Installazione di cartongesso fai-da-te

Sezioni dell’articolo



Installazione di cartongesso fai-da-te
materiale di fissaggio per il telaio del sistema di cartongesso

E anche sulle caratteristiche dei dispositivi di fissaggio necessari per la superficie di lavoro corrispondente, imparerai come contrassegnare e montare correttamente il telaio e come verificare la qualità del lavoro svolto.

Tipi di cartongesso e profilo di montaggio

Esistono tre tipi di cartongesso: cartongesso standard (GKL), cartongesso resistente al fuoco (GKLO) e cartongesso resistente all’umidità (GKLV). A loro volta, i pannelli di cartongesso standard (GKL) sono suddivisi, a seconda dello spessore, in pareti (12,5 mm), soffitto (9 mm) ad arco (6 mm).

I profili di montaggio sono prodotti in tre tipi: soffitto e parete (CD 60), rack (CW 50, 75, 100) e guide (UD 17, 27; UW 50, 75, 100), lunghezza standard 3-4 m.

Anteprima della parete

Prima di iniziare i lavori, è necessario ispezionare l’oggetto, ovvero la parete o il soffitto, su cui verrà installato il muro a secco. È necessario controllare di cosa è fatto il muro stesso, che si tratti di un mattone, un guscio, cemento aerato o blocchi di cemento. Se si tratta di un soffitto, è necessario verificare se è in cemento o in legno. È inoltre necessario tenere conto dell’umidità dell’ambiente in cui verrà posizionato il muro a secco dopo l’installazione durante il funzionamento della stanza.

Sulla base di questo, vengono selezionati i materiali di fissaggio e il tipo di muro a secco. Nelle stanze con un normale ambiente umido (appartamento, ufficio), vengono utilizzate lastre di cartongesso standard, in un ambiente molto umido (bagno, cantina) sono resistenti all’umidità e in quelle dove è richiesta una maggiore resistenza al fuoco (casseforti), vengono utilizzate lastre di gesso resistenti al fuoco. Inoltre, durante l’installazione del soffitto, è necessario tenere conto dell’altezza alla quale il soffitto in cartongesso cadrà. Se l’altezza supera i 13 cm, saranno necessari aghi per maglieria sospesi, se inferiore, viene utilizzata una sospensione ES. Per l’installazione di elementi di fissaggio sospesi su un muro di mattoni o cemento, viene utilizzato un tassello a percussione con una dimensione di 6×40, un tassello a martello con una dimensione di almeno 8×80 su una parete a conchiglia e, nel caso di pavimenti in cemento cellulare o legno, vengono utilizzate viti per legno con dimensioni di 4,5×55 e oltre.

Scelta di strumento e materiale

Per installare il muro a secco, sono necessari i seguenti strumenti: martello a percussione, cacciavite, livello in alluminio di diverse dimensioni (1 m, 2,5 m), regola (2 m, 2,5 m), livello idro o livello laser, forbici metalliche, metro a nastro, piano in cartongesso, quadrato, tracciante, martello, coltello per cartongesso, matita.

Tipi di cartongesso e profilo di montaggio
livello laser

Materiale adatto viene utilizzato per l’installazione a parete e soffitto.

Se si tratta di un’installazione a soffitto, sarà necessario un cartongesso per soffitto (6 mm). Va inoltre tenuto presente che l’installazione del profilo sul soffitto viene eseguita dopo 40 cm. Pertanto, il profilo del CD sarà richiesto più che durante l’installazione della parete, poiché il profilo viene installato sulla parete dopo 60 cm. Sarà necessario il profilo guida UD. È necessario tenere conto dell’altezza alla quale il soffitto cadrà. Quando si abbassa il soffitto a 12 cm, viene utilizzata una sospensione universale ES 60/125. Se l’altezza dell’abbassamento del soffitto supera i 12 cm, avrai bisogno di un raggio con un occhiello e una sospensione girevole con un elemento espandibile. Quando si installa su un pavimento di cemento, viene utilizzato un tassello guidato. Quando si installa su un pavimento di legno, è necessaria una vite per legno. Avrai anche bisogno di connettori longitudinali per il profilo CD e connettori granchio a livello singolo. Vite autofilettante da 9,5 mm “pulce”. Vite autofilettante per metallo 25 mm.

Il montaggio a parete tiene conto del futuro habitat del muro a secco. Può essere un muro a secco standard o resistente all’umidità. Per varie superfici murali (mattoni, coperture, calcestruzzo cellulare o blocchi di cemento), viene utilizzato un tassello a innesto di diverse dimensioni. Maggiore è la densità della superficie, minore è la dimensione del tassello. Il profilo viene montato a parete dopo 60 cm. Sono necessari il profilo guida UD, i connettori longitudinali per il profilo CD e i connettori granchio a livello singolo. Vite autofilettante da 9,5 mm “pulce”. Vite autofilettante per metallo 25 mm.

Preparare il muro e segnarlo

Quando si installa il muro a secco sul soffitto, prima di tutto, è necessario notare il livello orizzontale della stanza. Per questo, viene utilizzato un livello idroelettrico o un livello laser. Quando si utilizza un livello idroelettrico, è indispensabile avere esperienza con esso. Per quanto riguarda il livello laser, è molto più facile da usare, ma molto più costoso del livello idroelettrico. Quando si segna il livello orizzontale, è necessario in tutti gli angoli della stanza, sia all’esterno che all’interno, mettere segni (piccole linee) con una matita. Successivamente, viene misurata la distanza dal soffitto a questi segni in ciascun angolo. E accanto a ciascun rischio, viene contrassegnata la distanza corrispondente.

Installazione di cartongesso fai-da-te
segnando il livello orizzontale della stanza e la distanza da essa al soffitto

Questo viene fatto al fine di determinare il punto più basso sul soffitto, da cui ci respingeremo quando si abbassa il soffitto. Il soffitto che utilizza i profili può essere abbassato di almeno 4 cm dalla distanza minima rilevata. Sulla base di ciò, viene calcolata l’altezza alla quale il soffitto deve essere abbassato. La differenza risultante è contrassegnata con una misura di nastro in ciascun angolo dai punti ottenuti del livello orizzontale della stanza. Inoltre, tutti i punti ottenuti sono collegati orizzontalmente e in sequenza tra loro con un tracciante. Avendo un’altezza marcata, a cui il soffitto scenderà alla parete lungo l’intero perimetro della linea, il profilo UD 27 è montato (inchiodato).

Ora, lungo la parete sul soffitto con una distanza di 40 cm, i segni sono fatti con una matita. Gli stessi segni devono essere posizionati sul lato opposto del soffitto. I punti contrassegnati di fronte sono collegati tra loro da un tracciante. Sul soffitto saranno visibili linee parallele con una distanza di 40 cm e, inoltre, i segni sono posizionati su una linea con una distanza di 50 cm (il futuro luogo di installazione della sospensione di montaggio). Su ogni riga successiva, i segni sono posizionati con un offset di 25 cm. Di conseguenza, tutti i punti sul soffitto devono essere sfalsati.

Il muro è contrassegnato come segue. Una linea verticale viene tracciata nell’angolo del muro sulla parete adiacente ad una distanza di 5-6 cm dall’angolo. Nell’angolo opposto del muro, una linea verticale viene fatta allo stesso modo. Ora, con l’aiuto di un tracciante, queste linee devono essere collegate lungo il pavimento e lungo il soffitto. La linea tracciata è la linea perimetrale del muro. Ora dall’angolo del muro a una distanza di 60 cm è necessario contrassegnare le linee verticali nel livello. I segni vengono posizionati su queste linee in modo sfalsato dopo 50 cm (luogo di installazione del gancio di fissaggio ES).

Installazione del telaio
segnaletica murale

Installazione del telaio

Dopo tutte le marcature, i ganci di fissaggio ES o un raggio con un occhiello e un gancio girevole sono montati sul soffitto. Avendo tutte le sospensioni, viene misurata la lunghezza di ciascuna linea sul soffitto e, con l’aiuto di forbici metalliche, il profilo del CD viene tagliato di 1 cm in meno dalla lunghezza della linea misurata. Quindi viene inserito nel profilo guida UD già inchiodato al muro. Dopo aver installato tutti i profili, devono essere impostati in orizzontale e fissati ai ganci. Per fare ciò, un livello di alluminio il più a lungo possibile (impostato in orizzontale) viene sostituito per ciascun profilo CD in posizione orizzontale. Con l’aiuto di “scarabei delle pulci”, il profilo del CD è attaccato al dispositivo di fissaggio ES. La parte sporgente del dispositivo di fissaggio ES è piegata.

Installazione di cartongesso fai-da-te
telaio del sistema di controsoffitto in cartongesso con appendini ES

Quando si monta il profilo CD su un gancio girevole, i dispositivi di fissaggio “pulce” non vengono realizzati; in questo caso, quando il dispositivo di fissaggio girevole ruota, viene chiaramente fissato su di esso.

Installazione di cartongesso fai-da-te
telaio del sistema di controsoffitto in cartongesso su ganci girevoli

Dopo aver impostato tutti i profili in orizzontale utilizzando i connettori granchio e il profilo CD, vengono collegati trasversalmente tra loro. I profili trasversali sono installati per la rigidità dell’intera struttura ai giunti delle lastre di cartongesso. Predisposto per telaio a soffitto.

La cornice è montata sul muro allo stesso modo. Il profilo UD è attaccato alla linea perimetrale della parete usando un tassello a percussione. Nei punti dei punti segnati sulle linee verticali, viene montato un gancio di fissaggio ES e viene utilizzato anche un tassello a percussione. I profili CD sono installati nel profilo guida UD lungo linee verticali e sono collegati al gancio di fissaggio con l’aiuto di “scarabei delle pulci” nel livello.

Installazione di cartongesso fai-da-te
collegamento del gancio di fissaggio e del profilo del CD con una “pulce”

Ai giunti di cartongesso sono anche installati connettori “granchio” e CD di profilo.

Dopo aver installato il telaio, è necessario verificare la qualità dell’installazione dei profili CD nell’aereo. Per fare ciò, viene stabilita una regola di 2-2,5 m vicino ai profili perpendicolari a loro, la distanza tra il profilo e la regola non deve superare 1,5 mm. Se ci sono ampi spazi sui ganci di fissaggio ES più vicini, sarà necessario torcere le “pulci”.

Installazione di cartongesso e intonaco di giunti per cartongesso

Dopo che il telaio è pronto, è possibile procedere con l’installazione di fogli per cartongesso. Sia sul soffitto che sul muro, i fogli sono attaccati allo stesso modo. Il foglio è fissato saldamente al telaio finito, in modo che un bordo del foglio sia fissato al muro e l’altro sia al centro del profilo del CD. I fogli sono fissati ai profili CD e UD esposti mediante viti autofilettanti per metallo lunghe 25 mm.

Installazione di cartongesso e intonaco di giunti per cartongesso
installazione di cartongesso sul profilo con una vite autofilettante

Le viti autofilettanti dovrebbero andare in profondità nel foglio in modo che la loro parte superiore non sporga, ma anche non andare troppo in profondità. Da quando lo strato superiore di cartone si rompe, il sito di fissaggio si rilassa. La distanza tra le viti autofilettanti deve essere di 20-25 cm. Se durante l’installazione è necessario un foglio più piccolo, è possibile tagliare un foglio più grande con un coltello GKL. Quindi l’estremità del foglio viene pulita con un piano.

Dopo aver montato tutti i fogli, è necessario stucco nei punti delle viti autofilettanti e delle cuciture del muro a secco.

Installazione di cartongesso e intonaco di giunti per cartongesso
giunti in cartongesso serping e intonacatura

Quando le cuciture sono stucco, viene utilizzato uno stucco speciale per loro e nastro adesivo serpentino. Il nastro viene incollato alla giuntura con il lato adesivo e sigillato sopra con stucco usando una spatola e una spatola con una mano. Il muro è pronto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy