La porta della cucina: pro e contro

Non è facile porre la porta della cucina. L’isolamento di questa stanza ha i suoi pro e contro, che dovrebbero essere affrontati quando si effettuano riparazioni in un appartamento o in una casa. Affrontiamo insieme questo problema, considerando tutti gli argomenti possibili a favore e contro la porta della cucina..

La porta della cucina: pro e contro

Come il nostro sito ha scritto in precedenza, la combinazione di una cucina con un soggiorno e una sala da pranzo rimane una tendenza attuale nel campo delle costruzioni suburbane. Sì, uno spazio condiviso per cucinare e per gli ospiti è di tendenza. Ma in realtà, spesso risulta che la cucina nel soggiorno non è affatto così conveniente..

La porta della cucina: pro e contro

Parliamo dei professionisti di non avere prima una porta della cucina:

  • Il denaro viene risparmiato sulla porta stessa, perché i modelli di alta qualità possono essere molto costosi.
  • Lo spazio è risparmiato, perché la porta a battente deve essere aperta da qualche parte. O lasciare, seppur piccolo, spazio per una porta del compartimento.
  • Puoi cambiare radicalmente l’interno, fare riqualificazione.
  • I proprietari non si trovano in isolamento, preparano la cena per gli ospiti e i propri figli, possono comunicare tranquillamente con coloro che si trovano nell’area ricreativa.

La porta della cucina: pro e contro

Ci sono anche molti svantaggi nella mancanza di una porta della cucina:

  • La cucina-soggiorno è bellissima su fotografie su Internet e riviste patinate. Ammettilo onestamente: hai sempre un ordine perfetto sui controsoffitti e tutto è al suo posto? Non ci crediamo! Il disordine in cucina va bene, così come le spugne sul lavandino, i piatti sporchi e le tazze da tè lasciati alle spalle. Gli ospiti non vogliono sempre dimostrare la loro vita quotidiana e la presenza di una porta consente semplicemente di nascondere il disordine.
  • La cucina è una stanza rumorosa. Ci sono molti elettrodomestici qui. E se i frigoriferi oggi funzionano quasi in silenzio, non si può dire lo stesso di un mixer, un frullatore, un macinacaffè, un tritacarne elettrico e altri aiutanti in cucina. Ora immagina se la padrona di casa sta montando la panna e qualcuno vicino al divano sta cercando di guardare la serie. O al mattino presto, l’intero appartamento si sveglia a causa del microonde cigolante e del bollitore.
  • Se una stufa a gas è installata in cucina, gli standard di sicurezza richiedono una porta o almeno una parete divisoria! Non dimenticartene.
  • Cucinare non è sempre un processo bellissimo. Forse la padrona di casa non vuole essere vista in un grembiule a fare cotolette o impastare con il gomito. È più piacevole per lei portare piatti pronti per gli ospiti e non mostrare come tutto ciò è stato preparato..
  • Le potenti cappe moderne, ovviamente, trattano la maggior parte degli odori che provengono dalla stufa e dal forno. Inoltre, molte persone credono che i piacevoli aromi dei prodotti da forno e degli arrosti aggiungano un tocco di comfort alla casa. Tuttavia, questo non è sempre giustificato. Se il proprietario è un pescatore o semplicemente in casa gli piace il pesce fritto e le patate con le cipolle, la porta non permetterà a tutti questi odori di diffondersi in altre stanze.

La porta della cucina: pro e contro

La porta della cucina: pro e contro

Scegliamo i casi più comuni quando una porta della cucina diventa una necessità:

  • La stanza è usata come studio. Non c’è altro posto in cui il proprietario della casa possa consultare documenti importanti la sera, quando tutti i membri della famiglia sono già andati a letto. Dietro una porta chiusa, un simile lavoro a casa non disturberà nessuno..
  • Nell’appartamento non c’è semplicemente soggiorno, qualcuno vive e dorme lì e la cucina viene utilizzata per le riunioni. In questo caso, la porta ti consentirà di sederti con gli ospiti più a lungo, senza disturbare, ad esempio, bambini o parenti anziani che dormono nella stanza accanto..
  • Gli animali domestici vivono in casa, ad esempio, un gatto che ama arrampicarsi sul tavolo per cibo delizioso. In questo caso, si consiglia di tenere chiusa la porta della cucina per evitare la lana nei piatti e la braciola consumata..
  • Sicurezza dei bambini. Un bambino piccolo senza supervisione in cucina è pericoloso! Accende la stufa, si inserisce nel forno, estrae un coltello … Non lo sai mai. La porta della cucina eliminerà molti rischi e diventerà l’assistente di un genitore.
  • Vita privata. Questo motivo per installare una porta della cucina sarà compreso solo dai giovani genitori che sono costretti a vivere in un “appartamento di una stanza” con un bambino. Porta della cucina, sempre con una serratura – salvando stretti rapporti in una situazione del genere.
  • La porta diventa parte dell’intero interno della cucina, completando il quadro. Succede che questo particolare colpo non fosse abbastanza per rendere la stanza completa, bella.

La porta della cucina: pro e contro

La porta della cucina: pro e contro

È chiaro che mettere o meno la porta della cucina è la scelta di ogni proprietario specifico. Se hai una porta della cucina in questo momento, rispondi alla domanda: con che frequenza si chiude. Mai? Pulisci con coraggio! Ma se vuoi spesso chiudere la cucina, c’è disagio: metti la porta, la comodità è la cosa più importante.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy