Primer per pareti: preparazione per la pittura e la tappezzeria

Sezioni dell’articolo



Prima di tappezzare o dipingere, le pareti devono essere innescate. Ciò garantisce che la finitura aderisca saldamente alla superficie. Questo non può essere trascurato, altrimenti tra un paio d’anni la carta da parati inizierà a rimanere indietro rispetto alle pareti e la vernice si staccherà. Parliamo di come scegliere un primer e applicarlo correttamente.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Che cos’è un primer e perché è necessario

Il primer è una composizione liquida legante che viene utilizzata prima di ogni strato quando si applicano materiali di finitura, che si tratti di uno strato intermedio di stucco o di uno strato di finitura, sotto forma di pittura o carta da parati. La composizione ha due compiti principali:

  • aumentare l’adesione della superficie della parete;
  • rafforzare le superfici sgretolate o sciolte e livellarle (se il muro è allentato, le miscele riempiono le strutture porose e le legano, la base per il lavoro di finitura diventa più forte).

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Il primer ha effetti positivi aggiuntivi. Aiuta a risparmiare vernice o colla per carta da parati – di circa il 20%, poiché le pareti dopo il primer assorbono peggio i composti successivi. Inoltre, il primer dà un tono uniforme alle pareti grigie e alle macchie di maschera che possono essere visibili sotto una carta da parati leggera..

Secondo la forma di rilascio, la composizione del primer è:

  • secco: quindi deve essere diluito con acqua nelle proporzioni indicate nelle istruzioni;
  • concentrato: richiede diluizione;
  • pronto: è necessario aprire il contenitore e mescolare il contenuto.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Quale primer scegliere

Esistono diversi tipi di primer utilizzati per la decorazione d’interni.

Primer acrilici

Il primer acrilico universale più comunemente usato, che i produttori sostengono sia adatto a tutte le superfici. Le miscele sono anche buone perché praticamente non hanno odore e si asciugano rapidamente (2-3 ore). A loro volta, sono divisi in 3 sottospecie:

  • composti rinforzanti: creano un film sottile e appiccicoso sulla superficie;
  • emulsioni a penetrazione profonda – progettate per pareti con una superficie fatiscente, che devono essere ulteriormente rinforzate (le particelle leganti nel primer sono più piccole e ciò consente una penetrazione più profonda nella superficie);
  • composti con maggiore adesione, necessari per il trattamento delle pareti durante l’incollaggio di carta da parati pesante, come bambù, alcuni vinili, non tessuti.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Primer al lattice

Sono anche denominate formulazioni universali. Secondo le loro caratteristiche, sono simili all’acrilico: giacciono in modo uniforme, si asciugano rapidamente e forniscono un’adesione affidabile. I primer al lattice sono più flessibili e densi, ma hanno meno aderenza. Ma legano meglio le superfici sgretolate (ad esempio vecchi intonaci) e sono buone in ambienti con elevata umidità.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Primer per legno e metallo

Per una superficie in legno, è meglio prendere un primer alchidico e uno glyphthal è adatto sia per legno che per metallo. Si asciugano a lungo (entro un giorno). Si può anche usare Universal, ma i primer speciali sono meglio “accordati” per materiali in legno e metallo. Quindi, se hai intenzione di riparare nel garage, nel paese o nei locali domestici, è meglio optare per queste miscele.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Questi sono solo i principali gruppi di composizioni. I componenti vengono spesso aggiunti ad essi, il che conferisce alle miscele proprietà aggiuntive. Ad esempio, i primer antisettici acrilici impediscono la formazione di muffe, i primer glyphthalic impediscono lo sviluppo di corrosione. Quando si dipinge, è necessario prendere in considerazione non solo il tipo di superficie, ma anche il tipo di vernice per cui vengono preparate le pareti: le basi devono corrispondere. Adatti a tutti i tipi di vernice sono i primer sintetici in dispersione di lattice o polivinilacetato.

Come calcolare la quantità di primer

Le tariffe consigliate variano notevolmente a seconda della concentrazione del prodotto, del suo tipo e del tipo di superficie da trattare. Quindi, per 5-7 metri quadrati, sarà richiesto un chilogrammo di una miscela universale di penetrazione profonda, se la composizione si rafforza, la stessa quantità sarà sufficiente per 5-15 metri quadrati (se è più semplice: sono necessari circa 200-400 ml di soluzione per 1 metro quadrato). Dati più precisi sono calcolati su base individuale e dipendono in gran parte dalla capacità della superficie trattata di assorbire il liquido. È possibile calcolare la quantità di materiale passo dopo passo:

  1. Calcola la media. L’imballaggio indica sempre il tasso di consumo di materiale per 1 metro quadrato, quindi sarà facile farlo: misurare l’area della parete e moltiplicare per il numero di grammi indicato.
  2. Determinare l’assorbenza del substrato (se la parete è porosa e assorbe facilmente il liquido, sarà necessaria più miscela). Questo può essere fatto spruzzando una piccola area con acqua da un flacone spray: se viene assorbito rapidamente e rimane una macchia scura sul muro, l’assorbenza aumenta. Se il liquido scorre via, non avrai bisogno di molti primer.
  3. Calcola quanti livelli sono richiesti. Di solito vengono applicati 1-2 strati. È necessario aprire il muro con un primer una seconda volta se: superfici molto allentate, con un gran numero di macchie che devono essere nascoste, quando si utilizza un composto impermeabilizzante. Se viene presa la decisione di adescare le pareti 2 volte, il secondo strato avrà bisogno di circa la metà del primer rispetto al primo, poiché dopo il primo strato l’assorbenza del muro sarà inferiore.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Importante! Principio: più, meglio è, non funziona con un primer. Non c’è bisogno di lasciarsi trasportare. 5 strati coscienziosi porteranno alla formazione di un film troppo denso sul muro, sul quale colla o vernice non aderiranno bene, 2 strati sono abbastanza.

Preparazione delle pareti per l’innesco

Prima di adescare, i muri devono essere accuratamente puliti: rimuovi la vecchia carta da parati (se sono riluttanti a lasciare la loro casa, puoi inumidirli con acqua e usare un raschietto), pulire il bianco e togliere la vernice. Idealmente, dovrebbe rimanere una superficie completamente pulita senza tracce di rivestimenti. Dopo aver sciacquato la superficie (questo aiuterà a rimuovere tracce di colla, polvere), lasciarlo asciugare. Quindi, controlla la presenza di muffe sui muri. Se c’è, deve essere rimosso. Vi abbiamo detto di più su questo nell’articolo “Come sbarazzarsi di muffe sui muri”. Il primer viene utilizzato al meglio con additivi antifungini per aiutare a prevenire nuove muffe. Crepe e scheggiature sulle pareti devono essere strofinate con una spatola per rimuovere gli elementi sgretolati. Il danno più evidente può essere lo stucco (a volte ci sono profonde crepe tra il soffitto e le pareti, quindi dovrai usare l’intonaco). Come stucco pareti per pittura e carta da parati, leggi il nostro materiale.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Importante! Il primer deve essere applicato sia sotto lo stucco che sullo stucco dopo che si è asciugato.

Tecnologia di lavoro

Non ci sono problemi particolari con l’applicazione del primer. Sembra dipingere i muri con esso. Tuttavia, ci sono alcune sottigliezze di cui essere consapevoli..

Per lavoro avrai bisogno di:

  • Primer;
  • pennello piccolo;
  • rullo (la gommapiuma è abbastanza adatta, se si sceglie con una pila, quindi non a lungo);
  • un secchio, un bacino o un vassoio-fosso (la miscela è liquida, quindi è meglio usare contenitori speciali, che sono dotati di una “scala” a coste, contro la quale è possibile spremere il pennello e il rullo);
  • guanti;
  • maschera protettiva (puoi usare una normale benda medica).

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Il primer è una formulazione sicura ma liquida che è facile da spruzzare. Pertanto, è meglio indossare abiti che coprano il più possibile braccia e gambe. Se la miscela viene a contatto con la pelle, lavarla immediatamente..

Priming passo dopo passo:

  • Fase 1. Preparare la soluzione secondo le istruzioni sulla confezione. È meglio non mescolare l’intera quantità, ma farlo in porzioni.
  • Fase 2. Spazzola sugli angoli e sui punti difficili da raggiungere.
  • Fase 3 Applicare il primer alle pareti con un rullo, facendolo scorrere verticalmente (questo aiuterà ad evitare gocciolamenti). Puoi aggiungere un po ‘di colore alla composizione incolore in modo da poter vedere sul muro dove la miscela esiste già.
  • Fase 4 Attendere il tempo assegnato (indicato sulla confezione) affinché il primer si asciughi.
  • Fase 5. Applicare un secondo strato allo stesso modo.
  • Fase 6 Lascialo asciugare.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Il muro è pronto per ulteriori lavori.

Suggerimenti utili:

  • togliere i mobili dalla stanza prima del lavoro, se non è possibile, coprirli e il pavimento con pellicola o cartone;
  • se il primer viene versato, sciacquare immediatamente questo posto con acqua, altrimenti si seccherà e sarà più difficile rimuoverlo;
  • osservare attentamente che le “pozzanghere” della miscela non si accumulano nei recessi delle pareti;
  • durante il lavoro, assicurarsi che la composizione si adagi uniformemente e copra l’intera superficie;
  • lavare spazzole, rulli e contenitori subito dopo il lavoro.

Come realizzare un primer da soli

Puoi fare tu stesso il primer. L’opzione più semplice è invece utilizzare una composizione, che svolgerà le stesse funzioni: aumentare l’adesione del muro alla carta da parati o alla vernice. La colla per carta da parati diluita con acqua è adatta per la carta da parati. Molti pacchetti indicano che può essere utilizzato come primer e forniscono le proporzioni in cui deve essere miscelato con acqua. In genere, è necessario aggiungere il doppio della quantità d’acqua necessaria per creare la colla per carta da parati. Prima del lavoro, è necessario versare la giusta quantità di colla nell’acqua, mescolare, attendere che si gonfia leggermente e applicare sulle pareti.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Anche la colla PVA fa fronte bene al compito: per 2 parti di acqua devi prendere 1 parte di colla e mescolare bene. La miscela deve essere fatta in piccole porzioni, poiché il prodotto finito diventa rapidamente inutilizzabile. Prima di dipingere, puoi adescare le pareti con vernice ben diluita con la sua base. Ad esempio, la vernice a base d’acqua deve essere diluita con acqua, smalto con solvente o spirito bianco. Per fare questo, è necessario versare un po ‘di vernice in un contenitore pulito e versare gradualmente il liquido al suo interno, mescolando costantemente fino alla consistenza desiderata.

Primer per parete. Preparazione per la pittura e la tappezzeria

Va tenuto presente che le miscele universali sono multifunzionali e più facili da usare. I primer fatti in casa devono essere miscelati correttamente e inoltre non hanno tutte le proprietà delle formulazioni specializzate. Pertanto, per un lavoro di qualità, vale la pena dare la preferenza alle composizioni fornite per un determinato tipo di lavoro..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Primer per pareti: preparazione per la pittura e la tappezzeria
Forni a combustione lunga senza griglie: fai da te stufa a legna