinazione del telaio. Se lo fai scorrere in senso orario, l’angolo inferiore della cornice si sposterà verso la cerniera e viceversa. Non è necessario rimuovere il tappo per accedere alla vite inferiore, ma se una pendenza ravvicinata interferisce con l’inserimento della chiave, aprire l’anta e ruotare sul retro della cerniera.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Per analogia, l’angolo superiore dell’anta può essere spostato regolando la cerniera superiore. Scopri quanto è semplice il principio di regolazione: la vite verticale della cerniera inferiore consente di spostare l’anta su e giù e la regolazione congiunta delle cerniere superiore e inferiore – sinistra o destra. Il bullone di regolazione sarà disponibile quando si apre l’anta ad angolo retto, si trova alla base delle forbici. Ruotandolo, si tira l’anta sul telaio (l’angolo superiore si sposta a sinistra) e viceversa. Tuttavia, assicurarsi che vi sia uno spazio di almeno 1–2 mm tra le forbici e il profilo, altrimenti quando l’anta viene ripiegata, si sfrega il telaio contro la staffa metallica della cerniera superiore.

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Lubrificazione hardware

Non utilizzare lubrificanti organici per lubrificare le parti mobili del meccanismo di apertura. La più semplice delle opzioni accettabili è l’olio per macchine I-40 per macchine da cucire. Il suo utilizzo ha un solo inconveniente: la polvere aderisce fortemente a tale lubrificante e quindi i raccordi richiedono periodiche operazioni di rimozione e lavaggio..

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

Un’opzione più adatta sarebbe grasso al silicone o vaselina. Puoi persino usare la composizione usata per pulire i sigilli, ma è troppo costosa. È necessario aggiungere lubrificante in piccole porzioni di 2-3 gocce a ciascuno dei segmenti del meccanismo di bloccaggio attraverso le fessure disponibili. Si raccomanda inoltre di mantenere le cinture lubrificate e pesanti..

Regolazione fai-da-te e manutenzione di finestre in plastica

È indispensabile smontare completamente la maniglia e aggiungere alcune gocce di grasso all’unità di chiusura centrale. Inoltre, ingrassare le cerniere, il giunto a forbice e le pinze eccentriche per un ingresso più fluido nelle piastre di battuta..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy