Come posare il linoleum

Sezioni dell’articolo



I rivestimenti per pavimenti a base di linoleum sono utilizzati con successo da oltre cento anni in tutto il mondo. Il vantaggio principale del linoleum rispetto ad altri rivestimenti è: facilità di installazione, basso costo del materiale, senza pretese durante il funzionamento.

Come posare il linoleum

Una vasta gamma di modelli e colori ti consentirà di imitare facilmente qualsiasi tipo di rivestimento e di fondersi organicamente in qualsiasi interno moderno. Anche uno specialista alle prime armi può posare il linoleum, ma, come in qualsiasi azienda, ci sono alcune sfumature senza sapere che è impossibile eseguire anche un lavoro così semplice con alta qualità.

Selezione di linoleum

Il primo stadio può essere direttamente attribuito alla scelta del linoleum, questo materiale può essere suddiviso nei seguenti tipi principali in base al tipo di materie prime di fabbricazione: naturale e PVC, in base al campo di applicazione: domestico e commerciale, in base alle proprietà fisiche: antiscivolo, conduttivo, antistatico.

Inoltre, le misure di sicurezza non devono essere trascurate, poiché il linoleum è un materiale combustibile, non è consigliabile posarlo in prossimità di dispositivi di riscaldamento e fonti di fiamme libere. Di conseguenza, conoscendo le condizioni operative del rivestimento, non sarà difficile fare la scelta giusta senza pagare di più.

Preparazione della fondazione

Poiché il linoleum è un materiale abbastanza elastico, anche piccole irregolarità nella base possono influire negativamente sull’aspetto del rivestimento e aumentare il rischio di danni durante il funzionamento..

Tagliare il linoleum

Pertanto, la base su cui è prevista la posa del linoleum deve essere piatta e sufficientemente solida. A seconda del tipo di supporto (legno o cemento), prepararlo come segue:

Pavimento di legno

La superficie dei pavimenti in legno è livellata con una pialla o smerigliatrici, crepe e schegge sono livellate con uno stucco. In alcuni casi, in presenza di irregolarità significative, il pavimento della doga è rivestito con truciolare o fibra di legno. Le schede sono fissate al pavimento con chiodi, viti autofilettanti o colla speciale. Le teste dei chiodi o le viti autofilettanti devono essere annegate e le rientranze risultanti devono essere stucco, anche le cuciture tra le piastre sono trattate con stucco.

Pavimento di cemento

Se la base originale è in cemento, le irregolarità in questo caso vengono eliminate utilizzando un massetto autolivellante o un pavimento in compensato o legno. Quando lo stucco e la base sono asciutti, oltrepassano la posa del linoleum.

È molto importante che la base, sia essa legno o cemento, si asciughi bene prima di posare il foglio di linoleum, poiché il linoleum è un rivestimento resistente all’umidità, quindi le particelle di umidità che rimangono nella base non possono evaporare a lungo, il che può portare alla formazione di muffa e muffa. Puoi controllare se la base è asciutta come segue: metti un pezzo di carta igienica o un tovagliolo sulla base in alto, copri con un pezzo di pannolino in polietilene, incolla i bordi del film sulla base con del nastro adesivo, posiziona un piccolo peso sopra e lascialo per 15-20 ore, se la carta rimane asciutta, quindi copri pronto per la posa.

Il linoleum deve adattarsi alle condizioni della stanza e uniformarsi, per questo è necessario stendere i rotoli, posare i fogli con i bordi l’uno verso l’altro e lasciarli in casa per almeno 24 ore. Va notato che al momento della posa del linoleum, la temperatura a livello del pavimento dovrebbe essere di almeno +15 ° C.

Tagliare il linoleum

Dopo che il linoleum si è raddrizzato, adattato alla temperatura e all’umidità della stanza, passa alla fase successiva: il taglio. È necessario posizionare e tagliare correttamente i pannelli, evitando giunti e residui di materiale non necessari. Quando si taglia la tela, è necessario lasciare un’indennità per il restringimento del materiale, di solito 2-6 centimetri.

Posa e incollaggio del linoleum

Se è impossibile coprire la stanza con un pezzo di linoleum, le cuciture ottenute durante l’unione vengono posizionate perpendicolarmente alle pareti della strada della stanza, se ci sono due o più fonti di luce nella stanza, le cuciture vengono unite lungo la lunghezza della stanza. Prima di tagliare, le tele vengono stese sul pavimento e fissate con un carico, dopo di che vengono tagliate lungo il perimetro di partizioni e pareti, usando un coltello affilato e un righello.

Affinché il linoleum possa finalmente prendere forma e raddrizzarsi davanti all’adesivo, il materiale tagliato viene lasciato riposare per diversi giorni.

Posa e incollaggio

Dopo che il linoleum tagliato si è depositato, iniziano a fissarsi o incollarsi, di solito il linoleum è attaccato alla base lungo il perimetro o nella sua interezza.

Se la zona giorno non supera i 20 m2 e vengono utilizzati uno o due pezzi di tela, non è necessario incollare il linoleum sul pavimento, i bordi sono fissati con zoccoli e le cuciture con nastro biadesivo.

In locali non residenziali, si consiglia sempre di incollare completamente la tela, indipendentemente dall’area.

Prima di incollare, la base viene pulita da polvere e detriti casuali con un pennello, dopo di che il mastice viene applicato dal centro della stanza, per il quale il linoleum viene accuratamente arrotolato, per una migliore adesione con il mastice, la tela viene rivestita con mastice, lasciando una striscia non trattata di 10-12 cm, quindi la tela viene posata, levigandola a mano, e poi con un rullo di gomma o un martello. In assenza di un rullo o un martello, utilizzare un sacchetto di sabbia. La tela viene levigata lungo la lunghezza da un bordo all’altro o dal centro ai bordi, la colla in eccesso che sporge da sotto la tela viene rimossa con una spatola. Il secondo foglio viene incollato allo stesso modo, mentre si sovrappone al primo (circa 2-3 cm), dopo di che entrambi i bordi vengono tagliati contemporaneamente, risultando in una cucitura di spessore.

Potatura

Due o tre giorni dopo che il mastice si è asciugato e il linoleum è incollato in modo affidabile alla base, iniziano a tagliare i bordi e tagliare le articolazioni. Per tagliare le tele lungo la giuntura, vengono utilizzati un coltello affilato e un lungo righello di metallo o un lungo pezzo dritto di tavola o compensato, che vengono posati sul giunto e un’incisione viene eseguita usando un coltello lungo il righello o la tavola, idealmente, è necessario tagliare due strati di linoleum in un solo movimento.

Successivamente, il giunto viene pulito dal mastice sporgente e fissato con una tavola e un carico per due o tre giorni fino a quando non si asciuga completamente. Se si trovano vesciche sotto la tela, è necessario espellere le bolle sul bordo o fare una foratura nella bolla e rilasciare l’aria per premere la tela alla base.

Se l’area della stanza è piccola, il foglio di linoleum non deve essere completamente rivestito con colla o mastice, è sufficiente rivestire i bordi del foglio e fissarlo attorno al perimetro. Il taglio delle articolazioni viene eseguito anche con un coltello e un righello. Nel caso di giunzione di giunti trasversali, viene utilizzato un taglio a zigzag.

Quando si lavora con linoleum con un motivo, è necessario assicurarsi che il motivo corrisponda all’incrocio delle tele.

Taglio di giunti in linoleum

Per combinare il pattern, è necessario calcolare il suo ritmo, in altre parole, la distanza tra due elementi ripetitivi. Il linoleum con un motivo viene incollato nel modo seguente: un foglio viene incollato, dopo che si asciuga, dopo due o tre giorni, il lato adiacente del foglio successivo con una larghezza di circa 20 cm viene incollato con un carico e lasciato allo stesso modo per due o tre giorni, dopo di che assicurandosi che il linoleum sia incollato uniformemente e gli spostamenti no, incollano il resto della tela. Se è necessario incollare tre pezzi di una tela con un motivo, quindi in questo caso, prima viene incollata la parte centrale, quindi i bordi dei due pannelli laterali, dopo completa asciugatura e controllo dei giunti, i pannelli laterali vengono incollati completamente.

Saldature

Se il foglio di linoleum è incollato ordinatamente, la cucitura risultante è quasi invisibile, ma a volte è necessario un isolamento completo. In questo caso, viene utilizzata la saldatura congiunta. Sono ampiamente utilizzati due tipi di saldatura a filo: freddo e caldo. La scelta del tipo di saldatura è determinata dal tipo di linoleum e dalla complessità della saldatura di testa.

Saldature di linoleum

Il giunto meccanico più forte si ottiene quando si utilizza la saldatura a caldo, questo metodo viene utilizzato nell’installazione di rivestimenti commerciali dove lo stress meccanico sul nastro è più elevato. Nella saldatura a caldo, viene utilizzato un compressore che soffia aria sugli elementi riscaldanti, una torcia di saldatura e barre di riempimento con un profilo di varie forme che si ammorbidiscono con la temperatura e svolgono il ruolo di un elemento adesivo. I giunti vengono saldati dopo che il foglio di linoleum è stato fissato saldamente alla base, ma non prima del giorno successivo alla posa.

La saldatura a freddo è eccellente per l’uso domestico, non richiede attrezzature speciali e specialisti qualificati. Esistono due tipi di adesivi per saldatura a freddo:

  • la colla di tipo A è adatta per la saldatura di giunzioni di linoleum appena posato;
  • la colla di tipo C viene utilizzata per saldare cuciture di un tessuto che è già nella stanza da molto tempo.

Il principio di funzionamento è il seguente: la colla viene versata nello spazio tra le tele e fonde i suoi bordi, fissandoli saldamente. La differenza tra la colla di tipo A e la colla di tipo C in coerenza, la colla di tipo C è più spessa perché viene utilizzata per saldare fogli vecchi, il cui spazio tra i due può essere di diversi millimetri.

Cura e protezione

Per aumentare la durata dei rivestimenti in linoleum, richiedono una certa cura e protezione. Non è consigliabile utilizzare detergenti attivi per la pulizia, possono causare appannamento e screpolature della superficie. Utilizzare solo prodotti speciali progettati per la pulizia del linoleum.

Per proteggere dall’invecchiamento precoce, vengono utilizzati mastici e lucidanti speciali, che aumentano la durata del rivestimento e riducono l’effetto elettrostatico. Per evitare graffi e rotture nel rivestimento, è meglio dotare le gambe dei mobili di tappi in materiale morbido..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy