Come scegliere le pentole per la cucina: i pro ei contro di vari materiali

Il contenuto dell’articolo



È importante considerare non solo il cibo per il quale si prendono i piatti, ma anche il luogo di cottura (a casa o fuori città), l’innocuità, il prezzo. Affrettarsi con un acquisto significa buttare via soldi, rovinare piatti e, possibilmente, persino una stufa. Inoltre, è necessario prendersi cura di materiali diversi, altrimenti non dureranno a lungo.

Quale materiale è meglio comprare pentole

I prodotti in acciaio inossidabile sono “cavalli da lavoro” in ogni cucina e una padella antiaderente è un’ottima opzione per uova strapazzate e altri piatti delicati. Se devi servire un tavolo festivo, non c’è niente di meglio di vetro e ceramica. Quando è in vista un lungo viaggio nella natura, non puoi fare a meno di ghisa, alluminio o addirittura titanio. Particolare attenzione ai prodotti acidi e alcalini – non tutti i materiali sono adatti a loro.

Alluminio

Alluminio

Tali padelle sono stampate, colate, con rivestimento anodico.

L’ultimo aspetto è buono:

  • Si riscalda rapidamente, in modo uniforme (la conducibilità termica è superiore a quella dell’acciaio inossidabile).
  • Inerte (non reagisce con acidi, alcali).
  • Durevole, resistente a ammaccature, graffi, ruggine.
  • Durevole.
  • Facile.
  • Adatto sia a stufa che a forno. Alcuni modelli sono adatti anche per pannelli a induzione (sono appositamente contrassegnati).

Altri due tipi di alluminio differiscono in peggio:

  • Entrambi reagiscono ai componenti acidi e alcalini..
  • Anche l’alluminio stampato è morbido, quindi è facile da stropicciare, graffiare.
  • Il cibo può perdere colore, avere un tocco metallico.

Pentole in ghisa

Pentola in ghisa con coperchio

Questo è uno dei materiali più forti e senza pretese su cui puoi cucinare quasi tutti i piatti..

Vantaggi della ghisa:

  • Tiene caldo per molto tempo.
  • Superficie quasi antiaderente, ma solo con la dovuta cura.
  • Può essere utilizzato su una stufa, grill, forno, teglia o anche sul fuoco.
  • Durabilità, resistenza ai graffi e alla ruggine.
  • durabilità.
  • Prezzo abbordabile.

Sugli svantaggi:

  • Riscaldamento lento e irregolare.
  • Richiede manutenzione. I piatti devono essere puliti con semi di lino o burro di arachidi, quindi riscaldati in forno e raffreddati. La ghisa non curata brucia e arrugginisce sempre di più.
  • Peso pesante.
  • Attività chimica. Più la ghisa è stagionata, più scolorisce i prodotti alcalini e acidi, rovina i loro odori.
  • Non facile da pulire Non lavarlo con sapone, quindi lo strato scivoloso di olio scompare, il che protegge il materiale da bruciature, reazioni chimiche.
  • Non è consigliabile riscaldare queste pentole sui pannelli a induzione..

Vasi di ceramica

Vaso di ceramica

Sono universali, innocui e belli. Questa pentola è simile alle padelle antiaderenti, ma solo senza rivestimento chimico.

I suoi vantaggi:

  • Inerzia (non risponde ai prodotti acidi, alcalini).
  • Resiste alla temperatura sotto la quale anche l’acciaio inossidabile si scioglie. Pertanto, non ha paura del forno e del microonde, a differenza degli utensili di metallo.
  • Non ci sono pori. Il materiale non rilascia i metalli negli alimenti.
  • Le forme in ceramica con alimenti possono essere conservate in frigorifero, congelatore.
  • Adatto per servire direttamente sul tavolo.
  • È facile da pulire e puoi persino usare spazzole morbide, spugne, chimica: il lucido non scomparirà, l’aspetto non ne risentirà. Inoltre, la maggior parte della ceramica può essere caricata in lavastoviglie.

C’è una caratteristica ambigua:

  • Riscaldamento regolare, raffreddamento. Non ci sarà un controllo preciso e preciso sulla cottura, ma aiuterà anche ad evitare l’eccessiva frittura.

Oltre alle qualità culinarie ed estetiche, la ceramica presenta evidenti svantaggi:

  • Il cibo può attaccarsi dopo un mese o due..
  • Peso tangibile.
  • Bassa resistenza.
  • Vecchi piatti di ceramica e pietra possono contenere piombo.

Bicchiere

Casseruola di vetro

Opzione adatta per cottura, frittura.

Che cosa è una buona vetreria:

  • Si riscalda rapidamente, trattiene il calore più a lungo del metallo.
  • Inerzia.
  • Superficie liscia, senza pori.
  • Comodo controllo della cottura (il cibo è visibile attraverso un vetro trasparente).
  • Può essere servito direttamente sul tavolo.
  • Disponibilità (più economica della ceramica).

Le padelle di vetro non sono universali a causa delle loro carenze:

  • Riscaldamento irregolare (in alcuni punti il ​​materiale è più caldo, in altri – più freddo).
  • Il cibo si attacca alla superficie.
  • Peso pesante.
  • Fragilità, si rompe quando cade a terra.
  • Sensibilità alla temperatura.
  • Il materiale non è raccomandato per l’uso su piani di cottura in vetroceramica..
  • I vecchi piatti possono contenere piombo.

smaltato

Padella smaltata

Questo è lo stesso utensile di metallo realizzato in ghisa, alluminio o acciaio, solo smaltato.

Tali piatti hanno ulteriori vantaggi:

  • Nessuna reazione agli acidi, alcali.
  • I piatti smaltati di qualità non bruciano.
  • Superficie liscia e senza pori che protegge il cibo dagli ioni metallici.
  • È consentito l’uso su stufe a gas, elettriche e in ceramica.
  • Adatto per cucinare, conservare gli alimenti, apparecchiare la tavola.
  • Facile da lavare a mano, può essere caricato in lavastoviglie.
  • Prezzo abbordabile.

Caratteristiche:

  • La conduttività termica dipende dal metallo di cui sono fatti i piatti..
  • Il peso è anche determinato dal materiale di base. I modelli in ghisa, ad esempio, saranno pesanti e le pentole in alluminio saranno notevolmente più leggere.

Due svantaggi dei piatti smaltati:

  • Chip e corrosione sono assicurati se si graffia o si bussa con apparecchi metallici.
  • Spazzole e polveri abrasive grossolane rovinano l’aspetto del rivestimento.

Pentole in rame

Dal rame

Particolarmente sensibile alle variazioni della temperatura di riscaldamento. Un controllo preciso è importante per preparare salse, dessert complessi, stufati e marroni.

Vantaggi delle pentole in rame:

  • Riscaldamento rapido e uniforme (migliore conduttività termica tra padelle di metallo).
  • Il cibo cotto è fatto con un gusto speciale..
  • Il cibo non brucia.
  • Aspetto costoso.

C’è una caratteristica:

  • Il rame rivestito con stagno o acciaio inossidabile non reagisce con acidi, alcali. Senza questa stratificazione, è chimicamente attivo..

Lati negativi:

  • Alto prezzo.
  • La morbidezza del materiale, che lo rende facile da piegare o schiacciare.
  • Le pentole in rame non possono essere riscaldate su stufe con vetro ceramico.
  • Per preservare la lucentezza incontaminata dei piatti è necessaria una lucidatura frequente. Potrebbe essere necessaria una nuova tinatura ogni pochi anni..

Anti-aderente

Anti-aderente

Questa è la migliore pentola per preparare piatti semplici, delicati e senza grassi. La sua base è rivestita in metallo con uno speciale strato antiaderente (spesso teflon).

Cosa dà:

  • La superficie scivolosa consente la cottura senza olio.
  • Piatti delicati (pesce, uova strapazzate, frittelle) non bruciano, non si spezzano.
  • Inerzia agli acidi, alcali.
  • Pori esclusi.
  • Peso leggero.
  • Facile da lavare, anche con sapone o in lavastoviglie (solo senza prodotti altamente concentrati).

Sfumature controverse:

  • La conduttività termica delle pentole antiaderenti dipende dal materiale di base..
  • Il rivestimento in teflon si rompe quando riscaldato da 260 °, espirando gas nocivi.

svantaggi:

  • La superficie antiaderente può essere facilmente danneggiata da apparecchi metallici..
  • Il teflon esfolia con un uso intensivo prolungato. Man mano che il cibo diventa più saturo di componenti tossici.
  • Deformazioni dovute a colpo di calore (surriscaldamento di una padella vuota, contatto di piatti caldi con il freddo, ecc.).
  • Breve durata. Tali vasi devono essere cambiati ogni 2-4 anni per evitare danni alla salute..

Pentole in acciaio inossidabile

Padella in acciaio inossidabile

Queste sono pentole per stufe a gas, un forno e fuoco diretto (falò), che differiscono:

  • Resistenza agli alcali, acidi.
  • Superficie senza pori.
  • Durevole, resistente ai graffi e alla corrosione.
  • Durabilità (pentole in acciaio inossidabile esistono da decenni).
  • Peso leggero.
  • Facile da pulire (può anche essere messo in lavastoviglie).
  • Prezzo ragionevole, soprattutto rispetto al rame.

Punti ambigui:

  • Riscaldamento lento con modello con anima in acciaio.
  • Solo i gradi magnetici di acciaio inossidabile sono adatti per cucine a induzione. Il resto no.

Questo piatto è realizzato in una lega di metalli, che ne influenza gli svantaggi:

  • Pentole economiche: morbide, facili da bruciare.
  • Più l’acciaio inossidabile è gravemente danneggiato, più abbondante rilascia cromo e nichel negli alimenti.

Pentole in titanio

Padella in titanio

È molto richiesto dai turisti per le sue proprietà:

  • Inerzia verso alimenti alcalini e acidi.
  • Il cibo non si attacca al rivestimento (può essere cucinato senza olio).
  • Forno, fuoco aperto sicuro per titanio.
  • Questa pentola non si riscalda ad alte temperature. Conveniente in natura: ad esempio, le tazze non si scaldano dall’acqua bollente, non bruciano le labbra.
  • Superficie non porosa.
  • Estrema durabilità, resistenza a ammaccature, graffi, ruggine.
  • durabilità.
  • Un peso leggero.
  • Facile manutenzione.

Il titanio ha anche punti controversi, a causa dei quali una tale scelta di pentole per la cucina non è una soluzione ideale:

  • Riscaldamento irregolare lungo. Se la cottura richiede solo più tempo, la frittura della carne sarà già problematica..
  • Le leghe di titanio economiche sono fragili, possono rompersi quando vengono colpite duramente.

L’ovvia mancanza di materiale:

  • Prezzo elevato (più costoso dell’alluminio, dell’acciaio inossidabile).

Pentole moderne biologiche

Padella biologica

Sono le stesse pentole antiaderenti, solo con una base in ceramica e un rivestimento più ecologico e sicuro..

Contro ereditato dai “nonni”:

  • Peso tangibile.
  • Anche il nuovo rivestimento antiaderente si stacca nel tempo e gli alimenti inizieranno a rimanere più attaccati.
  • Gli elettrodomestici da cucina in metallo possono lasciare scheggiature, graffi.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy